“LA CULTURA si fa SPORT”, l’evento annuale organizzato dall’agenzia di comunicazione Net Project, con il patrocinio e la co-organizzazione del Comune di Parma e la collaborazione di Parma Calcio 1913 giunge alla VIII Edizione

Obiettivo dell’evento è creare una sinergia tra il mondo della cultura, dello sport e dell’imprenditoria per promuovere messaggi positivi destinati al mondo dei più giovani e alle loro famiglie, e coinvolgere e sensibilizzare la cittadinanza nell’impegno sociale attraverso progettualità dedicate. 

“La Cultura si fa Sport” ha finalità benefica e il ricavato verrà devoluto all'Associazione Giocamico, che porta avanti attività ludiche, espressive e relazionali e assistenza in emergenza nei reparti dell’Ospedale Pediatrico di Parma.

“Un GOAL per GIOCAMICO” è in collaborazione con Parma Calcio 1913, Parma Academy, Giocampus e Ti-Fa Bene e PPC per trasmettere ai più giovani l’importanza e il valore del tifo sano e del fair play anche fuori dal campo. Un tema di grande attualità che mira a educare i ragazzi sui valori dello sport e ri-educare le famiglie sul loro ruolo e presenza nel percorso sportivo dei figli. In campo tante glorie gialloblù.

 

La Cultura si fa Sport

Un Goal per Giocamico

Venerdì 28 giugno 2019, ore 19

c/o Stadio Ennio Tardini.

Viale Partigiani D’Italia 1,  43123 Parma

www.laculturasifasport.it/

www.facebook.com/laculturasifasport/

ungoalpergiocamico-parma.jpeg

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Venerdì, 21 Giugno 2019 15:55

Nuova gara di triathlon alla diga di Mignano

Nuovo appuntamento sportivo alla diga di Mignano. Domenica 23 giugno (il via alle ore 10 ma attenzione alla chiusura della strada dalle ore 9 e 30), spettacolare gara di triathlon sprint composto da 750 m di nuoto nel lago della diga, 20 km di bici e 5 km di corsa.

Una gara impegnativa e scenografica che vede il secondo e ultimo appuntamento dell’anno per la diga della Val d’Arda. 

A competere saranno circa 200 atleti, sia uomini che donne, provenienti da tutto il nord Italia.

Lo scorso 13 maggio la diga e la collina attigua avevano fatto da sfondo a una sfida (triathlon cross) unica nel suo genere e contraddistinta dal percorso di gara immerso nella natura, tanto bella quanto selvaggia nei percorsi.

“E’ la decima edizione in acque libere piacentine organizzata da Piacenza Sport e sono migliaia gli atleti che hanno ammirato il nostro territorio. Il nostro ringraziamento va al Consorzio di Bonifica di Piacenza (gestore della diga Mignano) e alle amministrazioni locali coinvolte nel percorso” commenta Stefano Bettini, organizzatore della manifestazione.

La diga di Mignano, allestita a festa, si presenta ora in tutto il suo splendore grazie all’acqua che ha raggiunto il massimo livello consentito, al paesaggio quanto mai rigoglioso e alla balena in legno rimessa in sesto dal personale del Consorzio nelle scorse settimane. 

La diga di Mignano - a 85 anni dalla sua prima inaugurazione e grazie agli interventi di manutenzione portati avanti dal Consorzio - mantiene un ruolo strategico per la Val d’Arda garantendo la disponibilità della risorsa fondamentale per i comuni sottesi, per lo sviluppo del settore agricolo e dell’economia locale, per la protezione dei comuni di valle e per la valorizzazione turistica della zona” afferma Fausto Zermani Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza.

 

Attenzione alla chiusura della Strada Provinciale 21 (sede delle frazioni di bici e corsa) dalle ore 09.30 alle ore 13 dalla rotonda di Lugagnano fino a Morfasso.

Si consiglia per salire e scendere da Lugagnano di utilizzare la provinciale SP71 tra Morfasso e Lugagnano e la SP4 tra Morfasso e Vernasca.

