Sviluppo sostenibile, Piacenza Oltre incontra in Sant'Eufemia Gloria Zavatta, Amministratore Unico AMAT Milano

Piacenza 2 gennaio 2019 - Anno nuovo, aria vecchia. Gli ultimi giorni di quest'anno, oltre a panettone e lenticchie, hanno regalato ai cittadini piacentini un numero sempre maggiore di Pm10. Dal 28 dicembre al 1 gennaio il dato sulle polveri sottili è passato da 26 microgrammi per metro cubo della Vigilia di Natale a oltre 60, costante. Un dato questo che interessa tutta l'Emilia Romagna, con punte di circa 70 a Parma, Reggio Emilia, Ravenna e Modena. Sono state perciò previste le misure antismog di rito (stop ai diesel Euro 4), ma la situazione deve cambiare alla radice, evitando provvedimenti spot che rimandano soltanto il problema al prossimo sforamento.

L'Associazione Piacenza Oltre organizza un incontro sabato 12 gennaio presso l'Istituto Sant'Eufemia di Via San Marco 37, per confrontare la situazione della città di Piacenza con quella di Milano, il cui sindaco Sala ha firmato a Parigi un importante provvedimento in cui la città meneghina si impegna a eliminare combustibili fossili entro il 2030. Ne parlerà Caterina Pagani, presidente di Piacenza Oltre e ingegnere ambientale col contributo di Gloria Zavatta, Amministratore Unico di AMAT, Agenzia Mobilità Ambiente Territorio del Comune di Milano.

"Abbiamo pensato a questo incontro - precisa Caterina Pagani - con lo scopo di creare uno stimolo di riflessione che aiuti Piacenza e i suoi amministratori a trovare delle soluzioni più coraggiose e lungimiranti ai problemi di inquinamento atmosferico che tanto ci preoccupano. L'esempio di quello che negli anni ha fatto Milano dimostra che decisioni per quanto impopolari pagano e permettono di raggiungere obiettivi che fanno piacere a tutti".

Piacenza Oltre e i suoi componenti, uniti dalla passione per il sociale, la cooperazione e il benessere collettivo, credono sia importante avvicinare i cittadini alla vita pubblica della città, favorendo attività di critica e proposta politica per il territorio, pur nascendo come gruppo civico. All'interno dell'associazione ruotano competenze e professioni diverse, dal ricercatore all'insegnante, ma anche professionisti.

 

 

Locandina_1.jpg

Il 6 GENNAIO 2018, per tutte le zone della città di Parma, il servizio di raccolta rifiuti porta a porta verrà EFFETTUATO REGOLARMENTEcome e dove indicato nei calendari distribuiti agli Utenti. Pertanto, anche se il giorno di esposizione coincide con la giornata festiva, i contenitori possono essere esposti regolarmente.
 
Per agevolare i cittadini nelle operazioni di raccolta sono attive nuove Ecostation, ovvero ecostazioni fisse di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche sia non domestiche. Le Ecostation sono collocate presso il parcheggio della Villetta, il parcheggio scambiatore Est, il parcheggio scambiatore Ovest, il parcheggio San Leonardo, in via I.Bocchi, in largo Cesare Beccaria, in via Calabria e in via Pertini.  In Centro storico sono anche attive le Mini-Ecostation, che permettono il conferimento di rifiuto residuo e plastica/barattolame. Queste strutture rappresentano un ausilio fondamentale per soddisfare le esigenze dei cittadini che si trovino in difficoltà a conferire i rifiuti secondo il normale calendario per le esigenze più svariate (ferie, week-end, pendolari, turnisti, etc).
 
Ecostation e Mini Ecostation funzionano tramite l'utilizzo dell’Ecocard (quella utilizzata per l’accesso ai centri di raccolta) o della Tessera Sanitaria dell’intestatario del contratto di igiene urbana, e sono dotate di sportelli per il conferimento dei materiali. Per il rifiuto residuo possono essere utilizzati comunissimi sacchi neri o borsine della spesa di volume non superiore ai 40 litri, compatibilmente con le dimensioni della bocchetta di conferimento.
 
Per informazioni o segnalazioni è possibile contattare il Contact Center 800 - 212607. e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
 
DOMENICA 6 GENNAIO 2019, i CENTRI DI RACCOLTA, il CONTACT CENTER 800 - 212607 ed il Punto Ambiente di Strada Santa Margherita resteranno CHIUSI.
 
 
 
Comune di Parma
 
Pubblicato in Cronaca Parma
Raccolta dei rifiuti in occasione della festivita' di capodanno. Il servizio di raccolta porta a porta verrà effettuato regolarmente. I dettagli dell'organizzazione del servizio.
 
