Visualizza articoli per tag: viabilità

Limitazioni al traffico domenica 27 ottobre 2019, dalle 8.30 alle 18.30 entro l'anello della tangenziale.

Le misure antismog adottate dal Comune di Parma sono collegate al PAIR – Piano Aria Integrato Regionale 2020 –. Il PAIR prevede limitazioni alla circolazione per i veicoli più inquinanti nei centri urbani dei Comuni con più di 30 mila abitanti ed in quelli dell'agglomerato urbano di Bologna, dal 1 ottobre al 31 marzo, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 e nelle domeniche ecologiche.

Domenica 27 ottobre è prevista la terza domenica ecologica, con stop ai mezzi inquinanti entro l'anello delle tangenziali, dalle 8.30 alle 18.30.
Lo stop è previsto per veicoli a benzina pre – euro ed Euro 1; veicoli diesel fino ad Euro 3 compreso; cicli e motocicli pre – euro.

Possono circolare: veicoli benzina Euro 2 o superiori; veicoli diesel Euro 4 o superiori; cicli e motocicli Euro 1 o superiori.

Le auto potranno raggiungere i parcheggi scambiatori: via Emilia Ovest, via Traversetolo-Esselunga (parcheggio scambiatore Sud - Est), Cavagnari, Palasport e Via Confalonieri. Inoltre è possibile accedere con auto soggette al divieto anche anche ai due parcheggi coperti del Duc – Direzionale Uffici Comunali, da viale Mentana, ed all'attiguo Dus, da viale Fratti – che saranno, quindi, percorribili. A questi si aggiungono i parcheggi scambiatori Nord, Est e Sud, il parcheggio di strada dei Mercati e quello di via Mantova-via Scola. Sarà anche utilizzabile il parcheggio Toschi, raggiungibile solo percorrendo viale Europa, via IV Novembre in entrata, viale Toschi e viale Bottego in uscita e Park Stazione FS via Villa Sant’Angelo. Sarà raggiungibile il parcheggio dell’Ospedale Maggiore di Via Volturno, Via Abbeveratoia, mediante itinerario indicato nel testo del provvedimento.

I parcheggi scambiatori in città sono 8 e gli autobus che li collegano si muovono su tre assi: Nord - Sud, Sud est - Sud Ovest e Est - Ovest.
I parcheggi sono collegati con il centro città da linee urbane.
Il parcheggio Sud Est, in via Traversetolo (uscita 17 della tangenziale) è servito dalle linee 8 e 11.
Il parcheggio Sud, in via Langhirano, vicino alla rotonda del Campus universitario (uscita 15 della tangenziale), è servito dalla linea 21 nei giorni feriali e dalla linea 7 nei giorni festivi.
Il parcheggio Nord, nei pressi del casello dell'Autostrada A1 (uscita 6 della tangenziale), è servito dalle linee 2 e 7.
Il parcheggio Ovest, sulla via Emilia, nei pressi dell'intersezione con la tangenziale (uscita 10), è servito dalla linea 23 nei giorni feriali e dalla linea 3 nei giorni festivi.
Il parcheggio Est, nei pressi del quartiere Ex-Salamini (uscita 19 della tangenziale), è servito dalla linea 23 nei giorni feriali e dalla linea 3 nei giorni festivi.
Il parcheggio di Viale Villetta (uscita 13 della tangenziale) con emettitrice automatica in Viale Villetta/angolo via Stirone, è collegato al centro città con la linea 1.
Il parcheggio Palasport, in largo Beccaria, (uscita 12 della tangenziale) è servito dalla linea 5.
Il parcheggio Cavagnari, (uscita 12 della tangenziale) è collegato al centro con la linea 6.

Scegli il risparmio. Se lasci la macchina al parcheggio puoi acquistare il biglietto presso le emettitrici automatiche: solo € 2,50 (tariffa in vigore dal 1° ottobre 2019) per parcheggiare e utilizzare qualsiasi autobus della rete urbana, tutto il giorno! Spostarsi in città non è mai stato così conveniente. Il biglietto, valido per tutto il giorno, può essere acquistato all'emettitrice automatica del parcheggio. E' possibile utilizzare anche un biglietto ordinario che, timbrato in vettura, avrà validità limitata a 60 minuti. Si ricorda, poi, che sono entrate in vigore le linee notturne incluse nel prezzo.

Chi può circolare domenica: gli autoveicoli alimentati a benzina omologati Euro 2 o superiori; autoveicoli con alimentazione diesel omologati Euro 4 o superiori. Gli autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida e gas metano o GPL; gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car pooling) ciclomotori e motocicli elettrici; inoltre veicoli derogati in ordinanza quali ad esempio, famiglie con una fascia Isee inferiore a 14.000 €; veicoli diretti agli alberghi, i veicoli di persone che svolgono attività di tipo sanitario, i mezzi che trasportano prodotti deperibili, i mezzi con a bordo portatori di handicap, e tutti gli altri veicoli espressamente indicati nell’ordinanza pubblicata integralmente sul sito del Comune di Parma.