 

Vi aspettiamo domenica 23 per assistere al 1° triathlon sprint della diga di Mignano. 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Gli istruttori di allenamento funzionale non devono essere confusi con i personal trainer, anche se si tratta di figure professionali che hanno diversi aspetti in comune. Per esempio, in entrambi i casi è necessaria una formazione di base relativa all'anatomia del corpo umano, con riferimento in particolare alla biomeccanica di base nei movimenti corporei, ai distretti muscolari e alla fisiologia degli apparati respiratorio e cardiaco. A parte questo, però, i principi del training classico sono molto differenti rispetto a quelli dell'allenamento funzionale, il quale si distingue anche dal training per il body building.

Come si svolgono i corsi per gli istruttori di functional training

I corsi per gli istruttori di functional training prevedono soprattutto lavoro a corpo libero, basati su tutti quei movimenti che il corpo umano compie in modo naturale e spontaneo per le azioni della vita di tutti i giorni: essi sono definiti, appunto, movimenti funzionali. In concreto, gli esercizi presuppongono la ripetizione di movimenti come le torsioni, i piegamenti, i salti, e così via: le serie di burpees, di push up, di plank, di affondi e di squat sono molto importanti da questo punto di vista.

Gli attrezzi e l'allenamento funzionale

Ciò non toglie che anche il functional training possa prevedere l'impiego di attrezzi, tra i quali i manubri, la palla medica e la sandbag. Nel corso delle lezioni è fondamentale imparare a usarli e, prima ancora, a riconoscerli. Chi aspira a diventare un trainer in questo settore, infatti, non può prescindere da una competenza completa nel dirigere e maneggiare gli strumenti, tra i quali kettlebell e bilancieri, che pure vengono usati di frequente anche in discipline differenti. Si pensi, giusto per proporre un esempio, alle esercitazioni con kettlebell: l'allenamento funzionale vi ricorre per esercizi di clean, di swing, di jerk, di snatch, di push e press, di squat e di stacco.

Come vengono usati gli strumenti per il fitness nel functional training

Con i bilancieri, invece, si apprende in che modo devono essere diretti - e ovviamente effettuati - press, dead lift e altri esercizi. Ad andare per la maggiore in questo ambito, a dire la verità, è il suspension training: come il nome lascia intuire, si tratta di prendere posizioni in sospensione, dalle rotazioni al crunch, passando per plank e push up.

Le differenze con il fitness

Chi è interessato a seguire un corso di allenamento funzionale ha la possibilità di scoprire, nello sviluppo delle lezioni, le importanti e notevoli differente rispetto al fitness: basti pensare a tutti quegli esercizi che sono finalizzati a potenziare e ad aumentare la forza esplosiva, da svolgere in equilibrio e in condizioni di instabilità. Il suspension training è indicato anche dalla sigla TRX, acronimo che sta per Total Resistance Exercise, e si svolge con un attrezzo che è costituito da due tiranti appesi al soffitto: il vero strumento che si sfrutta per allenarsi, però, è il peso del corpo. Tutti gli esercizi in questione hanno l'obiettivo di rendere i muscoli più tonici, con il carico del corpo che assicura un notevole potenziamento. Le posizioni possono essere cambiate, in modo da dare vita a esecuzioni differenti. Come è facile intuire, allora, con l'allenamento funzionale si va oltre gli schemi tipici del training tradizionale, anche perché ci si basa su alta intensità e tempi brevi. Inoltre, vengono lasciati da parte i macchinari del fitness e del body building.

Dove seguire un corso per personal trainer

Fitnessway è il punto di riferimento a cui ci si può rivolgere nel caso in cui si sia interessati a seguire un corso personal trainer: il programma prevede 24 ore di formazione e, al termine delle lezioni, il rilascio di un diploma riconosciuto Asi/Coni, che è indispensabile per lavorare in modo legale.

Pubblicato in Sport Emilia

Torna anche quest’anno Una partita per la vita, iniziativa promossa da Admo, Aido, Avis, Città di Bobbio e Oratorio San G.Bosco in collaborazione con l’Azienda Usl di Piacenza. In memoria di Michele Lizzori si svolgerà un triangolare di calcio con la Nazionale italiana calcio trapiantati, una rappresentanza del 118 e una squadra di amministratori locali. L’evento prevede anche un momento di informazione sulla donazione di organi, tessuti e cellule e sull’attività di trapianto che si svolgono a Piacenza. 

partita_per_la_vita_2019.jpg

 

Pubblicato in Sport Piacenza

Finalmente un week end motoristico caldo e soleggiato che ha visto brillare le doti di guida di Jacopo Villani.

