Visualizza articoli per tag: Eventi Modena

Domani secondo appuntamento con l'estate di Modenamoremio: dalle 21.15 in Piazza XX settembre andrà in scena "Tanto rumore per 7 note" con la regia di Guido de Maria.

Modena, 13 giugno 2016

Dopo il primo emozionante spettacolo dello scorso martedì con la danza aerea di Equilibria, domani Piazza XX Settembre sarà nuovamente pronta ad ospitare il secondo appuntamento della rassegna L'ESTATE DI MODENAMOREMIO.
Dalle ore 21.15 andrà in scena lo spettacolo "Tanto rumore per 7 note", con la regia di Guido de Maria, scritto da Mario Audino, con Claudio Mattioli e la splendida voce di Sara Stecchezzini e.
Il preserata prevede invece un'Anteprima a ritmo di Zumba, dalle 20.00 la Zumba Crew coinvolgerà il pubblico presente con ritmi e movimenti della musica afro-caraibica.
In caso di maltempo, l'evento verrà posticipato a mercoledì 15 giugno. Ricordiamo che tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.

Per il calendario completo visita il sito www.modenamoremio.it  o seguici su facebook/Modenamoremio.

La rassegna L'ESTATE DI MODENAMOREMIO è patrocinata dal Comune di Modena e sostenuta dal contributo di Banca San Geminiano e San Prospero, per gli eventi di Piazza xx settembre, e Trenkwalder, per gli eventi di Piazza Roma.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 giugno Piazza Matteotti ospiterà la quarta edizione della Festa del Nocino, mentre domenica 12 giugno si terrà il primo Festival della coralità modenese AERCO.

Modena, 8 giugno 2016

Dopo il successo delle scorse edizioni, a grande richiesta ritorna Nocinopoli: la tradizionale festa del Nocino e delle Eccellenze del territorio Modenese, organizzato da Il Matraccio: Albo Assaggiatori di Nocino Tipico di Modena, in collaborazione con Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico.
La quarta edizione di Nocinopoli, quest'anno chiamata RADICI, debutterà venerdì 10 giugno e terminerà domenica 12 giugno, tutta Piazza Matteotti sarà allestita con stand gastronomici che daranno la possibilità di degustare: Aceto Balsamico, Borlenghi, Birre artigianali, Parmigiano Reggiano, ottimi salumi, primi piatti della tradizione frutta di stagione, Lambruschi e bianchi frizzanti, il Nocino Tipico di Modena ed il Sorcino e tanto altro ancora.
Si potrà pertanto trascorrere del tempo insieme ad amici o parenti, sedersi comodamente al centro della piazza per fare due chiacchiere davanti ad un bicchiere di vino, di birra, un succo di frutta o un tè, gustando gnocco fritto e salumi o curiosando tra le proposte gastronomiche. Partecipare così in modo attivo al "Salotto del gusto", dove sono previste degustazioni guidate e le presentazioni dei libri di cultura gastronomica e di buon senso etico e pratico: "In cucina non si buttava niente" e "Signora tagliatella" con le autrici Claudia Rinaldi, Sara Prati e Rina Poletti.

Il ricco programma prevede anche intrattenimenti musicali: il ritmo irlandese dei Drunk Butchers che farà scatenare il pubblico presente, l'immancabile Coro Ghirlandeina con i canti popolari e direttamente dall'Appenino si esibiranno i Suonabanda. Domenica 12 giugno invece sarà la volta della Banda cittadina A. Ferri, simbolo della nostra città, si potrà ascoltare nel pomeriggio l'esibizione di due Cori, uno di Modena, l'altro di Pavullo e per finire il gruppo Lanterna Magica con i suoi suoni tradizionali.
Occorre però non dimenticare che il vero filo conduttore di questa festa sarà il Nocino Familiare Tipico di Modena ed i Soci del Matraccio vi guideranno per "rallentare" i ritmi di tutti i giorni, immergendovi in una festa di campagna dentro la città.
Il programma completo lo trovate sul sito del Matracciowww.ilmatraccio.it  oppure sulla pagina facebook ufficiale "Nocinopoli2016Radici"
E non finisce qui! Ad arricchire il weekend ci pensa anche l'Associazione A.E.R.CO (Associazione Emilia Romagna Cori) con il 1° Festival della coralità modenese AERCO.

