Visualizza articoli per tag: Territorio Poviglio RE

Poviglio, 5 agosto 2013 - 

Ripartono in questi giorni gli scavi presso il sito archeologico della Terramara Santa Rosa, in località Fodico. La campagna, la trentesima, sarà guidata come consuetudine dal Professor Mauro Cremaschi dell'Università degli Studi di Milano insieme alla Dottoressa Maria Bernabò Brea della Soprintendenza Archeologica dell'Emilia Romagna.
Come negli anni passati, le attività saranno sostenute e promosse da una serie di enti pubblici e privati: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza Archeologica dell'Emilia Romagna, Università degli Studi di Milano, Comune di Poviglio – Assessorato alla Cultura, Coopsette, Club Unesco Reggio Emilia e la ditta Archeosistemi.
L'obiettivo di quest'anno è l'esplorazione di una zona poco nota della Terramara, interna all'abitato, che separa le zone studiate negli anni scorsi, ossia il Villaggio Grande, un'area residenziale molto strutturata con case e quartieri, e il Villaggio Piccolo, il nucleo più antico da cui si è sviluppato l'insediamento – spiega il professore Cremaschi. – Questa nuova area è ancora poco conosciuta: sappiamo che non ci sono quartieri residenziali, ma la sua posizione particolare, in punta di Villaggio, lascia supporre che vi si svolgesse qualche attività specifica, che andremo appunto a indagare».
Per tutto il mese di agosto, inoltre, proseguiranno anche le ricerche geofisiche nell'area dell'abitato, per poterlo meglio descrivere e conoscerne la forma anche nelle aree in cui non sono stati fatti gli scavi e di cui non si ha dunque una conoscenza diretta. «La necessità di sapere come fosse strutturato il sito deriva anche dal momento particolare in cui progetto è arrivato su questi anni: stiamo infatti per affrontare un importante salto di qualità, che porterà nel breve periodo allo sviluppo di un progetto di valorizzazione del sito». È infatti partita la procedura di esproprio da parte del Ministero dei Beni Culturali del terreno su cui sorge la Terramara. In quest'ottica di valorizzazione rientra anche il consolidamento della Cascina Santa Rosa, di proprietà del Comune di Poviglio, concluso recentemente e reso possibile da un ingente finanziamento della Regione Emilia-Romagna.
Anche quest'anno, come ormai tradizione, gli appassionati di storia e archeologia potranno visitare gli scavi, grazie alla collaborazione tra i ricercatori e il Comune di Poviglio - Assessorato alla Cultura. Sarà infatti promosso, durante il mese di agosto, un calendario di visite guidate all'interno del sito, per poter approfondire la storia del territorio e gli usi e costumi dei suoi antichi abitanti direttamente dalle parole del Professor Cremaschi e dalla sua equipe.

La prima visita è prevista per martedì 13 agosto, con replica martedì 20: tutto dedicato ai più piccoli è invece l'appuntamento per giovedì 22 agosto con "Un giorno in terramara", per approfondire in maniera giocosa gli aspetti e le peculiarità della Terramara Santa Rosa. Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 17.00, presso l'area degli scavi, situata in via Strada d'Este, Podere Santa Rosa a Fodico. Al termine sarà possibile visitare il Museo della Terramara Santa Rosa, in via Parma 1- Poviglio.

«Nonostante le difficoltà che contraddistinguono questo periodo storico, il Comune di Poviglio continua a sostenere lo scavo della Terramara Santa Rosa attraverso l'ospitalità agli archeologi e il supporto logistico alle attività scientifiche. Trenta campagne di scavo hanno consentito di ricostruire con puntualità la vita dell'abitato terramaricolo, facendo del sito di Poviglio un punto di riferimento per lo studio dell'Età del Bronzo. La valorizzazione dello scavo continua a essere un importante obiettivo per l'Amministrazione e per i soggetti pubblici e privati da sempre coinvolti in questo progetto» dichiara Filippo Ferrari, Assessore alla Cultura del Comune di Poviglio.

