Visualizza articoli per tag: Territorio Sorbolo

Conclusa la stagione 2013/2014 e aperte le iscrizioni ai tornei 2014/2015. In programma anche il calcio a 7 over 35 -

Parma, 9 giugno 2014 –

Si sono disputate nel weekend le finali provinciali di calcio a 11 Uisp Parma, che hanno portato all' incoronazione dei nuovi campioni provinciali del calcio a 11. Sui campi di Basilicanova si sono infatti da poco concluse le finali delle categorie Amatori, Dilettanti e Seniores per il titolo di campione provinciale Uisp 2013/2014. Partite combattute, ma calcisticamente equilibrate che hanno portato alla vittoria: l'Amatori Sorbolo nella categoria Amatori, l'Arci Corcagnano nella categoria Dilettanti e l'Oiki Ac Asd nella categoria Seniores.
«Siamo molto soddisfatti delle partite finali, per la correttezza e il livello sportivo dimostrato dalle diverse formazioni – ha commentato Enzo Chiapponi, presidente della Lega calcio Uisp Parma -. Vorrei quindi ringraziare tutte le squadre impegnate in queste finali, i calciatori, il personale e i volontari Uisp, oltre al Basilica 2000 per la gentile ospitalità».
Ben 6 gol sono stati segnati nella finale dei Dilettanti con l'Arci Corcagnano che ha conquistato la vetta del podio per 4 a 2 contro la LD Gaione. È invece finita ai calci di rigore la finale degli Amatori. Sul campo si sono incontrate le formazioni dell'Amatori Sorbolo e del Vigheffio 180 Fc che hanno chiuso i 90 minuti con il risultato di 1-1. Si è quindi passati ai calci di rigore con l'Amatori Sorbolo che ha segnato 5 reti contro le 4 della seconda classificata. La partita dei Seniores si è invece conclusa per 2 reti a 1 a favore dell'Oiki Ac Asd sulla Corale G. Verdi Asd.
Sul campo da calcio è stato infine ricordato, con un minuto di silenzio da parte di tutti i partecipanti, l'amico e arbitro Uisp da poco scomparo, Ettore Marconi.
Conclusa la stagione 2013/2014, la Uisp è già al lavoro per il prossimo campionato, a cui è possibile iscriversi compilando il modulo presente sul sito www.uisp.it/parma, oppure contattando la Lega Calcio Uisp alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 0521 707417.
Oltre ai tradizionali campionati di calcio a 11 maschile, calcio a 7 e calcio a 5 maschile e femminile sono in programma il nuovo torneo di calcio a 7 over 35 e i campionati giovanili di calcio a 7, a 9 e a 11.

(Fonte: Ufficio stampa Uisp Parma)

Pubblicato in Sport Parma

Riduzione per gli ultra settantenni. Si paga anche con la LibrettopostaleCard -

Parma, 9 giugno 2014 -

In 20 uffici postali del Parmense (Parma Centro via Pisacane, Parma Sud Montebello, Parma 1 in Largo Mercantini, Parma 3 in Borgo Tommasini, Parma 4 in via Paganini, Parma 5 in via Costituente, Parma 6 in Piazzale Santa Croce, Parma 8 in via Venezia, Parma 9 in via Lago le Ore, Parma 11 in Largo Novaro, Collecchio, Colorno, Fidenza, Langhirano, Noceto, Salsomaggiore Terme, San Lazzaro Parmense, San Polo, Sorbolo e Traversetolo) è operativo uno sportello dedicato al solo pagamento dei bollettini di conto corrente.
L'innovazione permette di rendere ancora più veloci le operazioni di pagamento, soprattutto quando c'è grande concentrazione di clientela per il pagamento delle imposte locali o la riscossione delle pensioni.
Il bollettino di conto corrente postale può essere pagato presso gli uffici postali con il contante, con le carte Postamat dei titolari di conto BancoPosta e con i bancomat di tutti gli Istituti bancari.
Analoga possibilità è offerta ora anche ai titolari della Carta libretto, rilasciata gratuitamente ai titolari di libretto di risparmio postale che ne facciano richiesta
Inoltre, in tutti gli uffici postali per gli "over 70" c'è lo sconto della commissione sui bollettini.
Poste Italiane ha avviato una campagna di comunicazione rivolta a coloro che hanno già compiuto 70 anni per ricordare che possono pagare le bollette (ovviamente a loro intestate) ed in genere i bollettini postali (fatture per le utenze luce, gas, acqua, telefono, le rate dei finanziamenti, bollo auto, canone Rai, multe e tutti i soggetti muniti di conto corrente postale) versando una commissione di € 0,70 anziché € 1,30.