Sanzioni

In caso d’inosservanza dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa di cui all’art. 7, comma 13 bis del Codice della Strada, pari a 164 euro, ridotti a 114,80 se pagata entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale.

In occasione dello sciopero generale di 24 ore proclamato da parte di SGB – Sindacato Generale di Base per la giornata di venerdì 25 ottobre 2019, la Tep informa i cittadini di Parma sui servizi urbani ed extraurbani garantiti.

Parma -

Lo sciopero, proclamato tenendo conto del rispetto delle fasce di servizio garantite ex Lege 146/90 sulla tutela dei diritti della persona costituzionalmente assicurati, come integrata dalla L. 83/00, è previsto  per la giornata di VENERDI’ 25 OTTOBRE 2019, pertanto le autolinee in esercizio all’Azienda potrebbero avere soppressione di corse, nell’arco dell’intera giornata, con esclusione delle fasce di servizio garantite.

Secondo gli obblighi di garantire comunque i servizi essenziali, verranno assicurati i seguenti servizi:

  • servizio urbano – HAPPY BUS

Al mattino: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5.30 alle ore 8.30;

A mezzogiorno: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 12.10 alle ore 14.40;

Le corse per le quali è prevista la partenza devono essere completate fino ai capolinea; sono peraltro effettuate le sole corse in partenza dai capolinea entro gli orari di termine delle fasce qualora le corse stesse, secondo gli orari pubblicati, completino il loro percorso entro le ore 9.15 e 15.25 rispettivamente per la fascia mattutina e per quella meridiana; l'ultima delle corse garantite nella fascia è comunque limitata al capolinea urbano opposto.

  • servizio EXTRAurbano – PRONTOBUS EXTRAURBANO

Al mattino: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5.30 alle ore 8.45;

A mezzogiorno: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 12.10 alle ore 14.55;

Le corse per le quali è prevista la partenza devono essere completate fino ai capolinea; sono peraltro effettuate le sole corse in partenza dai capolinea entro gli orari di termine delle fasce qualora le corse stesse, secondo gli orari pubblicati, completino il loro percorso entro le ore 9.15 e 15.25 rispettivamente per la fascia mattutina e per quella meridiana.

In eccezione al criterio ora indicato, vengono effettuate le corse che, pur non completando il loro percorso entro gli orari precisati sopra hanno un percorso superiore ai 50 km., essendo partite dal capolinea almeno un'ora prima della fine di ciascuna fascia e precisamente entro le ore 7.45 ovvero le ore 13.55.

  • SERVIZI AUSILIARI

Presidi di movimento: apertura completa e continuativa.

Portinerie e centralini: apertura completa e continuativa.

Addetti di movimento e agenti verificatori: impiego del personale negli orari di funzionamento dei servizi.

Uffici: apertura per sole prestazioni impellenti non rinviabili, previa comunicazione alla OO.SS..

Biglietterie ed Uffici abbonamenti: apertura  completa e continuativa

Officine: copertura dei soli turni indispensabili a garantire i servizi di movimento.

Eventuali chiarimenti sugli orari dei servizi di cui sopra possono essere richiesti alle biglietterie ed al n. 840 22 22 22.

Di tanto si dà notizia per ogni opportuna informazione.

Pubblicato in Cronaca Parma

Domenica 20 Ottobre in vista dello svolgimento dell'incontro di PARMA 1913 - GENOA previsto alle ore 18 è stata emessa ordinanza di modifica della viabilità in vigore dalle ore 12 alle ore 21.

Viene istituito divieto di sosta con rimozione forzata 

- Via Torelli

- Viale Duca Alessandro (nel tratto compreso da Piazzale Risorgimento a Via Viotti)

- Via Puccini

- Via Pezzani

- Via Scarlatti-

- Viale Partigiani d’Italia da Piazzale Risorgimento alla rotatoria con viale Campanini

- nel parcheggio (lato Sud) compreso tra Viale S. Michele, Piazzale Risorgimento e Viale P. M. Rossi. escluso venditore ambulante autorizzato

- Viale San Michele (eccetto veicoli accreditati con apposito permesso “Parma Calcio“

- Viale Pier Maria Rossi (eccetto invalidi primi tre stalli di sosta righe blu da P.le Risorgimento in direzione Piazzale Vittorio. Emanuele. II e veicoli accreditati con apposito permesso “Parma Calcio “

-Via Paganini, da Via Furlotti a Viale Partigiani D’Italia.

 

Viene istituito altresì  divieto di sosta con rimozione forzata nel parcheggio scambiatore nord - Largo Maestà del Taglio e dalle ore 15:00 fino a cessate esigenze (per montaggio strutture temporanee a servizio della manifestazione sportiva) viene istituito divieto di circolazione veicolare in via Torelli da Via Puccini a Piazzale Risorgimento.

