Parma 28 settembre 2021 - I corsi serali delle Scuole Statali a Parma potranno temporaneamente ripartire grazie a fondi del Ministero dell’Istruzione che coprono la spesa fino al prossimo 31 dicembre, per il futuro permane ancora l’incertezza.

Alessandro Lucino torna in libreria con il suo primo thriller dal titolo “L’assassino senza volto”. Dopo l’esordio con il romanzo di formazione “La Sfera di Glasbal”, edito da Maria Margherita Bulgarini, il giovane scrittore, classe 1994, cambia genere e propone al suo pubblico un libro ricco di suspense, capace di trascinare il lettore, pagina dopo pagina, in una trama mai banale. Dubbi ed enigmi condiscono un percorso misterioso, rinchiuso in un volume pubblicato da Libromania, marchio Dea Planeta Libri. La prevendita, cominciata il 10 settembre su Amazon e IBS, ha già regalato risultati inaspettati. Oggi l’uscita del cartaceo negli store fisici e online permetterà agli amanti dei thriller di avere nelle proprie case un’ opera che terrà compagnia al lettore in maniera avvincente dalla prima all’ultima pagina.


LA TRAMA – Mark Forks è un professore della Queen High School di Londra e si ritrova coinvolto in uno sconvolgente caso d’omicidio. Il miliardario Frederick Ivanov Thompson è stato ritrovato senza vita nel suo appartamento e quell’omicidio brutale è stato spiegato dettagliatamente poco tempo prima in una lettera indirizzata a Mark Forks. Nonostante le indagini della polizia, il killer colpisce altre due volte. Chi è l’assassino? E cosa vuole dal professore? Alessandro Lucino racconta la genesi del suo libro, nata da un approccio diverso rispetto al suo precedente impegno letterario: “Ho dovuto prima studiare e poi scrivere”, racconta l’autore che poi continua: “Alcuni elementi come lo svolgimento delle indagini, l’analisi grafologica o l’esecuzione di un’autopsia, hanno richiesto il confronto con dei professionisti. Dare credibilità a una storia di pura fantasia, seguendo dei paletti invalicabili che compongono lo svolgimento delle indagini vere e proprie, credo sia stato l’ostacolo più grande nella stesura de L’assassino senza volto”.

PERCHÉ LEGGERLO - Una certezza: la noia non è un elemento contemplato in questa storia. Il desiderio dello scrittore è che “L’assassino senza volto” possa suscitare delle emozioni nelle persone che lo leggeranno e possa soddisfare le loro aspettative. E magari sorprenderli. Proprio nella classica filosofia dei thriller in cui vengono sviluppate alcune tematiche attraverso concetti di azione e reazione dei protagonisti: “La morte è un elemento fondamentale e caratterizzante del romanzo. Morte intesa non come cessazione della vita ma come risoluzione dei problemi. E poi la malinconia del pensiero, il riscatto sociale, la dimostrazione e la personificazione della crudeltà umana, le migliaia di sfaccettature del male. Il delirio di onnipotenza. Mi sento però di dire che è l’amore il filo conduttore che tiene unita la storia. L’amore per la bellezza della vita, in primis”.

L’AMORE NELLA VITA E NELLA STORIA – E di amore vero si tratta per lo scrittore. Non solo per lettere e parole ma anche per la sua compagna. La giornalista e influencer Elisabetta Galimi. Da Sportitalia e Rai Sport, la splendida Elisabetta continua a seguire il calcio con enorme passione. E tra un occhio alla Champions della sua Juventus e la lettura di una pagina del romanzo del suo Alessandro, Elisabetta trova il tempo di postare fotografie ultra cliccate dai fans di internet. Ultima delle quali, uno scatto in maglia bianconera, beneaugurante in vista del big match che vedrà gli uomini di Allegri affrontare i campioni d’Europa del Chelsea, in un martedì di vigilia per i suoi colore del cuore ma già giornata di fuoco per la sua dolce metà, nelle librerie italiane con il thriller “L’assassinio senza volto”.

Pietro Razzini

 alessandro_lucino-libro-copertina.jpg

 

 

Mangiamusica 2021 al Teatro Magnani di Fidenza

Al via il 16 ottobre: Roberto Vecchioni, Federico Zampaglione (Tiromancino), Morgan, Cristiano Godano, Davide Van De Sfroos, Eugenio Finardi, Andrea Mirò, Ezio Guaitamacchi e Brunella Boschetti sono i protagonisti della sesta edizione

FIDENZA (Parma) - Ritorna Mangiamusica, format identitario e culturale creato dal giornalista Gianluigi Negri, che arriva dopo lo straordinario successo dell'ottava edizione di Mangiacinema (qui tutte le foto). Le grandi storie della musica e del gusto approderanno sul palcoscenico del Teatro Magnani di Fidenza (Parma) grazie all'originale rassegna, a ingresso libero (con prenotazione obbligatoria), la cui sesta edizione si aprirà sabato 16 ottobre. Cantautori e musicisti saranno "abbinati" ai migliori prodotti del Made in Borgo: a Fidenza (conosciuta anche come Borgo San Donnino) arriveranno nomi come Roberto VecchioniFederico Zampaglione (Tiromancino)MorganCristiano GodanoDavide Van De SfroosEugenio FinardiAndrea MiròEzio GuaitamacchiBrunella Boschetti.