Domenica 12 giugno, dalle ore 17.30, il centro di Modena diventerà un grande "palcoscenico di strada": i Cori AERCO della Provincia canteranno brani della loro tradizione canora.
L'iniziativa è rivolta a tutta la cittadinanza, agli amanti del "bel canto" di tutti i generi: dal canto antico, ai canti di montagna, alla musica classica, folk, pop, gospel, afrikan, country, jazz... in una città dalle grandi tradizioni musicali.
Sotto i famosi portici di Modena, negli angoli più suggestivi delle viuzze, davanti a sontuosi palazzi come il Palazzo Ducale, sotto la nostra amata "Ghirlandèina", attorno al Duomo, capolavoro romanico, troverete circa 700 coristi appartenenti a 22 gruppi corali: Ekos Vocal Ensemble, Corale Estense, Faith Gospel Choir, Coro Folk s. Lazzaro, Coro L. Gazzotti, Coro Girasole, Coro La Fonte di Cognento, Coro Gram Ensamble, Coro La Ghirlandeina, Coro La Secchia Gruppo Alpini, Coro Mondine di Novi, Muppets' Choir, Coro Palaganese, Corale Palestrina, Corale Regina Nivis, Assoc. Corale G. Rossini, Coro S. Giacomo di Piumazzo, Corale Spilambertese, Coro T.L.de Victoria, Corali Unite Val Panaro, Coro Valle del Pelago, Coro Voci del Frignano.

Alle ore 19.00 tutti i Cori si riuniranno in Piazza XX settembre per cantare ancora insieme.
I due eventi sono patrocinati dal Comune di Modena, con la collaborazione di Modenamoremio, società di promozione del centro storico.
Il Festival della coralità modenese AERCO ha anche il patrocinio di FENIARCO.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Ad aprire letteralmente le danze sarà la scuola Equilibra con un emozionante spettacolo aereo. Ricordiamo che tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.

Modena, 7 giugno 2016

Questa sera primo appuntamento della rassegna L'estate di Modenamoremio ad ingresso libero e gratuito. Grazie al patrocinio del Comune di Modena e al coinvolgimento di sponsor privati presenti sul territorio modenese la città si arricchisce di un programma di eventi sia per Piazza XX Settembre che per la rinnovata Piazza Roma.
Primo appuntamento alle ore 21.15 con protagonista il coinvolgente spettacolo di danza aerea dal titolo "Opere e sinfonie" a cura della scuola Equilibra.

modenamoremio estate 2016 eventi

La danza aerea è uno dei fiori all'occhiello di Equilibra, si tratta di una disciplina nata in America da una ex ginnasta di fama internazionale, che unisce le tecniche provenienti dallo yoga, dalla danza, dal pilates e dalla ginnastica utilizzando speciali tessuti circensi per formare quello che in America chiamano "hammonck" ossia un'amaca.

In caso di maltempo, l'evento verrà posticipato a mercoledì 8 giugno. Il calendario completo sul sito www.modenamoremio.it o sulla pagina Facebook

La rassegna L'ESTATE DI MODENAMOREMIO è patrocinata dal Comune di Modena e sostenuta dal contributo di Banca San Geminiano e San Prospero, per gli eventi di Piazza xx settembre, e Trenkwalder, per gli eventi di Piazza Roma.

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Lunedì 6 giugno, dalle 21 in piazza XX Settembre, evento di parole e musica. Tra gli ospiti Bottura, Ermes, Marchini, De Maria. Saluto del sindaco Muzzarelli.

Modena, 6 giugno 2016

"Caro Sandro....", una lunga lettera scritta a più mani all'amico che non c'è più. È questo il senso della serata organizzata da un gruppo di amici ed ex colleghi di Sandro Bellei per ricordare il giornalista e scrittore scomparso nel dicembre scorso. Un dialogo, fatto di ricordi, aneddoti, fotografie, tra coloro che a vario titolo – per lavoro, per amicizia o per passioni comuni – l'hanno conosciuto e frequentato. Con loro, lunedì 6 giugno, sul palco allestito da Modenamoremio in piazza XX Settembre con il patrocinio e il sostegno del Comune di Modena, ci sarà anche la figlia Sandra che per l'occasione rientrerà dall'Austria, dove vive e lavora.

A condurre la serata sarà Stefano Ferrari, giornalista di Trc e per anni "compagno d'avventure" di Sandro nelle trasferte del Modena Football Club, che ha conosciuto da vicino l'uomo, il giornalista, il tifoso e il gourmet. Insomma, la persona giusta per parlare e far parlare di Sandro, attraverso i ricordi dei suoi ospiti.

