Visualizza articoli per tag: autostrade per l'italia

Per programmati lavori di manutenzione, nella notte tra il 2 e il 3 settembre

Roma, 2 settembre 2019 - Sul Ramo Verde della Tangenziale di Bologna (Raccordo stazione Borgo Panigale-Tangenziale di Bologna), per programmati lavori di manutenzione, previsti in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli, dalle 22:00 di lunedì 2 alle 6:00 di martedì 3 settembre, sarà chiusa l'entrata dello svincolo di San Giovanni in Persiceto verso la Tangenziale di Bologna.
In alternativa si consiglia di entrare allo svincolo per la SS9 Via Emilia.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite i collegamenti "My Way" in onda su Sky Meteo24 (canale 501 Sky), su Sky TG24 (canali 100 e 500 Sky e canale 50 del digitale terrestre), su La7 e La7d (canale 7 e 29 del digitale terrestre), sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.

A1 MILANO-NAPOLI: CHIUSA PER UNA NOTTE L'ENTRATA DELLA STAZIONE DI TERRE DI CANOSSA CAMPEGINE

Per programmati lavori di manutenzione, nella notte tra venerdì 2 e sabato 3 agosto.

Roma, 1 agosto 2019 - Sulla A1 Milano-Napoli, per programmati lavori di manutenzione, previsti in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli, sarà chiusa l'entrata della stazione di Terre di Canossa Campegine, direzione Milano, dalle 22:00 di venerdì 2 alle 6:00 di sabato 3 agosto.
In alternativa si consiglia di entrare alla stazione di Reggio Emilia o di Parma.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite i collegamenti "My Way" in onda su Sky Meteo24 (canale 501 Sky), su Sky TG24 (canali 100 e 500 Sky e canale 50 del digitale terrestre), su La7 e La7d (canale 7 e 29 del digitale terrestre), sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.

A1 Milano-Napoli : incidente tra Modena Nord e Modena Sud in direzione di Bologna. 

Roma, 19 maggio 2019 - Sulla A1 Milano-Napoli, poco prima dell' 01:00, nel tratto tra Modena Nord e Modena Sud in direzione di Bologna, è avvenuto un incidente, all'altezza del km 162, che ha coinvolto due autovetture. A causa dell'incidente due persone hanno perso la vita.

Attualmente sul luogo dell'incidente il traffico circola regolarmente sulle tre corsie.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite i collegamenti "My Way" in onda su Sky Meteo24 (canale 501 Sky), su Sky TG24 (canali 100 e 500 Sky e canale 50 del digitale terrestre), su La7 e La7d (canale 7 e 29 del digitale terrestre), sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple.

Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.

(immagine di repertorio)

Pubblicato in Cronaca Emilia

A1 Milano-Napoli: incidente tra allacciamento Reggio Emilia e allacciamento a1/a22 in direzione di Bologna

Roma, 23 gennaio 2019 – Autostrade per l'Italia comunica che alle 3:30 circa sulla A1 Milano-Napoli, è avvenuto un incidente nel tratto compreso tra Reggio Emilia e allacciamento A1/A22 in direzione Bologna all'altezza del km 145. Nell'incidente, che ha coinvolto un furgone e un mezzo pesante, due persone hanno perso la vita e un'altra risulta ferita.
Sul luogo dell'evento sono intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici oltre alle pattuglie della Polizia Stradale e al personale della Direzione 3° Tronco di Bologna di Autostrade per l'Italia.

Al momento il traffico è regolare.
Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità saranno diramati tramite: i collegamenti "My Way" in onda sul canale 501 Sky Meteo24 e su Sky TG24 (canali 100 e 500 di Sky e canale 50 del Digitale Terrestre); sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD; sul sito www.autostrade.it; su RTL 102.5; su Isoradio 103.3 FM; attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.

Pubblicato in Cronaca Emilia

Per programmati lavori di realizzazione del raccordo autostradale A15/A22, esterno ad Aspi, nelle due notti consecutive a partire dalla sera del 14 gennaio

Roma, 12 gennaio 2019 - Autostrade per l'Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli, per consentire programmati lavori esterni dovuti alla realizzazione del raccordo autostradale A15 Autocamionale della Cisa/A22 Modena-Brennero, previsti in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli, saranno di conseguenza adottati i seguenti provvedimenti di chiusura:
-per due notti consecutive con orario 21:00-01:00, dalle ore 21:00 di lunedì 14 alle ore 01:00 di mercoledì 16 gennaio, sarà chiuso l'allacciamento con la A15 Parma-La Spezia, per chi proviene da Bologna ed è diretto verso La Spezia.

