First Pitch del vice sindaco Marco Bosi al Nino Cavalli ed è subito tempo di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020 per la nazionale italiana di baseball.
 
Parma, 19 settembre 2019 -
 
Ieri sera First Pitch al Nino Cavalli da parte del vice sindaco di Parma, con delega allo Sport, Marco Bosi per il torneo di qualificazione olimpica per il raggruppamento Africa/Europa, al termine del quale solo la Nazione vincitrice otterrà la carta olimpica.
"Tanta emozione per questo lancio inaugurale della partita che dà il via al torneo di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020 davanti alle nazionali più importanti del mondo. Ospiteremo nei nostri impianti sportivi, rinnovati appositamente, i giochi olimpici che sono una preziosa opportunità per trasmettere alle giovani generazioni i veri valori dello sport, in grado di superare ogni confine. E' stata una sfida arrivare pronti ad ad ospitare un evento così importante e stasera vedere le nazionali e tanti appassionati sugli spalti, sono davvero orgoglioso per quanto uniti abbiamo realizzato" ha commentato Marco Bosi.
 
Il match contro il Sudafrica è stato però sospeso al sesto inning a causa della pioggia battente, che ha interessato ieri Parma. Le due squadre si trovavano sul 4-4. Domani pomeriggio si terrà il recupero e proseguimento del match.
 
2019 08 18 Bosi First Pitch Sud Africa Italia Torneo Baseball Tokyo 2020-9.jpg2019 08 18 Bosi First Pitch Sud Africa Italia Torneo Baseball Tokyo 2020-8.jpg2019 08 18 Bosi First Pitch Sud Africa Italia Torneo Baseball Tokyo 2020-6.jpg2019 08 18 Bosi First Pitch Sud Africa Italia Torneo Baseball Tokyo 2020-5.jpg2019 08 18 Bosi First Pitch Sud Africa Italia Torneo Baseball Tokyo 2020-3.jpg2019 08 18 Bosi First Pitch Sud Africa Italia Torneo Baseball Tokyo 2020-2.jpg2019 08 18 Bosi First Pitch Sud Africa Italia Torneo Baseball Tokyo 2020-1.jpg



Pubblicato in Sport Parma

Parma, 15 gennaio 2019 – La città di Parma ha presentato la sua candidatura alla federazione mondiale World Baseball Softball Confederation (WBSC) per ospitare i tornei internazionali di qualificazione di baseball per i continenti Europa ed Africa che permettono l'accesso alle XXII Olimpiadi di Tokyo 2020.

Tokyo rivedrà il baseball come disciplina olimpionica e ci sono grandi aspettative.

Una candidatura sfidante per Parma che si propone per accogliere un evento sportivo di grande portata e senza precedenti.

Se la scelta ricadrà sulla città sarà un'occasione unica: avremo la possibilità di ospitare le più importanti nazionali europee e la migliore africana che si avvicenderanno sul terreno di gioco per guadagnarsi la possibilità di qualificarsi e partecipare alle Olimpiadi. I posti sono solo sei in tutto il mondo.
Sarà una esperienza magica per atleti e spettatori che faranno tutto il possibile per farne parte. Se la scelta ricadrà su Parma l'intera città potrà promuovere la passione sportiva che la connota. L'evento si svolgerà nel mese di settembre.

 

tokyo2020.jpeg

world_baseball_softball_confederation._jpg.png

 

 

 

Per celebrare i 40 anni del primo scudetto vinto da una squadra di baseball di Parma, il sindaco Federico Pizzarotti, insieme all'assessore allo Sport Giovanni Marani, ha consegnato una pergamena di riconoscimento della Città agli ex giocatori della Germal.

Parma, 17 marzo 2017

E' stato il primo scudetto vinto da una squadra di baseball di Parma quello portato a casa nel 1976 dal team in divisa bianco-verde, sponsorizzata dalle cucine Germal: per celebrare i 40 anni di questo prestigioso risultato ieri il sindaco Federico Pizzarotti, insieme all'assessore allo Sport Giovanni Marani, hanno consegnato una pergamena di riconoscimento della Città di Parma agli ex giocatori della Germal per ricordare il vittorioso momento dell'11 settembre 1976.

Si aggiunge a questo un'altra significativa motivazione per l'incontro.

Il sindaco Pizzarotti, durante uno dei suoi ultimi viaggi negli Stati Uniti, ha avuto la possibilità di conoscere Chet Morgan, indimenticabile Maestro di baseball (e di vita, riportano gli atleti e gli appassionati che lo hanno conosciuto), purtroppo scomparso nei mesi scorsi, che, nel lontano 1968, allenò proprio quegli atleti (allora la squadra era la Tanara) che oggi vengono festeggiati in Municipio.

"Nel corso del mio incontro con Morgan – ha spiegato il Sindaco – il Maestro mi raccontò con grande affetto del periodo trascorso con voi e mi incaricò di portarvi i suoi saluti e una cartolina disegnata dalla moglie pittrice. Mi autografò anche un palla da baseball per la nostra città, che oggi sono lieto di consegnare a voi in ricordo di lui e del vostro vittorioso passato sportivo".

A ritirare la pallina sono stati Gianni Gatti e Guido Pellacini, che hanno ricordato la figura di Chet Morgan, affermando che il "cimelio" verrà sistemato nella bacheca dello stadio Aldo Notari, dedicata ai preziosi ricordi.

Sandro Rizzi ha quindi provveduto a elencare i nominativi degli ex giocatori ai quali il Sindaco e l'assessore Marani hanno consegnato le pergamene, non prima di aver menzionato e ricordato il supporto morale ed emotivo nei momenti d'oro della squadra di don Sergio Sacchi, a loro sempre vicino.

La cerimonia si è conclusa con i ringraziamenti dell'allenatore Giulio Montanini e del presidente Mario Salvarani.

Di seguito l'elenco di tutti i premiati.

1 Andrea Savani
2 Anthony Di Santo
3 Carlos Guzman
4 Claudio Cattani
5 Claudio Corradi
6 Claudio Moretti
7 Craig Gioia
8 Daniel Miele

9 Edoardo Gastaldo
10 Fabrizio Fornia
11 Franco Bardiani
12 Giacomo Bertoni
13 Gianni Gatti
14 Giorgio Castelli
15 Giulio Montanini
16 Luciano Camattini
17 Luciano Dallospedale
18 Luciano Gasparini
19 Luigi Ugolotti
20 Mario Furlotti
21 Massimo Cardinali
22 Maurizio Rossi
23 Pierangelo Panzera
24 Robert Ciccone
25 Ronald Coffman
26 Salvatore Varriale
27 Stefano Manzini
28 Tonino Valesi
29 Augusto Savignano
30 Sergio Colla
31 Pierluigi Coppini
32 Don Sergio Sacchi
33 Mario Salvarani

(Fonte: Comune di Parma)