I primi a salire sul palco saranno la figlia di Sandro Bellei e il sindaco Muzzarelli che già a dicembre, durante l'incontro con la stampa modenese, pronunciò parole di stima e di affetto per l'amico Sandro e consegnò ai presenti, come strenna natalizia, l'ultimo lavoro del giornalista gourmet: Expòl magnèr a Mòdna?

Di cucina – modenese e internazionale – parleranno lo chef "pluridecorato" Massimo Bottura, Stefano Reggianini, sindaco di Castefranco Emilia, ed Ermes, titolare dell'omonima, storica trattoria di via Ganaceto.
Tra i tanti argomenti, anche il progetto della scuola di alta cucina da realizzare a Villa Sorra.
Sarà poi la volta di Giorgio Pighi, già sindaco di Modena, e di Stefano Bonaccini, presidente della Giunta Regionale dell'Emilia Romagna, che ha voluto essere presente a questo imperdibile appuntamento di modenesità. Sarà l'occasione, per i due ex amministratori del Comune (Bonaccini, in passato, è stato anche assessore), per ricordare Sandro Bellei anche nella veste di consigliere comunale e di componente della Commissione toponomastica del Comune.

Dopo la parentesi "politica" si tornerà a parlare di cucina con Tonino Cherchi e Luca Marchini. Cherchi è consigliere nazionale di "Slow Food" e autore del libro Savor. Ricordi, ricette e filmati per tramandare la cultura delle rezdore modenesi. Marchini, ex allievo di Bottura, è titolare del ristorante "Erba del Re" alla Pomposa e presidente del Consorzio "Modena a Tavola".
Alla modenesità e ai caratteri distintivi della cultura geminiana sarà dedicato l'ultimo "giro" di interviste condotte da Stefano Ferrari. Saliranno sul palco Guido De Maria, disegnatore, pubblicitario, autore televisivo e regista di spot pubblicitari (celebre il suo spot della "camicia coi baffi" con Maurizio Costanzo); Gianluca Borgatti, titolare delle "Edizioni CDL", la casa editrice che, a partire dal 1986, ha pubblicato oltre 50 opere di Sandro Bellei; Giancarlo Montanari, storico, cultore delle tradizioni dialettali modenesi, autore di commedie e regista teatrale.

Modena a Tavola rid

A fare da contrappunto ai dialoghi sarà la fisarmonica di Claudio Mattioli.
A lato del palcoscenico sarà allestito un banchetto con le opere di Bellei edite da Borgatti. Il ricavato delle vendite servirà per sostenere la onlus "Aut Aut", presieduta da Erika Coppelli e dedicata al sostegno e alla valorizzazione dei ragazzi autistici.
Gnocco fritto e Lambrusco, naturalmente, coroneranno la bella serata.

Sabato 4 giugno, Sandro Bellei, il decano dei giornalisti modenesi, avrebbe compiuto 75 anni. Le sue grandi passioni, sin dagli anni Sessanta, quando ha iniziato a frequentare le redazioni dei quotidiani, sono sempre state la cucina e lo sport. Giornalista professionista dal 1969, ha iniziato a collaborare con la Gazzetta di Modena per poi passare al Resto del Carlino. Nel 1981 è tornato come capocronista alla Gazzetta di Modena sotto la direzione di Candido Bonvicini. Prima di dedicarsi alla cucina, ha seguito per anni le vicende del Modena Football Club. Ha insegnato il mestiere del cronista, secondo lo stile di una volta, a molti giornalisti.
Scrittore fecondissimo, ha pubblicato oltre ottanta volumi dedicati alla gastronomia, al dialetto e alle tradizioni modenesi. Tra le opere di cucina, Modena a Tavola, Sua Maestà l'Aceto Balsamico, La cucina contadina modenese, Dolce Modena, La Cucina Autarchica, diventati veri e propri cult per gli appassionati. Senza dimenticare le numerose opere dialettali come A m'arcòrd (Dizionario enciclopedico del dialetto modenese), Album di Modena e l'antologia Risate Modenesi.
Sua è stata la proposta di trasformare in museo la casa natale di Enzo Ferrari.
Dal 1985 al 1986 è stato presidente della "Società Panaro".
Dal 1962 è stato socio del Panathlon International e ha ricoperto gli incarichi di presidente, governatore e consigliere centrale.
Dal 1991, è stato socio anche del Lions club Wiligelmo di Modena, di cui è stato presidente nel 1996-97.
Negli ultimi anni, il suo amore per la città l'ha spinto ad impegnarsi in politica, ricoprendo il ruolo di consigliere comunale.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Al parco archeologico museo all'aperto di Montale si scopre la lavorazione della pelle; domenica l'ingresso è gratuito e l'argomento è la metallurgia del bronzo. Laboratori per bimbi e ragazzi.

