Visualizza articoli per tag: Territorio Medesano

Coldiretti Emilia Romagna, Nicola Bertinelli nuovo presidente
storico cambio della guardia, Mauro Tonello lascia dopo 20 anni

Bologna, 12 ottobre 2018 – Coldiretti Emilia Romagna, Nicola Bertinelli nuovo presidente
storico cambio della guardia, Mauro Tonello lascia dopo 20 anni

Storico cambio della guardia alla presidenza di Coldiretti Emilia Romagna.

Dopo vent'anni, Mauro Tonello lascia la guida della maggiore organizzazione agricola regionale e al suo posto subentra Nicola Bertinelli, 45 anni, imprenditore agricolo di Medesano (PR). Lo hanno eletto i delegati all'assemblea regionale di Coldiretti in rappresentanza delle 48 mila aziende associate.

Bertinelli, dopo due lauree in Scienze Agrarie e in Economia e Commercio, conseguite in Italia, alla Cattolica di Milano, e un master in Business Administration all'Università di Guelph, in Canada, ha preso in mano le redini dell'azienda agricola di famiglia a Medesano, che ha trasformato innovandola profondamente in pochi anni grazie alle opportunità offerte dalla legge 228 del 2001, la cosiddetta legge d'Orientamento fortemente voluta da Coldiretti per il rinnovamento dell'agricoltura italiana.

Dopo l'elezione, il neo-presidente ha ringraziato l'assemblea per la fiducia accordatagli e si è detto "onorato di esser stato eletto nel nuovo incarico e di sentirsi profondamente impegnato a rispondere alle aspettative riposte in lui. Durante il mio mandato – ha detto Bertinelli – lavorerò in squadra con tutta la giunta, il consiglio direttivo e il direttore Marco Allaria Olivieri per valorizzare le nostre produzioni agricole al fine di incrementare il reddito delle imprese". Al momento del passaggio di consegne con il predecessore Mauro Tonello, Bertinelli ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto.

"Nei vent'anni della sua presidenza –  ribadisce Bertinelli – ha guidato l'organizzazione in un momento di cambiamento epocale, in cui l'agricoltura regionale e nazionale è diventata protagonista dell'economia italiana avviando un nuovo rapporto con il mercato, aprendosi alla multifunzionalità e alla valorizzazione della sua distintività, portando le eccellenze alimentari al centro dell'attenzione del consumatore e rivalutando il grande ruolo di tutela dell'ambiente e della sicurezza alimentare".

Bertinelli_Tonello_passaggio_consegne_12ott18_1.jpg

(Nicola Bertinelli e Mauro Tonello - da Facebook Coldiretti Parma)

 

Pubblicato in Agroalimentare Emilia

Conclusi in questi giorni i lavori di asfaltatura sulle strade provinciali del Comune di Medesano. Investimento di 150 mila euro. Gli amministratori di Medesano ringraziano.

Parma, 3 agosto 2018 

"Possiamo annunciare con soddisfazione la conclusione in questi giorni dei lavori di asfaltatura sulle strade provinciali del Comune di Medesano – dichiara il Delegato provinciale alla Viabilità Gianpaolo Serpagli - lavori che hanno comportato un investimento complessivo di circa 150 mila euro."

Le strade sistemate sono: la Sp357 tra via Emilia e Ramiola, Sp 64 di Varano Marchesi, e Sp 54 delle Terme, all'interno del Comune di Medesano.

"I lavori di asfaltatura attuati dalla Provincia e condivisi con la nostra amministrazione comunale hanno messo in sicurezza e migliorato il manto stradale di tre arterie importanti che interessano e attraversano il territorio medesanese – afferma il Sindaco di Medesano Riccardo Ghidini - Sono state investite risorse piuttosto considerevoli al fine di migliorare la qualità delle nostre strade e vogliamo ringraziare gli Amministratori e i tecnici della Provincia per la disponibilità dimostrata, per aver condiviso obiettivi comuni e aver investito denaro pubblico sulle strade medesanesi."

Soddisfatto anche l'Assessore ai Lavori Pubblici di Medesano Alessandro Barbieri: "Soprattutto la SP 357, la strada più trafficata, necessitava di un restyling in diversi tratti in quanto ogni giorno viene percorsa da oltre 10.000 veicoli, tra auto e mezzi pesanti" ricorda.

"Abbiamo già discusso con la Provincia dei prossimi interventi da mettere in campo per proseguire gli interventi che in questi ultimi due anni hanno interessato le nostre strade – conclude il Vice sindaco Michele Giovanelli - Il dialogo sempre aperto con i tecnici e gli amministratori provinciali ci permette di far fronte ai bisogni e alle esigenze di cui il nostro territorio necessita, pur sapendo che il lavoro da fare è ancora tanto."