 

Dalle ore 14:00 fino a cessate esigenze (per montaggio strutture temporanee a servizio della manifestazione sportiva) istituzione del divieto di circolazione veicolare nella bretella di collegamento di via Torelli con viale Partigiani d’Italia.

 

Dalle ore 15:30 fino a cessate esigenze istituzione del divieto di circolazione veicolare viene istituito divieto di circolazione pedonale in viale Partigiani d’Italia marciapiede lato est fronte ingresso Curva Nord dello Stadio “E. Tardini”. I pedoni dovranno servirsi del marciapiede lato opposto.

Dalle ore 15:30 fino a cessate esigenze: Istituzione del divieto di circolazione veicolare, nelle seguenti strade e piazze:

• Viale Partigiani d’Italia da rotatoria Campanini a Piazzale Risorgimento;

• Via Bellini da Via Bolzoni a Viale Partigiani d’Italia;

• Via Puccini;

• Via Pezzani;

• Via Scarlatti;

• Via Torelli da Piazzale Risorgimento a Via Anna Frank;

• Via Viotti, da Via Torelli a Via Duca Alessandro;

• Viale Duca Alessandro;

• Via Pelacani da Via Melegari a Via Racagni;

• Viale Rimembranze;

• Via Vitali, Via Smeraldi, Via Nervesa;

• Via Racagni da Stradone Martiri Libertà a Via Melegari -nel tratto compreso tra Via Mantova e Via Montebello

• Viale San Michele

• Piazzale Risorgimento

• Viale Pier Maria Rossi da Viale Campanini a P.le Vittorio Emanuele II

• Via Paganini, da Via Furlotti a Viale Partigiani D’Italia Dal provvedimento di divieto di circolazione sono esclusi i residenti che esibiscono “pass di cortesia” rilasciato dalla Società Parma Calcio in accordo con il Comune di Parma o un documento d’identità 

 
Al fine di assicurare la tutela dell’ordine e sicurezza pubblica in occasione di tutti gli incontri di calcio che si svolgeranno presso lo stadio “Tardini” per la stagione 2019/2020, sono in vigore anche i divieti di seguito elencati:
• divieto assoluto di vendita, somministrazione e consumo (fatta eccezione per la sola somministrazione al tavolo effettuata congiuntamente ai pasti) di bevande alcooliche con gradazione superiore a 5°, in contenitori di qualunque specie e materiale, all’interno del perimetro delimitato dalle seguenti strade, pure ricomprese: via Zarotto, via Montebello, via Bizzozero, via Solferino, via Farini, via Repubblica, via Emilia Est
• divieto assoluto, all’interno del perimetro sopra indicato, di vendita di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro o lattine in alluminio, prevedendosi in sostituzione la vendita in contenitori di carta o plastica.
 

In occasione della quarta edizione della manifestazione Parma Marathon, prevista domenica 20 ottobre, sono in programma le seguenti modifiche alla viabilità.

Dalle ore 14:00 del 19/10/2019 alle 16:00 del 20/10/2019, in Via Passo Buole, istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati per tutti i veicoli, compresi ciclomotori e motocicli, eccetto accreditati alla manifestazione.

Dalle ore 20:00 del 19/10/2019 alle 11:00 del 20/10/2019, nel Parcheggio Scambiatore Sud Largo Simonini, istituzione del divieto di sosta, con rimozione forzata su tutto il piazzale

 

Domenica 20 Ottobre 2019

 

Dalle ore 07:00 alle ore 17:00 e, comunque sino a cessate esigenze, in Viale delle Rimembranze – tratto da Viale Solferino a Via Racagni -, istituzione del divieto di circolazione eccetto residenti. In P.le XXV Aprile, – lato Est, da Viale delle Rimembranze a Stradone Martiri della Libertà –, istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli, compresi ciclomotori e motocicli, eccetto accreditati alla manifestazione

 

Dalle ore 07:00 alle ore 10:00, in Via Italo Pizzi – lato Nord, tratto da Viale Duca Alessandro a Viale Solferino– istituzione del divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli, compresi ciclomotori e motocicli, eccetto accreditati alla manifestazione.

 

Dalle ore 07:00 alle ore 11:00, in Strada Mazzini, – dall’intersezione con Via Cavestro a Piazza Garibaldi e dal civ.6 ad intersezione Strada Cavestro –, istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata per i tutti i veicoli. Destituzione degli stalli di sosta riservati ai taxi. L’area riservata alla sosta TAXI sarà spostata in Viale Toschi. In Strada della Repubblica, istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata per i tutti i veicoli.

 

Dalle ore 11:00 alle 14:45, e comunque sino a cessate esigenze, in Viale Solferino, istituzione del divieto di circolazione, eccetto veicoli accreditati alla manifestazione.

 

PERCORSO DI GARA: dalle ore 09:00 circa alle 14:45 circa e comunque fino a cessate esigenze.

