Visualizza articoli per tag: calcio

Durante la presentazione della Campagna Abbonamenti 2014-2015 è stato ufficializzato l'acquisto dell'ex centravanti di Spezia e Verona -

Modena, 17 luglio 2014 - Testo e foto di Claudio Vincenzi -

E' ufficiale, Nicola Ferrari, già centravanti di Spezia e Verona, nel prossimo campionato giocherà tra le fila del Modena. La presentazione del nuovo acquisto è avvenuta questa mattina, a sorpresa, allo Stadio Alberto Braglia di Modena in occasione della presentazione della Campagna Abbonamenti 2014-2015.
Soddisfatto il Mister Walter Novellino, che attende fiducioso di poter completare la rosa con altri quattro o cinque acquisti. Si parla concretamente di Stefano Beltrame e Andrea Schiavone, entrambi di scuola juventina. Ferrari affiancherà Pablo Granoche, altro nuovo acquisto della squadra canarina, in attacco.

Novellino 1rid

In un clima disteso e fiducioso il nuovo Direttore Sportivo Massimo Taibi e il patron Antonio Caliendo hanno ribadito l'ambizione di puntare ancora più in alto rispetto alla scorsa stagione, che ha visto il Modena giocarsi i play off. A tal proposito si stanno definendo altri "colpi" di mercato, al fine di consegnare quanto prima al mister Novellino un gruppo "importante" e al completo con il quale cominciare a lavorare.
La squadra è poi partita per il consueto ritiro estivo alla volta di Fanano, dove rimarrà fino al 31 luglio.

Pubblicato in Calcio Modena

Da Balotelli capro espiatorio alla morte di Ciro Esposito -

Parma, 28 giugno 2014 – di Maria Caterina Viscomi -

In questi giorni è andata in scena la sconfitta del calcio italiano, in tutti i sensi. Dall'eliminazione dalla World Cup con annessi comportamenti deplorevoli derivanti dalla delusione per la precoce ritirata dei nostri, alla morte di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli deceduto dopo 50 giorni di agonia per essere stato ferito durante il pre-gara della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina del 3 maggio scorso. Ma andiamo con ordine. 
Martedì è stato il turno della disfatta azzurra a Natal, dove la Nazionale italiana ha perso contro un più motivato Uruguay, procurandosi una meritatissima eliminazione dalla competizione mondiale, senza accedere neanche agli ottavi. Nelle ore successive è stato il delirio con le dimissioni di Prandelli e Abete e con tutta una serie di contestazioni: bersaglio principale è stato Mario Balotelli, contro cui si è scatenato un vero e proprio "j'accuse" che è sconfinato in affermazioni razziste totalmente fuori luogo e da condannare. Anche in questo caso, quindi, si è sprecata un'occasione per tacere e per dare al mondo intero un'idea positiva del tifo italiano. 
Tifo che non ne è uscito bene neanche mercoledì, quando è arrivata la notizia della morte di Ciro, che ha forse voluto vedere l'ultima partita prima di andarsene per sempre ed unirsi alla lista delle vittime di un calcio malato che dovrebbe trovare al più presto una "cura" capace di porre fine a ogni razzismo e ad ogni violenza. Solo così potremmo avere un calcio capace di unire e che possa tornare essere, come dicono in molti, il gioco più bello del mondo.

Pubblicato in Calcio Emilia

Al via anche la campagna abbonamenti per la stagione 2014/15 -

Parma, 23 giugno 2014 – di Maria Caterina Viscomi -

Alle ore 11 di sabato 21 giugno, presso la sala stampa dello Stadio Ennio Tardini, alla presenza dell'ad Pietro Leonardi, è stato presentato il nuovo logo della società ed è stata lanciata la campagna abbonamenti per la stagione 2014-15, intitolata "Per la mia crociata...rispondo presente". 
Il logo, pensato per il nuovo secolo di vita del Parma, è stato progettato e realizzato in collaborazione con Errea, sponsor tecnico della squadra, cercando di coniugare modernità e tradizione. Viene, infatti, riproposto il simbolo dello scudo, presente già negli anni Venti, per metà bianco crociato e per metà decorato con le sette strisce gialloblù, che riprendono i colori della città. Nella parte alta a sfondo giallo campeggia, invece, la scritta blu "Parma FC"; ultima curiosità: la linea ondulata dello stemma rimanda allo scudetto societario degli anni Cinquanta.