Venerdì, 02 Agosto 2013 13:33

Poviglio, 65mila euro per l'edilizia scolastica


Poviglio, 2 agosto 2013 -

I fondi serviranno alla ritinteggiatura e alla manutenzione della Scuola Materna e dell'Istituto Comprensivo -

Equivale a 65 mila euro circa la somma stanziata per i lavori di manutenzione e sistemazione, alcuni dei quali già eseguiti, della Scuola dell'Infanzia "La Ginestra" e dell'Istituto Comprensivo.
Nel caso de "La Ginestra" le operazioni di sistemazione, il cui importo stanziato è di circa 33 mila euro, riguarderanno la ritinteggiatura degli ambienti interni, la manutenzione di alcuni serramenti e il rifacimento completo del bagno di una sezione.

Per quanto riguarda invece l'Istituto Comprensivo, e in particolare la Scuola Primaria "G.Pascoli", i lavori già eseguiti hanno interessato il tinteggio del corridoio a piano terra, dell'atrio e dell'ingresso, e sono stati effettuati da alcuni dei genitori degli alunni, che a titolo volontario e per il terzo anno consecutivo, si sono resi disponibili per il loro compimento. Il Comune di Poviglio ha invece fornito tutti i materiali necessari alla realizzazione dei lavori, per un totale di circa 1.500 euro. All'interno della scuola, inoltre, si è provveduto alla messa in sicurezza di una scala e alla fornitura degli arredi e servizi per un importo complessivo di 8 mila euro.

Nel caso invece della Scuola Secondaria di Primo Grado "De Sanctis" si provvederà al tinteggio esterno dell'unica porzione di fabbricato intonacata, con accesso da via Mattei, nonché alla messa in sicurezza delle pareti, attualmente vetrate, che ospitano la Segreteria alunni al piano terra e un aula al primo piano, per un totale di circa 16 mila euro.

Ulteriori 7 mila euro saranno inoltre investiti per l'adeguamento delle linee telefoniche e per il cablaggio elettrico necessario a far funzionare le lavagne luminose.

«L'edilizia scolastica e la sicurezza degli studenti rivestono un importanza centrale per quest'Amministrazione» spiega il sindaco Giammaria Manghi, «un settore su cui vogliamo continuare a investire nonostante i tagli da parte del governo centrale e la crisi della finanza pubblica. Un grazie particolare va a tutti quei genitori che hanno dato la loro disponibilità per ritinteggiare le scuole, dando una dimostrazione tangibile del loro impegno in favore della comunità».

(Fonte: ufficio stampa kaiti expansion)

Giovedì, 01 Agosto 2013 10:54

Poviglio: assemblea pubblica al quartiere la Noce

Poviglio,1 agosto 2013 -


Interventi per la sicurezza stradale e risultati del Porta a Porta alcuni dei temi della serata -

