Visualizza articoli per tag: Pasqua

Venerdì, 14 Aprile 2017 09:29

Pasqua a Parma Retail

La Pasqua ti avvolge di magia ed energia con la musica di Regal Academy ed il laboratorio di Cake Design. 

Parma, 14 aprile 2017

Arriva la Pasqua a Parma Retail! Al parco commerciale di Parma si parte con il pomeriggio di sabato 15 aprile dove si svolgerà, per rispettare la tradizione, una degustazione di colomba pasquale. Sempre nella giornata di sabato si svolgerà un laboratorio di Cake Design dove maestri pasticcieri creeranno un coniglio gigante di pasta di zucchero oltre a regalare ovetti di cioccolato a tutti i bambini.

Ma le sorprese e le attività non finiscono qui: dopo la chiusura pasquale del 16 aprile, si riprende con i festeggiamenti lunedì 17. Nel pomeriggio, infatti, si svolgerà uno spettacolo interattivo con i personaggi del cartone animato Regal Academy. Le avventure degli studenti della scuola fondata dagli eroi delle fiabe per la prima volta a Parma e proprio a Parma Retail!

Pasqua-ParmaRetail-eventi

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

La Pasqua in Piazza Ghiaia diventa Vintage! Dal 15 al 17 aprile in programma l'Happy Days Festival con live music, Dj set, balli d'epoca, Food truck, mercatino vintage&remake e veicoli d'epoca.

Parma, 15 aprile 2017

"These days are all, Happy and Free" così intona la sigla di una delle serie tv più famose del pianeta. Stiamo parlando di Happy Days! E proprio ispirandosi al mood lanciato da questo serial diventato icona che Bi&Bi Eventi e Promo Ghiaia hanno ideato un festival tutto dedicato alle tre decadi con tantissimi appuntamenti all'interno dell'evento.

Sarà il caso di rispolverare la brillantina, il giubbotto di pelle come quello indossato da Fonzie, le gonne a ruota a pois in stile Grease, i pantaloni a zampa e le fantasie psichedeliche, ma anche le scarpette da ballo per immergersi in un'atmosfera davvero magica con tre giorni all'insegna del revival. Nel cuore di Parma in occasione del week-end pasquale i visitatori di Piazza Ghiaia rivivranno la magia di tre decadi che hanno impresso nella storia mode, abiti, cibo, musica e stile di vita. In programma all'Happy Days Festival live music, balli d'epoca, Food truck, mercatino vintage&remake e veicoli d'epoca.

Per la direzione artistica Bi&Bi Eventi ha interpellato una delle figure di spicco del panorama della danza vintage a livello locale e nazionale: si tratta di Francesca Avagliano, maestra e ballerina professionista dei balli della Swing Era.

eventi-weekend-pasqua-parma

ECCO IN DETTAGLIO TUTTO QUELLO CHE OFFRIRÀ HAPPY DAYS FESTIVAL:

LIVE MUSIC
Pronti a scatenarvi a suon di rocakbilly e swing?
Saranno due i gruppi musicali dallo stile retrò che si esibiranno sul palco di Happy Days Festival.

Cicken wings – Sabato 15 – Due repliche: ore 21:00 e 23:00
Arrivano da Reggio Emilia e promettono che vi riporteranno con la loro musica ai mitici anni 50/60, dove tutto ciò che era richiesto era: SCATENARSI! Un mix di puro rock'n'roll e boogie woogie, una ricetta perfetta per chi vuole rivivere la sensualità di Elvis, l'energia di Little Richard e la pazzia di Jerry Lee Lewis. Batteria, basso, chitarra, pianoforte, voce e una scaletta ricca di novità: ecco tutti gli ingredienti per quella che loro definiscono un'impanatura eccezionale.

Dusty Root & Albert Ray - Domenica 16 – Due repliche: ore 21:00 e 23:00
I DUSTY ROOTS sono una band con un solo scopo: il rock'n'roll! Tutto nasce tra un gruppo di amici con esperienza ventennale in vari generi (blues, r'n'b, funky, rock'n'roll). La band propone un repertorio che spazia dai: Blasters, Los Lobos, Stray Cats, Jerry Lee Lewis, Little Richard, CCR.ecc. I DUSTY ROOTS sono composti da voce, batteria, basso, 2 chitarre.
Albert Ray è un chitarrista e cantante, arriva da Reggio Emilia e la sua musica ha come ingredienti Rock'n'roll, Memphis Sound e Texas Music. Il suo è un sound ispirato alla migliore tradizione americana.

DJ SET
Ogni giorno un Dj diverso.
Le tre date di Happy days festival saranno arricchite dai dj set, presenti tutti i giorni nei seguenti orari:18:00 – 19:30 – 22:00, mentre sabato e domenica ci sarà un ulteriore appuntamento per i real weekender alle 23:00. A dare il via alla festa ci penseranno rispettivamente per i tre giorni Dj Robbi, Randagio e Dj Mambo.

LIVE DANCE
Show dance dei balli della swing era!
Vedrete volteggiare in piroette e salti acrobatici i ballerini del Crazy ballet e delle scuole di ballo Forever dance e Parma Danza. I danzatori daranno prova delle loro abilità in una speciale pista in Piazza Ghiaia con uno show che prevede due repliche a giornata.