In merito agli abbonamenti, il club ha comunicato che per il prossimo campionato ci saranno due tipologie di promozione: "Porta un crociato" e "Lux ENERGYTI". La prima prevede la possibilità, per gli abbonati alla scorsa stagione, di condividere l'amore per il Parma con parenti, amici e conoscenti: questi potranno rinnovare l'abbonamento in prelazione dal 23 giugno al 15 luglio e, portando con loro un nuovo abbonato, entrambi potranno godere di un prezzo agevolato. La promozione, attivabile esclusivamente presso le postazioni installate al Tardini, è valida per i settori Tribuna Laterale Ovest, Tribuna Centrale Est e Curva Nord. Dall'offerta sono esclusi gli Under14. 
La promozione Lux ENERGYTI è valida, invece, dall'1 settembre al 30 novembre 2014 per chi sottoscrive un contratto per la fornitura di gas naturale con Lux Gas & Power Italia, società appartenente a Energy TI Group. L'offerta riguarda solo gli abbonati alla stagione 2014/2015. 
Coloro che non usufruiscono delle promozioni e coloro che sottoscrivono un abbonamento per la prima volta, invece, hanno tempo sino al 3 settembre, recandosi presso le ricevitorie LIS Lottomatica autorizzate di Parma e provincia. Tutti i dettagli e i prezzi sono reperibili sul sito ufficiale della società, che nella giornata di ieri ha inoltre rilevato completamente dalla Sampdoria la proprietà di Biabiany per una somma di circa 3 milioni di euro.

Pubblicato in Calcio Parma

Intanto in Brasile è stato dato l'avvio ai Mondiali: 6 i crociati presenti -

Parma, 13 giugno 2014 – di Maria Caterina Viscomi -

I tifosi gialloblù dovranno stare con il fiato sospeso ancora per una decina di giorni: per conoscere la sentenza e il futuro del Parma in Europa League, infatti, bisognerà aspettare sino a mercoledì 25 giugno, data in cui si pronuncerà il Tar del Lazio, al quale la società ducale ha presentato ricorso contro la decisione dell'Alta Corte di Giustizia Sportiva che ha comportato l'esclusione dalla competizione continentale in seguito al diniego della licenza Uefa. Nella giornata di ieri, sul sito ufficiale del Parma è stato pubblicato un comunicato stampa con il quale i legali hanno voluto precisare la reale situazione, riportata in maniera erronea su diverse testate. Questo il testo: «Con riferimento alla notizia apparsa su siti web e su testate televideo secondo cui il TAR Lazio di Roma avrebbe in data odierna respinto il ricorso del Parma F.C. S.p.A, la società, a mezzo dei sottoscritti difensori avv.ti Giammaria, Rodella e prof. Tedeschini, precisa che quella oggi respinta è la richiesta di provvedimento immediato fuori udienza, che in nessun modo pregiudica il ricorso. L'udienza, infatti, è fissata per il 25 giugno p.v. e in quella sede potranno essere fatte valere da questa difesa tutte le ragioni che sostengono il ricorso». 
Il Tar ha ritenuto, dunque, che non esistessero i presupposti per un intervento urgente, in quanto, come si legge agli atti, «lo svolgimento del torneo Europa League è previsto per il 3 luglio 2014 e la domanda di sospensiva può essere esaminata dal collegio nella camera di consiglio del 25 giugno 2014».

