Visualizza articoli per tag: USL PR

La comunicazione efficace con i malati il tema del meeting Organizzato dal Centro Sclerosi Multipla dell'Ospedale di Vaio per conto di ISP 20015 – Infermieri in sintonia con il paziente. -

Parma, 18 aprile 2015 -

E' stato organizzato dal Centro Sclerosi Multipla dell'Ospedale di Vaio dell'AUSL di Parma per conto di ISP 2015 – Infermieri in sintonia con il paziente - il convegno nazionale che nei giorni scorsi ha visto la partecipazione di 160 professionisti provenienti da tutta Italia. Al centro del meeting la comunicazione efficace con i malati di sclerosi multipla, un tema delicato, soprattutto nella gestione di una malattia così invalidante e che colpisce prevalentemente giovani adulti.

Nel corso della prima giornata, sono state presentate le esperienze di sei Centri Sclerosi Multipla italiani: il Centro di Vaio e del Maggiore di Parma, dell'Ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano in provincia di Torino, del San Camillo di Roma, degli Ospedali Civili di Brescia e del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania. In ogni Centro è presente un team costituito dal neurologo, dall'infermiere e dallo psicologo. I temi affrontati hanno riguardato la diagnosi e la presa in carico della persona malata, il controllo nel tempo e, infine, come affrontare il paziente quando non risponde alle terapie. Un confronto utile, che ha consentito di mettere in evidenza le diverse modalità di lavoro in un quadro complessivo di ottima qualità assistenziale dei Centri su tutto il territorio nazionale.

La seconda giornata ha visto la partecipazione dei soli infermieri che, divisi in 8 gruppi, coordinati da un regista radiofonico e da un giornalista, si sono cimentati nel rispondere a domande sulla malattia. Tutti i lavori sono stati mixati in un video che è stato poi proiettato in sala plenaria, per il dibattito.

Emilio Cammi Direttore del Servizio Infermieristico e Tecnico dell'Ausl di Parma ha espresso la propria soddisfazione per la modalità innovativa con cui sono state proposte le due giornate seminariali e ha rimarcato la qualità e la ricchezza del contributo offerto dagli infermieri presenti, professionisti a cui è affidato un ruolo strategico nella presa in carico dei pazienti con sclerosi multipla. In apertura dei lavori è intervenuto il Direttore Sanitario dell'AUSL di Parma, Ettore Brianti, mentre la conclusione delle due giornate è stata affidata ad Enrico Montanari, responsabile del Centro Sclerosi Multipla e direttore dell'U.O. di Neurologia dell'Ospedale di Vaio.

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Il 10 aprile, in occasione della prima giornata della prevenzione AOOI (Associazione Otorinolaringoiatri Ospedalieri Italiani) i professionisti dell'U.O. di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Vaio, aderiscono all'iniziativa e offrono visite gratuite. -

Parma, 4 aprile 2015 -

Il 10 aprile 2015 è la prima Giornata della Prevenzione AOOI (Associazione Otorinolaringoiatri Ospedalieri Italiani), patrocinata dal Ministero della Salute, che ha come tema: la "Diagnosi precoce dei tumori del cavo orale".

I professionisti dell'U.O. di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Vaio, diretta da Maurizio Giuseppe Vento, aderiscono all'iniziativa e offrono visite gratuite.

Per accedere al servizio è necessario fissare l'appuntamento, telefonando il 2, 3, 7 e 8 aprile al numero 0524/515131 dalle 8 alle 10.

I tumori della bocca sono patologie molto diffuse, con 12 nuovi casi all'anno ogni 100 mila abitanti e un picco di massima incidenza intorno ai 50-60 anni di età. Fumo, alcol, cattiva igiene orale, protesi dentarie traumatizzanti e virus del papilloma, ma anche una dieta povera di frutta e verdura sono le cause che possono provocare l'insorgenza di questo genere di tumore. Ma la prevenzione può essere un'ottima alleata, insieme ad una diagnosi precoce.

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Il 2 aprile, in occasione dell'ottava edizione della giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo la presentazione delle "Fantasie in blu", iniziative per sottolineare l'importanza dell'informazione e del lavoro di rete. -

Parma, 3 aprile 2014 -

Ieri per la giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo, voluta dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, Azienda USL, Comune di Parma, Ufficio Scolastico provinciale, Università e Associazioni dei familiari hanno celebrato questa ricorrenza e sottolineato l'importanza del lavoro di rete presentando alcune iniziative, dal titolo "Fantasie in blu".

