Al via i lavori programmati all'interno del Progetto per la Valorizzazione e Riqualificazione del Centro Storico presentato dal Comune di Busseto e finanziato anche dalla Regione Emilia Romagna.

Busseto, 9 ottobre 2018 | La prima serie di interventi è già partita e riguarderà il rifacimento dell'asfalto di via Scarlatti, via Pettorelli e una parte di via Eletti, dove verrà anche realizzata la pavimentazione in portico e il rifacimento del fondo, delle caditoie e della rete fognaria in stretto rapporto con i gestori pubblici dei sottoservizi.

"La scelta - spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Gianarturo Leoni - di focalizzare l'intervento su via Scarlatti e via Pettorelli nasce dalla volontà dell'Amministrazione di recuperarle dal degrado in cui versano da troppi anni". Per gli interventi previsti nel progetto di riqualificazione sono stati stanziati 350mila euro, di cui 134mila arrivano dalla Regione.

Nel corso dell'anno i lavori, della durata di sessanta giorni salvo imprevisti, proseguiranno con il per-fezionamento dei sistemi di delimitazione e interdizione all'isola pedonale, con l'installazione di fio-riere e piloncini mobili che permettano di garantire la sicurezza dei varchi di accesso in occasione di eventi e manifestazioni. Inoltre rientrerà nel piano di riqualificazione anche il miglioramento dell'illuminazione urbana con l'installazione di led a basso consumo energetico e l'illuminazione ar-tistica di Piazza Verdi.

"La nostra ambizione, nei prossimi anni di mandato, è di riqualificare tutte le zone centrali con l'utilizzo di materiali di pregio esteticamente omogenei, in grado di esaltare la funzione del centro sto-rico di Busseto: la vitalità e l'attrattiva turistica passa anche dalla manutenzione delle strade", conclude Leoni auspicando che i proprietari degli immobili facciano la loro parte per recuperare il patri-monio storico e culturale della Terra di Verdi.

Calerno, I Lavori in Piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa Termineranno Per Lo Svolgimento Della "Nuova" Festa Della Castagna

Dallo scorso 12 settembre sono iniziati i lavori di riqualificazione di Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa e di parte del pedonale su via Grandi a Calerno, rimuovendo il parziale cedimento del sottofondo di posa degli autobloccanti e dei cubetti di porfido che si riscontrava in alcune aree.
Le operazioni hanno avuto inizio come concordato tra l'amministrazione e le attività commerciali insediate, non appena si è chiusa l'attività all'aperto che durante l'estate ha animato l'area fino a tardi costituendo uno dei principali ritrovi della frazione.

L'intervento dal costo di circa 25.000 euro comprende:
- La rimozione di pavimentazioni e cordolature esistenti;
- La sistemazione del letto di posa;
- Il ricollocamento del materiale precedentemente rimosso e pulito con eventuale integrazione di cordoli;
- La sigillatura dei giunti di posa;
- La realizzazione di rampa di accesso alla piazza dalla strada pubblica;
- si concluderà la prima settimana di ottobre e sarà inaugurata in occasione della tradizionale festa della castagna che quest'anno ritorna ad animare Calerno grazie al contributo dei volontari storici e della parrocchia.

Grazie al consolidamento della superficie della piazza sarà possibile allestire in quell'area il mercato del giovedì consentendo quindi l'utilizzo delle aree antistanti come parcheggio e quindi con l'obiettivo di renderlo più fruibile dalla clientela in modo da valorizzarlo adeguatamente.

Si ricorda che entreranno in vigore dalle ore 7 di lunedì 20 agosto, le limitazioni al traffico nel tratto di via Roma compreso tra piazzetta S. Maria e via Carducci, per consentire gli interventi di manutenzione del sistema fognario, dei sotto-servizi e della pavimentazione di via Roma e via Borghetto. Sino al 15 settembre, sarà vietata la circolazione, con la sola eccezione di residenti e fruitori di autorimesse private, che potranno circolare in entrambi i sensi di marcia in relazione all'andamento dei lavori. Varrà invece per tutti il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati della carreggiata, nel tratto delimitato da apposita segnaletica.

