Redazione

Redazione

Ancora una volta gli Istituti di pena di Parma sono stati il teatro di gesti di ribellione da parte dei detenuti e a farci le spese sono stati nuovamente i poliziotti penitenziari. Il comunicato del Sinappe giunto pochi minuti fa in redazione.

Parma 25 settembre 2020 – Pusher colto in flagranza, utilizzava biglietti per procacciare clienti. Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale, nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati inerenti lo stupefacente, nelle aree più sensibili della città, hanno arrestato un 26 enne nigeriano, mentre cedeva delle dosi di hashish.

L’episodio in Piazza Roma, nel cuore del centro storico di Modena. Protagonisti due coetanei poco più che adolescenti, nei panni di vittima e malvivente. Il giovane tunisino è risultato essere clandestino e pregiudicato con obbligo di firma

Pagina 8 di 6355