TUTTI A SCUOLA DI BALLO
...ora è tempo di indossare le scarpette da ballo.
All'Happy days festival tutti potranno cimentarsi nell'apprendimento dei balli vintage nei giorni di domenica 16 e lunedì 17 aprile. In entrambi i giorni sono in programma alle ore 16:00 la CRAZY SCHOOL per chi vuol toccare con mano il divertimento dei balli di gruppo anni 50; mentre alle 17:00 è in programma la SCHOOL DANCE per imparare i primi passi dei balli di coppia anni 50. Le lezioni sono gratuite, hanno un numero limitato di posti e l'iscrizione si farà direttamente in loco, poco prima dell'orario del programma.

STREET FOOD
Il gusto sarà in stile americano ma anche italiano, per accontentare tutti i palati. Saranno circa 15 le proposte di food truck all'Happy Days Festival: i piatti proposti spazieranno dal tipico cibo born in the USA con hamburger, hot dog, cup cake, dounts e torte americane, ma non mancheranno le proposte made in Italy: dai sapori regionali con i tipici arrosticini abruzzesi alle specialità calabresi, e visto che è di casa non mancherà di certo classico cibo parmigiano. Non mancheranno infine le proposte vegetariane e vegane, e gli immancabili stand dei birrifici dal Beerbante ai pompieri birrai di Be foodiesh.

MOSTRA-MERCATO VINTAGE
Tanti saranno gli espositori con banchi organizzati in un percorso ad hoc che spazieranno tra vintage, remake e artigianato tra bigiotteria americana, t-shirt e oggettistica rock, arte, militaria e abbigliamento. Fra le esposizioni della mostra-mercato i visitatori troveranno anche una chicca, l'auto di Fantozzi. Esatto, la Bianchina del 1953 targata Roma, utilizzata in alcuni set della saga cinematografica dedicata al Ragioniere Ugo Fantozzi, interpretato dal mitico Paolo Villaggio, sarà in Piazza Ghiaia per la tre giorni di Happy Days.

AUTO E MOTO D'EPOCA
Non potevano certo mancare le affascinanti auto d'epoca, che per questa occasione celebrano i grandi designer italiani che hanno reso celebri modelli d'auto in tutto il mondo. Il Club mantovano Sinc-Cent in Piazza Ghiaia porterà il lunedì di Pasquetta 10 vetture modello 500 Fiat e due Autobianchi Bianchina che vanno dal 1958 al 1972, fra cui una 500 che ha partecipato al prestigioso Trofeo Magelli e che ha vinto il riconoscimento Targa d'oro per il restauro fedele alla versione originale del 1967.

E SE C'è BRUTTO? In caso di maltempo l'evento andrà comunque in scena: Piazza Ghiaia ha una tensostruttura che permette ai visitatori di essere al riparo dal maltempo.

pasqua-parma-eventi

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

A Parma le uova saranno in vendita nei pressi della chiesa di Santa Maria degli Angeli, in via Farini dove i volontari, come in circa 2000 piazze in tutta Italia, i volontari offriranno un uovo di cioccolato in cambio di un'offerta.

Parma, 31 marzo 2017

L'Ail, Associazione italiana contro le leucemie, come ogni anno promuove la vendita di uova di Pasqua, sotto l'alto Patrocinio del Presidente della Repubblica, per la raccolta fondi a sostegno della cura dei tumori. Ne hanno parlato, questa mattina, durante la conferenza stampa di presentazione, l'assessore al welfare Laura Rossi ed il professor Vittorio Rizzoli, presidente di Ail Parma.

L'invito da parte di entrambi è stato quello di partecipare alla raccolta fondi acquistando le uova di Pasqua Ail che saranno messe in vendita nei due prossimi fine settimana. "Abbiamo accolto con slancio la proposta di Ail di patrocinare questa campagna – ha spiegato l'assessore Laura Rossi – nella consapevolezza che la ricerca è fondamentale per il nostro domani soprattutto in questo campo". Il professor Vittorio Rizzoli, presidente Ail Parma, ha ricordato le diverse iniziative di sostegno alla ricerca che Ail Parma sta sostenendo a livello territoriale ed ha rimarcato l'importanza di questa campagna per finanziare tali progetti, invitando tutta la cittadinanza ad aderire.

La campagna iniziata oggi, 31 marzo, e proseguirà l'1 e il 2 e l'8 e 9 aprile in città e in provincia. A Parma le uova saranno in vendita nei pressi della chiesa di Santa Maria degli Angeli, in via Farini dove i volontari, come in circa 2000 piazze in tutta Italia, i volontari offriranno un uovo di cioccolato in cambio di un'offerta. Con i fondi raccolti negli anni passati è stato possibile finanziare la ricerca, migliorare le cure, sostenere i pazienti, acquistare materiali, strumenti e farmaci, garantire l'assistenza a domicilio per i più bisognosi. Sul sito gli altri punti vendita in provincia.