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Giornata con animazione per le scuole e visita guidata all'impianto di Bocca D'Enza, presso Mezzani, a conclusione della Settimana della Bonifica e dell'Irrigazione 2014, che si è svolta dal 17 al 25 Maggio tra città e provincia di Parma. Alla giornata hanno partecipato 80 bimbi delle scuole primarie e secondarie di Sorbolo e Mezzani.


Parma, 27 Maggio 2014 –

La XIII^ Settimana Nazionale della Bonifica e dell'Irrigazione si è conclusa a Mezzani, dove i protagonisti sono stati ancora una volta gli studenti: 80 ragazzi delle scuole primarie e secondarie che hanno trascorso un'intera giornata nello storico impianto di Bocca d'Enza.
La visita, organizzata dal Consorzio della Bonifica Parmense per avvicinare i ragazzi alle sue strategiche e capillari funzioni di salvaguardia ambientale, ha visto l'attore/animatore Lorenzo Bonazzi interagire con i giovanissimi spiegando il ruolo attivo della bonifica dalla nascita fino ai giorni nostri. Buone pratiche, difesa attiva del territorio, lotta al consumo indiscriminato del suolo, gestione dei flussi e manutenzione dei canali a sostegno dell'agricoltura e dei prodotti tipici del "made in Italy" sono stati al centro dell'incontro. Allo spettacolo, intitolato "Racconti di ponti e storielle di ombrelli", hanno assistito le classi 1^A, 2^A e 2^B della scuola "L. da Vinci" di Mezzani; e della 2^D e 2^E della scuola "L. da Vinci" di Sorbolo.

collettiva giornata slide


Il momento dell'animazione è stato seguito da una piccola pausa, con una merenda studiata dai produttori di Campagna Amica Coldiretti secondo i più sani principi nutrizionali.
Successivamente il Presidente del Consorzio di Bonifica Luigi Spinazzi ha salutato gli studenti, ribadendo loro i concetti fondamentali di prevenzione e difesa del nostro territorio.
La parola è passata poi a Mario Cocchi, Dirigente dell'Area Tecnica del Consorzio della Bonifica Parmense, che ha condotto i ragazzi a conoscere il funzionamento diretto dell'impianto di Bocca D'Enza.
In chiusura di giornata Giampaolo Paccagnella di Energreen s.r.l., ha coinvolto i ragazzi con alcune innovative tecnologie pro-ambiente atte al lavoro delle bonifiche: un semovente idrostatico gommato (già in dotazione al Consorzio della Bonifica Parmense) munito di un braccio della distanza di sfalcio di 12 metri per tagliare l'erba sulle sommità degli argini; e una trincia radiocomandata da pendenze, per lavorare in assoluta sicurezza uomo a terra.
La "Settimana della Bonifica e dell'Irrigazione 2014" ha visto dunque la presenza e il coinvolgimento attivo di oltre 300 studenti, con il Consorzio impegnato nella divulgazione delle sue numerose attività ambientali alle giovani generazioni.

(Fonte: ufficio stampa Consorzio della Bonifica Parmense)

 

A partire dall’anno scorso è stato avviato il progetto “Sconvolgimenti – arte sull’arte” dal Comune di Sorbolo, grazie alla collaborazione dell’artista Andrea Valenti, vincitore del concorso di live painting “Muri Liberi” edizione 2012, promosso dal Comune di Sorbolo. 