Di LGC Guastalla 18 giugno 2019 - Al circuito di Varano Melegari, uno dei templi motoristici emiliano romagnoli, si è disputata la terza prova del Campionato Italiano Velocità Mini GP.
Se in classifica generale si è confermato Edoardo Boggio, la prova parmense ha visto Jacopo Villani, il centauro di Guastalla sostenuto anche da "Mulino Formaggi srl", comportarsi da protagonista in pista e aggredire ogni centimetro d'asfalto con grinta, determinazione e lucidità da "navigato campione".

A "manetta" ha affrontato ogni curva come se avesse i "freni rotti" riuscendo nei sorpassi solo con l'abilità e il manico, dovendosi confrontare da pilota "privato" con una schiera di giovani motociclisti a cavallo di moto ufficiali.

Alla fine a dare soddisfazione non è stata tanto la classifica ma il riconoscimento pubblico delle abilità espresse sul circuito varanese che hanno entusiasmato il team, il pubblico e ovviamente lo stesso Jacopo#8 che a fine gara ha così commentato: "Non sono arrivato su uno dei gradini del podio e questo mi dispiace, ma è stata una Domenica super. Ho battagliato ho fatto a sportellate e ho provato l'ebrezza del fotofinish. Che Domenica ragazzi."
Una soddisfazione piena che come al solito Jacopo Villani vuole condividere con tutti coloro che gli stanno accanto e lo sostengono. "Si ringrazia come sempre tutti gli sponsor il meccanico Cigolini Cristian il mitico Enrico Ganzerla che è sempre presente e i miei genitori".

 

Jacopo_Villani-Varano-MiniGP-16giu19-IMG-20190618-WA0001_1.jpg

 

#SUOMY Helmets #RMU Moto #La Pinta #Matteo Rocky#Giustospirito #Falegnameria Cavazzoni #@slem #@ciemme #@utotech#Samuele Ferretti #Valentina Ruggieri #Mulino Formaggi Srl #Racing Park Viadana di Ivan Goi #SMC Scuola Motociclismo

 

Jacopo_Villani-Varano-MiniGP-16giu19-IMG-20190618-WA0003_1.jpg

Pubblicato in Motori Emilia

Sale la febbre ma crescono anche i numeri dell'edizione 2019 della Farm Run. Crescono gli atleti, crescono i partner e crescono le collaborazioni. Il 22 giugno 2019 a Noceto sarà festa dello sport e dell'amicizia. Un ringraziamento ai partner e ai tanti volontari che sostengono l'iniziativa.

Noceto (PR) 18 giugno 2019 - Sarà il solstizio d'estate a dare il benvenuto alla quinta edizione della FARM RUN (22 giugno 2019 a Noceto - Parma), la spettacolare e originalissima prova energetica nel fango e che anno dopo anno oltrepassa i propri limiti arrivando a sfiorare la perfezione nella scorsa edizione, almeno a sentire le testimonianze di chi l'aveva partecipata.

Tutti in crescita i numeri dell'edizione 2019 della tappa del campionato italiano OCR (Obstacle Course Race Campionato OCR 2019 – Federazione Italiana OCR.) che precede l'appuntamento europeo in Polonia (OCR European Championships.), occasione nella quale il testimone per i campionati 2020 passerà alla nostra federazione (FIOCR Federazione Italiana OCR).

Crescono gli appuntamenti (FarmJUNIOR, e FarmDOG) per il divertimento e lo sport con i propri fedeli "amici" e giovani familiari.
"Il nostro obiettivo primario, sottolineano gli organizzatori (ASD ACME), è divulgare l'attività sportiva all'aria aperta, dove il divertimento rappresenta il motore propulsivo per mantenersi in forma da soli, ma anche con i propri familiari a partire dai figli e nipoti e perché no, i nostri fedeli cani che ci accompagnano ormai in qualsiasi occasione."

Crescono gli atleti che molto probabilmente sfonderanno il muro dei 1000 iscritti (tra competitivi e non) e crescono i partner e fiancheggiatori dell'evento sportivo di Noceto.