Gusta il programma e scopri le golosità del Made in Borgo
GLI APPUNTAMENTI

Sabato 16 Ottobre
Cristiano Godano, Ezio Guaitamacchi, Andrea Mirò, Brunella Boschetti 

Venerdì 22 Ottobre
Roberto Vecchioni

Sabato 23 Ottobre 
Federico Zampaglione (Tiromancino) 

Venerdì 5 Novembre
Davide Van De Sfroos 

Sabato 6 Novembre
Morgan

Venerdì 19 Novembre
Eugenio Finardi 

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E ACCESSO
Tutte le serate si svolgono al Teatro Magnani di Fidenza ed iniziano alle 21. Sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (quattro giorni prima di ogni evento, dalle 8 alle 20) fino a esaurimento posti disponibili. Prenotazioni: 345 9374728 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 
IL FORMAT: NOTE POP, CIBO ROCK

"Cibo e letteratura, in Italia, sono legati al nome di Parma (e di Cantù) grazie a Mangia come scrivi dal 2006. Cibo e cinema al nome di Salsomaggiore dal 2014 grazie a Mangiacinema. Dal 2016, con Mangiamusica - Note pop, Cibo rock, abbiamo legato il nome di Fidenza al binomio cibo e musica - afferma l'ideatore e direttore artistico Gianluigi Negri - per raccontare la nostra identità e assaporare le grandi storie della musica". L'originale format pop, unico in Italia, nelle prime quattro edizioni, ha ospitato al Teatro Magnani di Fidenza Niccolò Agliardi (vincitore del Golden Globe 2021) con Edwyn Roberts e Enzo Gentile, Piero Cassano e Fabio Perversi dei Matia Bazar con Piero Marras, Flavio Oreglio & Alberto Patrucco, Neri Marcorè, Francesco Baccini, Andrea Mirò, Ezio Guaitamacchi & Friends (Paolo Bonfanti, Laura Fedele, Brunella Boschetti) nello spettacolo sui Rolling Stones "Altamont", Le Sorelle Marinetti, Claudio Simonetti, Vincenzo Zitello & The Magic Door (Giada Colagrande, Arthuan Rebis e Nicola Caleo), Enzo Iacchetti, Davide Van De Sfroos, Roberto Brivio (insieme a Oreglio e Patrucco), Rossana Casale (con il pianista Emiliano Begni), Renato Pozzetto, Enrico Ruggeri e i Decibel.
Nel 2020, a causa del covid, la quinta edizione si è tenuta all'interno del Festival Mangiacinema di Salsomaggiore. Protagonisti di Mangiamusica - Mangiacinema Edition sono stati Claudio Sanfilippo, Vincenzo Zitello, Piero Cassano, Andrea Mirò, Alberto Patrucco, Omar Pedrini, Ezio Guaitamacchi, Brunella Boschetti, Lucio Nocentini, Fernando Fratarcangeli.

I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall'associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Conad Centro Nord, Gas Sales Energia, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni, First Point, Italpast, PianoMania.
L’illustrazione di Mangiamusica è firmata da Victor Cavazzoni.

Parma 27 settembre 2021 - Un recente provvedimento dell'Ufficio Scolastico territoriale di Parma e Piacenza, in applicazione di una legge nazionale, ha stanziato a fondo perduto 6 milioni 159 mila 537 euro per i proprietari delle scuole private parmensi.

Domenica, 26 Settembre 2021 06:39

Un Calice di Vino (Poesia)

"Un calice di vino" è il diciannovesimo  incontro con la poesia di Claudia Belli.  Buona lettura e ... Buona Domenica! 

Parma 24 settembre 2021 - Un docente di sostegno è stato aggredito e ferito da un alunno tanto da essere stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'Ospedale Maggiore di “Parma, il grave episodio è avvenuto nei giorni scorsi all'interno di un Istituto comprensivo della città.