 

Istituzione del divieto di circolazione, sino al passaggio dell’ultimo concorrente e comunque sino a cessate esigenze, nei seguenti tratti stradali, secondo i tempi indicati nella cronotabella allegata: (Partenza - Parco Cittadella); Via Passo Buole; Stradone Martiri della Libertà; Piazzale Risorgimento; Viale S.Michele; P.le Vittorio Emanuele II , - semirotatoria Ovest –; Strada della Repubblica; Piazza Garibaldi; Strada Mazzini; Strada Garibaldi, da Strada Mazzini a Via Melloni esclusa; Piazzale della Pace; Strada alla Pilotta; Ponte Verdi ( Parco Ducale); Via Kennedy; Piazzale S.Croce – corsia esterna della rotatoria, porzione Est – tratto compreso tra Strada D’Azeglio e Via Kennedy; Strada D’Azeglio; Piazzale Corridoni; Ponte di Mezzo; Viale Toscanini; Ponte Caprazucca; Piazzale Rondani , tratto d’intersezione con Ponte Caprazucca; Viale Maria Luigia; Piazzale Marsala, corsia esterna della rotatoria, porzione Est tratto, compreso tra Ponte Italia e Viale Maria Luigia; Ponte Italia; Viale Rustici. Deviazione per tracciato 10 km (Desmila) in : Via Montebello; Via Bizzozero; Viale Solferino; Viale Martiri della Libertà; Via Passo Buole; Parco Cittadella; Viale Du Tillot; Via Neipperg, intersezione Viale Du Tillot/Ponte Stendhal; Ponte Stendhal; Strada Langhirano; Via Liani; Rotatoria Strada Langhirano intersezione tang. Sud SS9 VAR/A, porzione Est, corsia esterna, nel tratto ricompreso tra Strada Martinella e strada Langhirano (a Nord della rotatoria); Svincoli n°15, d’accesso in tangenziale Sud SS9 VAR/A - direzione Reggio Emilia e di uscita dalla tang. in rotatoria strada Langhirano, provenienza Reggio Emilia; Strada Martinella; Strada Val Parma; Strada Pedemontana (SP32), da strada Val Parma fino al confine col Comune di Traversetolo (per quanto di competenza). Percorso in uscita dal territorio Comunale su S.P.32 e successivo rientro in Strada Argini Parma S.P.16 (per quanto di competenza); Strada Bassa dei Folli; Via Pastrengo; Rotatoria Montebello/Bizzozero ; Via Bizzozero; Rotatoria San Martino/Bizzozero; Viale Solferino; Stradone Martiri della Libertà, controviale; Via Passo Buole; Attraversamento Viale Delle Rimembranze; Arrivo Parco Cittadella.

 

Istituzione del senso unico alternato in tutte le strade afferenti il percorso di gara. 

 

Destituzione delle corsie preferenziali di strada della Repubblica, Viale Toscanini, Via Mariotti, Strada D’Azeglio, Strada Garibaldi, Viale S. Michele, Via Montebello, Strada Zarotto, con contestuale disattivazione del sistema elettronico di rilevamento dei transiti dalle ore 07:30 alle ore 11:00 del 20/10/2019.

 

Disattivazione dei varchi elettronici di rilevamento dei transiti in Zona a Traffico Limitato posti in Viale Toscanini e Viale Mariotti dalle ore 07:30 alle ore 11:00 del 20/10/2019.

 

Destituzione dell’isola ambientale in Borgo Tommasini e Via Sauro e contestuale spegnimento del sistema elettronico di rilevamento dei transiti.

 

Sarà consentito ai residenti della Zona 1 il transito in ZTL 1 ed isola ambientale relativa alla ZTL1.

 

Dovrà sempre essere consentito l’accesso ai mezzi di soccorso ed emergenza. I veicoli di trasporto pubblico saranno deviati su percorsi che verranno resi noti da Azienda tep SpA. Il Corpo di Polizia Locale potrà rilasciare permessi temporanei ed adottare provvedimenti in deroga alla presente ordinanza per le situazioni di emergenza ed effettiva necessità.

 

I provvedimenti di cui alla presente ordinanza possono essere suscettibili di variazioni temporali e di modifiche all’estensione/localizzazione sulla base delle disposizioni dei Funzionari Responsabili i Servizi di Polizia Stradale – unitamente ai soggetti individuati dall’art. 12 del Codice della Strada – in particolare relativamente alla progressiva riapertura delle strade a seguito del termine effettivo della manifestazione. 

Limitazioni al traffico domenica 13 ottobre 2019, dalle 8.30 alle 18.30 entro l'anello della tangenziale.

Le misure antismog adottate dal Comune di Parma sono collegate al PAIR – Piano Aria Integrato Regionale 2020 –. Il PAIR prevede limitazioni alla circolazione per i veicoli più inquinanti nei centri urbani dei Comuni con più di 30 mila abitanti ed in quelli dell'agglomerato urbano di Bologna, dal 1 ottobre al 31 marzo, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 e nelle domeniche ecologiche.