Presentazione del libro "Io Peter Pan" di Federico Rosselli

La raccolta di storie fanta-reali è frutto del lavoro immaginativo e autobiografico del vissuto emotivo dell'autore, che, durante la sua "dissertazione" favolistica, narra le ambizioni di chi, affetto dalla condizione di ASD (Disturbo dello Spettro Autistico), vuole porre l'accento non tanto sulle difficoltà legate alla patologia, ma soprattutto su quelle "utopie" che un ragazzo qualunque può accarezzare in varie fasi della sua vita. Per questo motivo, come affermato dall'autore, chiunque può "...aiutare i bambini affetti da autismo a migliorare con la forza della loro immaginazione e dei libri...". La forza dell'immaginazione è la dote più grande di Federico Rosselli, capace di far volare la fantasia verso isole irraggiungibili dove dipingersi come un'entità dai mille volti, ma, in fondo, capace di vivere la realtà in modo consapevole, affrontando ogni giorno ciò che di buono e di brutto l'esistenza gli riserva, con un occhio sempre proiettato al domani, tempo in cui "continuare a conoscere ed imparare" le abilità fondamentali, per raggiungere quelle autonomie personali e sociali per cui tutti i ragazzi costantemente lavorano. Stampato dall'Azienda USL come strumento di promozione che può essere utile per i ragazzi, le famiglie e le istituzioni.

Incontro con Leonardo Ortolani

Anche il celebre autore di Rat-Man, Leonardo Ortolani, sapendo che tra i ragazzi seguiti dal Centro ci sono degli appassionati di fumetti, ha voluto in questa giornata simbolo mettere a disposizione la sua esperienza, la sua fantasia e la sua ironia per fare toccare con mano ai ragazzi il mondo dei fumetti.

Mostra di materiali realizzati nelle scuole

Dopo il successo dello scorso anno, è stata allestita nel Centro una mostra con quanto realizzato dai ragazzi con ASD a scuola, nella convinzione che possa scaturirne un messaggio di impatto sociale, normalizzante e orientato alla salute. È una esposizione di quadri e lavori che i ragazzi hanno prodotto con l'aiuto degli insegnati e degli educatori.

"Genitore per un giorno"

Il progetto, ideato e già realizzato da Angsa Bologna, prevede che il "genitore per un giorno" accompagni la persona con autismo e la sua famiglia, dal mattino alla sera, nelle faccende quotidiane recandosi a far spesa, andando ai giardinetti, cucinando, pranzando... Chi vive l'autismo in famiglia sa quanto invalidante sia questo disturbo e quanto pesantemente condizioni l'intero nucleo familiare. Da qui nasce la necessità di disporre non solo di servizi riabilitativi, ma anche di servizi di "sollievo" per le famiglie. Finalità del progetto è coinvolgere coloro che rivestono ruoli cruciali nella realizzazione e gestione dei servizi educativi, riabilitativi, ricreativi, sportivi, trasporti ecc. (sindaci, assessori, dirigenti AUSL ecc), a progettare servizi più mirati e confacenti alle necessità delle persone con autismo e delle loro famiglie. L'evento si ispira ad un'iniziativa simile lanciata da un'associazione di non vedenti, che ha coinvolto il calciatore David Beckam, facendogli giocare una partita bendato con giocatori non vedenti.

"Illuminalo di blu" ("Light in up blue")

Ieri sera aderendo alla campagna lanciata nel 2010 da "Autism Speaks", la più grande organizzazione mondiale che si occupa di promuovere la ricerca scientifica sull'autismo, il Comune di Parma ha illuminato Petitot di blu, così come numerosi monumenti in tutto il mondo, da New York a Sidney, a testimoniare la sensibilità della città rispetto alla problematica.

IL CENTRO

E' nato grazie ad un progetto di integrazione tra Ausl e Comune di Parma, con la collaborazione del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Parma, dell'Istituto Scolastico provinciale e delle rappresentanze delle famiglie. Operativo dal gennaio 2011, è un punto di incontro per chi, nel territorio, si occupa di ASD ed un riferimento per insegnanti ed educatori che nel quotidiano lavorano con bambini e ragazzi con questi tipi di disturbi. Obiettivo del Centro è giungere ad una diagnosi tempestiva, con la collaborazione dei pediatri e dell'Ospedale del Bambino, per fornire ai piccoli pazienti percorsi di cura personalizzati, affinché acquisiscano nuove abilità, per avere una vita adulta quanto più autonoma. Sono previste attività abilitative individuali e di gruppo basate su diversi approcci oggi utilizzati a livello internazionale, compresa la sperimentazione di nuove tecniche abilitative ideate a partire dalle recenti scoperte scientifiche sui neuroni specchio. Presso il Centro, sono inoltre realizzati laboratori di cucina, di cura dell'ambiente domestico e di giardinaggio nella serra acquistata nel 2011, grazie al significativo contributo del Rotary Club Parma Farnese, presieduto da Claudio Reverberi. Parallelamente a ciò sono previste attività di parent traning, supervisione e formazione con insegnati ed educatori.

I DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

Sono caratterizzati da difficoltà nella comunicazione, nell'interesse sociale e dalla presenza di comportamenti ed interessi ristretti e stereotipati. La caratteristica più evidente è l'isolamento, accertato dall'assenza di risposta verbale e non verbale (assenza di contatto oculare e della mimica) alle stimolazioni verbali e ambientali, dalla difficoltà a stare con coetanei e adulti, dai disturbi del comportamento. I dati degli ultimi anni confermano che si tratta di una patologia in aumento e secondo il DSM-5 si stima che un bambino su 100 sia affetto da una forma di autismo. I minori con diagnosi di ASD in carico ai Servizi di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza dell'Azienda USL sono 198 di cui circa 90 residenti nel distretto di Parma (dati aggiornato al 31/12/2014). I Disturbi dello Spettro Autistico presentano livelli di funzionamento e gravità diversi. La diagnosi precoce e l'intervento psicoeducativo, individualizzato, globale migliorano la prognosi, favorendo il raggiungimento di un buon grado di autonomie ed il conseguente innalzamento della qualità di vita della persona con ASD e della sua famiglia.

Pubblicato in Cronaca Parma

Tutto esaurito alla pizzeria "La Danda" per la cena benefica organizzata dall'Azienda USL - centri socio-riabilitativi "Atelier di Soragna" e "Il Ponte" di Fidenza – insieme all'Associazione Fuori di Teatro. -

Parma, 31 marzo 2015 -

E' stata un successo la cena benefica organizzata dall'Azienda USL - centri socio-riabilitativi "Atelier di Soragna" e "Il Ponte" di Fidenza – insieme all'Associazione Fuori di Teatro.

Gli 80 partecipanti hanno fatto registrare il "tutto esaurito" alla pizzeria "La danda". Il ricavato è interamente devoluto all'Associazione e destinato alla realizzazione di progetti riabilitativi a favore di persone con disabilità, seguiti dai servizi dell'AUSL.

Un grazie a Luigi Rocca, gestore del locale e a tutto il suo staff, all'azienda agricola Bisol e alla panetteria Saiani che hanno contribuito alla realizzazione dell'evento e a tutti coloro che hanno partecipato.

(Fonte: ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Un raffinato endoscopio si aggiunge alle dotazioni della Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva: sarà utilizzato sia nella pratica clinica quotidiana che nell'attività di diagnosi precoce dei tumori. Il gastroscopio infatti consente di individuare, proprio grazie alla sua alta risoluzione, anche piccole lesioni tumorali in fase iniziale -

Parma, 5 febbraio 2015 -

Un video gastroscopio di ultimissima generazione è stato donato all'Unità Operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva della Casa della Salute di San Secondo P.se con il contributo di A.RI.M., Associazione di volontariato per la Ricerca e prevenzione delle Malattie gastrointestinali.
La nuova strumentazione, del costo di 18.000 euro, è caratterizzata da una elevata qualità di trasmissione delle immagini (10.000 pixels), un ampio angolo di visuale (sino a 120 gradi) ed ottiche aventi lunghezza sino a 300 centimetri, il che si traduce in una maggiore capacità di svelare anomalie all'interno dell'apparato digerente superiore, garantendo una precisione quasi microscopica.

Il nuovo endoscopio, che si integra perfettamente con le tecnologie già in dotazione al reparto diretto dal prof. Paolo Orsi, sarà utilizzato sia nella pratica clinica quotidiana che nell'attività di diagnosi precoce dei tumori: il gastroscopio infatti consente di individuare, proprio grazie alla sua alta risoluzione, anche piccole lesioni tumorali in fase iniziale.
I professionisti dell'U.O. di Endoscopia Digestiva e Gastroenterologia eseguono oltre 5.000 esami all'anno, di cui 1000 alla Casa della Salute di San Secondo.

Ieri la cerimonia di ringraziamento alla presenza di Massimo Fabi, direttore generale dell'AUSL, Bruno Bocchi, direttore della Casa della Salute di San Secondo P.se, Paolo Orsi, direttore dell'U.O. di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva, Paolo Maria Rodelli, referente dei medici di medicina generale della Casa della Salute, professionisti della Casa della Salute e dell'Ospedale di Vaio, Lamberto Cervi, presidente di A.RI.M., Rappresentanti di Amministrazioni comunali e del Volontariato locale.