 

Fonte: Provincia di Parma

Questo fine settimana è Medesano in fiera 2018 dal 27 al 31 luglio 2018 un ricchissimo programma di eventi e iniziative per l'immancabile appuntamento della fiera patronale di San Giacomo.

3 PIAZZE, 3 TEMI, 3 GIORNI:

  • Area Parco: con STRET FOOD per tutto il week end e tanti intrattenimenti
  • Piazza Climbeer con band e musica live, tutti i giorni tanti gruppi
  • Area Giostre, Mercato di qualità, Bancarelle, Eventi collaterali
  • Spazio BIMBI con giochi, truccabimbi, intrattenimento e animazione

Per informazioni:

www.medesanoinfiera.it 

https://www.facebook.com/medesanoinfiera 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Un architetto in pensione di 83 anni, originario del milanese ma da tempo residente in provincia di Parma in prossimità di Medesano, ha sparato alla moglie Giustina di 65, quindi, prima di rivolgere l'arma contro sè stesso, ha avvistao il figlio del suo gesto.

A riferirlo è l'agenzia di stampa ANSA sottolineando che Luigi Diomede, questo il nome dell'omicida-suicida, e la moglie, secondo quanto riportato ai Carabinieri che sono intervenuti, non avevano mai fatto ritenere vi fossero dissidi tra i coniugi.

(Parma 24 luglio 2018)

 

 

Pubblicato in Cronaca Parma

Un altro dramma della strada che ha per protagonista negativo l'alcol. A farne le spese questa volta è stato Mauro Dodi, il comandante della Polizia Municipale di Medesano, investito mentre stava svolgendo il suo dovere.

Un'auto guidata da un uomo, risultato positivo all'alcol test, ha travolto e ucciso Mauro Dodi mentre era impegnato nel controllo della velocità con l'autovelox. 

Sembra che il comandante avesse da poco fermato una macchina per contestargli un'infrazione e, mentre l'auto stava ripartendo, ne è arrivata un'altra, alla quale era stato intimato di fermarsi. Invece di arrestarsi il conducente ha proseguito andando a urtare violentemente l'auto che stava ripartendo, innescando una carambola che ha investito Mauro Dodi, deceduto poco dopo all'ospedale.

I carabinieri di Salsomaggiore hanno arrestato l'autista con l'accusa di omicidio stradale.

Il Comune di Medesano ha postato un link su facebook in ricordo del Comandante tragicamente scomparso.

"Sgomento e dolore pervadono i nostri animi.
Questa notte il nostro comandante della Polizia Municipale Ispettore Superiore Mauro Dodi ci è stato tragicamente portato via mentre svolgeva il suo amato lavoro.
Abbiamo perso un grande professionista che aveva fatto della dedizione al lavoro e del rispetto per gli altri i principi della sua vita professionale.
Abbiamo perso soprattutto un brav'uomo.
Sentite condoglianze alla moglie, ai figli, ai parenti, ai colleghi ed agli amici che hanno avuto la fortuna di incontrarlo.
Il Sindaco e l'Amministrazione Comunale"

Pubblicato in Cronaca Parma

Nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 16 maggio, un ragazzo di 14 anni di Medesano stava facendo il bagno nel fiume Taro nei pressi di Felegara assieme ad amici quando è scomparso all'improvviso. I compagni preoccupati hanno subito dato l'allarme. Carabinieri, Vigili del Fuoco Protezione Civile e 118 hanno iniziato subito le ricerche, purtroppo il corpo del giovane è stato ritrovato senza vita a poca distanza dal luogo della scomparsa.

Pubblicato in Cronaca Parma

Al via Cioccolandia: Medesano (PR) ospita 'Una favola di cioccolato' dal 21 al 23 ottobre. Tre giorno con stand, laboratori con il maître chocolatier Stefano Donelli e Romana Gardani che terrà gli show cooking 100% vegan.

Parma, 21 ottobre 2016

Parte questa mattina, con un programma specifico per le scuole, 'Cioccolandia una favola di cioccolato'Gli stand apriranno alle 16 di oggi con gli artigiani cioccolatieri provenienti da tutta Italia che presenteranno le loro specialità.

Domani, sabato 22 ottobre, gli stand apriranno alle 10 e l'inaugurazione ufficiale della manifestazione, si svolgerà alle 16.30, in piazza Marconi, con il sindaco e il vicesindaco di Medesano rispettivamente Riccardo Ghidini e Michele Giovanelli, gli organizzatori Paolo Mazzara e Paride Ghirelli, presidente e vicepresidente dell'associazione Medesano Turismo e Cultura e le autorità. Dopo il taglio del nastro, i presenti potranno assaggiare la torta composta da 3000 "pesche dolci" al cioccolato, realizzata da Gelateria Pasticceria Al Paradise di Fidenza, la Fortana e il passito di Fortana 'Brume' creato da Potere Crocetta di Zibello che sarà presentato in questa occasione. La serata, a partire dalle 21, sarà animata da Gianpaolo Cantoni con le sue barzellette e dai 'doppiatori' di Io parlo parmigiano.