I ricercatori del centro ricerche Ail Parma ed Ematologia dell'Azienda ospedaliero-universitaria dal 2005 hanno continuato a lavorare. Da queste ricerche è nata la «medicina di precisione» che modifica le cellule staminali ammalate. Sarà questo il passo futuro per la cura delle malattie del sangue. Gli Stati Uniti sono all'avanguardia ed appoggiano il progetto "Precision Medicine Initiative". I ricercatori di Ail Parma sono Valentina Marchica, Chiara Schifano, Annalisa Todaro e Paola Storti: si sono preparate per questa sfida ed hanno grandissima necessità di fondi per proseguire e sviluppare queste ricerche.

(Fonte: Comune di Parma)

Una Pasqua ben poco serena. Cereali, tra alti, bassi e alti ancora in attesa di USDA. E' nato il Parmigiano Reggiano di Montagna. Mucca pazza: scoperto un caso sospetto di BSE in una mucca in Francia. cereali, mais e soia- tendenze.

SOMMARIOAnno 15 - n° 12 27 marzo 2016
1 .1 editoriale Pasqua ben poco serena.
2.1 buona pasqua! Gli Auguri di una Serena Pasqua a tutti i nostri affezionati lettori.
3.1 cereali Cereali. Tra alti e bassi in attesa dell'USDA del 31 marzo
4.1 Lattiero Caseario Latte sempre più in rosso.
5.1 cereali tendenze Ismea, tendenze e dinamiche recenti dei cereali
5.2 mais soia tendenze Ismea, mais, soia. Tendenze e dinamiche recenti
6.1 Novità Parmigiane E' nato il Parmigiano Reggiano di Montagna.
6.2 biologico italiano Valfrutta, lancia la nuova alinea di legumi italiano Bio
7.2 mucca pazza Mucca pazza: scoperto un caso sospetto di BSE in una mucca in Francia
8.1 mais e soia Mais e Soia: marzo 2016 - USDA rivede al ribasso le scorte del Brasile
9.1 Cereali Cereali. Balzo in avanti dei prezzi in attesa dell'USDA.
10.1 pomodoro Pomodoro da industria. Export record per 1,5 miliardi.
11.1 promozioni "vino" e partners

(in allegato il file completo scaricabile - pdf)

cibus 12 27mar16 COP

Domenica, 27 Marzo 2016 10:55

Pasqua ben poco serena.

Sarebbe necessario un miracolo per riportare la luce, non quella dei neo illuminati, in tutte le aree del mondo; dal medio oriente all'Asia, dal Sud America all'Africa.

di Lamberto Colla Parma, 27 marzo 2016.
300 famiglie trascorreranno una Pasqua ben poco serena. Gli ultimi attentati di Bruxelles hanno dimostrato la fragilità del mondo occidentale e quanto sia vulnerabile di fronte alla minaccia terroristica. Una questione nota con la quale dovremo convivere ma rimane sconcertante la facilità con la quale il "nemico" riesce a piazzare le sue mine nei luoghi considerati ad altissima sensibilità, come l'aeroporto internazionale della capitale belga.

E chissà quale tributo di vittime sarebbe stato se, come pare dalle testimonianze del tassista che accompagnò due degli attentatori, invece di una autovettura fosse arrivato, come dai terroristi era stato richiesto, un pulmino in grado di caricare tutto l'arsenale bellico predisposto per l'attentato e ritrovato invece ancora nella loro abitazione.
Organizzati, capaci e determinati i terroristi islamisti sembra che in Belgio abbiano una capacità di movimento e mimetizzazione elevatissima.

E allora il dubbio che i servizi segreti non abbiano funzionato per nulla diventa una certezza. Il terrorista più ricercato dopo l'assalto di Parigi del 23 novembre scorso era saldamente nascosto in casa sua e aveva orchestrato i nuovi attentati, previsti per il giorno di pasquetta, insieme all'artificiere del gruppo d'assalto parigino.

Solo dopo la cattura di Salah Abdeslam la cellula jiahdista decide di anticipare l'"ORA X" dopo avere appreso dai giornali (altro madornale errore della polizia investigativa) che il terrorista ricercato N° 1 aveva deciso di collaborare.

Una sequenza di errori da fare rabbrividire che dovrebbero essere ben analizzati, non solo in casa belga ma da tutti i servizi di sicurezza occidentali, per cercare di arginare le deficienze del sistema di sicurezza e prevenzione del Paese, volenti o nolenti, simbolo dell'UE.

Oggi però non è il momento delle polemiche ma della commiserazione.

E' Il momento di rivolgere un pensiero delicato e affettuoso a quelle famiglie investite dalla brutalità del terrorismo pur sapendo che non saranno le ultime.

Ben coscienti invece che la Pace non si raggiungerà in breve perché un simile livello di destabilizzazione mondiale non si era mai visto.

E' un mondo in fiamme, dove l'odio ha preso il sopravvento e porta la rabbia a crescere in progressione geometrica. Tutti contro tutti.

Sarebbe necessario un miracolo per riportare la luce, non quella dei neo illuminati, in tutte le aree del mondo; dal Medio Oriente all'Asia, dal Sud America all'Africa.

Buona Pasqua!

.

Pubblicato in Politica Emilia
Domenica, 27 Marzo 2016 08:13

Buona Pasqua!

Ulivo significa Pace. A tutti i nostri lettori auguriamo un serena e felice Pasqua. Che questo giorno celebrato dal simbolo dell'Ulivo porti gioia e speranza in tutti i cuori. Sinceri Auguri dalla redazione di Gazzetta dell'Emilia.