Dalle conferme ormai "storiche" come la nocetana AVD Reform (integratori alimentari a base di funghi), il Consorzio del Parmigiano Reggiano, l'Hotel san Marco, Emilbanca e vari ristoranti di Parma e della zona (vedi elenco completo in calce), ai nuovi ingressi dell'edizione 2019 come il Molino Grassi, Rescue Dogs (sicurezza e recupero animali) e lo "Studio Medico Scienza dell'Alimentazione e Dietologia del dottor Federico Cioni", si è recentemente affiancata anche l'Agenzia delle Assicurazioni Generali di Parma, via Mazzacavallo, sempre più attenta alla qualità di vita delle persone e al welfare. Gli obiettivi di comunicazione di Farm Run, secondo quanto dichiarato dai titolari dell'agenzia, sono perfettamente allineati con i loro obiettivi ed è per questa ragione che hanno trovato interessante affiancarsi a questa disciplina sportiva e alla Farm Run in particolare.
"L'Agenzia Generali di Parma - commentano i titolari d'agenzia - è protagonista nel migliorare la vita delle persone, attraverso soluzioni assicurative specifiche dedicandosi al vero ruolo dell'assicurazione: la gestione e la mitigazione dei rischi per le persone e per le istituzioni. Abbiamo a cuore il futuro dei nostri clienti con l'obiettivo di migliorarne la qualità della vita, generando ricchezza e sicurezza tramite consulenza e servizio."

IMG_7085.jpg

 

Insomma, squadra che vince non si cambia, anzi, si allarga.

"Di anno in anno, commentano da ACME Asd, abbiamo raccolto nuovi consensi che sono divenuti strutturali con la Farm Run. un processo che ci auguriamo possa proseguire anche negli anni successivi portando l'evento sportivo di Noceto al vertice della classifica nazionale. Oggi siamo molto vicini e anche se non dovesse essere raggiunto l'obiettivo saremmo pienamente soddisfatti se fossimo riusciti a divulgare e consolidare l'apprezzamento verso uno sport dagli elevati contenuti tecnici ma anche etici e ambientali. Un grazie anticipato a tutti coloro che ci hanno assecondati e ci asseconderanno per i prossimi anni, soprattutto a quelle decine di volontari (tra assistenza ai giudici, giudici federali stessi e staff impiegato nelle diverse mansioni) senza dei quali sarebbe impossibile gestire un così importante evento."

ACME ASD e la sue FarmRUN, FarmJUNIOR e FarmDOG vi aspetta perciò sabato 22 giugno 2019 a partire dalle 9,00 a Noceto (PR) per un'altra giornata di festa, sport e divertimento per tutti, cani compresi.

 

LINK utili

farmrun: http://www.farmrun.it

https://www.facebook.com/farmrun.noceto 

Video Promo: https://youtu.be/BM1WRMidVOw 

Video Promo FarmDog: https://youtu.be/5CRwzQkYA54 

FarmJUNIOR: http://www.farmrun.it/farm-junior?fbclid=IwAR1eE59e42179nakZ8VX3WsJrXXYUDppcu5VP_YwDtypdYzACWKtwGNHX6w 

https://www.gazzettadellemilia.it/component/banners/click/56.html 

 

Il Programma della manifestazione - Noceto 22 GIUGNO 2019 - Centro Sportivo IL NOCE Via A. Sordi, 1
Ore 8,30 Breafing per i Giudici e Volontari
9,15 Breafing con Atleti
9,30 Partenza primo gruppo Competitivi 12 KM
ore 11,00 partenza primo gruppo Non Competitivi 12 Km.
15,00 Premiazioni Competitivi
15,30 Partenza primo gruppo 5 Km Non Competitivi
16,00 Partenza Farm JUNIOR
17,00 Partenza Farm DOG