In alternativa, dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Parma, al km 110+400, si dovrà percorrere la SP343 e la SS9 Via Emilia con rientro, sulla A15 Parma-La Spezia, alla stazione autostradale di Parma ovest;
-per due notti consecutive con orario 21:00-06:00, dalle ore 21:00 di lunedì 14 alle ore 06:00 di mercoledì 16 gennaio, sarà chiusa l'entrata della stazione di Parma, sia verso Milano sia in direzione di Bologna.

In alternativa si consiglia di entrare alle seguenti stazioni:
-verso Bologna, Terre di Canossa Campegine, sulla stessa A1 Milano-Napoli o Parma ovest, sulla A15 Parma-La Spezia;
-verso Milano, Parma ovest, sulla A15 Parma-La Spezia.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i collegamenti "My Way" in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky), su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre e su La7 e La7d. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.

GENOVA: AUTOSTRADE PER L'ITALIA, GIA' EROGATI CONTRIBUTI A 65 ARTIGIANI E COMMERCIANTI DELLA ZONA ARANCIONE

Roma, 21 settembre 2018 – Autostrade per l'Italia rende noto che sono iniziate ieri le attività di erogazione dei primi contributi da parte della società a commercianti e artigiani che operano nella Zona Arancione, a monte del ponte Morandi, che hanno subito una riduzione di attività importante, a causa della chiusura della viabilità ordinaria della Val Polcevera determinata dal crollo della pila 9 del viadotto.

In sole 36 ore - grazie al lavoro di un team dedicato di Autostrade per l'Italia che ha analizzato ogni richiesta pervenuta - sono state soddisfatte 65 richieste di contributi economici.
Le attività di raccolta e analisi delle richieste, che possono essere presentate da artigiani e commercianti interessati presso il Punto di contatto allestito da Autostrade per l'Italia nei locali della scuola Caffaro, proseguiranno per tutta la giornata di oggi e riprenderanno la prossima settimana.

Pubblicato in Comunicati Lavoro Emilia

Roma, 27 agosto 2018 - Autostrade per l'Italia comunica che si farà carico anche delle esigenze economiche di commercianti, artigiani e imprenditori colpiti dalla tragedia di Genova che hanno le loro attività all'interno della Zona Rossa, in parallelo rispetto agli interventi a favore delle famiglie che hanno dovuto abbandonare la propria abitazione in seguito al crollo del viadotto Polcevera e che si sono concretizzati finora nell'erogazione di contributi per le prime urgenti necessità per 165 nuclei familiari.

La società invita quindi artigiani, commercianti e imprenditori che hanno le loro attività all'interno della zona rossa a rivolgersi ai due Punti di contatto allestiti a Genova presso il Centro Civico del Buranello e presso la Scuola Caffaro - in collaborazione con il Comune di Genova e la Regione Liguria - per rappresentare le loro prime urgenti necessità, presentando richieste dettagliate che certifichino i danni che stanno subendo a causa delle conseguenze del crollo del viadotto Polcevera e le caratteristiche economiche delle attività impattate. Le richieste potranno essere inviate anche via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Pubblicato in Cronaca Emilia

Genova: Autostrade per l'Italia, versati i primi contributi alle famiglie. Cordoglio per le famiglie delle vittime e illustrazione del piano per Genova.

Roma, agosto 2018 - Autostrade per l'Italia comunica che questa mattina (23 agosto 2018 ndr) sono stati versati dalla società i contributi economici alle prime 25 famiglie coinvolte nell'emergenza causata dal crollo del viadotto Polcevera. A beneficio di queste famiglie, che si erano rivolte nelle giornate di ieri e dell'altro ieri ai due Punti di contatto allestiti da Autostrade per l'Italia presso il Centro Civico Buranello e la Scuola Caffaro, sono stati disposti stamane dalla società bonifici con valuta 24 agosto. Nelle due giornate di ieri e l'altro ieri, sono state in totale 59 le richieste pervenute ai Punti di Contatto: se per 25 famiglie è stato già versato il contributo, per le altre 34 famiglie sono in corso accertamenti per poter procedere al pagamento da parte di Autostrade per l'Italia tra stasera e domattina. Nella giornata di oggi, fino alle ore 13, si sono presentate ai Punti contatto altre 41 famiglie, per le quali sono in corso accertamenti per poter disporre il pagamento.
Autostrade per l'Italia prosegue - in collaborazione con il Comune di Genova e la Regione Liguria - a raccogliere le dichiarazioni dei nuclei famigliari nei due Punti di contatto, per soddisfare le prime necessità dei familiari delle vittime della tragedia di Genova e delle famiglie che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. Fino alle ore 13 di oggi, in due giornate e mezzo di attività si sono rivolti ai due Punti di contatto circa 100 famiglie colpite dalla tragedia.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE: CORDOGLIO DEI CONSIGLIERI PER LE FAMIGLIE DELLE VITTIME E ILLUSTRAZIONE DEL PIANO PER GENOVA

Roma, 21 agosto 2018 – Nella consapevolezza della immane tragedia, del dolore delle famiglie delle vittime e dei feriti e dell'intera comunità genovese e italiana, il Consiglio di Amministrazione di Autostrade per l'Italia si è riunito oggi sotto la presidenza del dott. Fabio Cerchiai, in seduta straordinaria per un aggiornamento sul drammatico evento del 14 agosto.