Buona Pasqua!

ovette di pasqua

Pubblicato in Cronaca Emilia
Lunedì, 21 Marzo 2016 16:28

La Mise En Place di PASQUA

Con l'arrivo della primavera ci si avvia verso la Pasqua. Ecco qualche valido consiglio per preparare una tavola ad hoc per questa festività. Come creare simpatici centrotavola o segnaposto realizzando la mise en place perfetta a tema.

Di Giulia Santoro

Dopo Natale ecco un secondo appuntamento vederci radunati intorno ad una bella tavola imbandita dedicato alla Pasqua.

Pasqua religiosamente parlando rappresenta la rinascita. Di solito è il primo campanello anche per un altro arrivo importante, la primavera. Dopo le giornate fredde e corte, dopo il grigio e gli alberi spogli, ecco che la natura si risveglia, il sole comincia a scaldare e la vita ritorna.
È quindi chiaro che sia simbolicamente che realmente questa nostra festa dovrà essere un esaltazione della vita e della gioia.

Come del resto ogni ricorrenza anche questa viene solitamente vissuta in famiglia. È bello poter dedicare una giornata per stare con le nostre persone più care, ecco quindi alcune idee e consigli su come preparare con amore una Tavola di Pasqua perfetta.

apparecchiare la tavola per pasqua

Partirei col ricordare ciò che sempre dico nei nostri articoli e cioè che bisogna partire con le idee chiare.
Prima infatti di occuparvi della "mise en place" dovreste già aver scelto il menù da proporre perché la tavola dovrà accompagnare i vostri piatti ed è sempre un tocco di classe poter armonizzare pietanze con tovagliato.

Ricordatevi del tema della Pasqua che come dicevo è la rinascita e la vita. Preferite quindi toni vivaci e pastello, magari giocando con le varie tonalità anche dello stesso colore.
In realtà questa festa dovrebbe essere pensata proprio in virtù degli affetti e uno stile che meglio di tutti esprime calore ed armonia è lo Shabby Chic.
Dal momento che è diventato un "must", sarà sicuramente semplice per voi assemblare la tavola perfetta sfruttando quello che avrete in casa.

Partendo dalle basi, la tovaglia.
Meglio se bianca, burro, crema, sabbia, insomma un colore tirante al neutro.
I tovaglioli, assolutamente di stoffa, invece sarebbe carino metterli colorati. L'ideale sarebbe che avessero il colore o richiamassero il colore del centrotavola, altrimenti andranno benissimo anche quelli bianchi.
Se avete in casa il famoso corredo della nonna sarà questa l'occasione ideale per farne buon uso!

La tavola di Pasqua in realtà è quella che, a mio parere, deve divertire di più con gli addobbi, come per esempio le uova di cioccolato, le colombe e i coniglietti con tanto di sorpresa.
Tutta questa divertente simbologia, purtroppo anche molto calorica, potrete sfruttarla per la vostra "mise en place".

apparecchiare la tavola per pasqua2

Giocate quindi con i contrasti del bianco, del pastello e del cioccolato. Acquistando magari dei piccoli coniglietti di cioccolata, potrete fare i segnaposto.
Risalteranno benissimo sulla tovaglia bianca appunto.
Lo stesso discorso potrebbe essere fatto con piccole uova, anche se sinceramente quelle le prenderei si, ma per comporre il vostro centro tavola che, come sempre, è il cuore pulsante di una "mise en place" d'autore.

Concentriamoci dunque proprio sul centrotavola.
Abbiamo detto che perfetto sarà abbinare i tovaglioli con i colori dei fiori del centrotavola per esempio.
Acquistate dunque da un fiorista una spugnetta che andrete a inzuppare d'acqua. Su questa spugnetta andate a sistemare una abbondante dose di rose, fresie, tulipani, lavanda che abbellirete con ranuncoli e anemoni.

mise en place pasqua

La composizione apparirà cosi imponente, profumata ed elegantissima. Per smorzare quindi un po' i toni, e divertire anche i commensali, nascondete tra i fiori le vostre ovette sulle quali avrete scritto frasi di augurio o i nomi dei vostri invitati. Sarà piacevole a pranzo ultimato poter giocare alla caccia al tesoro e portarsi via un souvenir della giornata.

Una "mise en place" di questo genere andrà benissimo sia per un pranzo che per una cena dove eventualmente sarà sufficiente aggiungere delle candele, possibilmente lontano dal centrotavola floreale, per dare quel quid romantico e serio in più.
Il vero segreto che una "mise en place" ben riuscita deve svelare chi siete voi con qualcosa di personale da percepire dalla vostra tavola.
Non importa se avrete o non avrete usato bicchieri di Baccarat piuttosto che la tavoglia di Jesorum piuttosto che l'argenteria d'epoca.
Questi dettagli non significano nulla se usati senza gusto, senza amore e senza anima.
Se la tavola rispecchierà la vostra creatività e la vostra passione, sarà sicuramente magnifica anche se semplice.
A questo punto un augurio: Buona Pasqua da tutti noi di FlashOn Mag!