Parma -
 
 
In occasione della festività natalizie, per tutte le zone della città di Parma, il servizio di raccolta rifiuti verrà EFFETTUATO REGOLARMENTE, come indicato nei calendari distribuiti agli Utenti. Pertanto, anche se il giorno di esposizione coincide con le giornate festive, i contenitori possono essere esposti regolarmente.
 
IL 1° Gennaio 2019 i CENTRI DI RACCOLTA ed il Punto Ambiente di Strada Santa Margherita resteranno CHIUSI. 
 
Per agevolare i cittadini nelle operazioni di raccolta sono attive nuove Ecostation, ovvero ecostazioni fisse di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche sia non domestiche. Le Ecostation sono collocate presso il parcheggio della Villetta, il parcheggio scambiatore Est, il parcheggio scambiatore Ovest, il parcheggio San Leonardo, in via I.Bocchi, in largo Cesare Beccaria, in via Calabria e in via Pertini.  In Centro storico sono anche attive le Mini Ecostation, che permettono il conferimento di rifiuto residuo e plastica/barattolame. Queste strutture rappresentano un ausilio fondamentale per soddisfare le esigenze dei cittadini che si trovino in difficoltà a conferire i rifiuti secondo il normale calendario per le esigenze più svariate (ferie, week-end, pendolari, turnisti, etc).

Ecostation e Mini Ecostation funzionano tramite l'utilizzo dell’ecocard (quella utilizzata per l’accesso ai centri di raccolta) o della tessera sanitaria dell’intestatario del contratto di igiene urbana, e sono dotate di sportelli per il conferimento dei materiali. Per il rifiuto residuo possono essere utilizzati comunissimi sacchi neri o borsine della spesa di volume non superiore ai 40 litri, compatibilmente con le dimensioni della bocchetta di conferimento.
 
Nei Comuni della provincia serviti da Iren le raccolte di rifiuto residuo, carta, vetro, plastica e barattolame previste per Martedì 1° Gennaio saranno anticipate a Domenica 30 Dicembre 2018, in base ai calendari distribuiti. Il rifiuto organico non sarà raccolto il 1° Gennaio 2019 quando pure i Centri di Raccolta rimarranno chiusi in tutti i Comuni della provincia serviti da Iren.
 
Per informazioni o segnalazioni è possibile contattare il Contact Center 800 - 212607 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  Lunedì 31 Dicembre il Contact Center svolgerà attività con orario ridotto dalle 8 alle 13 e resterà chiuso il  1° gennaio 2019.
 
Comune di Parma
 
Pubblicato in Cronaca Parma

Il servizio di raccolta porta a porta verrà effettuato regolarmente. I dettagli dell'organizzazione del servizio.

Parma, 21 Dicembre 2018 - In occasione della festività natalizie, per tutte le zone della città di Parma, il servizio di raccolta rifiuti verrà EFFETTUATO REGOLARMENTE, come indicato nei calendari distribuiti agli Utenti. Pertanto, anche se il giorno di esposizione coincide con le giornate festive, i contenitori possono essere esposti regolarmente.

IL 25 e 26 DICEMBRE i CENTRI DI RACCOLTA ed il Punto Ambiente di Strada Santa Margherita resteranno CHIUSI.

Per agevolare i cittadini nelle operazioni di raccolta sono attive nuove Ecostation, ovvero ecostazioni fisse di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche sia non domestiche. Le Ecostation sono collocate presso il parcheggio della Villetta, il parcheggio scambiatore Est, il parcheggio scambiatore Ovest, il parcheggio San Leonardo, in via I.Bocchi, in largo Cesare Beccaria, in via Calabria e in via Pertini. In Centro storico sono anche attive le Mini Ecostation, che permettono il conferimento di rifiuto residuo e plastica/barattolame. Queste strutture rappresentano un ausilio fondamentale per soddisfare le esigenze dei cittadini che si trovino in difficoltà a conferire i rifiuti secondo il normale calendario per le esigenze più svariate (ferie, week-end, pendolari, turnisti, etc).

Ecostation e Mini Ecostation funzionano tramite l'utilizzo dell'ecocard (quella utilizzata per l'accesso ai centri di raccolta) o della tessera sanitaria dell'intestatario del contratto di igiene urbana, e sono dotate di sportelli per il conferimento dei materiali. Per il rifiuto residuo possono essere utilizzati comunissimi sacchi neri o borsine della spesa di volume non superiore ai 40 litri, compatibilmente con le dimensioni della bocchetta di conferimento.

