Visualizza articoli per tag: GRADE Onlus

Lunedì, 06 Novembre 2017 15:30

Torna la tradizionale cena di Natale di GRADE Onlus

Sabato 16 dicembre appuntamento all'Ente Fiera di Reggio Emilia per una serata di amicizia, solidarietà e nuovi traguardi per il Gruppo Amici dell'Ematologia, GRADE Onlus.

Anche quest'anno la Fondazione GRADE Onlus desidera festeggiare il Natale con tutta la città, invitando cittadini e aziende alla tradizionale cena degli auguri.

L'evento "A cena con GRADE 2017", che solo nel 2016 ha richiamato ben 1400 persone, è in programma sabato 16 dicembre, alle ore 20, presso l'Ente Fiera di Reggio Emilia (via Filangieri 15). La cena avrà un costo di 35 euro a persona. Per informazioni e prenotazioni è necessario contattare la Fondazione GRADE Onlus ai numeri: 0522 296623 o 346 6924809 o 347 8285552. Come sempre, la serata rappresenterà un momento importante, da trascorrere in compagnia del Gruppo Amici dell'Ematologia per uno scambio di auguri speciale, per condividere storie ed esperienze, per parlare dei risultati raggiunti e dei traguardi futuri. Saranno illustrate anche importanti novità inerenti al progetto Per Puzzle.

I progetti GRADE Onlus 

Il 2017 è stato un anno importante per GRADE, che ha puntato l'attenzione su progetti fondamentali: tra questi, il Progetto Linfocare che - grazie all'impegno della Fondazione Giulia Maramotti - è stato rinnovato per altri 5 anni, portando avanti risultati d'eccellenza nella ricerca clinica e di laboratorio su linfomi e altre malattie linfoproliferative. Senza dimenticare ovviamente Pet Puzzle, il grande puzzle da 20.000 pezzi per raccogliere 2 milioni di euro per l'acquisto di una nuova Pet da donare all'Arcispedale Santa Maria Nuova – IRCCS Cancer Center. Un progetto che, in soli 11 mesi, ha già visto quasi 950.000 mila euro donati, superando il 47% del percorso verso il traguardo finale.

Regali di Natale solidali

Per chi desidera sostenere la Fondazione GRADE Onlus, a dicembre 2017 sarà possibile acquistare anche regali di Natale solidali: tornano i piccoli pini natalizi dell'iniziativa "Un pino per la vita", disponibili presso stand e mercatini natalizi di GRADE; mentre continua la vendita di The Lovely Umbrella, gli ombrelli caratterizzati dalla goccia simbolo di GRADE, in vendita in tutti gli store Diffusione Tessile e su diffusionetessile.it

In mostra a Palazzo Prampolini in Via Garibaldi a Reggio Emilia dal 18 Marzo al 30 Aprile gli scatti di Gabriele Savi. I proventi, in accordo con Grade Onlus, sosterranno il progetto Pet puzzle.

Reggio Emilia, 14 Marzo 2017

Sabato 18 marzo sarà inaugurata la mostra fotografica "La ferrovia nel paesaggio della Bonifica", a cura del fotografo Gabriele Savi. La mostra sarà visitabile dal 18 marzo fino al 30 aprile 2017 presso il Salone "Natale Prampolini" all'interno del palazzo del Consorzio di Bonifica dell'Emilia Centrale, a Reggio Emilia in corso Garibaldi 42. L'iniziativa è organizzata dal Consorzio per la Bonifica dell'Emilia Centrale e Grade Onlus e ha lo scopo di valorizzare il ricco patrimonio storico-ferroviario della regione Emilia-Romagna, nell'ottica della costituzione di un vero e proprio nucleo di rotabili storici Fer atti al servizio, a partire dal treno con locomotiva a vapore, restaurato dall'Act di Reggio Emilia circa 25 anni fa.

La mostra conta su 35 scatti di rotabili ferroviari storici in carico di Fer/Tper e Trenitalia, ripresi proprio nei paesaggi tipici e rappresentativi della nostra pianura, in particolare nelle province di Reggio Emilia e Parma e al confine con il mantovano nell'area del Po. Le immagini sono state scattate tra il 2005 ed il 2010. Tra gli elementi più interessanti oltre alle locomotive ci sono automotrici, carrozze d'epoca che hanno contribuito, proprio attraverso le ferrovie regionali (poi confluite in FER), a influenzare il tessuto sociale e produttivo della regione in un viaggio lungo oltre 130 anni. Tra i vari soggetti immortalati da non perdere è la locomotiva a vapore CCFR7 delle ferrovie reggiane, una rarità per gli appassionati e cultori della materia: un gioiello del 1907 che ancora oggi ci affascina con le sue volute di bianco vapore, le ruote rosse ed il fischio acuto e potente.