Il Consiglio ha osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime e ha espresso sentito cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime, alle istituzioni e all'intera comunità di Genova.

Il CdA ha ascoltato i responsabili tecnici in merito alle attività svolte dalla concessionaria relativamente all'opera e alle azioni messe in atto sin dai primi minuti, con i mezzi e il personale disponibile.
Più di 150 uomini e mezzi della società Autostrade per l'Italia hanno collaborato con le Istituzioni locali, la Protezione civile, i Vigili del Fuoco, le Forze di Polizia nei drammatici momenti.
L'ing. Giovanni Castellucci ha informato il Consiglio sul piano immediato di supporto alla città di Genova, già operativo, nelle more dell'accertamento delle cause che hanno determinato l'evento, e sui numerosi incontri con le istituzioni avvenuti fin dalle prime ore ed ha illustrato il piano di interventi a favore delle famiglie delle vittime e delle famiglie costrette a trasferirsi dalle loro abitazioni, il piano di ricostruzione del ponte crollato e un piano di viabilità alternativa nella città di Genova.
Il CdA è stato informato dell'attività svolta dall'Amministratore Delegato, e del suo personale coinvolgimento fin dai primi minuti nella collaborazione con le istituzioni locali e nella gestione di tutte le attività che consentiranno di affrontare l'emergenza.

In tale contesto, in attesa degli esiti degli accertamenti in corso, il Consiglio ha condiviso una prima lista di iniziative (per una stima preliminare di 500 milioni di euro – finanziati con mezzi propri) già annunciata nel corso della conferenza stampa di sabato a Genova. In particolare:

-Supporto alle famiglie colpite dalla tragedia: Per quanto riguarda le famiglie delle vittime e tutti coloro i quali sono stati costretti a lasciare la propria casa, Autostrade per l'Italia ha risposto all'appello lanciato sulla piattaforma social Change.org, istituendo un nuovo fondo per soddisfare le prime esigenze delle famiglie colpite dalla tragedia ed i bisogni degli sfollati. Le richieste sono raccolte presso i due Point istituiti insieme al Comune all'interno del centro civico Buranello e presso la scuola Caffaro, nonché attraverso una mail dedicata (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).
La società ha proposto, inoltre, al Comune di Genova l'istituzione di un Fondo sociale di alcuni milioni di euro – che sarebbe gestito dal Comune stesso - da destinare in aiuto alle famiglie delle vittime, indipendentemente da eve tuali indennizzi o risarcimenti futuri.

-Ricostruzione del ponte: Autostrade per l'Italia sta proseguendo le attività di progettazione per la ricostruzione del ponte Morandi. Il progetto – per il quale Autostrade sta coordinando a Genova un gruppo di imprese, esecutori e progettisti anche di livello internazionale - prevede la demolizione delle attuali strutture rimaste del ponte sul Polcevera e la ricostruzione del ponte in acciaio secondo le più moderne tecnologie ad oggi disponibili in un periodo stimato di 8 mesi, a decorrere dall'ottenimento delle necessarie autorizzazioni.

-Viabilità di Genova: La società ha studiato insieme al Comune di Genova e con la collaborazione tecnica di Sviluppo Genova, società partecipata dal Comune, interventi urgenti per il ripristino della viabilità e l'attivazione di viabilità alternative. In particolare un asse viario sul lato destro del torrente Polcevera, una rotonda per facilitare l'ingresso al porto, la messa in sicurezza di un viadotto di proprietà demaniale di accesso al casello di Genova Aeroporto, un percorso riservato ai mezzi pesanti sulle aree Ilva. Per quest'ultimo intervento sono già iniziate le operazioni.
Sempre in tema di viabilità cittadina, Autostrade per l'Italia ha manifestato la disponibilità a supportare altre iniziative utili ad agevolare la mobilità dei cittadini genovesi.

-Sospensione del pedaggio: Per tutti gli utenti è stato sospeso il pagamento del pedaggio autostradale sulla rete genovese, con effetto retroattivo a partire dal 14 agosto e fino alla completa ricostruzione del ponte sul Polcevera. Il transito in autostrada diventa gratuito per chi viaggia sulle seguenti tratte: Genova Bolzaneto-Genova Ovest-Genova Est e Genova Pra'-Genova Pegli-Genova Aeroporto.

Il Consiglio di Amministrazione ha, inoltre, preso atto della lettera di contestazioni ricevuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e verrà riconvocato in tempo utile per fornire e deliberare un adeguato riscontro alle stesse.

Pubblicato in Cronaca Emilia