Intanto in Brasile è terminata l'attesa per l'inizio dei Mondiali, cominciati ieri con la partita Brasile-Croazia, vinta per 3-1 dalla nazionale di Scolari grazie alle reti di Neymar (2) e di Oscar. 
Alla competizione sono presenti ben sei crociati: Paletta, Parolo e Cassano tra le fila azzurre, Acquah per il Ghana, Gargano per l'Uruguay e Mesbah (da gennaio in prestito al Livorno) per l'Algeria. Di seguito il calendario degli appuntamenti che vedono in campo i "parmazionali":

ITALIA – Paletta, Parolo, Cassano
Sabato 14 giugno, ore 00.00: Italia-Inghilterra (Manaus)
Venerdì 20 giugno, ore 18.00: Italia-Costarica (Recife)
Martedì 24 giugno, ore 18.00: Italia-Uruguay (Natal)

URUGUAY - Gargano
Sabato 14 giugno, ore 21.00: Uruguay-Costarica (Fortaleza)
Giovedì 19 giugno, ore 21.00: Uruguay-Inghilterra (San Paolo)
Martedì 24 giugno, ore 18.00: Italia-Uruguay (Natal)

GHANA - Acquah
Lunedì 16 giugno, ore 00.00: Ghana-Stati Uniti (Natal)
Sabato 21 giugno, ore 21.00: Ghana-Germania (Fortaleza)
Giovedì 26 giugno, ore 18.00: Ghana-Portogallo (Brasilia)

ALGERIA - Mesbah
Martedì 17 giugno, ore 18.00: Algeria-Belgio (Belo Horizonte)
Domenica 22 giugno, ore 21.00: Algeria-Corea del Sud (Porto Alegre)
Giovedì 26 giugno, ore 22.00: Algeria-Russia (Curitiba)

Pubblicato in Calcio Emilia

Conclusa la stagione 2013/2014 e aperte le iscrizioni ai tornei 2014/2015. In programma anche il calcio a 7 over 35 -

Parma, 9 giugno 2014 –

Si sono disputate nel weekend le finali provinciali di calcio a 11 Uisp Parma, che hanno portato all' incoronazione dei nuovi campioni provinciali del calcio a 11. Sui campi di Basilicanova si sono infatti da poco concluse le finali delle categorie Amatori, Dilettanti e Seniores per il titolo di campione provinciale Uisp 2013/2014. Partite combattute, ma calcisticamente equilibrate che hanno portato alla vittoria: l'Amatori Sorbolo nella categoria Amatori, l'Arci Corcagnano nella categoria Dilettanti e l'Oiki Ac Asd nella categoria Seniores.
«Siamo molto soddisfatti delle partite finali, per la correttezza e il livello sportivo dimostrato dalle diverse formazioni – ha commentato Enzo Chiapponi, presidente della Lega calcio Uisp Parma -. Vorrei quindi ringraziare tutte le squadre impegnate in queste finali, i calciatori, il personale e i volontari Uisp, oltre al Basilica 2000 per la gentile ospitalità».
Ben 6 gol sono stati segnati nella finale dei Dilettanti con l'Arci Corcagnano che ha conquistato la vetta del podio per 4 a 2 contro la LD Gaione. È invece finita ai calci di rigore la finale degli Amatori. Sul campo si sono incontrate le formazioni dell'Amatori Sorbolo e del Vigheffio 180 Fc che hanno chiuso i 90 minuti con il risultato di 1-1. Si è quindi passati ai calci di rigore con l'Amatori Sorbolo che ha segnato 5 reti contro le 4 della seconda classificata. La partita dei Seniores si è invece conclusa per 2 reti a 1 a favore dell'Oiki Ac Asd sulla Corale G. Verdi Asd.
Sul campo da calcio è stato infine ricordato, con un minuto di silenzio da parte di tutti i partecipanti, l'amico e arbitro Uisp da poco scomparo, Ettore Marconi.
Conclusa la stagione 2013/2014, la Uisp è già al lavoro per il prossimo campionato, a cui è possibile iscriversi compilando il modulo presente sul sito www.uisp.it/parma, oppure contattando la Lega Calcio Uisp alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 0521 707417.
Oltre ai tradizionali campionati di calcio a 11 maschile, calcio a 7 e calcio a 5 maschile e femminile sono in programma il nuovo torneo di calcio a 7 over 35 e i campionati giovanili di calcio a 7, a 9 e a 11.