Modena, 2 giugno 2016

Lavorazione della pelle, oggi, giovedì 2 giugno, e metallurgia del bronzo domenica 5 giugno con ingresso gratuito. Raddoppiano questa settimana gli appuntamenti parco museo archeologico della Terramara di Montale che, oltre a visite a tema, propone in entrambe le occasioni anche laboratori didattici per bambini e ragazzi.

Giovedì 2 giugno i visitatori potranno assistere a dimostrazioni sulle tecniche di "Lavorazione della pelle degli animali": dalla concia agli innumerevoli utilizzi. Si tratta di una delle attività umane dalle origini più remote, che nell'età del bronzo si arricchisce di tecniche legate all'uso di strumenti in metallo, oltre che di spatole e raschiatoi in corno di cervo e selce. Armature, abiti, calzari, ma anche gerle e bisacce, finimenti per la bardatura del cavallo e lacci utili ai più svariati usi venivano prodotti con pellame ottenuto dalla caccia e dall'allevamento. Laboratorio "Amici per la pelle" per creare piccoli contenitori (consigliato dai 6 ai 13 anni).

Domenica 5 giugno l'ingresso è gratuito e l'appuntamento è con "La metallurgia del bronzo" che farà assistere ad esperimenti di fusione e lavorazione di armi e utensili in bronzo. Al centro delle sperimentazioni degli archeologi del Parco un oggetto evocativo: la spada, simbolo del potere guerriero. Le dimensioni delle spade dei guerrieri dell'età del bronzo necessitavano di stampi e di crogioli in grado di contenere notevoli quantità di metallo. È dunque probabile che fusioni in sabbia abbiano sostituito quelle che si ottenevano con stampi in pietra e che siano stati costruiti crogioli di grandi dimensioni. Laboratorio "Le meraviglie del rame" per creare braccialetti col metallo più antico scoperto dall'uomo (dai 6 ai 13 anni).

Il Parco della Terramara di Montale è aperto al pubblico le domeniche e i festivi fino al 12 giugno dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19 (ultimi ingressi alle 12 e alle 17.45). Le visite sono guidate con partenza ogni 45 minuti per gruppi di massimo 60 persone.
Informazioni sul sito web ( www.parcomontale.it ) o su Facebook (parcomontale).

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

E' stato presentato questa mattina il programma degli eventi, tutti gratuiti, che nei mesi di giugno e luglio animeranno il centro storico di Modena. Tra gli appuntamenti il "Festival del Cabaret Emergente in tour", un musical dedicato a Domenico Modugno e l'esibizione di Samuel Peron e Samantha Togni da "Ballando con le stelle".

Di Manuela Fiorini – foto di Claudio Vincenzi

Modena, 27 maggio 2016 –

Saranno Piazza XX Settembre e Piazza Roma a fare da sfondo al ricco calendario di eventi che animeranno le serate estive di Modena in occasione della rassegna "L'Estate di Modenamoremio", promossa e realizzata dalla società di promozione del centro storico, con il patrocinio del Comune di Modena e grazie al contributo di BPER Banca, Banca San Geminiano e San Prospero e Trenkwalder.
Il calendario è stato presentato ieri mattina alla presenza di Andrea Bosi, Assessore al Centro Storico, di Mauro Rossi, Fabio Galvani e Maria Carafoli, rispettivamente Presidente, Vice Presidente e Direttore di Modenamoremio.