23esimo appuntamento con "In punta di penna: rubrica di libri". Uno spazio creato per condividere letture e storie, riflessioni e pensieri a voce alta. "In punta di penna": per dare inchiostro e carta alle parole. @nutrimenti_bookshop  @einaudieditore

Ultimo weekend per l'edizione di Mangiacinema 2.1, ideata dal giornalista Gianluigi Negri e che durerà fino a domenica 26 settembre con una serie di appuntamenti nella sala dedicata appositamente per il festival a Bud Spencer nel Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore Terme.

Giovedì, 23 Settembre 2021 17:23

Incontro con l'autore: ALICE BASSO

Torino, 1935. Mancano poche settimane all'uscita del nuovo numero della rivista di gialli «Saturnalia». Anita è intenta a dattilografare con grande attenzione:

Giovedì, 23 Settembre 2021 10:17

Topolino celebra Parma e il Festival Verdi

Nella storia Zio Paperone e il tesoro del Golfo di Parma, i Paperi si trovano nella città emiliana alla ricerca di un tesoro dimenticato dal grande musicista - In edicola  da mercoledì 22 settembre sul numero 3435 (In allegato il calendario degli eventi)

Mercoledì, 22 Settembre 2021 05:32

Visita alla Cittadella di Parma. (con Gallery foto)

Notizie storiche, artistiche e culturali su uno dei parchi più frequentati della città. Report e immagini di Antonio Nunno. 

22esimo appuntamento con "In punta di penna: rubrica di libri". Uno spazio creato per condividere letture e storie, riflessioni e pensieri a voce alta. "In punta di penna": per dare inchiostro e carta alle parole.

Siamo lavoratori del mondo della scuola che credono che la scuola sia uno spazio di inclusione, di dialogo e rispetto reciproco, dove le diversità diventano fonte di ricchezza e apprendimento.

A REGGIO A DIFESA DEI DIRITTI E DELLA COSTITUZIONE, CONTRO IL GREEN PASS - Nasce un gruppo di lavoratori della scuola contro il Green Pass e a difesa dei diritti costituzionali: “Il Green Pass non è la soluzione”. Le motivazioni

21esimo appuntamento con "In punta di penna: rubrica di libri". Uno spazio creato per condividere letture e storie, riflessioni e pensieri a voce alta. "In punta di penna": per dare inchiostro e carta alle parole.

L’estate si sa, è uno stato d’animo, colori accesi, profumo di crema solare sulla pelle, capelli di sale, ciambelle a forma di fenicottero ed ore ed ore a leggere sotto l’ombrellone.

VA L E N T I N A   P A R I S S E   tra i protagonisti della settima giornata della 78ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA. Sul red carpet sfila la cantante in red by Pronovias WHAT A DREAM, IN VENICE!

Con 4,5 milioni realizzati 45 interventi di edilizia nelle superiori,  affittati e noleggiati nuovi  spazi (tra cui 15 impianti per lo sport outdoor) e completata la connettività a banda larga.  Trasporti: da lunedì tornano operatori anti-assembramento alle fermate e campagna informativa 

Mercoledì, 08 Settembre 2021 06:45

Pinocchio And Friends incanta Venezia 78 - (trailer)

Red carpet d’eccezione per il nuovo pinocchio animato di Iginio Straffi alla Biennale del cinema. La nuova serie TV dal 29 novembre su Rai Yoyo 

Martedì, 07 Settembre 2021 18:09

Scuola e Green Pass: si parte male

Padova, 7 settembre 2021 - All'Istituto Comprensivo di Cervarese Santa Croce, l'anno scolastico 2021/2022 si apre chiudendo le porte alla legalità.

Giovedì 9 settembre, alle ore 20:30, in diretta sulla pagina Facebook della casa editrice Secop, sarà presentato il libro “Una visione di sviluppo”, alla presenza dell’autore Antonio Stragapede. L’evento, organizzato da Matteo Impagnatiello, membro del Comitato Scientifico di Unidolomiti, che modererà l’incontro, vedrà la partecipazione di

20esimo appuntamento con "In punta di penna: rubrica di libri". Uno spazio creato per condividere letture e storie, riflessioni e pensieri a voce alta. "In punta di penna": per dare inchiostro e carta alle parole.

 L’istituto per Ottici e Optometristi sceglie una piattaforma digitale che permette di seguire lezioni trasmesse in diretta e di usufruire di materiali formativi sempre a disposizione

Parma 1 settembre 2021 - Le nuove regole relative al green pass ieri all’Istituto Comprensivo Bocchi di Parma hanno prodotto una situazione anomala, che ha costretto due insegnanti a dover chiamare la Polizia: prima di presentarsi al lavoro, le nostre due colleghe, si sono sottoposte al regolare tampone per ottenere il rilascio dell’atto che permette l’accesso al lavoro e in attesa che il sistema generasse il formato che permette di leggere il codice QR, la farmacia ha regolarmente rilasciato loro il codice identificativo dello stesso.

