Visualizza articoli per tag: servizi

Venerdì, 05 Gennaio 2018 14:50

Martedi 9 gennaio assemblea del personale IREN

Iren annuncia possibili disagi per martedi 9 gennaio in seguito alla convocazione di una assemblea del personale.

Parma, 4 gennaio 2018 - Martedì 9 gennaio gli sportelli del Gruppo Iren di Parma potrebbero subire rallentamenti dall'apertura del servizio fino alle ore 9 a causa di una assemblea del personale.
Iren ringrazia gli Utenti per la collaborazione.

Pubblicato in Comunicati Lavoro Parma

Parma, 30 agosto 2017. L'amministrazione Comunale informa gli utenti che, a causa dello svolgimento di alcune attività di manutenzione straordinaria, dalle ore 14.00 di Sabato 2 Settembre non sarà possibile accedere al sito dei servizi on line del Comune di Parma.

Anche durante la giornata di Domenica 3 Settembre, causa il completamento delle operazioni di manutenzione, potrebbero verificarsi momentanei disservizi nell'utilizzo dei servizi on line.
L'Amministrazione si scusa per il disagio.

Pubblicato in Cronaca Parma

Parte da Reggio Emilia l'idea di un network che mette in contatto domanda e offerta di professionisti qualificati. E ora l'azienda sbarca sulle reti Mediaset e Tgcom con due nuovi spot che vedono protagonista il calciatore della Juventus Giorgio Chiellini.

Di Manuela Fiorini

Reggio Emilia, 16 marzo 2017

Più di un milione di euro di fatturato nel 2016, 4,5 milioni di investimento nel 2017, 15 mila professionisti che utilizzano il servizio e 1000 richieste di preventivo al giorno. Sono questi i numeri di Fazland, azienda di servizi nata a Reggio Emilia nel 2014 e affermatasi in appena due anni leader nazionale, al punto da suscitare l'interesse del gruppo Mediaset che ha deciso di investire nell'azienda attraverso l'ingresso della corporate venture capital Ad4Adventures. E proprio sulle reti Mediaset e Tgcom, dall'inizio di marzo, stanno andando in onda gli spot che vedono protagonista il difensore e vice capitano della Juventus e pilastro della Nazionale Italiana di calcio Giorgio Chiellini.

Ma che cos'è Fazland e come funziona? 

Attraverso il sito www.fazland.com o dall'app si possono richiedere preventivi personalizzati a professionisti qualificati di diverse categorie, suddivise in Casa (imbianchini, idraulici, elettricisti), Business (commercialisti, avvocati, notai ecc), Persona (estetisti, personal trainer ecc), Eventi (fotografi, cuochi a domicilio, wedding planner...) per poi valutare autonomamente la proposta migliore e concludere la trattativa attraverso il diretto contatto telefonico. Un'idea semplice, dietro alla quale c'è tanto lavoro, premiato da un successo che ha portato l'azienda di Reggio Emilia a dare lavoro a 30 dipendenti.

Staff-fazland-reggioemilia

Ci siamo fatti raccontare questa avventura da Vittorio Guarini, CEO e founder di Falzand.

VittorioGuarini CEOFazlan

Da Reggio Emilia a leader sul mercato nazionale: qual è stata l'idea da cui è nata Fazland?
"Fazland nasce a una reale esigenza di tanti consumatori cosi come dei founder Vittorio Guarini, Alessandro Iotti, Giovanni Azzali e Federico Panini: sulla base delle nostre esperienze, ci siamo resi conto di quanto sia difficile trovare dei bravi professionisti soprattutto quando ci si trova in una nuova città dove non è possibile affidarsi al tradizionale metodo del passaparola. Così è nata l'idea di rendere accessibile a tutti un servizio che mette a disposizione il contatto diretto con professionisti altamente qualificati, su tutto il territorio nazionale".

Qual è la vostra mission e a chi vi rivolgete?
"Fazland è una piattaforma web lanciata su scala nazionale nel 2014 con l'obiettivo di portare online il mercato dei servizi. Il compito di Fazland è di mettere in contatto utenti e professionisti attraverso un comparatore funzionale e veloce permettendo a chiunque di trovare i migliori professionisti qualificati su tutto il territorio nazionale. L'utente quando accede a Fazland, attraverso il sito desktop o l'app mobile, può richiedere preventivi personalizzati da professionisti qualificati di svariate categorie quali Casa, Business, Persona, Eventi per poi valutare autonomamente la proposta migliore e concludere la trattativa telefonicamente".