modenamoremio modena eventi estate 2016 DSC05752

Ma entriamo più nel dettaglio. Piazza XX Settembre sarà la protagonista del mese di giugno.
Si parte martedì 7 giugno, dalle 21.15, con Opere e Sinfonie, un coinvolgente spettacolo di danza aerea a cura della scuola Equilibra. Si prosegue martedì 14, con La mia banda suona il cinema, spettacolo musicale a cura della Banda "G.Verdi" di Spilamberto, che alternerà alle note anche immagini evocative per un'esperienza multisensoriale.
Dal 23 al 26 giugno torna il Modena Jazz Festival, che nell'edizione 2016 propone il tema Jazz amore mio, incentrato sulla musica come amore, emozione, sacrificio e messaggio di pace e prosperità tra i popoli. La rassegna, proposta e curata dall'Associazione Amici del Jazz di Modena si concluderà il 30 giugno con il concerto del giovani allievi.
Il cartellone di Piazza XX Settembre si conclude invece in bellezza martedì 28. Protagonista assoluto sarà il cabaret con la tappa modenese del Festival Cabaret Emergente in tour, con la partecipazione di Ugo Sanchez Jr, vincitore dell'edizione 2016 del Festival, Gli Irrequieti, secondi classificati, e Christian Pellone, terzo classificato e Premio Radio 2016. Lo spettacolo è presentato da Riccardo Benini, patron del Festival e prevede la partecipazione straordinaria di Andrea Ferrari. Inizio alle 21.15. Preview alle 20 con una movimentata esibizione di zumba a cura di Zumba Crew.

Nel mese di luglio la rassegna si sposta nella splendida cornice della rinnovata Piazza Roma.
A salire per primi sul palco, venerdì 1° luglio, saranno i musicisti della Big Band Castello, diretta dal maestro Virgilio Ottaviani, che presenta il suo spettacolo Classiks. My favourite things. Ancora musica protagonista, martedì 5, con Appassionante, un concerto spettacolo che spazia tra lirica e pop.
La rassegna entra nel vivo giovedì 7. Si passa dalla musica alla moda con la Modena Fashion Night, una sfilata che vedrà come ospiti d'eccezione Samuel Peron e Samantha Togni, gli insegnanti di danza del celebre programma di Raidue "Ballando con le stelle". I due ballerini si esibiranno sotto il cielo di Modena per uno spettacolo che lascerà tutti a bocca aperta.
Giovedì 12 luglio, va in scena il musical, anzi, un'emozionante commedia musicale. Meraviglioso. Il mondo di Domenico Modugno, Mister Volare è il racconto dell'avventura di Domenico Modugno, un romanzo popolare che porta in scena decenni di cultura italiana. Il cast è composto da cinque attori-cantanti tra cui il modenese Heron Borelli, famoso per avere interpretato i ruoli di Febo e Gringoire nel celebre musical Notre Dame de Paris.

Gran finale, giovedì 14 luglio, con l'anteprima del festival Quando la banda passò...World Bands Challenge. La banda olandese Djubal Drum & Bugle Corps, pluri campione d'Europa, sfilerà per le vie del centro per poi concludere con un concerto sul palco di Piazza Roma.
Oltre al calendario ufficiale, sono previsti anche alcuni eventi collaterali da giugno ad agosto. In Piazza XX Settembre, il 4 giugno, Resident celebra 25 anni di attività con uno spettacolo di Andrea Pucci. Il 6 giugno Modena ricorda il giornalista Sandro Bellei, scrittore e cantore della modenesità. Il 12 giugno si tiene invece la prima edizione di Coriamo, il festival dei cori modenesi.
Tutte le domeniche di luglio e agosto (incluso Ferragosto), poi Piazza XX Settembre si anima con gli appuntamenti musicali e artistici del Salotto Culturale Aggazzotti ( www.simonettaaggazzotti.it ).

Tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.
Info e programma completo su www.modenamoremio.it 

Pubblicato in Cronaca Modena

Il 25 giugno, con la Festa della Musica, i Giardini ducali diventano "del Duca bianco" in omaggio alla rockstar. Il Centro Musica seleziona 6 protagonisti. Iscrizioni fino al 6 giugno.