 

Parma, 2 maggio 2014 -

L’iniziativa, avviata in collaborazione con il Centro Giovani di Sorbolo, gestito dalla cooperativa Terra dei Colori, si configura come una sperimentazione artistica di carattere educativo, che mira ad avvicinare i giovani al mondo dell’arte, stimolandoli ad individuare un proprio linguaggio espressivo, in relazione a quello prettamente artistico.

L’artista ha messo a disposizione sette acrilici della serie ‘Bengala’, esposti a ottobre scorso nella sala consigliare del Comune, su cui i ragazzi frequentanti il Centro Giovani di Sorbolo, hanno avuto la libertà di intervenire direttamente: sono dunque stati aggiunti segni astratti ed elementi  come occhi, bocche e persino fumetti. I ragazzi si sono lasciati trasportare gradualmente dal racconto e dalle loro immagini interiori:  “A me il quadro sembra un mostro – afferma Omar, uno dei ragazzi coinvolti - la rappresentazione della malvagità presente nella guerra” e aggiunge all’opera simboli “universali” del male come una svastica. Interpretazione simile a quella di Mariachiara che sovrappone, ad un'altra opera, alcune sbarre con i colori della bandiera della pace perché “solo garantendo la pace si tiene il mostro in gabbia”. Ad alcuni ragazzi i quadri appaiono invece freddi e incompleti e quindi li arricchiscono con colori e segni caldi, “qualcosa che dia allegria, calore” come dicono Federica e Sara, altre due ragazze coinvolte nel progetto.

I ragazzi hanno dunque lasciato una traccia della propria creatività e del proprio sentire, scoprendo un nuovo rapporto con l’arte, che scardina alcuni luoghi comuni in merito al modo in cui artista e fruitore si rapportano all’opera d’arte.

La sperimentazione condotta, con il duplice obiettivo di 'coinvolgere' e 'sconvolgere', ha infatti permesso ai ragazzi di interagire con le opere di un'artista modificandole ed arricchendole di significati altri, e all’artista di cogliere nuovi codici espressivi, fatti di segni, immagini e idee, generati dall’incontro dei giovani con le sue opere.

Si tratta dunque di un dialogo fecondo tra due generazioni, tra artista e fruitore, che resta indelebilmente scritto sull’opera.

 

Le opere sono visibili nella sala Ulisse Adorni del Centro Civico fino a sabato 10 maggio nei seguenti orari:
il mattino solo su appuntamento (tel. Ufficio Scuola 0521669647),
il pomeriggio dalle 16 alle 19 durante l'apertura del Centro. 


Il progetto è stato realizzato dall'Ufficio Scuola e dall'équipe educativa del Comune di Sorbolo - Assessorato ai Servizi Educativi e Scolastici, in collaborazione con l'artista Andrea Valenti.

 

 

 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Sorbolo - Unione Bassa Est Parmense)

 

Pubblicato in Comunicati Arte Emilia

Sabato 15 marzo e sabato 5 aprile 2014 un corso gratuito rivolto a bambini ed adolescenti dai 7 ai 13 anni per familiarizzare e imparare concretamente a conoscere gli strumenti di tecnologia informatica -

Sorbolo, 11 marzo 2014 -

L'Amministrazione Comunale di Sorbolo, in collaborazione con il movimento CoderDojo, propone alla cittadinanza un corso di programmazione rivolto ai bambini dai 7 agli adolescenti fino a 13 anni.

CoderDojo è un movimento senza scopo di lucro nato in Irlanda nel 2011, rivolto ai bambini e agli adolescenti, con lo scopo di organizzare incontri gratuiti per permettere loro di familiarizzare e imparare concretamente a conoscere gli strumenti di tecnologia informatica, a programmare e sviluppare siti web, applicazioni, programmo e giochi con il computer.
Per partecipare non è richiesta alcuna competenza o abilità particolari, ma solo curiosità e voglia di imparare.
Il corso è gratuito e a numero chiuso. Sono previsti due corsi, uno sabato 15 marzo ed uno sabato 5 aprile. Presso la Sala Benassi del Centro Civico, ore 15.00-18.00.
Per maggiori info si veda il link per l'iscrizione 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Sorbolo)

 

Il carnevale a Sorbolo domenica 9 marzo in Piazza Libertà, dalle ore 14.00 con sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati -

 

Sorbolo, 7 marzo 2014 -

CARNEVALE - Sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati domenica 9 marzo 2014

Il Circolo ANSPI L'Incontro di Sorbolo organizza per domenica 9 marzo, dalle ore 14.00 la grande sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati per l'edizione del carnevale 2014.