In Italia, da alcuni anni a questa parte, c'è una nuova sensibilità in merito alla storia delle ferrovie, anche attraverso il ripristino di convogli ferroviari d'epoca e la Regione Emilia-Romagna, depositaria di una storia dei trasporti ferroviari di grande interesse, si è inserita in questo percorso e sta facendo la sua parte. L'autore delle foto è il quarantenne Gabriele Savi, ingegnere e storico delle ferrovie italiane; la sua attività di ricerca si incentra principalmente sulle ferrovie locali di Reggio Emilia e sulle produzioni ferroviarie delle Officine Reggiane. Ha all'attivo oltre venticinque pubblicazioni sulle maggiori testate nazionali di storia e tecnica del trasporto ferroviario. Le fotografie esposte saranno messe in vendita ad offerta libera (offerta minima 25 euro) ed i proventi, in comune accordo con il direttore di Grade Onlus Roberto Abati, andranno a finanziare il progetto Pet puzzle, ovvero la ricerca di fondi sul territorio per l'acquisto di una apparecchiatura Pet (Positron Emission Tomography): si tratta di una metodica di diagnostica per immagini che consente di individuare precocemente i tumori e di valutarne la dimensione e la localizzazione.

La Fondazione Grade Onlus si pone come capofila nella raccolta di 2 milioni di euro in 3 anni per l'acquisto di una nuova Pet da donare all'Arcispedale Santa Maria Nuova – Irccs di Reggio Emilia. L'autore delle foto desidera in questo modo ringraziare l'equipe ematologica dell'Ospedale S. Maria Nuova di Reggio Emilia, diretta dal Dott. Francesco Merli, di cui in passato è stato paziente.

(Fonte: Consorzio Bonifica Emilia Centrale)

Mercoledì, 25 Maggio 2016 13:42

Anche GRADE in campo per la Color Run reggiana

Grande attesa per la corsa colorata più famosa al mondo del 28 maggio: 100 iscrizioni della tappa reggiana andranno in beneficenza al Gruppo Amici dell'Ematologia. 

Reggio Emilia, 25 maggio 2016

Manca ormai poco alla tappa reggiana di The Color Run. Quest'anno il tour della corsa colorata non competitiva prevede infatti un evento nella nostra città: appuntamento sabato 28 maggio al Campovolo, per una giornata all'insegna dell'amicizia e del divertimento.
Uno dei charity partner della manifestazione è la Fondazione GRADE Onlus: il ricavato di 100 iscrizioni alla gara di Reggio Emilia sarà destinato al Gruppo Amici dell'Ematologia.
Una donazione che verrà utilizzata per finanziare i progetti del reparto di Ematologia dell'Arcispedale Santa Maria Nuova - IRCCS.

Le iscrizioni per il coloratissimo evento reggiano sono ancora aperte e queste 100 quote assegnate a GRADE possono essere acquistate alla sede della Fondazione di viale Risorgimento 80, a Reggio Emilia.
I biglietti costano 20 euro l'uno e l'importo dovrà essere consegnato in contanti. Verrà quindi fornito un codice personale necessario per l'iscrizione, che potrà essere attivata online seguendo le istruzioni a questo link: www.enternow.it/iol/index.jsp?idms=1013.
Dopo aver effettuato la registrazione, sarà possibile accedere con le proprie credenziali e iscriversi alla Color Run di Reggio Emilia, inserendo il proprio codice nel campo "Codice Promozionale".

The Color Run, lunga 5 km, non ha alcun obiettivo sportivo: le regole sono ideate solo per il divertimento. Si parte vestiti di bianco e si arriva al traguardo completamente colorati. Il percorso prevede infatti a ogni chilometro una "zona colore", in cui gli addetti cospargono i partecipanti di polveri di diversi colori, al 100% naturali.
Alla fine della giornata è prevista poi una festa, che si terrà di fronte al palco del festival finale.