(Fonte: Ufficio stampa Uisp Parma)

Pubblicato in Sport Parma

Annunciato il ricorso al Tas di Losanna. Intanto a Sassuolo è arrivato il rinnovo di Di Francesco -

Parma, 4 giugno 2014 – di Maria Caterina Viscomi -

Sono ore concitate quelle che stanno vivendo le società di calcio emiliane negli ultimi giorni. A partire dal Bologna che, digerita la delusione per la retrocessione in serie B, sta affrontando una serie di problemi economici di non poco conto. E che sembrano costituire proprio l'ostacolo principale per Massimo Zanetti che ha deciso di prendersi del tempo per riflettere sull'acquisto della società. Il re del caffè Segafredo sarebbe interessato alla causa ma spaventato dall'attuale situazione; è noto, infatti, che per far tornare i conti in positivo è necessario un budget di circa 50 milioni di euro, a cui si aggiunge anche un'altra nota negativa: il -1 di penalty che la squadra avrà in classifica per il mancato pagamento dell'Irpef da parte della gestione Guaraldi.

Intanto a Parma prosegue la telenovela relativa alla licenza Uefa non concessa alla società, vicenda che è valsa alla squadra di Donadoni l'esclusione dall'Europa League e che ha portato alle dimissioni del Presidente Ghirardi. Nella giornata di ieri l'ad Pietro Leonardi, che sta svolgendo la funzione di "traghettatore" sino al 1° luglio, ha parlato in conferenza stampa davanti a giornalisti e tifosi che sono stati incitati a sostenere ancora una volta la società per combattere contro l'ingiustizia subita e per convincere Ghirardi a ripensarci. Esponendosi in prima persona, proprio come ha fatto lui. «Dopo le dimissioni del Presidente, sarebbe stato semplice salutare. Non è nella mia indole, ci metto sempre la faccia e così è anche oggi, perché sento forte il legame con una città e una comunità fatta di persone per bene, che hanno avuto una reazione esemplare nonostante la grande amarezza per il torto subito. Credo che ora sia giusto agire. Il Parma Calcio c'è, lo dico con forza. Continuerà ad operare nell'interesse dei tifosi e della proprietà». Leonardi ha poi continuato annunciando l'intenzione di presentare ricorso al Tas di Losanna: infatti, pur rispettando le decisioni prese dalla Figc e dal Coni, la società, consapevole delle proprie ragioni, non le condivide.

Clima più disteso, invece, nel quartier generale del Sassuolo, dove ieri è stato comunicato ufficialmente il rinnovo di mister Di Francesco sino a giugno 2016. Insieme a lui continuerà l'avventura neroverde tutto lo staff tecnico dell'ex giocatore della Roma, protagonista della miracolosa salvezza di questa stagione, nonché della scalata verso la serie A.

Pubblicato in Calcio Emilia

Il Modena di Novellino affronterà domenica, il Cesena di Bisoli nella semifinale Platyoff di Serie B -

Modena, 4 giugno 2014 - Di Claudio Vincenzi -

Sarà dunque il Modena di Novellino ad affrontare, nella semifinale Playoff di Serie B, il Cesena di Bisoli; partita di andata al Braglia di Modena Domenica 8 Giugno alle 20,30 e ritorno Mercoledì 11 in terra di Romagna.

Gara da "dentro o fuori" combattuta e giocata a viso aperto da due ottime squadre, lo Spezia obbligato a vincere ma Modena che non si accontenta del pareggio sostenuto dal solito caloroso tifo del Braglia sino alla fine del match...e anche oltre!
I gialloblù tutto sommato hanno vinto meritatamente una partita non facile contro una squadra costruita per obiettivi importanti, dimostrando di essere squadra più compatta tatticamente e fisicamente. L'unica nota stonata gli infortuni rimediati durante il match da Babacar e Rizzo, pedine assai importanti nello scacchiere gialloblù, da valutare nelle prossime ore.

Pubblicato in Calcio Modena

Reti inviolate e martedi alle 20,30 al Braglia contro La Spezia.