Inizieranno lunedì 27 agosto, dalle 7 del mattino, gli interventi previsti in via Borghetto, che si protrarranno sino alle 20 del 15 settembre. Verrà istituito il divieto di circolazione, fatta eccezione per i soli residenti e fruitori di autorimesse private, che potranno circolare in entrambi i sensi di marcia in base all'avanzamento del cantiere. Varrà per tutti il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati della carreggiata.

Sempre dal 27 agosto al 15 settembre, gli stessi provvedimenti – con la sola eccezione di residenti e fruitori di autorimesse private, che potranno circolare in entrambi i sensi di marcia – saranno in vigore in via Mandelli (tra via San Marco e via Borghetto), via Bertè, via Posta dei Cavalli, vicolo Angilberga, via San Sisto, via Poggiali (nel tratto tra via Boselli Bonini e via Borghetto), vicolo Cortazza, via San Tomaso, via S. Rocchino, via Balsamo e via Ercole.

Le linee del trasporto pubblico locale osserveranno percorsi alternativi.

Asfaltate 14 strade provinciali in zone di pianura. Nel Sorbolese si è lavorato anche di notte, per limitare i problemi al traffico. Entro fine agosto saranno completate le pavimentazioni nelle ultime tre strade provinciali, anche grazie al bel tempo. Serpagli:"Finalmente siamo riusciti a trovare le risorse, ma è solo l'inizio: le strade provinciali devono essere percorribili tutte in sicurezza."

Parma, 8 agosto 2018 – Sono state ben 14 le strade provinciali della zona di Pianura interessate da lavori di pavimentazione in questo inizio d'estate.
Per approfittare del bel tempo e completare i lavori di asfaltatura, limitando il più possibile i problemi al traffico, si è lavorato anche di notte. E' il caso della SP.62R della Cisa in comune di Sorbolo, dove i lavori notturni sono stati eseguiti nella notte tra il 25 e il 26 luglio e nella notte tra il 26 e il 27 luglio.

Ecco le altre strade su cui sono stati eseguiti lavori di pavimentazione:
• SP.357R di Fornovo tra Noceto e Medesano,
• SP.359R di Salsomaggiore e Bardi nella zona di Salsomaggiore,
• SP.92 San Nicomede in zona Salsomaggiore,
• SP.588R dei Due Ponti da Fidenza a Busseto a tratti,
• SP.9 di Golese tra Rivarolo e Vicomero,
• SP.10 di Cremona a Ronco Campo Canneto,
• SP.43 Trecasali-Torrile a Trecasali,
• SP.34 Padana Orientale a Mezzani,
• SP.96 Matteotti vicino al Ponte di San Siro,
• SP.16 degli Argini a Basilicanova,
• SP.18 del Pilastrello,
• SP.45 di Montechiarugolo,
• SP.95 della Resga in comune di Parma.

Entro fine agosto saranno ultimati anche i lavori sulle strade restanti: SP. 49 di Madregolo in zona di Collecchio, sulla SP. 120 del Parco del Taro nei comuni di Collecchio e Medesano e sulla SP. 11 di Busseto nella zona di Fontevivo tra Roncole e Busseto. Anche per Ferragosto si lavorerà.

"Sono stati mesi intensi, in cui abbiamo dato il massimo per rendere decenti le nostre strade della Bassa - afferma il Delegato alla Viabilità della Provincia di Parma Gianpaolo Serpagli -Abbiamo dato priorità alle strade ad alta percorrenza e alle principali direttrici. Lo sforzo fatto è stato particolarmente importante perché da diversi anni le pavimentazioni non venivano rifatte, per mancanza di risorse. Questa amministrazione ha contenuto tutte le spese all'osso e ha ottenuto importanti fondi regionali. Siamo coscienti che questo deve essere solo l'inizio e che nei prossimi anni bisogna continuare per questa via per rendere tutti i nostri 1400 km di strade percorribili nella massima sicurezza. Ringrazio gli amministratori dei comuni per aver condiviso con noi il piano delle pavimentazioni."

Nella foto, in senso orario: SP.62R della Cisa in comune di Sorbolo, SP.10 di Cremona a Ronco Campo Canneto, SP.357R di Fornovo tra Noceto e Medesano, SP.92 San Nicomede in zona Salsomaggiore.