Programma.jpg

Gli amici e partner di Farm Run 2019 - i links -
- Osteria dei servi http://www.osteriadeiservi.com/osteriadeiservi/default.asp 
- Osteria del teatro http://www.osteriateatro.com/osteriadelteatro/default.asp 
- Warehouse gmbh https://www.runningwarehouse.com 
- Consorzio del Parmigiano Reggiano https://www.parmigiano-reggiano.it 
- Emil Banca https://www.emilbanca.it 
- Fotostudio3 https://www.fotostudio3.com 
- Soul kitchen https://www.facebook.com/SoulKitchenIlNoce/ 
- Centro sportivo il Noce http://www.comune.noceto.pr.it/municipio/uffici/ufficio-patrimonio/impianti-sportivi/centro-sportivo-il-noce 
- Molino Grassi https://www.molinograssi.it 
- Avd Reform http://www.avdreform.it/it/http://www.grupposem.it/1/1/IT/Home_page.htm 
- INC Hotels Group http://www.inchotels.com/it-1/hotel-a-parma-reggio-emilia-e-piacenza/ 
- Parma Rotta http://www.parmarotta.com 
- La Barchetta www.labarchetta.it 
- Nuova editoriale Gazzetta dell'Emilia http://www.gazzettadellemilia.it/cultura/itemlist/user/957-farm-run.html 
- Gruppo SEM http://www.grupposem.it/1/1/IT/Home_page.htm 
- La Verde Bike and Fun http://www.laverdebikeandfun.it 
- Obiettivamente Gruppo Fotografico - https://www.facebook.com/pg/obiettivamentegruppofotografico/about/?ref=page_internal 
- Assicurazioni Generali - https://www.generali.it/Servizi/Trova-Agenzie/?utm_source=Google&utm_medium=cpc&utm_campaign=BRND_AGENZIE_EXACT&utm_term=AdvSearch&prv=search&gclid=CjwKCAjw5dnmBRACEiwAmMYGOSMcJgcGZ6jAAWKcouWyqyJqqq72U4MvPORbg-sWxLgEm6RB2fdCzhoC5FoQAvD_BwE 
- Studio Medico Scienza dell'Alimentazione e Dietologia http://www.dottfedericocioni.it 
- Rescue Dogs https://www.rescuedogs.it 
- Pet & Garden https://www.facebook.com/petgarden.org https://www.instagram.com/pet_e_garden_noceto 
- Rugby Noceto http://www.rugbynoceto.it 

- Pole Dance Parma Asd https://www.poledanceparma.it/#https://www.facebook.com/PoleDanceParma/

 

 

5-ft00000172_6.jpg

Pubblicato in Sport Emilia

Ancora pochi giorni di attesa e il grande tennis sarà di scena a Parma. Da lunedì 17 a domenica 23 giugno il Tennis Club President di Basilicanova (Montechiarugolo) ospiterà la prima edizione degli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup, secondo Memorial dedicato a Filippo Ricotti. La manifestazione tennistica di spicco a livello mondiale (54.160 dollari di montepremi più ospitalità per tutti i giocatori) fa parte del circuito ATP Challenger 80 ed è organizzata da MEF Tennis Events, società presieduta da Marcello Marchesini: l’evento tennistico, il più importante dell’anno organizzato in Emilia Romagna, riporta il tennis che conta a Parma dopo diverse stagioni di attesa.

I protagonisti – Il livello di partecipazione alla prima edizione degli Internazionali di Tennis sui campi del President sarà altissimo, come dimostrano i numeri: due atleti tra i primi cento del pianeta, cinque tra i primi duecento e ventuno tra i primi trecento. Si tratta di una batteria di tennisti stellare a livello Challenger, guidata da due punte di diamante come Hugo Dellien e Paolo Lorenzi. Il boliviano è esploso quest’anno, e soltanto nelle ultime tre settimane ha superato il primo turno al Roland Garros e raggiunto i quarti di finale nell’ATP 250 di Ginevra. Per quanto riguarda Lorenzi, qualsiasi parola sarebbe limitante per esaltarne la spettacolare carriera: un esempio di abnegazione e di ferrea volontà, una macchina da guerra a livello Challenger (ne ha vinti addirittura ventidue in mezzo a tante soddisfazione nei tornei “major” ATP). Tra i “big” è doveroso citare anche il giapponese Taro Daniel, di appena tre posizioni fuori dai primi 100 del mondo, e Tommy Robredo, ex numero 5 al mondo e esponente di spicco della corazzata spagnola guidata da Rafael Nadal. 

Per quanto riguarda gli italiani saranno dieci i qualificati di diritto nel tabellone principale, compreso il già citato Lorenzi. Alessandro Giannessi, Stefano Travaglia, Andrea Arnaboldi e Federico Gaio sono tutti nomi di spicco, che vantano numerose partecipazioni in tornei del Grand Slam e una consolidata esperienza a cavallo dei top-100. Una riflessione a parte la merita Gianluigi Quinzi: considerato la più grande speranza del tennis azzurro dopo il trionfo a Wimbledon juniores nel 2013, ma non ancora capace di confermare le enormi aspettative nei suoi confronti.