1000 richieste di preventivo al giorno, 15 mila professionisti che utilizzano il servizio, 4,5 milioni di investimento nel 2017 e più di un milione di euro di fatturato nel 2016: le ragioni del successo?
"Penso che il successo di Fazland sia legato al fatto che offre nuove opportunità di lavoro in quanto uno strumento come il nostro aiuta le aziende e professionisti ad accrescere il business attraverso l'invio quotidiano di nominativi di nuovi clienti. Il nostro obiettivo è di aiutare le nuove professioni come wedding planner o cuoco a domicilio a farsi conoscere e di supportare gli artigiani come imbianchini, idraulici, elettricisti a superare la concorrenza attraverso una nuova clientela".

Due nuovi spot con protagonista il calciatore Giorgio Chiellini presto sulle reti nazionali: perché la scelta del calciatore come testimonial e qual è il messaggio che volete lanciare?
"Abbiamo pensato a Giorgio Chiellini perché volevamo un concreto esempio di professionista che, a causa della mancanza di tempo, non riesce mai a trovare un bravo esperto attraverso il metodo tradizionale del passaparola. Il nostro servizio infatti nasce per tutti gli utenti che necessitano di un professionista e che non sanno dove trovarlo: non solo garantiamo di ricevere preventivi in tempi brevi e attraverso pochi e semplici passaggi ma supportiamo tutti i flussi di domanda e offerta attraverso un servizio di customer service attivo tutti i giorni. Nei nostri spot televisivi infatti Giorgio si divertirà a svelare le motivazioni che lo spingono ad essere così spiccatamente aggressivo in campo: mancanza di un idraulico, di un imbianchino o commercialista...fortunatamente scopre Fazland e improvvisamente tutto cambia!

Il 2017 ha visto l'ingresso di Ad4Venture, società del gruppo Mediaset, insieme a un gruppo di investitori privati guidati dall'attuale leader investor RedSeedVentures: quali opportunità e quali sviluppi vi attendere nel futuro?
"I finanziamenti ricevuti verranno investiti in comunicazione cross mediale, inclusa la massiccia campagna TV da poco lanciata con testimonial Giorgio Chiellini, per permetterci di incrementare sia il numero di utenti che utilizzano il servizio sia la nostra base di professionisti, inoltre in figure strategiche ad arricchire il nostro team per il raggiungimento degli obiettivi sfidanti di quest'anno".

 

Pubblicato in Lavoro Reggio Emilia

Cooperativa sociale Domus Assistenza di Modena leader provinciale nel settore dei servizi alla persona. Il valore della produzione è arrivato a 44 milioni di euro (+3,82 per cento rispetto al 2014).

Modena, 21 luglio 2016

Confermando una tendenza che dura da diversi anni, anche nel 2015 il bilancio della cooperativa sociale Domus Assistenza di Modena è stato contrassegnato da un risultato soddisfacente che la conferma leader provinciale nel settore dei servizi alla persona.
Il valore della produzione è arrivato a 44 milioni di euro (+3,82 per cento rispetto al 2014). Essendo Domus Assistenza una cooperativa ad alta intensità occupazionale, è cresciuto anche il costo del lavoro, che l'anno scorso ha raggiunto i 32,7 milioni di euro (il 96,43 per cento ha retribuito i 1.577 soci della cooperativa). A fine 2015 l'organico ha raggiunto le 1.600 unità.
Continua a crescere anche il patrimonio netto, che supera i 12,7 milioni di euro (500 mila euro in più del 2014). «Grazie al patrimonio indivisibile, la nostra cooperativa è in grado di sopportare eventuali difficoltà – spiega il presidente di Domus Assistenza Gaetano De Vinco – Mi riferisco soprattutto ai ritardi di fatturazione e riscossione causati dall'applicazione del meccanismo di accreditamento regionale. Visto il buon andamento della gestione 2015, il consiglio di amministrazione ha proposto all'assemblea, che lo ha successivamente deliberato, di distribuire ai soci un ristorno». Ricordiamo che il ristorno è una remunerazione variabile legata al risultati dei singoli esercizi ed è erogata ai soci quale integrazione salariale in rapporto alle ore lavorate. Tra l'altro gode del trattamento fiscale vantaggioso introdotto dal governo Renzi sui salari di produttività.
Nel 2015 Domus Assistenza, che aderisce a Confcooperative Modena, ha proseguito il programma di formazione dei propri soci erogando 268 corsi per 27 mila ore e coinvolgendo 1.459 unità di personale.
L'anno scorso Domus Assistenza ha richiesto il "Rating di legalità" attribuito dall'Agcm (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato). Si tratta dello strumento volto alla promozione e all'introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale. All'impresa vengono assegnato delle "stellette" che misurano il rispetto della legalità e l'attenzione riposta nella corretta gestione del proprio business. Domus Assistenza si è vista attribuire due stellette (su un massimo di tre). Il rating ha una validità di due anni e va periodicamente rinnovato. «L'attribuzione del Rating di legalità alla nostra cooperativa, arrivato a inizio 2016 – conclude De Vinco - dimostra che esiste una cooperazione sana e che rispetta le regole».