(Fonte: Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Pienamente operative le strutture di assistenza ospedaliera, la Guardia medica e il Punto bianco -

Parma, 12 gennaio 2015 -

In occasione della festività patronale di Sant'Ilario, martedì 13 gennaio resteranno chiusi tutti gli uffici amministrativi e i servizi dell'Ausl con sede nel comune di Parma.

Nella stessa giornata resteranno chiusi all'utenza anche gli uffici amministrativi e i servizi ad accesso pubblico dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, dove rimarranno aperte tutte le strutture di assistenza ospedaliera.

Per l'Ausl invece saranno attivi il Servizio di continuità assistenziale (guardia medica) dalle ore 20 del 12 gennaio alle ore 8 del 14 ed il Punto bianco dalle ore 8 alle ore 20.

(Fonte: Gli Uffici stampa delle due Aziende)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

La Direzione Generale dell'Azienda USL di Parma informa i cittadini che durante il periodo delle festività natalizie alcuni servizi saranno sospesi o avranno variazioni di orario, come di seguito indicato -

Parma, 18 dicembre 2014 -

Farmacie ospedaliere e distribuzione diretta farmaci: chiuso il pomeriggio del 24 e 31 dicembre.

Si ricorda, infine, che il 2 gennaio resteranno chiusi gli uffici amministrativi e i servizi aziendali normalmente chiusi nei giorni festivi. Sono comunque assicurati i servizi sanitari e le prestazioni già prenotate.

DISTRETTO DI PARMA
Casa della Salute Pintor-Molinetto: distribuzione presidi per persone diabetiche chiuso il 27 dicembre; ambulatorio infermieristico per distribuzione ausili per incontinenza chiuso il 24 e 31 dicembre. Spazio salute immigrati: chiuso il 2 gennaio. Pediatria di comunità: chiusura pomeridiana sede di Colorno il 23 e il 30 dicembre; chiusa la sede di Sorbolo il 24 e il 31 dicembre. Consultori familiari: chiusi nei pomeriggi del 24 e 31 dicembre a Parma; chiusa il 24 dicembre e il 31 dicembre al pomeriggio la sede di Colorno.
Spazio giovani: chiuso dal 23 dicembre al 4 gennaio compreso. Il 5 gennaio chiuso il pomeriggio. Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione: per iscrizioni a corsi alimentaristi, chiuso il 29, 30 e 31 dicembre; chiusura del servizio il 2 gennaio. Servizio Igiene e Sanità pubblica: a Parma, chiuso il 2 gennaio, a Colorno e Sorbolo chiuso il 5 gennaio. Centri di Salute Mentale: Parma ovest, Parma est e Colorno chiuso il pomeriggio del 24 e 31 dicembre. Centro per l'Adolescenza e Giovane età: chiuso il 24 e 31 dicembre. Neuropsichiatria infantile: chiuso nei pomeriggi del 24, 31 dicembre e 2 gennaio. Sert: chiuso il pomeriggio del 24 e 31 dicembre.

DISTRETTO DI FIDENZA
Ambulatori igiene e sanità pubblica: San Secondo, chiuso il 22 dicembre; Fidenza chiuso l'8 gennaio; Noceto, chiuso il 31 dicembre. Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione: chiuso il 30 dicembre. Servizio Veterinario: Fidenza, chiuso il 2 gennaio; San Secondo, chiuso il 30, 31 dicembre e 2 gennaio. Consultori familiari: Fidenza, chiuso il 31 dicembre e 2 gennaio; Salsomaggiore, chiuso dal 29 dicembre al 2 gennaio; Busseto, chiuso il 24 dicembre e dal 31 dicembre al 12 gennaio; Noceto, chiuso il 2 e il 5 gennaio; San Secondo, chiuso dal 22 dicembre al 2 gennaio. Pediatria di comunità: chiuso dal 22 dicembre al 5 gennaio. Sportello unico – CUP di Fidenza, Busseto, Noceto e Punto d'Ascolto di Fidenza: chiuso il 2 gennaio; il 24 e il 31 dicembre chiusura anticipata alle ore 12; Salsomaggiore e San Secondo, il 24 e il 31 dicembre chiusura anticipata alle ore 12. Attivazione Fascicolo Sanitario Elettronico: sportello di San Secondo chiuso il 23 e 30 dicembre. Urgenze odontoiatriche Fidenza: chiuso il 24, 30, 31 dicembre e 2, 5 gennaio. Ambulatori salute mentale-dipendenze patologiche: Fidenza e San Secondo, chiuso il pomeriggio del 24 e 31 dicembre; Noceto, chiuso il 31 dicembre. Ospedale di Vaio: ufficio cartelle cliniche, ufficio cassa e punto d'accoglienza: chiuso il 2 gennaio.