Gli interventi –Ringrazio il presidente e il direttore del circolo per il duro lavoro svolto in questi anni – ha commentato il sindaco neo-eletto di Montechiarugolo Daniele Friggeriche ha permesso di organizzare questo evento di portata internazionale. Attraverso la nostra amministrazione siamo felici di veicolare i valori sani dello sport di cui un torneo di questo livello è naturale portatore”. 

In occasione della conferenza stampa di presentazione hanno fatto gli onori di casa il presidente  del circolo Romano Botti, il quale ha ringraziato il presidente di APT Emilia Romagna Davide Cassani per aver inserito la manifestazione all’interno del calendario di Parma Capitale della Cultura 2020, l’amministrazione, gli sponsor e lo staff organizzativo di MEF, e il direttore del torneo Fabio Rossi, che ha descritto il tasso tecnico degli atleti in gara: “Sarà una settimana speciale per tutta la nostra comunità e un’occasione unica di vedere all’opera personaggi del calibro di Dellien, appena una settimana fa al Roland Garros, di Paolo Lorenzi, dell’ex numero 5 al mondo Tommy Robredo e della truppa di giovani azzurri, che certamente ben figurerà. Personalmente, oltre a tutti i ringraziamenti di rito, ci tengo a ricordare il nostro Filippo Ricotti, nella speranza che questo sia il modo migliore per onorarlo”.

Alla presenza del vice-sindaco di Parma Marco Bosi, del vice-presidente del consiglio regionale Fabio Rainieri, del vice-presidente del comitato regionale della FIT Roberto Vitale, del rappresentante del CONI Emilia Romagna Andrea Vaccaro e di Gabriele Premoli, rappresentante del title sponsor GoldBet, ha concluso la serie degli interventi Marcello Marchesini, responsabile di MEF Tennis Events: “Con il Tennis Club  President abbiamo firmato un contratto triennale nella certezza di istaurare un rapporto di collaborazione di successo per tutti noi. La nostra società ha organizzato 21 tornei Challenger, incontri di Federation Cup e le finali di Serie A, ma sono convinto che l’appuntamento in rampa di lancio sia un valore aggiunto fondamentale, capace di portare in Emilia Romagna una manifestazione di altissimo livello e di fare da traino a tutto il movimento”.

Le wild card – Sempre in occasione della conferenza stampa di oggi sono state svelate le cinque wild card per il tabellone principale assegnate dall’organizzazione: gli inviti sono andati a Lorenzo Musetti, Giulio Zeppieri, Emiliano Maggioli, Julian Ocleppo e Adelchi Virgili. Per quanto riguarda Musetti e Zeppieri, si tratta degli under 18 più forti d’Italia, rispettivamente numero 1 e numero 16 al mondo nel ranking ITF juniores: in particolare il 2002 carrarese è ritenuto, assieme a Jannik Sinner, il futuro campione tanto atteso dal nostro movimento, dopo gli splendidi risultati ottenuti quest’anno e la vittoria agli Australian Open juniores. Adelchi Virgili invece ha conquistato l’invito aggiudicandosi il Torneo Race do MEF Challenger di San Severo (Foggia), che appunto metteva a disposizione una wild card per Parma: il “genio fiorentino”, seppur non più giovanissimo, è uno dei tennisti più spettacolari di tutto il circuito. In qualificazioni la wild card è destinata a Francesco Forti.

Non solo tennis: una settimana ricca di eventi – La settimana del Challenger parmense non avrà come protagonisti soltanto gli eroi della racchetta. L’organizzazione infatti ha allestito un ricco calendario di eventi collateraliche renderanno gli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup un evento di sport e spettacolo a 360°.

Domenica 16 giugno alle ore 18:30 si terrà il raduno del Team Ballkids presso il Centro Commerciale Eurotorri. I campioni del torneo si presteranno a giochi e autografi con i bambini (evento aperto a tutta la cittadinanza). Mercoledì 19 giugno (ore 20:00) è in programma il “Players Party”, una serata con musica e buffet da trascorrere assieme ai i giocatori degli Internazionali all’interno del Tc President. Due giorni dopo, venerdì 21 giugno (ore 10:00), ci sarà un meeting “in-formativo“ (dedicato principalmente agli insegnanti di tennis ma aperto a tutti) di presentazione dell’innovativa macchina lanciapalle Dragonet. 