Mascherati e non sono attesi in piazza Libertà!

(Fonte: Comune di Sorbolo)

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Cessato il preallarme piena del Panaro e del Secchia nei comuni del modenese. Rientrata anche la fase di allarme per l'Enza nei comuni del parmense e del reggiano. In fase di ultimazione i lavori per il ripristino dell'argine del Quaderna, a Medicina: bloccata la fuoriuscita dell'acqua -

Bologna, 6 marzo 2014 -

Sta rientrando l'emergenza piena per fiumi e corsi d'acqua in Emilia-Romagna.
L'Agenzia regionale di Protezione civile - in accordo con Arpa (Agenzia regionale prevenzione e ambiente), Servizi tecnici di Bacino e Consorzi di bonifica - sta attivando in queste ore la cessazione delle fasi di allarme e preallarme che ieri aveva interessato molti comuni.
Il Servizio tecnico di Bacino Reno sta ultimando i lavori di ripristino dell'argine del fiume Quaderna, nel comune di Medicina (Bologna), che nella notte del 5 marzo aveva subito un parziale collasso. Al momento non si registra più fuoriuscita di acqua.
Cessato il preallarme piena del Panaro per i comuni modenesi di Camposanto, Finale Emilia, Bomporto, Nonantola, Ravarino, Castelfranco Emilia, Modena e per il comune di Crevalcore in provincia di Bologna.
Cessato preallarme anche per il Secchia nei comuni di Bastiglia, Bomporto, Carpi, Soliera e Campogalliano in provincia di Modena.
Rientrata anche la fase di allarme per l'Enza: sono interessati i comuni di Mezzani e Sorbolo nel Parmense e Brescello e Gattatico nel Reggiano.
Non sono più in allarme i corsi d'acqua che interessano i comuni di Formigine, Sassuolo, Fiorano Modenese, Maranello, Castelnuovo Rangone, Spilamberto, Castelvetro, Vignola, Savignano sul Panaro e Marano sul Panaro (Modena).
Infine, sono cessati gli allarmi e i preallarmi per i fiumi Montone, Lamone, Bevano, Savio e Senio relativi al comune di Forlì e, in provincia di Ravenna, ai comuni di Alfonsine, Bagnacavallo, Castel Bolognese, Cotignola, Faenza, Lugo, Riolo Terme, Solarolo, Ravenna, Cervia e Russi.

 

(Fonte: ufficio stampa Regione Emilia Romagna)

 

Sabato 8 marzo 2014 nella Sala Clivio del Centro Civico di via Gruppini alle ore 15.30 la presentazione del libro " Femminile Plurale. Tracce di donne sorbolesi del '900" -

Parma, 4 marzo 2014 -

Sabato 8 marzo 2014 l'Amministrazione Comunale, grazie al contributo di Conad Superstore di Parma, presenta il libro "Femminile Plurale. Tracce di donne sorbolesi del '900".

Saranno presenti:
Angela Zanichelli, Sindaco di Sorbolo
Marcella Saccani, Assessore Provincia Parma Pari Opportunità
Rita Buzzi, Assessore comunale alle Pari Opportunità
le curatrici del libro

il pomeriggio sarà allietato da:
Fabrizia Sigolotto, mezzosoprano
Simone Campanini, Maestro di pianoforte

Il libro sarà consegnato in omaggio al pubblico presente

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Sorbolo)

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Il giovane operaio originario di Sorbolo, si trovava all'interno dell'azienda Tecnoelettra di Guastalla, impegnato nel collaudo di un quadro elettrico -