 

Sp_pianura_CORRETTA_1.jpg

 

Senso unico alternato con semaforo sulla SP 73 a Casaltone - Dal 27 al 29 giugno, per lavori di ripristino della scarpata in corrispondenza del Cavo Botte.

Parma, 27 giugno 2018 – La Provincia di Parma – Servizio Viabilità comunica che viene istituito il senso unico alternato regolamentato da impianto semaforico sulla strada provinciale 73 di Casaltone al km.2+900 a parte dalle 7 del 27 giugno fino alle 18 del 29 giugno 2018, e comunque fino a fine lavori.

La misura si è resa necessaria per permettere di eseguire il ripristino della scarpata a lato della SP.73 di Casaltone al km.2+900 lato sinistro, in corrispondenza dell'immissione del Cavo Botte di Casaltone nel Cavo Gambalone Diversivo in Comune di Sorbolo.
Il cedimento della scarpata era infatti in progressivo peggioramento.

L'intervento verrà eseguito dal Consorzio di Bonifica con propri mezzi.

L'esecuzione di tali lavori rende necessario l'istituzione di senso unico alternato per la sicurezza degli utenti della strada

L'ordinanza avrà validità dall'installazione in loco dei segnali.

L'assessore ai Lavori pubblici Paolo Garetti comunica che dopodomani, lunedì 30 ottobre a partire dalle ore 7 avranno inizio i lavori di ripristino della pavimentazione bituminosa lungo via Caorsana nei tratti compresi fra il Palabanca e via dell'Agricoltura.

"Saranno istituite – spiega l'assessore – limitazioni al traffico con senso unico alternato e una breve deviazione in via Tirotti. Nei sei giorni della durata dei lavori – prosegue l'assessore - potranno esservi dei rallentamenti lungo l'arteria stradale. Si è deciso di avviare questo intervento in quanto il manto stradale è particolarmente dissestato".

La Provincia di Reggio Emilia informa che dalle 17 di mercoledì 13 settembre alle 5 di giovedì 14 settembre la Sp 22 - nel tratto denominato via Rampognana, più precisamente tra via Caduti del lavoro e via Bocco, in comune di San Polo d'Enza - sarà chiusa al transito causa lavori per il mantenimento in sicurezza del passaggio a livello da parte di Ferrovie Emilia-Romagna. Dalle 5 di giovedì 14, fino alla fine dei lavori di asfaltatura del tratto interessato dal cantiere, si viaggerà poi a senso unico alternato regolamentato da movieri con limite di velocità a 30km/h.

In occasione della chiusura al transito della Sp 22, dalle 17 di mercoledì 13 alle 5 di giovedì 14 – il traffico sarà deviato nei seguenti modi: per chi proviene da Ciano d'Enza, su via Lenin per poi proseguire per via De Gasperi - via XXV Aprile - via Gramsci e via Togliatti; per chi proviene da Quattro Castella proseguire per via Togliatti-via Gramsci-via Don Pasquino Borghi e via Prampolini; per chi proviene da Montecchio e da Traversetolo di Parma sulla Variante di San Polo con direzione sud, poi su via Lenin e via De Gasperi.

A partire da lunedì 11 settembre invece a Viano per un tratto di circa 200 metri della Sp 7, all'incrocio tra via Provinciale e via Marconi, si viaggerà a senso unico alternato con limite di velocità a 30km/h. I provvedimenti saranno in vigore tutti i giorni dalle 8,30 alle 19 fino al termine dei lavori.

Infine fino a venerdì 15 settembre sulla Sp 486R di Montefiorino, in località Lugo di Baiso, si viaggia con limite di velocità a 30 km/h per consentire lo svolgimento di lavori urgenti per il mantenimento in sicurezza di esercizio dell'elettrodotto aereo da parte di E-distribuzione.

Per info in tempo reale sulla viabilità e in caso di eventuali emergenze consultare il profilo Twitter della Provincia di Reggio Emilia @ProvinciadiRE .

Domenica, 03 Settembre 2017 07:25

Sant'Ilario, proseguono i lavori in piazza

Il cantiere è partito regolarmente e terminerà come previsto per la Fiera di Ottobre. L'intervento di riqualificazione di Piazza della Repubblica ha avuto inizio mercoledì 16 agosto con i primi saggi e verifiche generali per poi andare avanti con le operazioni di scavo e demolizione.