Per tutta la durata della manifestazione si svolgeranno i laboratori con il maître chocolatier Stefano Donelli che terrà lezioni pratiche su come lavorare il cioccolato. E per chi ha fatto una scelta alimentare vegana (e quindi esclude il cioccolato al latte, bianco, oltre a quelli che contengono latte in polvere) Romana Gardani, terrà gli show cooking 100% vegan, per tutta la manifestazione, inoltre, sarà presente il mercatino etico vegano tutto a cura dell'associazione Parma Etica.

Anche quest'anno ci saranno gli autobus Tep gratuiti (ogni due ore) che partiranno da viale Toschi a Parma e raggiungeranno Medesano (il sabato e la domenica) e il Cioccotour per scoprire le bellezze e le bontà enogastronomiche del territorio. Presente per la prima volta con 'L'Osteria del maiale' lo chef Massimo Spigaroli: sarà un punto di degustazione e acquisto di prodotti a km 0.

E per i bambini è prevista un'area dedicata, con l'Ospedale dei Pupazzi (organizzato da Associazione del Dono e Sism Parma), Pompieropoli (organizzato dall'associazione nazionale dei Vigili del Fuoco sezione di Parma in collaborazione con il Comando provinciale) qui i più piccoli potranno diventare veri pompieri, con tanto di attestato e il Pullman Azzurro della Polizia di Stato (a cura di Lilt, Croce Rossa, Comune di Medesano) che, attraverso giochi e simulazioni a tema, insegnerà le regole della sicurezza stradale, anche per i più grandi!

Il programma completo su www.cioccolandiamedesano.it Facebook cioccolandiamedesano

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Riceviamo e pubblichiamo la nota della Gilda degli Insegnati: "Nel Parmense un esempio di fallimento della cosiddetta "Buona Scuola". L'Istituto Comprensivo di Medesano chiuso per mancanza di docenti."

Parma, 26 settembre 2016

E' di questi giorni la notizia che l'Istituto Comprensivo di Medesano ha dovuto ridurre il numero di giorni di lezione a causa della mancanza di insegnanti, un fatto mai visto dal dopoguerra in una scuola parmense e forse un caso unico in Italia.
Il tutto è dovuto ai farraginosi ed opachi meccanismi di reclutamento ed assegnazione dei docenti imposto dalla cosiddetta legge "Buona Scuola", un disposto dal nome assai truffaldino che in realtà ha gettato nel caos la scuola italiana ed ovviamente quella parmense. Ancor oggi molte scuole sono costrette ad avere un orario provvisorio e sono molti gli insegnanti che non hanno una sede definita e molti i contenziosi generati da norme assai controverse, che stanno creando incertezze e smarrimento tra docenti e studenti.
La maggioranza di governo, ovvero il Pd, ha voluto che tutto fosse governato da un misterioso algoritmo e difronte alle tante stranezze la Gilda degli Insegnanti ha effettuato un accesso agli atti presso il Ministero dell'Istruzione. "Tutto ci hanno dato tranne che il codice sorgente che ci serviva per controllare la regolarità e la trasparenza delle operazioni, una faccenda di cui adesso si occuperà la magistratura." - afferma la Gilda.
Nel Parmense, evidentemente per opportunità politica, sono stati tanti coloro che hanno lodato le nuove regole come fossero innovazione, invece si stanno dimostrando un disastro, purtroppo annunciato.
Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda di Parma e Piacenza, dopo il fattaccio di Medesano: "E' incredibile che di fronte a fatti simili, il primo giorno di scuola qualche dirigente scolastico parmense, mediaticamente molto presente, si preoccupava di rassicurare famiglie e studenti che tutto procedesse per il meglio" - continua Pizzo - "certi collaborazionisti, ossequiosi della politica, vogliono sostenere ad ogni costo che tutto va bene sono peggiori della stessa politica verso la quale forse vogliono farsi belli" - e conclude il dirigente della più importante associazione professionale dei docenti italiani - "per noi è facile dire l'avevamo detto, ma è un'amara soddisfazione".

(fonte: ufficio stampa Gilda degli Insegnanti Parma)

Doppiamente soddisfatto Filippo Fritelli, Presidente della Provincia e Sindaco di Salsomaggiore Fritelli: "Soddisfazione per la soluzione di un problema che minacciava la sicurezza dei cittadini e rischiava di compromettere la transitabilità della strada provinciale e i collegamenti tra i comuni." -

Parma, 5 novembre 2015 –

Si sono conclusi in questi giorni gli interventi di ingegneria idraulico – forestale sul corpo di frana di San Vittore, nel Comune di Salsomaggiore e la messa in sicurezza della strada provinciale 54 "Delle terme".