Domenica 13 ottobre è prevista la seconda domenica ecologica, con stop ai mezzi inquinanti entro l'anello delle tangenziali, dalle 8.30 alle 18.30.
Lo stop è previsto per veicoli a benzina pre – euro ed Euro 1; veicoli diesel fino ad Euro 3 compreso; cicli e motocicli pre – euro.

Possono circolare: veicoli benzina Euro 2 o superiori; veicoli diesel Euro 4 o superiori; cicli e motocicli Euro 1 o superiori.

Le auto potranno raggiungere i parcheggi scambiatori: via Emilia Ovest, via Traversetolo-Esselunga (parcheggio scambiatore Sud - Est), Cavagnari, Palasport e Via Confalonieri. Inoltre è possibile accedere con auto soggette al divieto anche anche ai due parcheggi coperti del Duc – Direzionale Uffici Comunali, da viale Mentana, ed all'attiguo Dus, da viale Fratti – che saranno, quindi, percorribili. A questi si aggiungono i parcheggi scambiatori Nord, Est e Sud, il parcheggio di strada dei Mercati e quello di via Mantova-via Scola. Sarà anche utilizzabile il parcheggio Toschi, raggiungibile solo percorrendo viale Europa, via IV Novembre in entrata, viale Toschi e viale Bottego in uscita e Park Stazione FS via Villa Sant’Angelo. Sarà raggiungibile il parcheggio dell’Ospedale Maggiore di Via Volturno, Via Abbeveratoia, mediante itinerario indicato nel testo del provvedimento.

I parcheggi scambiatori in città sono 8 e gli autobus che li collegano si muovono su tre assi: Nord - Sud, Sud est - Sud Ovest e Est - Ovest.
I parcheggi sono collegati con il centro città da linee urbane.
Il parcheggio Sud Est, in via Traversetolo (uscita 17 della tangenziale) è servito dalle linee 8 e 11.
Il parcheggio Sud, in via Langhirano, vicino alla rotonda del Campus universitario (uscita 15 della tangenziale), è servito dalla linea 21 nei giorni feriali e dalla linea 7 nei giorni festivi.
Il parcheggio Nord, nei pressi del casello dell'Autostrada A1 (uscita 6 della tangenziale), è servito dalle linee 2 e 7.
Il parcheggio Ovest, sulla via Emilia, nei pressi dell'intersezione con la tangenziale (uscita 10), è servito dalla linea 23 nei giorni feriali e dalla linea 3 nei giorni festivi.
Il parcheggio Est, nei pressi del quartiere Ex-Salamini (uscita 19 della tangenziale), è servito dalla linea 23 nei giorni feriali e dalla linea 3 nei giorni festivi.
Il parcheggio di Viale Villetta (uscita 13 della tangenziale) con emettitrice automatica in Viale Villetta/angolo via Stirone, è collegato al centro città con la linea 1.
Il parcheggio Palasport, in largo Beccaria, (uscita 12 della tangenziale) è servito dalla linea 5.
Il parcheggio Cavagnari, (uscita 12 della tangenziale) è collegato al centro con la linea 6.

Scegli il risparmio. Se lasci la macchina al parcheggio puoi acquistare il biglietto presso le emettitrici automatiche: solo € 2,50 (tariffa in vigore dal 1° ottobre 2019) per parcheggiare e utilizzare qualsiasi autobus della rete urbana, tutto il giorno! Spostarsi in città non è mai stato così conveniente. Il biglietto, valido per tutto il giorno, può essere acquistato all'emettitrice automatica del parcheggio. E' possibile utilizzare anche un biglietto ordinario che, timbrato in vettura, avrà validità limitata a 60 minuti. Si ricorda, poi, che sono entrate in vigore le linee notturne incluse nel prezzo.

Chi può circolare domenica: gli autoveicoli alimentati a benzina omologati Euro 2 o superiori; autoveicoli con alimentazione diesel omologati Euro 4 o superiori. Gli autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida e gas metano o GPL; gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car pooling) ciclomotori e motocicli elettrici; inoltre veicoli derogati in ordinanza quali ad esempio, famiglie con una fascia Isee inferiore a 14.000 €; veicoli diretti agli alberghi, i veicoli di persone che svolgono attività di tipo sanitario, i mezzi che trasportano prodotti deperibili, i mezzi con a bordo portatori di handicap, e tutti gli altri veicoli espressamente indicati nell’ordinanza pubblicata integralmente sul sito del Comune di Parma.

Sanzioni. In caso d’inosservanza dei provvedimentiè prevista la sanzione amministrativa di cui all’art. 7, comma 13 bis del Codice della Strada, pari a 164 euro, ridotti a 114,80 se pagata entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale.