Di Claudio Vincenzi - Modena 31 maggio 2014

Il Cesena mantiene così il quarto posto mentre i "canarini", giunti quinti, dovranno affrontare Martedì alle 20,30 al Braglia lo Spezia nel turno ad eliminazione diretta. I modenesi avranno comunque il vantaggio di poter disputare in casa in uno stadio colmo di calore e colore la sfida coi liguri e potrà approdare alle semifinali anche pareggiando dopo i tempi supplementari in virtù di una migliore classifica finale.
La squadra di Novellino ha mantenuto il pallino del gioco in mano ma il muro bianconero, predisposto ad arte dal mister Bisoli, regge senza particolari difficoltà. Da segnalare al 65° un probabile fallo di mano del cesenate Cascione all'interno dell'area di rigore su cross di Salifu e conseguente vibranti proteste del popolo gialloblu ma l'arbitro lascia correre.
Al fischio finale già sale la febbre per la sfida playoff che vale la semifinale contro lo Spezia. Botteghini dello stadio aperti per la prevendita da Lunedì 2 Giugno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Pubblicato in Calcio Modena

Questo pomeriggio dalle ore 19.00, nel corso dell'incontro calcistico Modena – Cesena, si svolgeranno le premiazioni delle scuole vincitrici del progetto/concorso "Un Calcio Senza Barriere", promosso dalla Questura di Modena e dal Modena F.C. con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia Romagna e del Comune di Modena – Assessorato allo Sport, finalizzato a promuovere fra i giovani il valore sociale dello sport.

Modena, 30 maggio 2014 -

La scelta di premiare i ragazzi in occasione dell'ultima partita di campionato riveste un significato particolare in un'ottica di condivisione di messaggi di legalità, rispetto delle regole e correttezza sportiva fuori e dentro il campo.

A conclusione del ciclo di incontri presso vari istituti scolastici di Modena e provincia, tenuti da funzionari della Questura di Modena su tematiche specifiche (corrette norme comportamentali) e da tesserati del Modena F.C., che hanno coinvolto le scolaresche, con il supporto degli insegnanti, in lezioni di pratica sportiva, gli studenti hanno realizzato una serie di elaborati (un disegno per le scuole elementari e uno striscione per le scuole medie) ai fini del concorso promosso nell'ambito del progetto stesso.

A tutte le scuole aderenti al progetto verrà consegnato un attestato di partecipazione e i ragazzi delle scuole medie sfileranno sul campo da gioco, prima dell'inizio della partita, mostrando gli striscioni realizzati.

Durante l'intervallo, saranno premiate con materiale tecnico sportivo ad uso dell'istituto scolastico le due scuole vincitrici, ovvero la Scuola Primaria "G. Pascoli" di Sassuolo e la Scuola Secondaria di I Grado " G. Cavani" di Serramazzoni (MO).

(Fonte: ufficio stampa Questura di Modena)

Venerdì, 30 Maggio 2014 09:25

Parma FC, respinto il ricorso per la licenza Uefa

Sarà il Torino ad andare in Europa League. Ora la società emiliana può solo appellarsi al Tas -

Parma, 30 maggio 2014 – di Maria Caterina Viscomi -

Nella giornata di ieri l'Alta Corte di Giustizia Sportiva del Coni, presieduta da Franco Frattini, ha respinto il ricorso del Parma contro la negata concessione della licenza Uefa, a causa di un ritardo nel pagamento Irpef relativamente ad alcuni tesserati per un ammontare di circa 300 mila euro. In precedenza si erano già espresse negativamente anche le commissioni di primo e secondo grado della Federcalcio. Ora alla società ducale non rimane che la possibilità di appellarsi al Tas, il Tribunale arbitrale dello Sport, con sede a Losanna: in caso di giudizio negativo anche da parte di questo, il Parma non potrà accedere ai preliminari di Europa League tanto faticosamente conquistati sul campo ed al suo posto potrà disputare la competizione continentale il Torino, classificatosi immediatamente dopo i gialloblù.


Il Presidente Ghirardi è intervenuto ai microfoni di Sport Mediaset ed ha affermato che per lui «il calcio finisce oggi». Queste le sue parole sul sito ufficiale della società: «Sono molto amareggiato da questo sistema sportivo e ancora di più da questa sentenza. Stavolta l'hanno combinata grossa. Forse sono riusciti a farmi abbandonare il mondo del calcio». 
Tanta la delusione anche tra i tifosi che avevano già dovuto smorzare gli entusiasmi il giorno successivo all'ultima partita di campionato, quando era arrivata la decisione della Figc, e che avevano riposto le speranze nell'Alta Corte, speranze ora riversate sul Tas.

Pubblicato in Calcio Parma