Nei Comuni della provincia serviti da Iren le raccolte di rifiuto residuo, carta, vetro, plastica e barattolame previste per Mercoledì 26 Dicembre saranno regolari, mentre le raccolte previste per Martedì 25 Dicembre saranno anticipate a Domenica 23 Dicembre 2018, in base ai calendari distribuiti. Il rifiuto organico non sarà raccolto nei giorni 25-26 Dicembre 2018. I Centri di Raccolta rimarranno chiusi in tutti i Comuni della provincia serviti da Iren nei giorni 25 e 26 Dicembre 2018.

Per informazioni o segnalazioni è possibile contattare il Contact Center 800 - 212607 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Lunedì 24 e Lunedì 31 Dicembre il Contact Center svolgerà attività con orario ridotto dalle 8 alle 13 e resterà chiuso il 25, 26 Dicembre 2018 e 1° gennaio 2019.

Pubblicato in Ambiente Parma

23° rapporto annuale Comieco. La regione rimane la migliore d'Italia con un pro capite di 86,8 chilogrammi. Da Comieco oltre 12,5 milioni di euro di corrispettivi ai Comuni emiliani in convenzione.

Milano, 19 novembre 2018 – Anche nel 2017 l'Emilia Romagna consolida gli ottimi risultati conseguiti negli ultimi anni in termini di raccolta differenziata di carta e cartone, conservando il primato italiano con un pro capite di 86,8 kg/ab. Secondo la fotografia scattata dal XXIII Rapporto Annuale di Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, la regione ha raccolto più di 380 mila tonnellate di materiale, registrando un incremento dello 0,5% rispetto al 2016.

Sono ben 6 le province emiliane a entrare nella top ten delle più virtuose per pro capite in Italia. Nel complesso la regione ha indicatori che sono superiori di oltre il 60% rispetto al dato medio nazionale che è di 53,2 kg/ab. In un decennio si è passati da meno di 300mila tonnellate annue alla soglia delle 400mila. È l'effetto di una progressiva riorganizzazione dei servizi che si sta indirizzando verso raccolte mono-materiale e di prossimità.

"L'Emilia Romagna si conferma un esempio di buona gestione dei rifiuti in particolare nella raccolta differenziata della carta e del cartone. L'obiettivo quantità è consolidato, ma non bisogna abbassare l'attenzione, puntando anche alla qualità", ha commentato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. "Nel 2017 sono stati 310 i Comuni emiliani convenzionati per un totale di oltre 4,3 milioni di abitanti coinvolti; attraverso questa rete sono state gestite e avviate a riciclo più di 131 mila tonnellate, pari al 34,4% del totale di carta e cartone raccolte nella regione. Più di 12,5 sono i milioni di euro in corrispettivi economici destinati dal Consorzio ai Comuni in convenzione, a sostegno dell'impegno di cittadini e amministrazioni nel separare e raccogliere correttamente carta e cartone."

Le buone pratiche in fatto di raccolta differenziata trovano dunque terreno fertile in Emilia Romagna. La crescita, seppure modesta rispetto al 2016, della regione segue la tendenza nazionale: la raccolta di carta e cartone in Italia nel 2017 è cresciuta infatti dell'1,6%, trainata soprattutto dal +6,1% del Sud. Alzare l'asticella rimane sempre la sfida principale. Secondo Comieco le tonnellate di carta e cartone in più potenzialmente intercettabili sul territorio italiano sono quasi un milione.


Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di "imballaggio ecologico". Nel 1997, con l'entrata in vigore del D. Lgs. 22/97, Comieco si è costituito in Consorzio Nazionale nell'ambito del sistema CONAI e attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo, ha contribuito a triplicare la raccolta differenziata di carta e cartone in Italia: da 1 a oltre 3 milioni di tonnellate, seguendo (e superando) gli obiettivi di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsti dalla normativa europea.

Conai (www.conai.org) è il consorzio privato senza fini di lucro costituito da circa 850.000 aziende produttrici e utilizzatrici di imballaggi che ha la finalità di perseguire gli obiettivi di legge di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio. Il Sistema Consortile costituisce in Italia un modello di gestione da parte dei privati di un interesse di natura pubblica: la tutela ambientale, in un'ottica di responsabilità condivisa tra imprese, pubblica amministrazione e cittadini

EMILIA_ROMAGNA_infografica_regionale_23mo_rapporto_comieco.jpg

 

 

Pubblicato in Economia Emilia

Chi gestisce bene i rifiuti risparmia - Martedì sera sarà presentato il nuovo sistema premiante, che è rivolto a un'ampia serie di materiali di scarto. Si aggiunge alla scontistica per coloro che riciclano gli organici

(Villa Minozzo, 1 giugno 2018). L'operazione sconto sulla tassa rifiuti, partita da pochi giorni, sarà ufficialmente presentata martedì sera (5 giugno) nella sala del consiglio comunale, alla presenza dei tecnici di Iren.