(Fonte: ufficio stampa Confcooperative MO)

Pubblicato in Comunicati Lavoro Modena

La società del Gruppo Credem specializzata nei servizi telematici entra così nell'elenco pubblico delle società accreditate per la fornitura di servizi di conservazione dei documenti informatici. Il riconoscimento è stato ottenuta nei giorni scorsi dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID).

Credemtel, società del Gruppo Credem guidata dall'amministratore delegato Luciano Bartoli nata nel 1989 e specializzata nella fornitura di servizi telematici per banche, imprese e pubbliche amministrazioni, ha ottenuto nei giorni scorsi dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) l'accreditamento riservato ai soggetti che assicurano particolari standard nella fornitura di servizi di conservazione dei documenti informatici. Tale accreditamento inserisce Credemtel nello specifico elenco pubblico istituito da AgID che identifica i fornitori che garantiscono elevati requisiti di qualità e sicurezza nell'erogazione di tale servizio, delicato e sempre più indispensabile per le aziende, in base a specifici parametri pubblicati definiti nella Circolare n. 65/2014 (e pubblicati sulla G.U. n. 89 del 16/04/2014).

Credemtel è tra i maggiori operatori nazionali nella conservazione dei documenti informatici con attualmente circa 1.300 clienti attivi ed oltre 150 milioni di documenti conservati in formato digitale. La società, che ha chiuso il 2014 con un fatturato di oltre 14 milioni di euro in crescita del 34% negli ultimi cinque anni, opera anche nel settore del corporate banking interbancario con un servizio dedicato che vanta oltre 80 mila aziende clienti.

Nello specifico l'AgID ha esaminato GEDCONS, il servizio di conservazione digitale dei documenti di Credemtel che consente alle imprese ma anche a professionisti, commercianti, artigiani e Pubblica Amministrazione di non dover mantenere in cartaceo diverse tipologie di documenti quali fatture, libri giornale, mastrini, registri IVA, libro unico del lavoro e tanti altri. Tali documenti sono infatti conservati e gestiti in outsourcing da Credemtel, che ne garantisce nel tempo la sicurezza ed il rispetto delle normative.

L'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID), sottoposta ai poteri di indirizzo e vigilanza del Presidente del Consiglio dei Ministri o del Ministro da lui delegato, ha il compito di garantire la realizzazione degli obiettivi dell'Agenda digitale italiana in coerenza con l'Agenda digitale europea e contribuisce alla diffusione dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, allo scopo di favorire l'innovazione e la crescita economica.

"Siamo molto soddisfatti del riconoscimento che abbiamo ottenuto che testimonia i costanti sforzi ed investimenti nello sviluppo e nell'aggiornamento tecnologico che la nostra società da sempre mette in campo, in linea con le strategie di crescita di tutto il Gruppo Credem", ha dichiarato Luciano Bartoli, amministratore delegato di Credemtel. "Negli ultimi 12 mesi", ha proseguito Bartoli, "anche grazie alle nostre soluzioni per facilitare le aziende a rispettare l'obbligo di fatturazione elettronica alla Pubblica Amministrazione, i nostri clienti dei servizi di gestione elettronica documentale sono raddoppiati ed i servizi da questi utilizzati triplicati".

Tra i principali servizi in termini di innovazione e di interesse del mercato che caratterizzeranno l'offerta di Credemtel, vi è Delivering (servizio che garantisce la dematerializzazione completa dei documenti legati al processo di consegna delle merci già attivo su alcuni player della Grande Distribuzione Organizzata) e la prossima realizzazione di una soluzione che faciliterà le aziende ad attivare la fatturazione elettronica tra soggetti privati, e relativa trasmissione dei flussi all'Agenzia delle Entrate, in modo da poter beneficiare delle semplificazioni fiscali previste dalla legge 23/2014 (cd. Delega fiscale). Le aziende clienti potranno così, grazie alla sempre maggiore digitalizzazione dei propri processi interni, contenere i rischi, abbassare i costi ed efficientare le attività amministrative.