Tutti i giorni del torneo inoltre sarà possibile accedere al “Dunlop Kids Village”, uno spazio riservato interamente ai bambini (https://www.internazionaliemiliaromagna.com/2019/05/28/dunlop-kids-village/)

Informazioni e biglietteria – Gli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup prenderanno ufficialmente il via lunedì 17 giugno con il tabellone di qualificazione a quattro atleti e il tabellone principale a quarantotto. Sul sito ufficiale della manifestazione (http://www.internazionaliemiliaromagna.com) è possibile seguire tutti gli aggiornamenti in vista dell’inizio della competizione.

L’ingresso ai campi è gratuito da lunedì 17 a giovedì 20 giugno. È previsto un biglietto giornaliero di € 10,00 per le fasi finali del torneo nei giorni 21-22-23 giugno o una formula abbonamento che prevede la tariffa scontata di € 25,00. I ragazzi dai 6 ai 12 anni hanno una riduzione del 50%, mentre gli under 6 sono gratuiti. Per assicurarsi un posto in tribuna è possibile acquistare già da oggi i biglietti online sul sito www.diyticket.it. Tutte le informazioni possono essere richieste all’Ufficio Ticketing & Accrediti ai seguenti recapiti +39 3270798143 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biglietti e abbonamenti: https://www.internazionaliemiliaromagna.com/tickets/.

Pubblicato in Sport Emilia

Domani, mercoledì 12, e mercoledì 19 Giugno dalle ore 19.00 Piazza XX Settembre si trasformerà in uno spazio perfetto per innamorarsi dello sport insieme a Dogali & Officina Movimento.

L’iniziativa, in collaborazione con Modenamoremio, sarà un’ottima occasione per partecipare gratuitamente alle dimostrazioni di questa combinazione esplosiva di divertimento e allenamento per ottenere risultati evidenti e combattere la vita sedentaria.

Siete tutti invitati!

In caso di maltempo, non sono previste date di recupero. Vi invitiamo a consultare il sito www.modenamoremio.it e la pagina Facebook di Modenamoremio per aggiornamenti.

Il ricco calendario di Modenamoremio è patrocinato dal Comune di Modena. 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Le ultime a dare il loro appoggio alla Farm Run 2019 sono state le ragazze della Pole Dance di Parma. Una contaminazione sportiva scoperta durante il 70esimo della UISP che pian piano prende forma.

di LGC Noceto (PR), 10 giugno 2019- Ancora poco più di 10 giorni (sabato 22 giugno) e la quinta edizione della Farm Run avrà inizio.
Un crescendo di apprezzamenti sportivi e organizzativi per uno degli eventi sportivi del circuito nazionale OCR (Obstacle Course Race) più apprezzati, ma soprattutto un continuo ingresso di nuovi "amici", partner e sostenitori che contribuiscono a elevare l'apprezzabilità e la accoglienza della manifestazione.

E' delle scorse ore la conferma della presenza di una rappresentanza del POLE DANCE PARMA le quali, oltre a deliziare con alcune esibizioni, probabilmente una loro squadra si sfiderà nella 5 km.

"Una contaminazione sportiva avvenuta per caso lo scorso settembre, hanno dichiarato gli organizzatori di Farm Run. Eravamo affiancati durante i festeggiamenti del 70esimo anniversario di UISP e mentre noi eravamo attratti dalla loro leggiadra sensualità mentre eseguivano impensabili evoluzioni sui pali o sui tessuti, alcune di loro hanno tentato, peraltro con successo, alcuni ostacoli che avevamo portato in esibizione. Ed ora, a nove mesi di distanza eccoci a partorire questo primo esempio di collaborazione, che ci auguriamo possa proseguire in un reciproco, piacevole e gratificante successo."

giogy-500x320.jpgLorenza.jpg

 

Molte le novità che la quinta edizione della Farm Run offre dal punto di vista sportivo. Un evento sempre più aperto alla divulgazione della sana pratica sportiva grazie anche alla collaborazione con lo Studio Medico Scienza dell'Alimentazione e Dietologia ( http://www.dottfedericocioni.it ) e alla ampia gamma di percorsi non competitivi dedicati al divertimento e a mettere alla prova i propri limiti in totale sicurezza.