Questa iniziativa, definita "la 5km più divertente che ci sia", è nata quattro anni fa negli Stati Uniti e in poco tempo ha avuto un incredibile successo. Attualmente viene proposta in più di trenta nazioni e duecento città di tutto il mondo e hanno già partecipato diversi milioni di persone.
La prima Color Run italiana è stata quella di Marina di Pietrasanta, il 27 luglio 2013. Ogni anno si è riscontrato un incremento nel numero dei partecipanti, fino a toccare i 126.000 iscritti complessivi delle otto tappe 2015.
Gli eventi italiani programmati per il 2016 sono addirittura dieci: oltre a quella di Reggio Emilia e alle gare già svolte a Torino, Bari e Trento, The Color Run andrà in scena a Firenze, Genova, Venezia, Lignano Sabbiadoro, Rimini e Milano.

Per informazioni è possibile visitare il sito italiano della corsa al link www.thecolorrun.it

L'iniziativa ha permesso di donare 14.500 euro al Gruppo Amici dell'Ematologia a favore del Reparto di Ematologia e del CO-RE -

Reggio Emilia, 3 settembre 2014 -

Lunedì 1 settembre, durante la serata conclusiva della fiera di Massenzatico, si è svolta al Teatro dell'Artigiano l'estrazione dei biglietti della lotteria benefica dal titolo "Grande Lotteria", organizzata e promossa da GRADE Onlus.

L'iniziativa – in collaborazione con Gruppo Donne Massenzatico, Circolo ARCI La Capannina – Paradisa di Massenzatico, Circolo ARCI "La Quercia", Parrocchie di Gavassa e Massenzatico, Associazioni Sportive di Massenzatico – ha riscosso un enorme successo portando l'Associazione a vendere 20.000 biglietti in tutta la provincia e raccogliendo una somma complessiva di 14.500 euro.
Un risultato che permette di potenziare ulteriormente la raccolta fondi a favore del Reparto di Ematologia dell'Arcispedale Santa Maria Nuova e della costruzione del CO-RE, il nuovo Centro Oncoematologico di Reggio Emilia.

I premi sono stati messi in palio grazie alla sensibilità e alla generosità di privati, aziende ed esercizi commerciali, che hanno voluto partecipare all'importante progetto di GRADE Onlus.
I possessori dei biglietti estratti (vedi lista di seguito) possono ritirare i premi rivolgendosi a GRADE Onlus (Tel. William 335.437256).

Numeri vincenti:

1° premio (scooter CC50) - 21823
2° premio (soggiorno) - 21772
3° premio (buono spesa) - 04001
4° premio (prosciutto) - 01090
5° premio (formaggio) - 18674
6° premio (televisore) - 01623

(Fonte: Ufficio Stampa Kaiti expansion srl)

Alla Festa del PD di Villalunga buona tavola, musica e solidarietà a favore del Centro Oncoematologico di Reggio Emilia -

Reggio Emilia, 8 agosto 2014 -

Un grande evento nel segno della beneficenza. Con questo presupposto, si svolgerà l'ormai consueta serata della solidarietà, in programma questa sera, venerdì 8 agosto presso la Festa PD di Villalunga al Parco Secchia.

Da anni, la festa ha l'obiettivo di raccogliere fondi a favore di GRADE Onlus, sostenendo le attività di ricerca e assistenza del Reparto di Ematologia dell'Arcispedale Santa Maria Nuova-IRCCS. Quest'anno in particolare tutto l'incasso della serata (al netto delle spese) sarà devoluto al Gruppo Amici dell'Ematologia per contribuire alla costruzione del CO-RE, il nuovo Centro Oncoematologico di Reggio Emilia.

Il programma

L'edizione 2014 della festa di Villalunga, dal titolo "Keep Calm and Enjoy Villalunga", ha in serbo un programma ricco di proposte pensate per tutti i gusti: alle 20.30, i più piccoli potranno divertirsi allo Spazio Ludoteca con l'iniziativa Arte in Gioco a cura degli animatori e atelieristi di Associazione; alle 21.00, l'Arena del Liscio risuonerà delle note di Mister Domenico per animare la pista da ballo; alle 21.30, allo spazio Cuba Libre si apriranno le danze con i balli latino americani di Teatro Latino; alle 22, ottima musica in acustico con i Vibes, che si esibiranno ne La Piazza; stesso orario, ma alla Riserva Rossa, i Luf cantano Guccini in concerto. A partire dalle 19.30 poi saranno aperti tutti i sei ristoranti presenti all'interno della festa.