Il Gruppo Credem è uno dei principali gruppi bancari privati italiani quotati, con una capitalizzazione di borsa di oltre 2,5 miliardi di euro. Ha sede a Reggio Emilia ed opera sul territorio nazionale in 19 regioni, attraverso 636 tra filiali, centri imprese e negozi finanziari, 5.852 dipendenti, 804 promotori finanziari con mandato, 264 agenti finanziari e 117 agenti specializzati nella cessione del quinto dello stipendio. Il gruppo è attivo in tutte le aree del banking commerciale ed inoltre opera, attraverso le sue controllate, nella gestione di fondi comuni, leasing, factoring, assicurazioni e wealth management.

 

(Fonte CREDEMTEL)

Pubblicato in Nuove Tecnologie Emilia

Pagare i bollettini, spedire raccomandate e pacchi direttamente da casa -

Piacenza, 27 gennaio 2015 -

Oltre 130.500 famiglie e 19.300 attività industriali, commerciali e professionali servite nei 48 comuni del territorio: sono questi i numeri del servizio di recapito in provincia di Piacenza.
La nuova organizzazione, l'utilizzo di mezzi ecologici o meno inquinanti, i postini "telematici" e una vasta gamma di servizi postali a domicilio, sono stati i temi dell'incontro al vertice cui hanno partecipato il responsabile dell'Area Logistica Territoriale Centro Nord Fabrizio Petricca, il responsabile del recapito per le province di Piacenza, Parma e Reggio, Pieralberto Bizzocchi, e i direttori dei principali centri di distribuzione del Piacentino.
L'incontro ha rappresentato un importante momento di aggregazione e di confronto finalizzato, tra l'altro, a conoscere le nuove strategie aziendali mirate al miglioramento dei servizi postali destinati ai clienti che ogni giorno ricevono la corrispondenza presso le proprie abitazioni, studi professionali, esercizi commerciali o aziende.
«Grazie al palmare e al pos di cui sono muniti - ha evidenziato Petricca -, i nostri addetti al recapito sono in grado di offrire a domicilio anche una serie di servizi a valore aggiunto come il pagamento di qualsiasi tipologia di bollettino postale, accettazione di raccomandate e pacchi e spedizioni in contrassegno. Il cliente può pagare da casa o dal posto di lavoro, nello stesso momento in cui avviene la consegna della corrispondenza, tramite carta Postamat, Postepay o utilizzando le carte di debito del circuito Cirrus/Maestro».
Oltre che nel capoluogo, i portalettere "telematici" sono presenti anche negli altri centri di recapito della provincia di Piacenza.

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Pensioni Inpdap prelevabili anche dagli Atm in funzione 24 ore su 24.

Piacenza 13 agosto 2014 - Sono 57 gli uffici postali aperti in provincia di Piacenza (8 nel capoluogo), per qualsiasi tipologia di operazione, anche durante il ponte di ferragosto.
Sul sito www.poste.it, alla voce "cerca ufficio postale", digitando città e indirizzo di residenza, sono visibili gli uffici postali più vicini con i relativi orari e servizi e indicazione delle giornate di apertura o chiusura. Anche presso gli uffici postali sono affissi avvisi alla clientela riguardanti la rimodulazione degli orari estivi.
La mattina di sabato 16 sono regolarmente in pagamento anche le pensioni Inpdap, che possono essere ritirate sia presso gli sportelli postali sia presso i 27 sportelli automatici Postamat, in funzione h 24, dislocati nell'intera provincia.
Il prelievo massimo consentito presso l'Atm è di 600 euro al giorno. Può essere effettuato sin dal primo giorno utile dai pensionati che hanno scelto l'accredito gratuito sul conto Bancoposta (mediante carta Postamat Maestro) o sul libretto postale (grazie alla Libretto Card). La sicurezza dei prelievi è garantita dai sistemi di sicurezza passiva, come l'antiskimming che impedisce la clonazione delle carte di credito, di cui sono dotati gli sportelli automatici di Poste Italiane.
Il servizio "pensionati e accreditati", totalmente gratuito, permette inoltre di usufruire di un'assicurazione che copre fino a 700 euro l'anno contro il furto di contante subìto nelle due ore successive al prelievo effettuato sia negli uffici postali che dagli sportelli automatici.

Pubblicato in Cronaca Piacenza
Mercoledì, 13 Agosto 2014 11:30

Comune di Parma. Servizi garantiti sabato 16 agosto


L'Amministrazione Comunale ha disposto la chiusura degli uffici, nella giornata di sabato 16 agosto, compresi gli sportelli del Duc, fatta eccezione per i servizi di seguito elencati.