DISTRETTO SUD-EST
Sportello unico-CUP di Collecchio e Traversetolo chiuso il 2 gennaio. Ambulatori salute donna: chiusi il 2 gennaio. Servizio Igiene e Sanità Pubblica: Sala Baganza, chiuso il 23 dicembre; Collecchio, chiuso il 23 dicembre e il 2 gennaio; Langhirano, chiuso il 29 dicembre; Traversetolo, chiuso il 22 dicembre; Monchio-Palanzano, chiuso il 7 gennaio. Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione Langhirano: chiuso il 2 gennaio; il 29, 30 e 31 dicembre sospesa l'attività di iscrizione ai corsi per alimentaristi. Sert: chiuso il 2 gennaio. Neuropsichiatria Infantile: chiuso il 2 gennaio.

DISTRETTO VALLI TARO E CENO
Centro di Salute Mentale di Borgotaro e Fornovo, chiuso il pomeriggio del 24 e 31 dicembre. Sert: Fornovo, chiuso il 22, 29 dicembre e 2, 5 gennaio; Borgotaro, chiuso il 23, 24, 30 e 31 dicembre. Ambulatorio Igiene e Sanità Pubblica di Fornovo chiuso il 2 gennaio. Neuropsichiatria Infantile: chiuso il 2 gennaio. Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione: chiuso il 2 gennaio. Pediatria di comunità di Borgotaro e Fornovo: chiuso dal 24 dicembre al 5 gennaio.

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma
Sabato, 06 Dicembre 2014 10:03

Parma - Sanità, sciopero il 12 dicembre

Nella giornata di venerdì 12 dicembre si potrebbero verificare disagi nella consueta attività a causa dello sciopero indetto dalle Associazioni sindacali UGL, CGIL, UIL e dalle Confederazioni ORSA, CSA e CSE -

Parma, 6 dicembre 2014 -

Le Direzioni Generali di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma informano i cittadini che, in occasione dello sciopero indetto dalle Associazioni sindacali UGL, CGIL, UIL e dalle Confederazioni ORSA, CSA e CSE, nella giornata di venerdì 12 dicembre si potrebbero verificare disagi nella consueta attività.
Saranno, comunque, garantiti tutti i servizi sanitari urgenti.

(Fonte: Gli Uffici stampa Azienda USL di Parma Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

In occasione della prima Giornata della Trasparenza, l'Azienda USL e l'Azienda Ospedaliero-Universitaria organizzano il convegno dal titolo "Amministrazione Trasparente. I programmi e gli impegni delle Aziende Sanitarie di Parma", che si terrà giovedì 4 dicembre, dalle 14.00 alle 18.00, alla sala congressi dell'Ospedale Maggiore -

Parma, 2 dicembre 2014 -

Trasparenza e prevenzione della corruzione rappresentano due tematiche che richiedono un costante impegno strutturale e organizzativo da parte delle Amministrazioni pubbliche e un continuo aggiornamento per i propri dipendenti. La Giornata della Trasparenza rappresenta quindi una nuova occasione di formazione che si aggiunge al percorso, già avviato nei mesi passati, di conoscenza, approfondimento e corretta applicazione dei principi dell'Amministrazione trasparente.
Intervengono all'iniziativa, tra gli altri Leonida Grisendi Direttore generale AOU, Massimo Fabi Direttore Generale AUSL, Rita Buzzi Direttore Amministrativo AOU e Elena Saccenti Direttore Amministrativo AUSL, Giovanni Bladelli Responsabile Anticorruzione e Trasparenza AUSL, Michela Boschi Responsabile Trasparenza AOU.

In allegato la locandina col programma scaricabile

(Fonte: ufficio stampa AUSL di Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma
Mercoledì, 26 Novembre 2014 10:50

Parma - Sanità, sciopero del 1 dicembre

Nella giornata di lunedì 1 dicembre si potrebbero verificare disagi nella consueta attività in occasione dello sciopero indetto dalle Associazioni sindacali CISL FP e CISL Medici -

Parma, 26 novembre 2014 -

Le Direzioni Generali di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma informano i cittadini che, in occasione dello sciopero indetto dalle Associazioni sindacali CISL FP e CISL Medici, nella giornata di lunedì 1 dicembre si potrebbero verificare disagi nella consueta attività.
Saranno, comunque, garantiti tutti i servizi sanitari urgenti.

(Gli Uffici stampa Azienda USL di Parma-Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma
Pagina 5 di 13