Modena, 28 maggio 2016

Il Centro Musica del Comune di Modena seleziona sei band o artisti che andranno ad esibirsi il 25 giugno sul palco dei Giardini Ducali di Modena in occasione della Festa Europea della Musica, che quest'anno a Modena avrà un anticipo il 21, data canonica ufficiale, per svolgersi poi, appunto, sabato 25 giugno dalle 18 su diversi palchi in centro storico e quindi ai Giardini Ducali, che per l'occasione diventano "I Giardini del Duca bianco", come era chiamato David Bowie.
Per iscriversi è necessario proporre un repertorio di brani originali e avere un'età media inferiore ai 35 anni; in omaggio a David Bowie verrà richiesto a ogni artista selezionato di eseguire un brano del repertorio della rockstar morta quest'anno.
Una commissione istituita dal Centro Musica selezionerà i sei vincitori che nella serata del 25 giugno si esibiranno con un set di 30 minuti ciascuno.
Per partecipare è necessario inviare, entro il 6 giugno, una e-mail al Centro Musica ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) con oggetto "Selezione Festa della Musica 2016". Nella e-mail dovranno essere indicati nomi e date di nascita di ogni componente delle band concorrenti oltre a un recapito telefonico e all'indirizzo e-mail di un referente. Dovranno inoltre essere allegati una breve biografia della band o dell'artista e due brani in formato mp3.
Il Centro Musica 71MusicHub ( www.musicplus.it ) è in va Morandi 71 a Modena, tel. 059 2034810.

Pubblicato in Cultura Modena

La rassegna de "I MERCOLEDI DI MAGGIO" si concluderà domani, mercoledì 25 maggio, nella bellissima Piazza Roma, dove andrà in scena lo show "Mr. Giò e Pallino colorano le risate": laboratorio di giocoleria, baby dance, sculture di palloncini e un quiz musicale con le canzoni più famose dei cartoni animati. 

Modena, 24 maggio 2016

Come ogni mercoledì, Modenamoremio ha pronto tutto il necessario per fare vivere a voi e ai vostri piccoli un pomeriggio ricco di giochi e risate.
Dopo gli ultimi divertenti e coinvolgenti appuntamenti, la rassegna de "I MERCOLEDI DI MAGGIO" si concluderà domani, mercoledì 25 maggio, nella bellissima Piazza Roma, dove andrà in scena lo show "Mr. Giò e Pallino colorano le risate": laboratorio di giocoleria, baby dance, sculture di palloncini e un quiz musicale con le canzoni più famose dei cartoni animati.
Ricordiamo che lo spettacolo, a cura dello Staff Oplà di Modena, è ad ingresso libero e gratuito.
Per essere sempre aggiornati sulle nostre iniziative, visitate il nostro sito www.modenamoremio.it 
Il programma ideato da Modenamoremio, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio, e in collaborazione con Progettarte, è un motivo in più per godersi le bellezze del nostro centro storico riscoprendo il piacere di passeggiare all'aria aperta insieme a tutta la famiglia.

Pubblicato in Dove andiamo? Modena
Martedì, 24 Maggio 2016 10:39

Domenica a Modena torna Stuzzicagente

Tre prelibati menù e novità di quest'anno l'angolo gluten free. Sabato 28 maggio si conclude la prevendita dei ticket della manifestazione enogastronomica più attesa tra le vie del centro storico di Modena. 

Modena 23 maggio 2016

Il centro di Modena si prepara ad accogliere l'evento più goloso dell'anno. Domenica 29 maggio Stuzzicagente, organizzato da Modenamoremio, come ogni anno invade le vie del cuore della città con prelibatezze tradizionali e non solo.

La proposta si compone di tre menù: Giallo, Verde o Azzurro con ben dieci assaggi ciascuno. In Piazza Pomposa è previsto l'angolo GLUTEN FREE: per la prima volta, grazie alla collaborazione di "COME L'ORO BONTA' SENZA GLUTINE. Mentre in Largo San Giorgio sarà presente, come ogni anno, lo stand curato dall'Associazione Oasi Metropolitana dove si potranno acquistare ed assaggiare tigelle vegetariane e vegane, dolci e salate.

Per chi ancora non avesse acquistato i ticket, potrà farlo entro sabato 28 maggio al costo di 16 euro e sono disponibili presso l'ufficio di Modenamoremio, Dischinpiazza (piazza Mazzini,35) oppure si possono acquistare direttamente online su www.modenamoremio.it
Come successo durante le ultime edizioni sono solo poche decine i ticket che rimarranno da acquistare a prezzo pieno (18 euro) il giorno stesso dell'evento. In tal caso i ritardatari potranno raggiungere il gazebo di Modenamoremio in Piazza Pomposa a partire dalle 17.00

Anche per questa edizione sarà molto importante ricordarsi di conservare la copertina del ticket: il tagliandino infatti darà diritto al ritiro di una bottiglietta d'acqua presso lo stand in Piazza Pomposa, gentilmente offerto da Water Time isole d'acqua e Gruppo Sem naturalmente acqua.