Si è svolta ieri sera, mercoledì 31 luglio 2013, l'assemblea pubblica programmata dall'Amministrazione Comunale di Poviglio in località La Noce. Un momento di discussione e riflessione che ha raccolto una buona partecipazione da parte dei cittadini, per presentare gli interventi eseguiti e in corso di esecuzione sul territorio e i risultati del Porta a Porta, oltre che per illustrare progetti e proposte per il futuro prossimo. Alla serata erano presenti il Sindaco Giammaria Manghi, l'Assessore ai Lavori Pubblici Domenico Donelli e l'Assessore alla programmazione economica e al bilancio Anselmo Gualdi.
Primo punto all'ordine del giorno, la presentazione del rendiconto degli interventi richiesti nell'assemblea pubblica tra Amministrazione e cittadini dell'estate 2012, realizzati nel corso dell'anno. In primo luogo una prima sistemazione del pedonale che dalla località conduce al centro del paese e di alcune segnaletiche orizzontali e verticali, nonché l'installazione di alcune indicazioni di vie precedentemente non presenti.
Durante l'incontro sono stati inoltre presentati i risultati della rilevazione eseguita in località La Noce dall'Arpa, per verificare il livello di rumore proveniente dalla vicina strada Val d'Enza, a oggi percepiti nelle case limitrofe: l'analisi condotta dall'Agenzia regionale, sollecitata dai residenti, ha certificato come l'attuale soglia di rumore percepito rientri nei limiti previsti dalla legge. Ciò non toglie che l'Amministrazione comunale risegnalerà alla Provincia la necessità di installare le barriere antirumore previste nel progetto originario, nonché di una riasfaltatura del manto stradale.
Altro tema discusso, quello del Porta a porta: durante l'assemblea pubblica sono stati presentati i risultati e il rendiconto dell'esperienza avviata un anno fa, che ha segnato buone prestazioni da parte della cittadinanza. L'occasione è servita anche per illustrare le problematiche che ancora persistono nonostante l'impegno dei tanti povigliesi e i più che buoni risultati complessivi conseguiti: in particolare, l'Amministrazione ha illustrato le operazioni di controllo messe in atto per garantire la regolare differenziazione dei materiali ed esplicitate anche attraverso sanzioni comminate a chi ancora adotta comportamenti scorretti.
Tra i temi emersi durante il confronto, quello della sicurezza stradale, soprattutto in merito alla viabilità nel tratto di Strada Val d'Enza che scorre a lato della località, in corrispondenza degli incroci a raso, e rispetto a via Parma, in ingresso e in uscita del paese. Le sollecitazioni sono state raccolte dall'Amministrazione Comunale, che le girerà alla Provincia, per quanto di sua competenza, mentre per il resto se ne occuperà direttamente.
«Quello di ieri sera è stato il secondo incontro pubblico in località La Noce nel corso della Legislatura e rientra in quel cammino di dialogo e confronto aperto con tutti i cittadini povigliesi, per una reale partecipazione democratica alla vita amministrativa e istituzionale di questo comune e la costruzione concertata degli obiettivi per il nostro territorio» è il commento del Sindaco Giammaria Manghi.

 

(Fonte: ufficio stampa kaiti expansion)

Poviglio, 12 giugno 2013 -

Si svolgerà sabato 15 e domenica 16 giugno 2013, a Poviglio, la nuova edizione della "Mostra cambio/scambio": un momento atteso da tutti gli amanti di auto, moto, ricambi d'epoca, oltre che di mezzi agricoli, diventato ormai un appuntamento classico dell'estate povigliese, che ogni anno attira centinaia di persone da tutta la provincia e non solo.

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

 

Poviglio, 8 giugno 2013 -

Si svolgerà domani, domenica 9 giugno 2013, alle ore 17.00, l'inaugurazione del Museo dell'Elettronica e dell'Auditorium Pollina, curati e realizzati da Ivo Cabrini con la collaborazione dell'Amministrazione Comunale di Poviglio e del gruppo "Poviglio Lab".

Poviglio, 3 maggio 2013 -

Un invito ai giovani povigliesi a conoscere la Costituzione Italiana e i propri diritti e doveri, in modo da diventare cittadini consapevoli e responsabili. A sostenerlo è stato il Prefetto di Reggio Emilia Antonella De Miro, che sabato 1 giugno è intervenuta alla cerimonia della consegna della Costituzione e della Bandiera Tricolore ai nuovi maggiorenni del Comune di Poviglio. L'importante momento ha ufficialmente aperto anche quest'anno le celebrazioni per la Notte della Repubblica.

Poviglio, 30 maggio 2013 -

E' tutto ormai pronto per la Notte della Repubblica, prevista per sabato 1 giugno 2013. Un appuntamento atteso dai tanti povigliesi e non solo, giunto alla sua quarta edizione: ospite principale di questa edizione sarà Raul Cremona, il comico lombardo consacrato da Zelig.

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Poviglio, 15 maggio 2013 -

Poviglio: è quasi completata la rimozione dei Pneumatici fuori uso abbandonati nel deposito in via Bertona Vecchia.
L'opera arriva a conclusione di un percorso intrapreso già da alcuni anni, che ha visto l'Amministrazione comunale in prima fila per recuperare un'area a potenziale rischio ambientale e sanitario.

Pagina 9 di 9