Gli eventi sportivi del 22 giugno 2019 offerti a Noceto da Farm Run:

Pubblicato in Sport Emilia

Una domenica di sport e divertimento per i 5.089 color runner protagonisti della prima tappa della fun race più divertente del mondo - (Foto e Gallery di LaPresse)

Parma, 09 Giugno 2019 - Per la prima volta, The Color Run #LoveTour ha invaso le strade di Parma oggi, domenica 9 giugno: un vero successo per questo coloratissimo appuntamento che ha visto il coinvolgimento di ben 5.089 partecipanti e che si è svolto a conclusione del ricco programma di eventi di «Alè Parma Sport Festival», una due giorni coordinata dal Comune di Parma per avvicinare le giovani generazioni all'attività sportiva.

La 5 chilometri non competitiva dai colori dell'arcobaleno, organizzata in Italia da RCS Sports & Events/RCS Active Team, si riconferma un format estremamente apprezzato da tutti e in grado di coinvolgere un pubblico sempre più variegato: adolescenti, genitori con i loro piccoli e gli amici a quattro zampe, tutte le generazioni sono state protagoniste di questa giornata. Una vera festa, ispirata al tema LOVE, l'amore in tutte le sue sfumature; la fun race più attesa dell'anno è stata un inno allo sport, al benessere, alla voglia di stare insieme e celebrare l'arrivo della stagione estiva.

Marco Bosi, Vice Sindaco di Parma con delega allo Sport ha affermato:"Per il primo Festival dello Sport abbiamo voluto fare le cose in grande e non poteva esserci chiusura migliore che con The Color Run. I valori della fun race più bella del mondo sono gli stessi della nostra tre giorni: divertimento attraverso lo sport e lo stare insieme. Rimarrà una corsa indimenticabile per la nostra città"

"Il Festival dello Sport organizzato dal Comune di Parma si sposa perfettamente con lo spirito di The Color Run #Lovetour. Dal suo esordio, più di 400 mila persone hanno partecipato alla corsa più divertente e colorata del pianeta e molti hanno, poi, continuato a correre perché è uno sport amico del benessere delle persone. Questo conferma che The Color Run è un 'veicolo divertente' per condurre le persone a fare sport", ha sottolineato Andrea Trabuio, Head of Mass Events di RCS Sports & Events.

Con partenza dal Parco della Cittadella, cuore pulsante della manifestazione, i color runner hanno percorso un tracciato davvero unico che dalla storica location li ha condotti per le vie del centro storico. Ad ogni chilometro, a rendere spettacolare e ancora più divertente la corsa, ci hanno pensato i sette punti divertimento: 5 punti colore, 1 bolle e 1 schiuma.

La festa è proseguita al Color Village, collocato proprio nel Parco della Cittadella, dove musica e intrattenimento hanno riscaldato l'atmosfera e il lancio dei color blast ha dipinto dei colori dell'arcobaleno tutti i partecipanti.

Sul palco, la speaker ufficiale Chiara Giorgianni, ha coinvolto il caloroso pubblico accompagnata dalla musica di Radio Italia, radio partner dell'evento, introducendo le straordinarie esibizioni della TNT CREW, gruppo hip hop vincitrice del Crazy Dance Contest nel 2018 e 2019, diKIRA, il meraviglioso performer che abbina la forza fisica derivante da anni di breaking alla grazia del Rou Cyr, finalista di Italia's Got Talent 2016 e dei iMARCHIATI, gruppo musicale italiano che ha presentato l'ultimo singolo alla città della musica!

A Parma, che per la prima volta ha accolto questa straordinaria manifestazione, c'è stata una vera e propria esplosione di colori inaugurando nel migliore dei modi l'edizione 2019 della The Color Run #LoveTour pronta a invadere le strade delle altre tappe italiane!

Il CALENDARIO - Quattro le tappe del #LoveTour 2019: dopo Parma il 9 giugno seguiranno Lignano Sabbiadoro il 27 luglio con la sunset edition, prima tappa al mare, Torino l'8 settembre e Milano il 14 settembre per il gran finale.


LE ISTITUZIONI E I PARTNER COINVOLTI - Comune di Parma, Città di Lignano Sabbiadoro, Comune di Milano e Arexpo, Comune di Torino. eBay // OPPO // Vitasnella. Local partner: MISURA (Colussi). Media Partner: Radio Italia - La Gazzetta dello Sport. Charity Partner: Lega Italiana Fibrosi Cistica

(foto: credits LaPresse -)

Pubblicato in Sport Parma