Erano state le ingenti precipitazioni del 2014 a provocare la riattivazione della frana lungo la Sp 54, che costituisce un collegamento tra la ex SS 357 presso l'abitato di Felegara e Sant'Andrea Bagni in Comune di Medesano e la SP 359 in prossimità della località di San Vittore.
Lo smottamento, con scivolamento del versante sottostrada, non aveva ancora compromesso la transitabilità della strada provinciale, ma ne stava mettendo in serio pericolo la sicurezza, in quanto il distacco si era verificato a ridosso del corpo stradale e minacciava inoltre le case poste a sud della strada.

Durante l'intervento sono state captate le emergenze idriche a notevole profondità (circa 10 metri), che interessavano lo smottamento del versante; sono state realizzate opere di drenaggio, pulizia fossi e ripristino del versante con opere di ingegneria forestale e ambientale e messa in sicurezza della Sp 54.
I lavori, messi a gara per 80 mila euro, ne sono costati 66 mila grazie al ribasso d'asta.

Doppiamente soddisfatto Filippo Fritelli, Presidente della Provincia e Sindaco di Salsomaggiore:" Si risolve in questo modo un problema che minacciava la sicurezza dei cittadini e rischiava di compromettere la transitabilità della strada provinciale e i collegamenti tra i comuni".

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Parma)

Mercoledì, 21 Ottobre 2015 09:55

A Medesano arriva Cioccolandia

Una tre giorni al cioccolato con le golose creazioni degli Artigiani Cioccolatieri provenienti da tutta Italia. Protagonisti il Maestro Cioccolatiere Carlo Bonini e lo chef stellato Massimo Spigaroli. Tanti stand per le vie del paese, mercato di qualità, prodotti tipici, eventi, musica e divertimento. -

Parma, 21 ottobre 2015 -

Da venerdì 23 a domenica 25 Ottobre si potranno degustare a Medesano le golose creazioni degli Artigiani Cioccolatieri, che invaderanno le vie di Medesano. Insieme a loro, Mercato di qualità e Stand di Prodotti Tipici.
Durante le tre giornate di Cioccolandia il Maestro Cioccolatiere Carlo Bonini farà dimostrazioni di lavorazione del cioccolato dalla materia prima alla realizzazione di perle di alta pasticceria. Inoltre, Garden Food Antica Corte Pallavicina dello chef stellato Massimo Spigaroli.

Tra i tanti appuntamenti che animeranno la tre giorni, sabato sera alle ore 20,45 spazio alle risate con Io Parlo Parmigiano e Gianpaolo Cantoni insieme per una serata all'insegna del divertimento!

ciccolandia medesano 2015 rid

Tutto il programma su www.cioccolandiamedesano.it 

Domenica 25 gita in bicicletta a Cioccolandia con Fiab 

  • Destinazione Medesano
  • cartografia cartine Parma in bici
  • luogo di partenza parcheggio di via Bizzozero di fianco alla sede
  • orario ritrovo e iscrizione ore 8,45 partenza ore 9
  • ritorno ore 13,00 circa (possibilità di prolungare e mangiare un boccone fuori)
  • km 52
  • tipo di percorso piste ciclabili e strade a basso traffico.
  • difficoltà facile
  • capogita Remo M. tel. 348.411438

DESCRIZIONE

Per lasciare la città si percorrerà v.le Solferino, v.le Partigiani d'Italia, ponte Italia, v.le Caprera, via Volturno, Via Fleming, Via Colli. Si prosegue per Str, Valera di Sopra, a sx Via Roma, a dx Str. Castellazzo, Str. Mulattiera Sup., a dx Str. Mulattiera, Str. Madonnina, a sx Str. Bassa, a dx Strada Castellasso, a dx Strada Carra Inf., a dx SP 89, a dx ciclabile ponte sul Taro, a sx ciclabile per Ghiaie di Medesano, ultimo tratto su strada provinciale fino ad arrivo Medesano.
La partenza per il ritorno a Parma, da Medesano, sarà alle 12,30.

Registrazione: 1 euro soci FIAB (ass.ne infortuni) 3 euro non soci (ass.ne infortuni e RC). Bici in ordine, camera d'aria di scorta, casco consigliato.

LA FIAB NON E' UN'AGENZIA DI VIAGGI, quindi tutti i partecipanti sono chiamati a contribuire alla buona riuscita della gita rispettando le regole del Codice della strada e le indicazioni del capogita.
Chi abbandona il gruppo deve avvisare il capogita, le coperture assicurative non saranno più valide.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Pagina 4 di 6