Photo With the Courtesy of: lifestyle.alice.tv, dalani, damigellachicca.it, mitindo.it, finanzaonline.com, luxgallery.it – alice.tv

Le festività pasquali sono alle porte: ecco il vademecum per la raccolta dei rifiuti nel Comune di Parma. Di seguito il calendario. -

Parma, 4 aprile 2015 -

Pasqua – 5 aprile. Domenica non è prevista alcuna raccolta.

Pasquetta 6 Aprile. Lunedì verranno effettuate regolarmente tutte le raccolte previste dai calendari di vuotatura (rifiuto residuo, organico, carta e plastica/barattolame). Quindi in tutte le zone del Comune di Parma che prevedono l'esposizione nella giornata di Lunedì, la raccolta dei rifiuti verrà regolarmente effettuata.

Punti di raccolta straordinaria per le festività: per agevolare i cittadini nelle festività in corso d'anno è possibile conferire i rifiuti in due luoghi dedicati alla raccolta straordinaria. Tale servizio mira a dare la possibilità di conferire i rifiuti in giorni diversi da quelli di esposizione stabiliti dal calendario della zona dove risiede.

I punti individuati sono in Strada Baganzola 36/a, presso la sede operativa di Iren Emilia, tutti i giorni 24 ore su 24, e nelle pertinenze del Centro di Raccolta di Largo Simonini il Lunedì, Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica dalle 9 alle 13. Il Mercoledì e il Venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15,30 alle 19. (Pasqua e Lunedì di Pasquetta chiuso)

Cosa serve per accedere ai punti di raccolta?

E' sufficiente presentare al personale di sorveglianza la tessera per accedere ai Centri di Raccolta, distribuita a tutte le utenze, oppure copia della bolletta rifiuti.

Chi non fosse ancora in possesso della tessera per i Centri di Raccolta, può richiederla al Numero Verde 800 212607 oppure via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cosa si può conferire?

Il rifiuto secco residuo (pattumiera o sacco da 50 litri o due borse della spesa), la plastica, il barattolame (sacco giallo), l'organico (nel sacco biodegradabile), la carta ed il cartone.

(Fonte: Comune di Parma)

Domenica, 05 Aprile 2015 08:38

Buona Pasqua! E' l'ora di risorgere.


E' tempo di resurrezione per fedeli e per laici. Il buio, il nero più profondo si raggiunge pochi istanti prima dell'alba, l'alba della luce e della resurrezione.

di lamberto Colla - Parma 5 aprile 2015 - 
La Pasqua è probabilmente il più grande messaggio di speranza lasciato all'umanità.

Sempre si può risorgere e lo si deve fare. La resurrezione è un cammino di sofferenza e meditazione che porta l'uomo a misurarsi con le più atroci difficoltà.

Tutta l'umanità è attualmente messa sotto pressione e sembra che la ragione sia arroccata in luoghi impenetrabili. Egoismo e cattiveria di ogni genere stanno prendendo il sopravvento su tutti i sentimenti positivi e sulla maggior parte dell'umanità . Ma non è così, non può  e non deve essere così.

Il negativismo è solo molto più "seducente" e abile nel mettersi in mostra del positivismo.

Le buone azioni vengono condotte nell'anonimato mentre, al contrario, quelle cattive vengono pubblicizzate nel tentativo di fare proselitismo mascherandole e promuovendole come gesti eroici.

Ma i veri eroi sono quelle donne e quegli uomini che quotidianamente si spaccano la schiena per portare il pane ai propri figli, ai propri anziani e a coloro che non hanno nemmeno più la forza di alzarsi dal letto.
Tanti, molti più di quelli che pensiamo e immaginiamo, sono le persone che, nel silenzio vivono in funzione degli altri e le diversità di religione, di colore della pelle, di appartenenza sociale nemmeno le distinguono perché è ovvio, tutti i bisognosi sono accomunati dalla medesima democratica disgrazia di estrema necessità.

Ed è proprio pensando a queste eroine e eroi del terzo millennio ai quali occorre ispirarsi per rialzare la testa e vivere gloriosamente ogni istante della vita.

Un grande messaggio di speranza è stato quello espresso dal Santo Padre, Papa Francesco, lo scorso mercoledì 1 aprile durante l'udienza generale in San Pietro e di cui riportiamo una parte del testo e sul quale vale la pena di riflettere:

"A volte il buio della notte sembra penetrare nell'anima; a volte pensiamo: "ormai non c'è più nulla da fare", e il cuore non trova più la forza di amare... Ma proprio in quel buio Cristo accende il fuoco dell'amore di Dio: un bagliore rompe l'oscurità e annuncia un nuovo inizio, qualcosa incomincia nel buio più profondo. Noi sappiamo che la notte è "più notte", è più buia poco prima che incominci il giorno. Ma proprio in quel buio è Cristo che vince e che accende il fuoco dell'amore. La pietra del dolore è ribaltata lasciando spazio alla speranza. Ecco il grande mistero della Pasqua! In questa santa notte la Chiesa ci consegna la luce del Risorto, perché in noi non ci sia il rimpianto di chi dice "ormai...", ma la speranza di chi si apre a un presente pieno di futuro".

Una Buona Pasqua da tutto il team di Gazzetta dell'Emilia & Dintorni.