 

Fonte: Comune di Parma

Venerdì, 11 Ottobre 2019 10:56

Prorogata la chiusura del ponte Verdi

Ponte Verdi di Ragazzola chiuso per altre 2 notti fino al 12 ottobre. Dalle 21 alle 6. Decisione della Provincia di Cremona, causa ulteriori ammaloramenti. dei giunti di pavimentazione del viadotto. ATTENZIONE: dalla mattinata di martedì 15 ottobre le corsie di entrate e uscita sul ponte da entrambi i lati saranno ridotte a m.2,35 per impedire fisicamente il transito dei mezzi pesanti.

Parma, 10 ottobre 2019 - La Provincia di Cremona ha deciso di prolungare la chiusura totale al traffico del ponte Verdi tra Ragazzola (PR) San Daniele Po (CR), per altre 2 notti, dalle ore 21 alle ore 6, a partire da oggi 10 ottobre, fino alle ore 6 del 12 ottobre 2019, salvo per i mezzi d’opera della ditta esecutrice dei lavori,
La decisione è stata assunta dopo che sono stati riscontrati ulteriori ammaloramenti durante le recenti operazioni di ripristino su alcune linee di giunto di pavimentazione del ponte.

ATTENZIONE. Dalla mattinata di martedì 15 ottobre le corsie di entrate e uscita sul ponte da entrambi i lati saranno ridotte m. 2,35 per impedire fisicamente il transito dei mezzi pesanti, che continuano a percorre il ponte nonostante sia in vigore dal 3 ottobre l’ordinanza di limitazione della portata a 3,5 tonnellate disposta dalla Provincia di Parma e nonostante i ripetuti controlli della Polizia provinciale.

PERCORSI ALTERNATIVI
I veicoli di massa superiore a t. 3,5 diretti alle località Polesine (PR), Zibello (PR), Roccabianca (PR), Sissa – Trecasali e S.Secondo Parmense dovranno utilizzare come percorso alternativo la strada provinciale SP 87“ Giuseppina” e la SPEXSS343 “Asolana” in territorio della Provincia di Cremona, indi proseguire lungo la SP 343 in direzione Colorno, la SP 9 in direzione Torrile, la SP 43 in direzione Trecasali, la Strada Comunale Via F. de André, la SP 8 e Via Torta in direzione S. Secondo Parmense, giunti alla rotatoria con la SP 10 proseguire in direzione S. Secondo Parmense lungo la stessa SP 10, la Via Enrico Berlinguer e alla rotatoria con la SP 10 proseguire fino alla località Ragazzola.

In senso contrario dovranno procedere i veicoli provenienti dalla località Ragazzola, S. Secondo Parmense e Parma e diretti a S. Daniele Po e Cremona.

Nella foto: il ponte Verdi sul Po di Ragazzola – San Daniele Po

Parma: limitazioni al traffico domenica 6 ottobre 2019, dalle 8.30 alle 18.30 entro l'anello della tangenziale.

Le misure antismog adottate dal Comune di Parma sono collegate al PAIR – Piano Aria Integrato Regionale 2020. Il PAIR prevede limitazioni alla circolazione per i veicoli più inquinanti nei centri urbani dei Comuni con più di 30 mila abitanti ed in quelli dell'agglomerato urbano di Bologna, dal 1 ottobre al 31 marzo, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 e nelle domeniche ecologiche.

Domenica 6 ottobre è prevista la prima domenica ecologica, con stop ai mezzi inquinanti entro l'anello delle tangenziali, dalle 8.30 alle 18.30.
Lo stop è previsto per veicoli a benzina pre – euro ed Euro 1; veicoli diesel fino ad Euro 3 compreso; cicli e motocicli pre – euro.

Possono circolare: veicoli benzina Euro 2 o superiori; veicoli diesel Euro 4 o superiori; cicli e motocicli Euro 1 o superiori.

Le auto potranno raggiungere i parcheggi scambiatori: via Emilia Ovest, via Traversetolo-Esselunga (parcheggio scambiatore Sud - Est), Cavagnari, Palasport e Via Confalonieri. Inoltre è possibile accedere con auto soggette al divieto anche anche ai due parcheggi coperti del Duc – Direzionale Uffici Comunali, da viale Mentana, ed all'attiguo Dus, da viale Fratti – che saranno, quindi, percorribili. A questi si aggiungono i parcheggi scambiatori Nord, Est e Sud, il parcheggio di strada dei Mercati e quello di via Mantova-via Scola. Sarà anche utilizzabile il parcheggio Toschi, raggiungibile solo percorrendo viale Europa, via IV Novembre in entrata, viale Toschi e viale Bottego in uscita e Park Stazione FS via Villa Sant’Angelo. Sarà raggiungibile il parcheggio dell’Ospedale Maggiore di Via Volturno, Via Abbeveratoia, mediante itinerario indicato nel testo del provvedimento.