(Fonte: ufficio stampa Grade Onlus)

Dal 12 al 22 giugno dieci giorni di divertimento e solidarietà, musica e cabaret per sostenere il Gruppo Amici dell'Ematologia e il CO-RE. Decine di concerti e cabaret a ingresso gratuito, senza dimenticare due appuntamenti clou: l'irresistibile Ruttosound e "Io Canto a Reggiolo" -

Reggio Emilia, 9 giugno 2014 -

In alto i boccali per un brindisi a favore del Gruppo Amici dell'Ematologia. Da giovedì 12 a domenica 22 giugno torna il tradizionale appuntamento con Hard Rock Beer, la Festa della Birra di Reggiolo al Parco dei Salici di Reggiolo, nata per raccogliere fondi a favore di GRADE Onlus in memoria dell'Ing. Marco Ferrari.

L'evento, come ogni anno, è organizzato dal Comitato della Festa della Birra di Reggiolo con il patrocinio del Comune di Reggiolo e con il contributo di Caboto Viaggi e Caffetteria Pub Platz, e prevede un ricco programma di spettacoli che animeranno 10 giorni di divertimento e solidarietà con l'obiettivo di finanziare le attività del Reparto di Ematologia dell'Arcispedale Santa Maria Nuova - IRCCS e la costruzione del CO-RE, il Centro Oncoematologico di Reggio Emilia. Il ricavato della manifestazione va inoltre a sostegno di alcune associazioni di volontariato del circondario, nonché di alcuni reparti dell'Ospedale di Guastalla (RE).

L'edizione 2014 di Hard Rock Beer sarà caratterizzata da decine di concerti e cabaret a ingresso gratuito, senza dimenticare due appuntamenti clou: serata da segnare in agenda poi quella con l'irresistibile Ruttosound, la celeberrima gara organizzata dallo scopritore di originali talenti Stefano Morselli, considerata un vero e proprio campionato italiano unico nel suo genere, seguita da oltre 30.000 spettatori provenienti da tutta Italia. I campioni di Ruttosound si sfideranno a suon di decibel salendo sul palco martedì 17 giugno alle ore 21.30.
Dopo il successo della prima edizione, c'è grande attesa per lunedì 16 giugno quando, alle ore 21.30, le luci del palco si accenderanno sulla finale di "Io Canto a Reggiolo", la gara canora per non professionisti tra 18 e 50 anni. Sarà dunque proclamato il vincitore talento selezionato tra 60 partecipanti: in palio tre meravigliosi premi assegnati dalla giuria tecnica ai migliori cantanti, che potranno presentare qualsiasi genere di canzone, inediti e cover, con esecuzione delle voci singole o di gruppo.

Il programma di spettacoli, con inizio alle ore 22, è serrato: si parte giovedì 12 giugno con Après la Classe, band salentina che mescola punk, ska, pop e dance, il cui singolo "Paris" nel 2006 è diventato la sigla del programma "Le Iene". Venerdì 13 giugno saliranno sul palco I Rio, celebre gruppo che dal 2004 a oggi si è esibito in oltre 600 concerti, ha cantato al fianco di Ligabue ed Elisa, si è posizionato in cima alle classifiche su iTunes con gli album "Fiori" e "Mediterraneo". Sabato 14 giugno grande performance dei Time Out, la prima tribute band ufficiale di Max Pezzali & 883, famosa in tutta Italia per i suoi travolgenti concerti. Domenica 15 giugno risate a crepapelle con i comici Andrea Pucci e Sergio Sgrilli di Colorado Cafè. Mercoledì 18 giugno la Festa prosegue con il live di Riff Raff, la band esplosiva che propone i classici degli AC/DC. Giovedì 19 giugno non mancherà la OI&B Band, la formazione che offre uno show ricercato che va oltre le splendide atmosfere delle canzoni di Zucchero. Venerdì 20 giugno è la volta di Abba Show, un gruppo affermato che con voci, musica, costumi, coreografie propone uno spettacolo magico attraverso le musiche degli Abba. Sabato 21 giugno torna per il pubblico di Hard Rock Beer la comicità romagnola del poeta, scrittore, attore Giuseppe Giacobazzi. Domenica 22 giugno gran finale con Paolo Belli, il cantautore che di strada ne ha fatta tanta dai "Ladri di biciclette", ora showman e attore che incanta il pubblico con il suo pop colorato di swing.

