Parma, 15 aprile 2021 - Dieci sedute, dieci moduli che daranno forma a numerose iniziative, sono stati posati insieme a otto alberi, nel cuore di Parma a comporre un'installazione architettonica e artistica che rappresenterà, per i prossimi sei mesi, un nuovo ambiente ospitale e simbolico per attività progettate in forma di riflessione collettiva.

Domenica, 11 Aprile 2021 05:31

"I ragazzi scomparsi della Val Baganza"

Questo è un racconto breve che ho scritto di getto nel giro di un'ora. È il frutto della mia ispirazione e della mia voglia di raccontare. Non deve piacere. Non deve non piacere. Deve solo tenere incollato il lettore dall'inizio alla fine.

La casa editrice di Modena 21lettere indice un premio letterario nazionale dedicato ai racconti inediti: il premio 21 racconti.

La poetessa Emanuela Rizzo nasce a Galatina il 15/09/1978 e si trasferisce a Parma nel 1997 per gli studi, dove si laurea in Economia Politica nel 2002.
Da sempre appassionata di arte e poesia, è presente su diversi siti internet e blog con le sue poesie. Fa parte di diverse associazioni culturali e organizza e partecipa a diversi eventi a sfondo culturale.

Di Nicola Comparato 29 marzo 2021 - In genere non sono il tipo che bada ai nuovi artisti. Al giorno d'oggi gruppi musicali e cantanti solisti nascono con così grande facilità e velocità che è davvero difficile riuscire a notarne uno tra un milione.

Lunedì, 15 Febbraio 2021 10:37

L'Amore per la Musica e per il Culto.

Paolo Cavalli, organista e appassionato custode del "terzo polo musicale" di Parma: San Vitale

E' uno dei fotografi parmigiani più raffinati e sempre alla ricerca di novità. Intimista e "giocoliere" allo stesso tempo, con le sue immagini Stefano Cavazzini non può lasciare indifferenti.

L’iniziativa #iostoacasaequestaseravileggounapoesia (ugualmente all’hashtag #iosonofuoricasaevileggounapoesia) espande i suoi orizzonti social con adesioni che superano i confini nazionali e continentali.

Sarà prorogata fino al 28 febbraio 2021PaladinoPiacenza, l'iniziativa, curata da Flavio Arensi ed Eugenio Gazzola, che nel cuore di Piacenza, in piazza Cavalli, propone un insolito quanto interessante confronto tra due maestri dell'arte moderna e contemporanea: Francesco Mochi da Montevarchi (1580-1654) e Mimmo Paladino (Paduli, BN, 1948).

Un omaggio di colori e forme a San Francesco del Prato. Francesca Bocchia gioca col suo obiettivo all'interno del santuario.

Pagina 1 di 8