S.O. Servizi Demografici (aperti dalle 8,30 alle 12,30)

Ufficio di Stato Civile c/o cimitero della Villetta solo per ricezione decessi;

Corpo di Polizia Municipale

Servizi Sociali:

Centri diurni e spazi collettivi: effettueranno il normale orario di apertura;

Assistenza Domiciliare agli Anziani: il servizio verrà garantito normalmente;

Servizio accoglienza emergenza minori: il servizio verrà erogato normalmente;

Informazione Accoglienza Turistica sabato 16 agosto aperto dalle ore 9 alle ore 19

Servizi Cimiteriali Gli uffici saranno aperti normalmente:sabato 16 agosto 2013 dalle ore 08.30 alle ore 12.30.

Settore Cultura:sabato 16 agosto rimarranno aperti con i consueti orari:

Il Castello dei Burattini: 9,00 - 19,00;

La Pinacoteca Stuard: 9,00 - 18,30;

Il Palazzetto Eucherio Sanvitale: 10,00 - 18,00.

 

YoungERcard è la nuova carta ideata dalla Regione Emilia-Romagna per i giovani di età compresa tra i 14 e i 29 anni residenti, studenti o lavoratori in Emilia-Romagna. In distribuzione anche a Piacenza, offre agevolazioni per numerosi servizi, oltre alla possibilità di vincere premi attraverso la partecipazione a progetti di volontariato.

Piacenza, 30 maggio 2014 -

La carta è distribuita gratuitamente e riserva ai titolari una serie di agevolazioni per la fruizione di servizi culturali e sportivi (come teatri, cinema e palestre) e sconti presso numerosi esercizi commerciali. Le convenzioni messe a disposizione sono sia locali che regionali, riguardano quindi sia piccoli negozi e ristoranti che catene e grande distribuzione.
YoungERcard inoltre invita i suoi possessori a diventare Giovani Protagonisti, ovvero a investire parte del proprio tempo e del proprio impegno in interessanti progetti di volontariato. I progetti vengono organizzati in collaborazione con enti locali, associazioni, università, scuole, polisportive, circoli, cooperative sociali. Le attività proposte possono riguardare i seguenti ambiti: educativo, artistico, ricreativo, sociale, sportivo, culturale, ambientale. Il suo obiettivo è favorire tra i giovani relazioni e atteggiamenti improntati all'attenzione e alla solidarietà, consumi responsabili, senso di comunità e appartenenza.
YoungERCard è distribuita localmente dalle amministrazioni comunali, tramite informagiovani, biblioteche, centri di aggregazione ed uffici comunali.

I punti di distribuzione per la città di Piacenza sono:
la Biblioteca Comunale "Passerini Landi", in via Carducci
il punto INFORMAGIOVANI, in Piazza Cavalli
PER MAGGIORI INFO  0523/492579 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Piacenza)

Pubblicato in Cronaca Piacenza

Un Postino Telematico presente per quattro sabati nel mercato settimanale cittadino -

 

Modena, 12 maggio 2014 -

Poste Italiane ha dato il via a Pavullo a un’importante iniziativa: la presenza di un portalettere dotato di palmare telematico e pos nel mercato settimanale cittadino per quattro sabati per presentare e fornire alla clientela diversi servizi, tra cui il pagamento dei bollettini.

La novità è stata illustrata al sindaco Romano Canovi e alla cittadinanza dalla direttrice del centro di distribuzione di Pavullo Irene Bigi, all’interno dell’area del mercato.

Nel centro di recapito di Pavullo (che provvede alla consegna della corrispondenza anche nei comuni di Lama Mocogno, Polinago e Serramazzoni) operano 25 portalettere già in possesso della strumentazione idonea a effettuare servizi a domicilio, trasformandosi in pratica in piccoli uffici postali itineranti. A casa, in negozio, in ufficio o in strada, grazie al loro palmare e al pos, possono accettare i bollettini di pagamento, fare ricariche telefoniche Postemobile e Postepay, accettare le Raccomandate (anche con avviso di ricevimento, destinate a tutto il territorio nazionale).

Questa nuova figura di portalettere riveste un ruolo altamente sociale poiché il servizio offerto mira ad andare incontro alla fasce di cittadini più “deboli” (ultrasettantenni, portatori di disabilità o con difficoltà deambulatorie, donne in stato di gravidanza o con bambini di età inferiore ai due anni) che senza uscire di casa possono avere a disposizione un piccolo ufficio postale a domicilio. 

 

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

 

Pagina 1 di 2