Pubblicato in Cronaca Emilia

Benessere e relax per le nuove proposte dei centri termali dell'Emilia Romagna in occasione di Pasqua e degli imminenti Ponti di Primavera. 26 centri termali all'avanguardia in 19 località dalle colline di Parma al mare di Rimini. Fra le novità, tutte a base di acqua termale: i body peeling alla mousse di cioccolato, gli assaggi guidati di acqua termale, maschere sulfureee al fango termale attivato con olio di argan, i trattamenti per vivere più a lungo, massaggi fragola e lampone. Il 13 giugno la Notte Celeste con centri termali aperti fino a tarda notte, trattamenti, promozioni, spettacoli, incontri. -

Parma, 1 aprile 2015 -

Un po' per farsi belli, un po' per rilassarsi, ma soprattutto per fare qualcosa di davvero utile per la nostra salute e benessere. E' la filosofia di un soggiorno alle Terme dell'Emilia Romagna. Adesso in vista di Pasqua e dei tanti Ponti di Primavera, i 26 centri termali che sorgono da Parma a Rimini presentano tante nuove proposte di vacanza che combinano la salute al relax, il benessere al divertimento, circondati da confort e piccoli lussi. Sono tanti i vantaggi di sottoporsi ai vari trattamenti a base di acqua termale: salsobromoiodica, sulfurea, solfato-calcica-magnesiaca, bicarbonato alcalina. Ricche di sostanze preziose importantissime per l'organismo. Trattamenti completamente naturali, senza controindicazioni. In una parola: unici. Dunque nei centri termali dell'Emilia Romagna, anche il singolo fango vellutato che si sceglie per rendere più morbida la pelle o il massaggio al viso che si fa per distenderlo e rassodarlo, non sono solo trattamenti di bellezza, ma risultano anche curativi. Senza contare il fascino delle località.

Sono immerse nella natura: in città, in borghi storici, al mare, in Appennino o in un Parco Nazionale protetto. Sarà impossibile non tornare a casa rilassati e ritemprati. Per decidere dove andare non c'è che l'imbarazzo della scelta. Nel tempio del liberty, a Salsomaggiore Terme (Pr) ci sono le Terme di Salsomaggiore, il Centro Termale "Il Baistrocchi", il Grand Hotel Porro, l'Hotel Valentini. A Tabiano (Pr) ci sono le Terme di Tabiano e il Grand Hotel Terme Astro. Sempre nel parmense ecco le Terme di Monticelli e Sant' Andrea Bagni. Proseguendo lungo la via Emilia, nel modenese a Sassuolo ci sono le Terme della Salvarola. Il territorio di Bologna è ricco di sorgenti e di centri termali, si contano Terme di Porretta, Terme di Castel San Pietro, Terme Felsinee, Terme di San Luca, Terme dell'Agriturismo a Monterenzio. Nel dolce territorio di Ravenna ecco, le Terme di Riolo, Terme di Brisighella e al mare i centri termali di Punta Marina e di Cervia. Nel cuore della Romagna, fra Forlì e Cesena ecco le Terme di Castrocaro, a Bagno di Romagna ci sono il Grand Hotel Terme Roseo, il Ròseo Hotel Euroterme e le Terme di Sant'Agnese, a Bertinoro il Grand Hotel Terme della Fratta. Infine sulla costa riminese ci sono Riminiterme e Riccione Terme (Rn), sulla costa dei lidi ferraresi con la bella stagione è aperto il centro Thermae Oasis a Comacchio.

Fra le novità e le soprese di Pasqua e di primavera ci sono tante coccole di bellezza e benessere, tutte a base di acqua termale come i body peeling alla mousse di cioccolato, gli assaggi guidati di acqua termale, maschere sulfureee al fango termale attivato con olio di argan, i trattamenti per vivere più a lungo, massaggi fragola e lampone. Ci sono pacchetti e offerte per ogni esigenza. I Centri Termali dell'Emilia Romagna sono convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale.

E il 13 giugno 2015 tornerà la Notte Celeste con i centri termali aperti fino a tarda notte, trattamenti, promozioni, spettacoli, incontri. Tutte le informazioni sul sito www.emiliaromagnaterme.it.  C'é anche un Numero verde: 800.88.88.50.

Alle Terme di Salsomaggiore (Pr) una giornata di benessere e relax

Una fuga dalla pazza folla è quella che propongono le Terme Berzieri, inserite in un palazzo Liberty da sogno. Basta infilarsi un costume e godersi la serie di coccole previste nel pacchetto: ingresso all'area acquatica Mari d'Oriente: isole acquatiche multisensoriali con idromassaggi, docce rivitalizzanti, vasca della musica e area relax, percorso Aria/Acqua detossinante: tepidarium, calidarium e frigidarium, getti a lama decontratturanti e percorso Kneipp. Accesso aria fitness. Costo 40 euro. Info: 0524/582611. Chi vuole fermarsi per la notte può prenotare all'Hotel Valentini **** e il Grand Hotel Porro****S.