Domenica 29 maggio non sarà una giornata dedicata solamente al piacere culinario, ma sono previsti tanti altri interessanti eventi, come:

- Modena Terra Di Motori che per tutto il giorno arricchirà le zone interessate del centro storico con esposizione di auto e moto d'epoca e più precisamente coinvolgerà le zone di Piazza Roma, via Farini, via Emilia Centro, via Taglio, Piazza Matteotti, Corso Duomo, Corso Canalgrande, Parco Novi Sad.
- Mentre in Piazza Mazzini, dalle ore 18.00, ci imbatteremo nell'evento organizzato dalla Nuova Accademia Pugilistica "BOXE IN PIAZZA": 10 grandi match di pugilato
- Come di consueto, l'ultimo weekend del mese, in Piazza Grande e Piazza XX Settembre, ci sarà L'Antico in Piazza Grande: mercato di antiquariato di qualità, organizzato dall'Associazione Mercantico.

Stuzzicagente è patrocinata dal Comune di Modena ed è realizzata grazie all'importante contributo di BPER Banca.

Un ringraziamento speciale va alle quattro Associazioni di Categoria del territorio Ascom-Confcommercio, Cna, Confesercenti e Lapam, Casa Modena, Water Time isole d'acqua e Gruppo Sem naturalmente acqua, Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi, il Consorzio del Parmigiano Reggiano e il Consorzio tutela aceto balsamico tradizionale di Modena.

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Domenica 22 maggio un pranzo conviviale al quale seguirà la presentazione del volume curato da Stefano Andrini, tra sapori della tradizione e racconti di una storia passata, ma sempre attuale

PAVULLO (MO) – Un pranzo conviviale a cui segue la presentazione del volume I Segreti della cucina dell'Emilia Romagna, edito da Giubilei Regnani. E' questo il programma, o meglio, la tappa del tour che, domenica 22 maggio porterà a Beneverchio di Pavullo il curatore Stefano Andrini e gli scrittori dell'associazione I Semi Neri in un evento aperto a tutti.


Il volume racconta con lo stile del romanzo la grande epopea del "mettersi a tavola" che nella nostra regione non è solo una necessità, ma anche e soprattutto un piacere. Nel libro raccontano la loro esperienza, la loro storia e la loro passione chef, sindaci, comici, giornalisti, ma anche nonne e casalinghe.
La scelta dell'Agriturismo Beneverchio non è casuale. Tra i protagonisti del capitolo dedicato a Modena, curato dalla giornalista e scrittrice Manuela Fiorini, c'è anche la famiglia Ori, "dinastia" di ristoratori modenesi. Di questi, Claudia Ori, titolare dell'agriturismo Beneverchio è una significativa rappresentante.
Il capitolo modenese del volume raccoglie poi le testimonianze di una sfoglina e di una rezdora, che raccontano dell'arte di cucinare, un tempo peculiarità della donna di casa, oggi dote sempre più rara. Si parla di Stefano Marchini, chef stellato della Trattoria Pomposa Al Re Gras, si racconta la nascita leggendaria del tortellino e della lunga e curiosa storia della Piola delle Ortiche o, più semplicemente, La Piola, locale noto, nato come una stazione di posta con cambio cavalli, poi osteria e, ancora osteria con cucina, da cui sono passati personaggi come Enzo Ferrari, Luciano Pavarotti, Renato Pozzetto, ma anche la Regina Elena di Savoia e la Principessa Elettra Marconi Giovannelli

.Beneverchio libro

Il programma prevede, alle 12.30 il pranzo, al quale seguirà dalle ore 14,30 la presentazione del volume. Intervengono il curatore Stefano Andrini, Manuela Fiorini giornalista e scrittrice, Claudia Ori, ristoratrice e Daniela Ori, scrittrice.


Il ricco menù prevede un tris di primi con maccheroncini al torchio con pancetta, radicchio e semi di papavero, saccottino del nonno con cinque tipi di formaggi compreso quello di fossa e tortellone con il tarassaco. Seguono i secondi, con costaiola al forno, polpettone, fritto di vitello, salsiccia e carne alla griglia. Come dolce si potrà gustare il delizioso Stracchino della Duchessa. Sono inclusi vini, amari della casa e caffè. Possibilità di piatti alternativi per intolleranti e vegetariani, da comunicare all'atto della prenotazione. Costo per persona € 25, tutto incluso. E' richiesta la prenotazone.

INFO
Agriturismo Beneverchio, Tel. 0536/325290
www.beneverchio.com, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Dove andiamo? Modena