Sin dai primi giorni in cui la ditta appaltatrice ha preso visione del cantiere, sono state confermate le ipotesi di durata dei lavori.
Il raggruppamento temporaneo di imprese costituito da B.S.F. srl di Parma e la M.c. srl di Palanzano ha operato a Langhirano con successo, maturando competenze specifiche nel campo e una filiera di fornitori attrezzati a rispondere a tutte le esigenze specifiche del cantiere con materiali di comprovata adeguatezza.

Il cantiere è stato posato cercando di creare il minimo disagio ai residenti ed alle diverse attività che insistono sulla piazza, cercando di concordare la disposizione e di limitare l'area occupata in modo da lasciare sempre spazio per un certo numero di parcheggi e beneficiando di ampia libertà dato il preventivo spostamento del mercato nella zona di via Gramsci.
I primi interventi non hanno comportato imprevisti di particolare complessità e pertanto ad oggi si conferma la conclusione dei lavori per la fine del mese di settembre in modo da consentire l'apertura della Piazza in occasione della Fiera di Ottobre.

In questi giorni stanno ultimando le demolizione delle pavimentazioni esistenti e sono state realizzate le buche al centro della piazza dove verranno posizionate le piante e i nuovi punti luce.

Le operazioni successive prevedono la posa dei cordoli e la creazione delle solette in cemento pronte per ricevere la nuova pavimentazione in pietra di luserna.
Nella prima decade di settembre inizieranno i lavori di posa della pavimentazione, mentre le aiuole verdi saranno completate per ultime, pertanto la piazza sarà completamente chiusa al traffico per consentire al cantiere di procedere e di rispettare i tempi previsti.

Procedono a pieno ritmo i lavori di riqualificazione dei sottoportici di via Mazzini nell'ambito del progetto "Il pedone al centro": oggi il sopralluogo del Sindaco e dell'assessore Alinovi

Parma, 8 agosto 2017. Dopo gli interventi di pulitura e restauro di pavimenti e pilastri della scorsa estate, hanno preso il via da alcuni giorni i lavori di riqualificazione di via Mazzini, nell'ambito del progetto approntato dall'assessorato ai Lavori pubblici del Comune denominato "Il pedone al centro", che prevede interventi per complessivi 1 milione e 300 mila euro di cui un primo stralcio di 340 mila euro avviati questa estate.

Oggi il sindaco Federico Pizzarotti e l'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi, insieme a Marco Ferrari di Parmainfrastrutture, Valerio Filiberti, RUP e DL dei lavori, e al presidente del Consorzio Aurora Angelo Ciccotto, hanno effettuato un sopralluogo per visionare lo stato d'avanzamento dei primi lavori messi in atto, legati al rifacimento della pavimentazione dei sottoportici di via Mazzini.

"Via Mazzini è una delle strade – ha detto il Sindaco – più piacevolmente percorse dai cittadini e dai turisti, sia per il suo assetto commerciale che per la bellezza architettonica. La sua riqualificazione era dunque un atto dovuto che testimonia l'attenzione dell'Amministrazione nei confronti del centro storico, dal punto di vista della sua vivibilità e dell'attrattività commerciale e turistica".

"I lavori stanno procedendo molto rapidamente – ha detto l'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi - e quasi in anticipo rispetto le previsioni.

E' già stata fatta la demolizione della vecchia pavimentazione e si sta procedendo con la realizzazione della nuova. Fin dall'inizio il cantiere

La Provincia di Reggio Emilia informa che da oggi a Cadelbosco Sopra, per consentire lo svolgimento in sicurezza di lavori in corrispondenza della rotatoria tra la Sp 63R del valico del Cerreto e via Marzabotto, si viaggerà a senso unico alternato regolato da impianto semaforico e con limite di velocità a 30 km/h.

E' stato inoltre istituito un obbligo di uscita a destra da via Marzabotto sulla Sp 63R. I provvedimenti saranno in vigore tutti i giorni, fino al termine dei lavori, dalle 8.30 alle 17.
Per info in tempo reale sulla viabilità e in caso di eventuali emergenze consultare il profilo Twitter della Provincia di Reggio Emilia @ProvinciadiRE.

Pagina 1 di 2