Durante gli spettacoli (tutti gratuiti), dalle ore 19.30, all'interno della vasta area della Festa, si potrà godere della buona cucina con ristorante, pizzeria e altri punti ristoro con menù rinnovati per tutti i gusti e ovviamente tanta birra tedesca, speciale o artigianale.

Il programma di Hard Rock Beer – Festa della Birra di Reggiolo 2014:

12 giugno: Après la Classe
13 giugno: I Rio
14 giugno: Time Out (band tributo agli 883)
15 giugno: Pucci e Sgrilli di Colorado Cafè
16 giugno: "Io canto a Reggiolo", finale gara canora
17 giugno: Ruttosound
18 giugno: Riff Raff (tributo agli AC/DC)
19 giugno: O.I.&B. Band – Zucchero Tribute
20 giugno: Abba Show
21 giugno: Giuseppe Giacobazzi
22 giugno: Paolo Belli

In allegato la locandina scaricabile

Per informazioni:
www.reggiolo.org

(Fonte: ufficio stampa Grade Onlus)

Oggi moda e divertimento sono a favore di GRADE Onlus: la sfilata "Non solo Moda", un torneo di calcio per i più piccoli, uno spettacolo di danza, mercatino e servizio ristorante per sostenere il CO-RE -

Reggio Emilia, 7 giugno 2014 -

Per la giornata di oggi la moda veste la vita. All'Area Feste a Codisotto di Luzzara (RE) si svolgerà una serata di festa a favore di GRADE Onlus con l'obiettivo di raccogliere fondi per il Centro Oncoematologico di Reggio Emilia. Si parte nel tardo pomeriggio quando, dalle ore 17, è in programma un torneo di calcio dedicato ai più piccoli, proponendo un momento di sport e divertimento all'insegna della solidarietà.

Momento clou della serata poi sarà l'evento sfilata dal titolo "Non solo Moda. Vestiamo la vita", organizzato da l'Associazione La Codarese e presentato da Enrico Gualdi e Sandro Damura di Radio Bruno.
Alle ore 21.30 saliranno in passerella i look uomo - donna - bambino più trendy dell'estate, grazie alla partecipazione di Claudia Abbigliamento (donna e bimbi), Piccolo Emporio (abbigliamento uomo), Dolce Vita (intimo uomo e donna), Cioccolata (abbigliamento bimbi), Reami Pelletteria, Studio 1 (acconciature unisex).
Dopo la sfilata invece, andrà in scena un grande spettacolo di danza con la performance artistica della scuola Vamos a Bailar di Luzzara e Viadana. Durante la serata non mancherà poi un mercatino, oltre a piante e fiori recisi in esposizione grazie alla partecipazione de Il Seminatore. Dalle ore 20 infine sarà attivo il servizio ristorante con menù di pesce. Per cenare, è possibile prenotare telefonando al numero 335.6062470. Parte del ricavato della giornata sarà devoluto a GRADE Onlus per contribuire alla costruzione del CO-RE, il futuro Centro Oncoematologico di Reggio Emilia che sarà inaugurato nel 2015.

In caso di maltempo, la giornata di festa sarà rinviata a domenica 15 giugno.

(Fonte: Ufficio Stampa Kaiti expansion srl)

Sabato 31 maggio, "Il sorriso di Elettra", spettacolo di Maria Antonietta Centoducati dedicato a sei storie di donne legate volente o nolente alla mafia, presso il Parco Matilde, con Maria Antonietta Centoducati per raccogliere fondi a favore del Gruppo Amici dell'Ematologia -

Reggio Emilia, 29 maggio 2014 -

Prosegue la rassegna teatrale GRADEvole Primavera a Carpineti, organizzata dal Comune di Carpineti per sostenere GRADE Onlus nella raccolta fondi a favore del Reparto di Ematologia dell'Arcispedale Santa Maria Nuova - IRCCS ma soprattutto per la costruzione del CO-RE.

Sabato 31 maggio, nella splendida cornice del Parco Matilde a Carpineti (Largo Alpini 1), a partire dalle ore 21.30, andrà in scena "Il sorriso di Elettra", spettacolo di Maria Antonietta Centoducati dedicato a sei storie di donne legate volente o nolente alla mafia. Il costo del biglietto è di 10 euro a persona.