Parma, 11 febbraio 2014 -

Un tragico incidente sul lavoro e a farne le spese, un ragazzo di soli 29 anni. E' accaduto questa mattina, mentre il giovane operaio originario di Sorbolo, si trovava all'interno dell'azienda Tecnoelettra di Guastalla, nel reggiano, impegnato nel collaudo di un quadro elettrico. Sono ancora in corso di accertamento le cause, ma secondo una prima ricostruzione al vaglio dei carabinieri e della Medicina del lavoro, l'uomo era impegnato nella verifica di un apparato prodotto, quando è rimasto colpito da una scarica, che ne ha provocato la morte sul colpo. Sul posto sono intervenuti i soccorsi, che hanno provato a rianimarlo, ma il giovane non c'è stato niente da fare; è morto dopo l'arrivo all'ospedale di Guastalla.

 

Pubblicato in Cronaca Emilia

Attivato dall'Agenzia regionale di Protezione civile lo stato di attenzione in tutte le province dell'Emilia-Romagna per pioggia, criticità idraulica ed idrogeologica, vento e stato del mare -

Bologna, 10 febbraio 2014 -


Un'intensa perturbazione sta portando in queste ore in tutta la regione precipitazioni estese e abbondanti, che secondo le previsioni Arpa-Simc dureranno per le prossime 24-48 ore; i quantitativi maggiori, intorno ai 100 mm, sono previsti sulle aree appenniniche. Alle piogge sono associati venti, che in serata diverranno forti sui rilievi centro orientali e sulla costa, con raffiche comprese tra i 55 km e i 65 km all'ora.
L'effetto combinato di questi fenomeni può determinare l'innalzamento del livello dei fiumi e degli altri corsi d'acqua, mareggiate e dissesti idrogeologici diffusi su tutto il territorio, in particolare nelle province già colpite dal maltempo nelle scorse settimane.
Per seguire l'evoluzione della situazione, monitorare i punti critici e organizzare una pronta risposta in caso di eventi rischiosi per la popolazione è stato attivato il centro operativo della Protezione civile regionale, in presidio 24 ore su 24, in raccordo con Arpa, Servizi tecnici di bacino, Aipo, Prefetture, Comuni, Province e volontariato.
Dalla Protezione civile giunge ai cittadini la raccomandazione di non sostare in prossimità di argini, ponti e moli e di seguire le indicazioni fornite dalle autorità locali.

Situazione dei fiumi
Le precipitazioni previste fino a domani, martedì 11 febbraio, potranno determinare l'innalzamento dei livelli idrometrici su tutti i corsi d'acqua della regione, con possibile superamento del livello di pericolosità per piena nelle province di Reggio Emilia, Modena, Ferrara e Bologna.
Ieri è stato attivato il preallarme sul fiume Secchia, a causa delle diffuse e intense precipitazioni e per le condizioni di criticità causate dalle ultime piene. Sono interessati i comuni di Soliera e Campogalliano nel Modenese e Casalgrande, Castellarano e Rubiera nel Reggiano. Resta in vigore l'allerta emessa lo scorso 5 febbraio per i Comuni di Modena, Bastiglia e Bomporto.
È ancora attivo lo stato di preallarme piena del Fiume Enza in provincia di Reggio Emilia per i comuni di Mezzani, Brescello, Sorbolo e Gattatico.

Rischio frane e dissesti
Le piogge di queste ore potrebbero aggravare la situazione dei territori già colpiti da maltempo nelle scorse settimane, determinando movimenti franosi diffusi (smottamenti, colate, cadute di massi) nelle province centro occidentali.

Vento
Possono verificarsi localmente cadute di rami e alberi, segnaletica stradale, danni alle abitazioni e alle infrastrutture pubbliche e private. Può risultare difficoltosa la circolazione stradale e si possono verificare sospensioni nell'erogazione di fornitura elettrica e telefonica.

Mare
Vento e pioggia potranno determinare sulla costa mareggiate, fenomeni di erosione con possibili conseguenze per gli stabilimenti balneari, compromissione di moli e dighe foranee e difficoltà per le attività nautiche ed il funzionamento delle infrastrutture portuali.

 

(Fonte: ufficio stampa Regione Emilia Romagna)

 

Pagina 7 di 8