Al Centro Termale "Il Baistrocchi" (Pr) fra hammam benefici e serate di gala

Per festeggiare la Pasqua questo del centro termale il Baistrocchi (famoso per i trattamenti benessere di eccellenza) potrebbe essere forse il week end perfetto. Nel giro di due giorni a pensione completa si vivono tante esperienze: colloquio medico, percorso benessere (una seduta in piscina termale con idromassaggio e un Hammam - Bagno turco termale con doccia cromo emozionale calda rilassante e fredda tonificante), idropercorso termale vascolare, sauna finlandese con frigidarium, massaggio termale o anticellulite, due trattamenti rigeneranti in ambiente termale, un Kit giornaliero benessere (telo bagno e salvietta) e uso accappatoio. Costo a persona: Euro 138. Info: 0524/574422

Alle Terme di Tabiano (Pr) immersi nella preziosa acqua sulfurea

Le acque di Tabiano Terme, piccola oasi nel verde, hanno un'altissima concentrazione di solfati e gas solfurei. Per prepararsi al meglio all'arrivo della bella stagione è perfetta la giornata nel grande centro benessere T-SPATIUM: ci si depura dalle tossine e ci si rigenera. Il programma della giornata include: Percorso Arcobaleno dei Sensi con vasca idromassaggio, tunnel emozionale, bagno turco, biosauna e sauna finlandese, percorso Kneipp, Terme Romane con calidarium, docce ninfee calde e fredde aromatizzate, tepidarium, idromassaggi in piscina, percorsi idrovascolari, area fitness. Costo: 40 euro. Info: 0524/564130

Alle Terme della Savarola (Mo) felici come una Pasqua con i cioccomassaggi

E' il cioccolato il protagonista dei trattamenti di primavera, alle Terme della Salvarola di Sassuolo a due passi dal Museo Ferrari. Sarà dunque una Pasqua in allegria perché il cioccolato aumenta i livelli di serotonina e induce sensazioni di piacevolezza. Il pacchetto Sorpresa di Cioccolato comprende: un pernottamento e colazione all'Hotel Terme Salvarola (4 stelle), body peeling massage alla mousse di cioccolato, massaggio "euforia" con un fluido tiepido al cioccolato, bevande al cioccolato, 2 giornate alla Spa Termale Balnea con piscine termali, saune, giochi d'acqua, idromassaggi, palestra. Costo: 199 euro. Info: 0536/987530

Alle Terme di Porretta (Bo) alla scoperta delle antiche sorgenti termali

Si possono anche visitare le sorgenti termali sotterranee e assaggiare i vari tipi di acque nel week end a Porretta Terme, Appennino fra Bologna e Firenze. Porretta è celebre per la qualità delle sue acque sulfuree e salsobromoiodiche: per scoprirle c'è il pacchetto Pasqua Relax. Include due notti all'Hotel delle Acque, 4 stelle, collegato al Centro Termale e Benessere, pensione completa, pranzo di Pasqua, accappatoio, piscina termale con acqua salsobromoiodica percorso vascolare, sauna, massaggio con burri tiepidi profumati, seduta Relax in acqua termale Lui e Lei, tisane, centro fitness. Costo: 220 euro. Aperto fino alle ore 19. Info: 0534/23180

Alle Terme di Riolo (Ra) tanti week end e tanti eventi dedicati allo star bene

Inserite in un paesaggio dolce e rasserenante, le Terme di Riolo (Ra), organizzano tanti eventi durante l'anno: dai ponti primaverili dedicati al benessere, al progetto sulla fibromialgia, dai corsi fitness in acqua termale al Festival della Salute termale (17 maggio). Per Pasqua ci si può fermare due notti al Grand Hotel Terme, 4 stelle, pensione completa, pranzo di Pasqua, piscina termale salsobromoiodica 34°C, con 40 idromassaggi, fungo, water step e water cyclette, telo caldo relax, massaggio manuale corpo, tisane. Costo: 225 euro. Nei ponti di aprile e maggio c'è il pacchetto con una notte, mezza pensione in hotel 3 stelle S a 107 euro. Info: 0546/71045

Alle Terme di Punta Marina (Ra) il week end lungo di Pasqua

A Punta Marina (Ra), centro termale sulla spiaggia di Ravenna si può festeggiare la Pasqua con varie piacevolezze: idromassaggi magnifici, fanghi vellutanti, piscina termale a 33 gradi. Fra le proposte più interessanti c'è il lungo week end pasquale, due notti (sabato e domenica), prima colazione, ingresso alla spa termale, fango totale corpo drenante e detossinante, linfopressoterapia drenante (o, in alternativa, vasca idromassaggio in acqua termale decontratturante). Costo: 299 euro a coppia. Chi vuole prolungare il soggiorno con una notte in più a Pasquetta, dovrà aggiungere solo 59 euro. La giornata di soli trattamenti costa 35 euro a persona. Info: 0544/437222

Al Grand Hotel Terme di Castrocaro (Fc) ci si rigenera con Percorso Politermale

Lusso discreto, raffinatezza e trattamenti termali di eccellenza: è il biglietto da visita del Grand Hotel di Castrocaro Terme & Spa. Per Pasqua c'è il pacchetto di due notti, mezza pensione al Grand Hotel Terme, quattro stelle superior, in stile Art Decò e Liberty, direttamente collegato alla Clinica del Ben Essere con piscina termale con idromassaggio sauna, bagno turco, grottino termale, vasca fredda compensazione, docce sensoriali, percorso vascolare, aperitivo con musica dal vivo, accappatoio e ciabattine. Costo: euro 194. A Castrocaro Terme si possono inoltre seguire i programmi Long Life Formula e Camminare Sicuro per la prevenzione delle cadute. Info 0543/767114