Lo spettacolo "Il sorriso di Elettra" è caratterizzato da sei monologhi/testimonianza, un reportage aspro delicato e struggente, interpretati dall'attrice Maria Antonietta Centoducati con G. Binelli e O. Bigi.
La Centoducati ha selezionato significative storie di donne che, per vari motivi di legame famigliare e sentimentale, sono vissute all'ombra della terribile piovra della mafia, raccontando in modo coinvolgente le loro vicende, la loro fragilità ma anche sentimenti, paure e aspetti più umani. Sulla scena sfilano Giusy Vitale, attualmente collaboratrice di giustizia, sua sorella Antonina-Nina-Vitale, la remissiva che ha subito e ha sacrificato gran parte della sua vita ai fratelli e alla famiglia. Margherita Petralia, moglie di Gaspare Sugamiele, padrino di Paceco, patria della mafia più spietata e sanguinaria della Sicilia occidentale che ha consegnato il suo diario con annotate tutte le malefatte del marito e dei suoi amici ai carabinieri mandandoli in galera. Piera Aiello, cognata di Rita Atria, ragazza coraggiosa, le ammazzano il marito e lei per tutta risposta spedisce tutti in carcere con tanti ringraziamenti, va fare la pentita, collabora con la giustizia ed è fermamente convinta che sia la cosa giusta. Rita Atria, sorella di Nicola, giovane boss dello spaccio, diciassettenne collaboratrice di Borsellino, lucida e intensa nelle sue riflessioni e disperatamente suicida dopo la strage di Via d'Amelio. Infine Elettra, di lei si conosce soltanto il suo nome e la sua età: 14 anni e un nome che evoca il grande mito greco di Euripide. Elettra, per amore, si è fatta uccidere al posto del suo giovane "dio", uno dei tanti "carusi" disposti ad ammazzare per avere un posto in alto nella piramide della mafia che conta, la notizia era comparsa con un piccolo trafiletto sul quotidiano nazionale. Di lei è rimasto il ricordo del suo sorriso di bimba che amava la vita.

La rassegna teatrale GRADEvole Primavera a Carpineti prosegue fino al 20 giugno: i prossimi spettacoli teatrali in programma sono "Anima Montanara" (sabato 14 giugno), un concerto ispirato alle parole dei poeti, alle storie degli uomini e delle donne dell'Appennino Reggiano, e "Giovanni Falcone: un uomo" (venerdì 20 giugno) di e con Monica Marini e Bernardino Bonzani, accompagnati al pianoforte da Claudia Catellani.
Nelle serate degli spettacoli, dalle ore 19.30, sarà attivo presso il Parco Matilde a Carpineti un punto ristoro per una cena veloce a cura dell'associazione Amici di Bebbio.

Info e prenotazioni: Servizio Cultura del Comune di Carpineti - tel. 0522.615089; www.comunecarpineti.re.it; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - GRADE Onlus - tel. 0522.296888

(Fonte: ufficio stampa GRADE Onlus)

Da oggi è possibile affiancare le proprie nozze all'impegno del Gruppo Amici dell'Ematologia a favore della ricerca scientifica e della costruzione del CO-RE in collaborazione con Soncini Ricevimenti e Borgo Medievale di Votigno di Canossa -

 

Reggio Emilia, 17 maggio 2014 -

 

Da oggi anche a Reggio Emilia il matrimonio solidale è una realtà. Tutti i promessi sposi che stanno organizzando il giorno del magico sì hanno la possibilità di affiancare un'importante operazione di solidarietà.
Una tendenza, ormai diffusa in tutta Italia, che arriva in città attraverso GRADE Onlus: il Gruppo Amici dell'Ematologia, grazie a un'importante partnership con Soncini Ricevimenti e il Borgo Medievale di Votigno di Canossa, ha ideato una proposta di matrimonio solidale che permette di condividere con i propri cari durante le nozze l'impegno dell'Associazione a favore della ricerca scientifica e della costruzione del CO-RE.