I parcheggi scambiatori in città sono 8 e gli autobus che li collegano si muovono su tre assi: Nord - Sud, Sud est - Sud Ovest e Est - Ovest.
I parcheggi sono collegati con il centro città da linee urbane.
Il parcheggio Sud Est, in via Traversetolo (uscita 17 della tangenziale) è servito dalle linee 8 e 11.
Il parcheggio Sud, in via Langhirano, vicino alla rotonda del Campus universitario (uscita 15 della tangenziale), è servito dalla linea 21 nei giorni feriali e dalla linea 7 nei giorni festivi.
Il parcheggio Nord, nei pressi del casello dell'Autostrada A1 (uscita 6 della tangenziale), è servito dalle linee 2 e 7.
Il parcheggio Ovest, sulla via Emilia, nei pressi dell'intersezione con la tangenziale (uscita 10), è servito dalla linea 23 nei giorni feriali e dalla linea 3 nei giorni festivi.
Il parcheggio Est, nei pressi del quartiere Ex-Salamini (uscita 19 della tangenziale), è servito dalla linea 23 nei giorni feriali e dalla linea 3 nei giorni festivi.
Il parcheggio di Viale Villetta (uscita 13 della tangenziale) con emettitrice automatica in Viale Villetta/angolo via Stirone, è collegato al centro città con la linea 1.
Il parcheggio Palasport, in largo Beccaria, (uscita 12 della tangenziale) è servito dalla linea 5.
Il parcheggio Cavagnari, (uscita 12 della tangenziale) è collegato al centro con la linea 6.

Se lasci la macchina al parcheggio puoi acquistare il biglietto presso le emettitrici automatiche: solo € 2,50 (tariffa in vigore dal 1° ottobre 2019) per parcheggiare e utilizzare qualsiasi autobus della rete urbana, tutto il giorno! Spostarsi in città non è mai stato così conveniente. Il biglietto, valido per tutto il giorno, può essere acquistato all'emettitrice automatica del parcheggio. E' possibile utilizzare anche un biglietto ordinario che, timbrato in vettura, avrà validità limitata a 60 minuti. Si ricorda, poi, che sono entrate in vigore le linee notturne incluse nel prezzo.

Chi può circolare domenica: gli autoveicoli alimentati a benzina omologati Euro 2 o superiori; autoveicoli con alimentazione diesel omologati Euro 4 o superiori. Gli autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida e gas metano o GPL; gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car pooling) ciclomotori e motocicli elettrici; inoltre veicoli derogati in ordinanza quali ad esempio, famiglie con una fascia Isee inferiore a 14.000 €; veicoli diretti agli alberghi, i veicoli di persone che svolgono attività di tipo sanitario, i mezzi che trasportano prodotti deperibili, i mezzi con a bordo portatori di handicap, e tutti gli altri veicoli espressamente indicati nell’ordinanza pubblicata integralmente sul sito del Comune di Parma.

Sanzioni

In caso d’inosservanza dei provvedimentiè prevista la sanzione amministrativa di cui all’art. 7, comma 13 bis del Codice della Strada, pari a 164 euro, ridotti a 114,80 se pagata entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale.

Chiusura il 7 ottobre dalle 21 alle 6. Decisione della Provincia di Cremona, per fare eseguire operazioni di ripristino sui giunti di pavimentazione del viadotto, approfittando della riduzione di traffico dovuta alla limitazione di portata a 3,5 tonnellate disposta dalla Provincia di Parma.

Parma, 3 ottobre 2019 - La Provincia di Cremona ha deciso la chiusura totale al traffico del ponte Verdi tra Ragazzola (PR) San Daniele Po (CR), per 3 notti, dalle 21 alle 6, a partire dal 7 ottobre 2019 per fare eseguire operazioni di ripristino sui giunti di pavimentazione del viadotto.

L’interruzione sfrutterà l’abbattimento dei flussi di traffico previsti a seguito della decisione della Provincia di Parma di vietare il transito sul ponte ai veicoli aventi una massa superiore a 35 quintali da oggi, giovedì 3 ottobre.

I veicoli diretti dal Cremonese alle località parmensi di Polesine, Zibello, Roccabianca, Sissa – Trecasali e S. Secondo Parmense dovranno utilizzare come percorso alternativo la strada provinciale SP87 “Giuseppina” e la SPEXSS343 “Asolana” in territorio della Provincia di Cremona, indi proseguire lungo la SP343 in direzione Colorno, la SP9 in direzione Torrile, la SP43 in direzione Trecasali, la Strada Comunale Via F. de André, la SP8 e Via Torta in direzione S. Secondo Parmense, giunti alla rotatoria con la SP 10 proseguire in direzione S. Secondo Parmense lungo la stessa SP 10, la Via Enrico Berlinguer e alla rotatoria con la SP 10 proseguire fino alla località Ragazzola.
In senso contrario dovranno procedere i veicoli provenienti dalla località Ragazzola, S. Secondo Parmense e Parma e diretti a S. Daniele Po e Cremona.