Bagno di Romagna (Fc): benessere a 360 ° all' Hotel delle Terme Santa Agnese

Se piace l'idea di trascorrere la Pasqua in un piccolo borgo medioevale nei pressi di un Parco Nazionale protetto, allora la proposta giusta è Bagno di Romagna (Fc) dove sorgono tre centri termali. Uno di questi, l'Hotel delle Terme Santa Agnese propone per il week end di Pasqua due notti, pensione completa, uso accappatoio, assistenza medica, cura idropinica, piscina termale benessere esterna con idromassaggi, grotta termale (tepidarium-calidarium), percorso benessere antico, sala fitness, pranzo di Pasqua, degustazione di dolci tipici, serata di musica e balli, tisane, wifi gratuito, animazione per i bimbi. Costo: da 225 euro. Info: 0543/911018

Bagno di Romagna (Fc): al Ròseo Hotel Euroterme in piscina termale fino a tardi

E' aperta fino alle 22.45 la grande piscina termale con tanti idromassaggi e getti d'acqua del Ròseo Hotel Euroterme di Bagno di Romagna. Per Pasqua c'è l'offerta di tre notti, pensione completa, tisane e frutta fresca nelle sale relax, piscina termale, accesso al centro Fitness. Costo euro 297. Ci si possono poi abbinare poi dei pacchetti benessere come per esempio quello per la remise en forme che prevede una dieta personalizzata, massaggi linfodrenanti che agiscono sulla circolazione linfatica favorendo l'eliminazione della ritenzione, ginnastica in piscina, palestra con il personal trainer, percorsi vascolari a 199 euro. Info: 0543/911414

Bagno di Romagna (Fc) al Grand Hotel Terme Roseo il peeling alla polvere di rosa

Concedersi un profumato peeling alla polvere di rosa nel gran palazzo dei Conti Biozzi fra velluti e legni scuri. E' una delle esperienze che si possono vivere a Pasqua al Grand Hotel Terme Roseo di Bagno di Romagna. Il centro termale è ospitato in un palazzo nobile nel cuore del borgo. Per Pasqua c'è il pacchetto di tre notti in mezza pensione (da venerdì 3 a lunedì 6 aprile) con tradizionale Pranzo di Pasqua, accesso alla spa con grande piscina termale. Costo: 228 euro. Ci si abbina il pacchetto benessere di primavera con peeling corpo alla polvere di rosa, maschera viso all'estratto di fiori, rosa massage. Costo: 97 euro. Info: 0543/911016

Bertinoro (Fc) al Grand Hotel Terme della Fratta tanti trattamenti al cioccolato

All'interno di uno splendido parco di tredici ettari, sorge il Centro Termale del Grand Hotel Terme della Fratta. Una destinazione dedicata a chi vuole rigenerarsi attraverso il Percorso Armonie Naturali con 2 piscine termali, idromassaggi, cromoterapia, idropercorso vascolare, sauna, cascata di ghiaccio, bagno turco, bagno romano, pediluvio kneipp, wasser paradise, docce emozionali. A Pasqua c'è il week end di 3 notti, mezza pensione, tradizionale pranzo di Pasqua, accesso al centro benessere, costo: euro 267. Volendo si possono abbinare i trattamenti rasul alle polveri di cacao, impacco viso e corpo al cioccolato, chocolate massage: 112 euro. Info: 0543/460911

A Riminiterme a Pasqua si prova il peeling al fieno e granuli di jojoba

Riminiterme, è un luminoso centro termale che sorge sulla spiaggia. Qui si possono godere i benefici dell'acqua di mare, rivitalizzante, detergente e antibatterica. Ci sono varie piscine e una stanza del sale. A Pasqua e a primavera, ecco le proposte più nuove come il Pacchetto Rivitalizzante con check up medico, 1 salagione, 1 peeling massage al fieno e granuli di jojoba, 1 maschera viso all'argilla bianca. Costo: 80 euro. O il Pacchetto Riminiterme (3 giornate di trattamenti), check up medico, 1 open day benessere, 1 scrub corpo sabbia e cataplasma verde, linfodrenaggio, bendaggio freddo alle gambe, fango termale, idromassaggio. Costo: 160 euro. Info: 0541/424011

A Riccione Terme (Rn) ci si disintossica con il Preludio alla primavera

Riccione Terme offre trattamenti e tecnologie mediche all'avanguardia che sfruttano le acque delle sue sorgenti: sulfuree-salso-bromo-iodiche-magnesiache. Per Pasqua e a primavera ci sono tante proposte, messe a punto per eliminare le tossine accumulate durante l'inverno. Come "Preludio alla primavera": maschera sulfurea viso al fango termale con olio di argan, candle massage, massaggio aromatico con candela, velo di polvere illuminante sul corpo, ingresso al percorso termale sensoriale con pompeiano, miorilassamento all'infrarosso, aquafitness, arcobaleno dei sensi, sentiero emozionale, sorgenti dell'io, sala relax. Costo: 110 euro. Volendo aggiungere una notte, mezza pensione: 170 euro. Info: 0541/602201

(Fonte: Ufficio Stampa Apt Servizi tel. 0541/430190 – www.aptservizi.com)

Pagina 4 di 5