In cosa consiste il matrimonio solidale con GRADE Onlus?
Coronare il proprio progetto di vita all'insegna della condivisione rappresenta un doppio gesto d'amore, sinonimo di grande umanità. Le coppie che scelgono questa formula hanno la possibilità di sposarsi di domenica nella splendida cornice del Borgo Medievale di Votigno di Canossa con un banchetto organizzato da Soncini Ricevimenti, ricevendo gratis le bomboniere di GRADE Onlus nella misura di 70 ogni 100 invitati. Il 10% del costo complessivo del ricevimento sarà donato al Gruppo Amici dell'Ematologia e potrà essere detratto nella dichiarazione dei redditi.
Il matrimonio solidale con GRADE Onlus rende ancora più speciale il giorno delle nozze: questo contributo infatti servirà a finanziare l'attività del Reparto di Ematologia dell'Arcispedale Santa Maria Nuova - IRCCS, i progetti di ricerca e assistenza e la costruzione del Centro Oncoematologico di Reggio Emilia.
L'idea sviluppata insieme a Soncini Ricevimenti e il Borgo Medievale di Votigno di Canossa è una proposta alternativa nata per diffondere e sostenere i principi di una solidarietà concreta. Il matrimonio solidale permette di aggiungere valore a questo momento di gioia con un ulteriore gesto d'amore, affiancando l'impegno di GRADE Onlus nella raccolta fondi che da 25 anni porta avanti con entusiasmo.


Per maggiori informazioni:
Soncini Ricevimenti - cel. 348.8205790 - www.sonciniricevimenti.it
Borgo Medievale di Votigno di Canossa - cel. 338.8553666 - www.borgomedioevalevotignodicanossa.com

 

(Fonte: ufficio stampa Grade Onlus)

Per il CO-RE arriva al Teatro Ariosto il concerto tributo ad Augusto Daolio, Lucio Dalla e non solo con Lorenzo Campani, Ma Noi No, le Donatella e Antonella Lo Coco. Presenta Stefania Bondavalli.  

 

Reggio Emilia, 5 maggio 2014 -

Sabato 10 maggio andrà in scena “Si muove la città”, un concerto tributo ad Augusto Daolio, Lucio Dalla e non solo al Teatro Ariosto di Reggio Emilia (ore 21). L’evento è promosso e realizzato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco Reggio Emilia, con la generosa collaborazione di Fondazione I Teatri, Kaiti expansion, Eighteen Sound, Coop. Le Macchine Celibi, per affiancare il Gruppo Amici dell'Ematologia nella raccolta fondi a favore del Reparto di Ematologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova - IRCCS ma soprattutto per la costruzione del CO-RE.

 

Il titolo “Si muove la città” non è a caso. Nasce da una straordinaria catena di solidarietà, che coinvolge il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco Reggio Emilia, tutte le realtà che hanno contribuito e gli artisti presenti: Lorenzo Campani, i Ma Noi No, le Donatella e Antonella Lo Coco hanno aderito con entusiasmo alla serata per far rivivere la magia dei grandi successi di Daolio, Dalla e tanti altri, tutti insieme per sostenere una causa importante, la costruzione del CO-RE, il futuro Centro Oncoematologico di Reggio Emilia.

 

L’intero ricavato della vendita dei biglietti (15 euro platea e palchi di I° ordine; 10 euro altri posti) sarà infatti devoluto al CO-RE che, dal 2009, è al centro dell’impegno di GRADE Onlus con un’intensa attività di raccolta fondi, basata su donazioni e su centinaia di eventi, iniziative speciali e di co-marketing all'anno, ma soprattutto grazie alla preziosa collaborazione di 120 soci, 300 volontari, artisti, aziende, istituzioni e cittadini che ogni giorno dimostrano la loro sensibilità e generosità verso l’associazione.

 

Durante il concerto si alterneranno sul palco Lorenzo Campani e la sua band, voce solista finalista a "The voice" 2013 e per anni il Quasimodo nel musical il Gobbo di Notre Dame; i Ma Noi No, la celeberrima tribute band ufficiale dei Nomadi, che farà ballare ed emozionare il teatro sulle note della migliore musica di Augusto Daolio; le gemelle Giulia e Silvia Provvedi, in arte le Donatella, che hanno dominato le scene di X-Factor 2012 per il loro modo di cantare, il loro look e la loro originalità; infine Antonella Lo Coco, siciliana di nascita ma emiliana d’adozione che, dopo essere stata finalista a X-Factor 2012, è stata proiettata nel panorama musicale italiano fino all’uscita, nel 2014, del singolo Sintassi Impazzita, presentato alla selezione Nuove Proposte Sanremo 2014.

 

 

Info e prenotazioni: I Teatri – tel. 0522.458811; GRADE Onlus – cel.346.6924809

Biglietti: 15 euro – platea e palchi 1° ordine; 10 euro – altri posti

 

(Fonte: ufficio stampa Grade Onlus)

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Pagina 1 di 2