"In base alle quantità ed alle tipologie di materiali consegnati nel centro di raccolta di Calizzo - spiega Lucia Manicardi, assessore all'ambiente - ogni famiglia potrà accumulare un punteggio e beneficiare dei relativi sgravi, che verranno riconosciuti in fattura, l'anno successivo. Con il nuovo sistema premiante, che si avvale di uno strumento informatizzato che prevede l'utilizzo della tessera sanitaria dell'intestatario della bolletta, intendiamo proseguire, in collaborazione con Iren, la strada intrapresa per potenziare e ottimizzare il servizio sulla differenziata, che prevede una scontistica anche per chi ricicla gli scarti organici".

L'incontro pubblico, che avrà inizio alle 20.30, fa seguito a una lettera inviata, lo scorso aprile, a tutti i villaminozzesi che contiene, tra l'altro, l'elenco degli oggetti scontabili, con il valore di ciascuno, in punti e in euro, dagli elettrodomestici alle lampadine, dall'olio di frittura a quello dei motori, dalle padelle ai mobili, dagli pneumatici alle biciclette.

"Sarà pure l'occasione - conclude l'assessore Manicardi - per fare il punto della situazione sullo smaltimento dei rifiuti a livello complessivo, che necessita di una gestione sempre più corretta ed accorta per ottenere duraturi benefici ambientali ed economici nell'interesse di tutta la comunità. Ci troviamo infatti ad operare su un'area molto vasta ed eterogenea in cui sono ancora presenti alcune criticità e nella quale assume un'importanza fondamentale la collaborazione di tutti, al fine di diffondere capillarmente, a partire dai più giovani, pratiche di raccolta orientate alla sostenibilità e al rispetto del territorio in cui viviamo e di cui siamo responsabili".

 

Lucia_Manicardi_assessore_allambiente_2.jpg

 

 

In occasione dell'evento La Notte del Terzo Giorno prevista per la giornata di sabato 26 maggio a Parma, la raccolta del rifiuto residuo e dell'organico, in alcune strade, verrà anticipata a venerdì 25 maggio per non creare disagi allo svolgimento dell'evento previsto nel centro cittadino.

Pertanto i rifiuti andranno esposti entro le ore 21 di Venerdì 25 Maggio.

Le strade interessate alla variazione saranno le seguenti:

Borgo Antini - Borgo Bianchi - Borgo del Canale - Borgo del Carbone-Borgo della Salina-Borgo Valla-Borgo Felino -Borgo Du Tillot - Borgo Garimberti - Borgo G. Tommasini - Borgo Palmia - Borgo Riccio da Parma-Borgo San Silvestro-Borgo San Vitale-Borgo Santa Chiara-Borgo Schizzati-Borgo Tasso-Piazza G. Garibaldi - P.le Bernieri - P.le Corte D'Appello - P.le del Carbone - P.le della Rosa - P.le Borri - P.le San Lorenzo-Str. della Repubblica - Str. dell'Università - Str. Cavestro- Str. G. Mazzini- Str. Farini - Str. XXII Luglio - Via al Collegio dei Nobili - Via Ferdinando Maestri - Via Nazario Sauro - Via P. Torrigiani - V.lo Antini - V.lo delle Caligarie - V.lo delle Cinque Piaghe - V.lo F.lli Cervi - Vlo Giandemaria - V.lo Ortalli - Vlo Politi - V.lo S. Cristoforo - V.lo San Tiburzio - V.lo Sant'Apollonia - V.lo Vallaria

Agli utenti delle strade interessate verranno comunque recapitati appositi avvisi di servizio. Per informazioni è attivo il Numero Verde 800 - 212607.

Raccolta rifiuti in occasione del passaggio della Mille Miglia. In Corso Vittorio Emanuele i rifiuti andranno esposti la sera dì Venerdì 17 Maggio.

Piacenza, 16 Maggio 2018 - In occasione del passaggio della Mille Miglia a Piacenza prevista nella giornata del 19 maggio 2018, la raccolta dei rifiuti subirà qualche cambiamento nelle zone interessate allo svolgimento della kermesse automobilistica.