A Parma, a settembre, riprendono a pieno regime le attività dell’Associazione Parmafotografica, che inaugura la seconda parte dell’anno con l’atteso corso base di fotografia.

19esimo appuntamento con "In punta di penna: rubrica di libri". Uno spazio creato per condividere letture e storie, riflessioni e pensieri a voce alta. "In punta di penna": per dare inchiostro e carta alle parole.

Di Antonella Scarati (*) Parma, 28 agosto 2021 -

Risvegliarsi dalla prima notte fuori di casa, con la paura di aver perso tutti i libri e di non poterne avere tra le mani di nuovi. L'inquietudine di restarne senza, il senso di smarrimento e disorientamento, non per i luoghi diversi che si abitano, ma per gli effetti personali che si hanno con sé. Le emozioni provate sono assimilabili a quelle vissute giorni fa, durante la lettura di Fahrenheit 451, dove un pompiere, di nome Montag, non ha il compito di spegnere gli incendi ma quello di bruciare libri. Esegue ordini di ogni tipo: setacciare appartamenti, cercare i sovversivi che si rifugiano tra le pagine dei pilastri della letteratura, dare fuoco alle testimonianze storiche e letterarie per abbattere e combattere l'idea dell'utilità.

Finché alcune riflessioni sopraggiungono e lasciano tracce di ripensamenti e dubbi:

 " Forse i libri possono aiutarci a mettere la testa fuori dalla caverna. A impedirci di fare gli stessi maledetti errori"

Una lettura molto scorrevole, coinvolgente, di quelle che ti lasciano prendere posizione e ti aiutano ad accrescere la consapevolezza dell'importanza di leggere e di godere delle meraviglie delle storie. Sempre molto interessante inciampare in una realtà diversa da quella in cui si è immersi, alimentata da distopia e pennellate di fulgido ardore che trascinano verso la fortuna e il privilegio di non essere fautori di fuoco che distrugge ma di fuoco che accende e anima la curiosità.

" Tutti dobbiamo lasciare qualcosa, quando moriamo. Lo diceva  mio nonno. Un bambino, un libro, un quadro, una casa, un muro appena costruito o un paio di scarpe fatte con le nostre mani. Magari un orto in cui avevamo seminato. Qualcosa che le tue mani avevano toccato in un certo modo, sicché l'anima abbia un posto dove andare quando muori."

Fahrenheit_451_-_2.jpg

_______________________

L’Autrice si presenta

Antonella Scarati, dottoressa in Medicina e Chirurgia. Pugliese di nascita, vivo a Parma dal 2009. Credo fermamente che le relazioni umane siano il regalo inaspettato di ogni giornata: qualsiasi persona che incontri ed abbia una storia da raccontarmi, non riuscirà a divincolarsi facilmente da me. Entusiasta, empatica, solare, socievole nei rapporti di amicizia, ma anche con i più piccoli con cui trascorro pomeriggi di gioco come volontaria Presso il reparto di Pediatria  dell' Ospedale dei Bambini " Pietro Barilla". Co-ideatrice di un gruppo di lettura virtuale: "Io sono l'altro", condividiamo letture inerenti la diversità, la disabilità, l'immigrazione, il bullismo. Esprimo a gran voce i miei stati d'animo, preferendo carta e penna al linguaggio parlato: scrivo lettere per accorciare le distanze del cuore.

Penso che la vita sia "Una somma di piccole cose".

Riferimenti email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con il piacere di ascoltare, condividere e leggere riflessioni e pensieri.

 Da www.costajonicaweb.it  - Domenico Lanciano 

Caro Tito, una delle mie più care, grandi e sincere amiche badolatesi della prima giovinezza, Vittoria Battaglia (che adesso vive in Lombardia su “Quel ramo del lago di Como che volge mezzogiorno”), qualche giorno fa mi ha segnalato il libro appena pubblicato (20 giugno 2021) dalla romana “Aracne” di Gioacchino Onorati (www.aracneeditrice.it) e intitolato << IL LEONE E L’AQUILA – Rapporto epistolario tra Antonio Labriola e Benedetto Croce (1885 – 1904) >>. L’autore, Giovanni Consoli, è un amico di famiglia di Vittoria. E gli amici dei miei amici sono miei amici!

La Gilda degli Insegnanti prende atto che, per adesso, il Consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri (Fdi) risulta essere l'unico tra i consiglieri regionali eletti nelle province di Parma e Piacenza  che ha messo in atto un'iniziativa finalizzata alla somministrazione di tamponi gratuiti al personale scolastico (nel caso della sua proposta non solo ad esso).

Pagina 4 di 97