In caso di condizioni meteorologiche avverse potrebbero verificarsi slittamenti.

Da giovedì 3 ottobre. Oggi il sopralluogo di tecnici e amministratori. Una trave ammalorata ha richiesto la riduzione del carico sul ponte per garantire la percorrenza in sicurezza ed evitare altri danni. Controlli anche sulle altre travi. Entro due mesi si prevede la fine della misura prudenziale.

Parma, 1 ottobre 2019 – La Provincia di Parma – Servizio Viabilità comunica che da giovedì 3 ottobre 2019, il Ponte Verdi sul Po di Ragazzola – San Daniele Po sarà chiuso al traffico pesante, sopra i 35 quintali.

La limitazione di peso si è resa necessaria per mantenere le condizioni di sicurezza che permettono l’utilizzo dell’infrastruttura, dopo che, in seguito a controlli supplementari, si è rilevato che una trave ha manifestato una significativa accelerazione nel deterioramento; questa trave era già inserita nell’intervento di manutenzione da 6 milioni il cui appalto è in via di perfezionamento da parte della Provincia proprio in questi giorni.

I tecnici ritengono che l’accelerato stato di stress strutturale sia conseguenza di un transito non consentito di carichi pesanti che si è registrato nei mesi scorsi.
Con il prolungamento del cantiere in corso, oltre al ripristino della trave danneggiata, sarà effettuato anche un approfondito ulteriore controllo sull’impalcato del ponte per la parte che attraversa la superficie fluviale.
Oltre alla limitazione al transito ai mezzi pesanti, nei prossimi giorni sarà messo in opera anche un più rigido sistema di controllo al fine di disincentivare passaggi di veicoli non ammessi.
La Provincia, con la preziosa collaborazione delle Forze di polizia, confida anche nella partecipazione attiva dei cittadini per un uso corretto del ponte.

Sarà mantenuto il senso unico alternato regolato da semaforo.
Resta in attività l’attuale cantiere, per anticipare quegli interventi urgenti che erano programmati nel secondo lotto.

Sul posto si sono recati stamattina per un sopralluogo il Delegato alla Viabilità della Provincia di Parma Giovanni Bertocchi, i Sindaci di Roccabianca Alessandro Gattara e di San Daniele Po Davide Persico, l’assessore ai Lavori pubblici di Roccabianca Alberto Bini il consigliere Federica Ariozzi di Polesine Zibello, i tecnici dell’impresa, insieme ai tecnici della Provincia di Parma Monteverdi e Botta, e ai carabinieri della stazione di Roccabianca.

L’intervento di ripristino, durerà presumibilmente un paio di mesi.

Nella foto: un momento del sopralluogo

Lunedì, 30 Settembre 2019 14:48

Aperto definitivamente il ponte sul rio Sologno

Completata la nuova struttura (antisismica e percorribile senza limitazioni) realizzata grazie ad un finanziamento di 800.000 euro di Provincia e Regione. A fine ottobre l’inaugurazione.

Reggio Emilia -

Dopo che sono stati ultimati gli ultimi lavori di finitura, ed in particolare la posa dei guardrail, è ora percorribile senza più limitazioni di velocità o di circolazione il nuovo ponte della Sp 108 sul rio Sologno, a Villa Minozzo. Un’infrastruttura fondamentale per le comunità nel nostro Appennino, in grado di garantire collegamenti più rapidi e più sicuri con il resto del territorio, che è stata cofinanziata, in pari misura, dalla Provincia di Reggio Emilia e dalla Regione Emilia-Romagna.

L’intervento, costato complessivamente 800.000 euro, ha comportato la demolizione e la ricostruzione del ponte, realizzato a metà degli anni Sessanta, che presentava gli inevitabili segni del tempo che avevano comportato, via via, il divieto di transito per i mezzi pesanti e, dall’aprile 2017, la circolazione a senso unico alternato. La nuova struttura ha una luce complessiva dell’attraversamento di 72 metri e una larghezza della carreggiata di 7 metri. Sono state realizzate nuove spalle in cemento armato, consolidate le pile esistenti e sostituito il vecchio impalcato con uno in acciaio con soletta in calcestruzzo alleggerito armato. La relativa leggerezza della nuova struttura ed il sistema di isolamento sismico introdotto consentono al nuovo ponte di resistere alle azioni sismiche estreme previste dalla più aggiornata normativa, nonché di poter essere percorso da qualsiasi carico stradale, senza alcuna limitazione.

L’intero iter di progettazione, approvazione, gara d’appalto e realizzazione dell’opera – seguito dalla Provincia di Reggio Emilia - è stato completato nell’arco di 20 mesi. L’inaugurazione ufficiale dell’opera, da parte dei vertici di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Reggio Emilia e Comune di Villa Minozzo è prevista a fine ottobre.

 

Fonte: Provincia di Reggio Emilia