In corso Vittorio Emanuele i commercianti dovranno esporre eventuali rifiuti la sera di Venerdì 18 Maggio per dare modo agli operatori di raccoglierli durante la notte o al mattino presto prima del passaggio della gara.

Per informazioni resta a disposizione il Numero Verde 800 - 212607. Si ringraziano i cittadini per la collaborazione

In occasione del passaggio della 1000 Miglia, in alcune zone del Centro storico e dell'Oltretorrente la raccolta verrà rinviata al giorno successivo.

Parma, 14 Maggio 2018 - In occasione del passaggio della Mille Miglia a Parma prevista nella giornata del 18 maggio 2018, la raccolta dei rifiuti subirà qualche cambiamento nelle zone interessate allo svolgimento della kermesse automobilistica. Le strade interessate alle variazioni del calendario di raccolta sono:
- Via D'Azeglio
- Via Garibaldi (da Via Mazzini a Via Melloni)
- P.zza Steccata
- Via Pisacane
- Via Mameli
- B.go Ronchini
- B.go Mazza
- Via Dante
- Via Duomo
- P.zza Duomo
- Via Cavour

In queste strade la raccolta verrà posticipata al 19 maggio per non creare disagi al passaggio della tappa. I rifiuti, pertanto, andranno esposti la sera del 18 maggio entro le ore 21.

Per informazioni resta a disposizione il Numero Verde 800 - 212607.
Si ringraziano i cittadini per la collaborazione.

Pubblicato in Motori Parma

RACCOLTA RIFIUTI A PARMA IN OCCASIONE DEL 25 APRILE E DEL 1° MAGGIO. Il servizio di raccolta porta a porta verrà effettuato regolarmente.

PARMA, 23 APRILE 2018 - In occasione della festività del 25 Aprile e del 1° Maggio, per tutte le zone di Parma che prevedono l'esposizione dei rifiuti in quelle giornate, il servizio di raccolta rifiuti porta a porta verrà EFFETTUATO REGOLARMENTE, come indicato nei calendari distribuiti agli Utenti.
I Centri di Raccolta del comune di Parma effettueranno la chiusura il 25 aprile e il 1° MAGGIO. Il Punto Ambiente di strada Santa Margherita resterà chiuso il 25 Aprile, il 30 Aprile e il 1° MAGGIO 2018.

Per agevolare i cittadini nelle operazioni di raccolta sono attive le Ecostation, ovvero ecostazioni fisse di conferimento dei rifiuti a servizio di tutte le utenze, sia domestiche sia non domestiche. Le Ecostation sono collocate presso il parcheggio della Villetta, il parcheggio scambiatore Est, il parcheggio scambiatore Ovest, il parcheggio San Leonardo, in via I. Bocchi, in largo Cesare Beccaria, in via Calabria e in via Pertini.

In centro storico ed oltretorrente sono attive anche le Mini Ecostation, nelle quali si possono conferire due frazioni di rifiuto: residuo e plastica-barattolame - tetrapak. Le Ecostation e le mini-Ecostation rappresentano un ausilio fondamentale andando incontro alle esigenze dei cittadini che si trovino in difficoltà a conferire i rifiuti secondo il normale calendario per le esigenze più svariate (ferie, week-end, pendolari, turnisti, etc).

Per informazioni o segnalazioni è possibile contattare il NUMERO VERDE 800 - 212607 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Il NUMERO VERDE NON sarà attivo mercoledì 25 e lunedì 30 aprile e martedì 1° maggio 2018.

 

RACCOLTA RIFIUTI IN PROVINCIA DI PARMA IN OCCASIONE DEL 25 APRILE E DEL 1° MAGGIO

23 APRILE 2018 - In occasione della festività del 25 Aprile e del 1° Maggio, per tutti i comuni della provincia di Parma serviti da Iren, come di consueto in occasione di festività, saranno raccolti rifiuto residuo e carta; le uniche eccezioni saranno costituite dai percorsi di raccolta di vetro, plastica e barattolame che verranno effettuati nelle seguenti zone:

Mercoledi 25 Aprile

· Langhirano zona verde
· Lesignano de' Bagni zona rosa
· Salsomaggiore zona viola

Martedi 1° Maggio

· Langhirano zona rosa
· Salsomaggiore zona rosa

I centri di raccolta rimarranno chiusi.
Per informazioni o segnalazioni è possibile contattare il NUMERO VERDE 800 - 212607 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il NUMERO VERDE NON sarà attivo mercoledì 25, lunedì 30 aprile e martedì 1° maggio 2018.

 

Pubblicato in Ambiente Parma
Pagina 2 di 14