Di Nicola Comparato - Il 3 dicembre del 2017 a Mattaleto di Langhirano, più precisamente in località Chioso, è nato “Un amico nel cuore”, il primo cimitero per gli animali in provincia di Parma. L’idea del cimitero, che si estende su un’area verde di 10000 metri quadrati di cui 5000 recintati, è venuta ad Alessia Romano dopo la perdita del suo amato cane. Dopo estenuanti ricerche, Alessia si è ritrovata costretta a cremare il suo amico a 4 zampe in provincia di Lodi, data l’inesistenza di strutture adeguate nei dintorni, dovendo sostenere un lungo viaggio e grandi spese. Questo ha fatto scattare in lei una molla che ha dato vita al progetto “Un amico nel cuore”, un luogo dove dare degna sepoltura agli animali domestici del territorio, un’idea apprezzata fin da subito anche dal Sindaco di Langhirano Giordano Bricoli.

Noi della Gazzetta dell’Emilia siamo andati a visitare il cimitero quest’oggi scattando alcune fotografie da mostrare ai lettori.

PR cimitero-animali-20190719_180012942833412 (1).jpg

 

Per info e contatti

Pagina Facebook Un amico nel cuore

https://www.facebook.com/unamiconelcuore/ 

Mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Telefono 3384712298

Pubblicato in Amici Animali Parma

Ritorna sabato 1° giugno, dopo il successo dell’edizione 2018, la manifestazione “A spasso mano nella zampa”, organizzata dal Gruppo Cinofilo La Lupa con il patrocinio dell’Amministrazione comunale. 

Obiettivo dell’iniziativa, che l’associazione di volontariato specializzata in soccorso cinofilo, in organico alla Protezione Civile, promuove quest’anno al Parco della Galleana di Piacenza – con ritrovo per tutti i partecipanti alle 15.30 di fronte all’area di sgambamento cani – è quello di far conoscere il mondo del volontariato, nonchè di valorizzare l’importanza del rapporto con gli animali domestici, nel rispetto delle regole di convivenza civile. 

Oltre alla camminata in compagnia dei propri amici a quattro zampe, che partirà alle 16 per concludersi intorno alle 17.30, la kermesse prevede una simulazione di ricerca dispersi a cura dei volontari del Gruppo Cinofilo La Lupa, nonchè l’intervento di esperti del settore che forniranno, ai presenti, nozioni fondamentali sulle attività da svolgere all’aria aperta, sul primo soccorso veterinario e su svariati argomenti di interesse per gli amanti degli animali. 

La passeggiata si snoderà lungo un percorso di circa 2 km, facilmente accessibile a tutti e a misura di passeggino. In caso di maltempo, la manifestazione sarà rinviata a domenica 16 giugno. Per ulteriori dettagli e aggiornamenti, è possibile consultare il sito www.gruppocinofilolalupa.it.

aspassomanonellazampa-passeggiata-cani.jpg 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Sabato 13 aprile presso la Clinica Veterinaria di Parma, in via del Taglio, é possibile mettere gratuitamente il microchip al vostro gatto. Un gesto d'amore verso il vostro amico a quattro zampe. 

Parma - 

Sì, anche ai gatti è possibile mettere il microchip, esattamente come ai cani! Per i gatti non è una disposizione obbligatoria di legge: al contrario dei cani, per i quali è obbligatorio, il microchip per i gatti è una scelta volontaria e individuale ma è sicuramente una scelta di grande amore e responsabilità verso il nostro micio.  

Se si intende portare il gatto all’estero sono necessari il passaporto animale e la vaccinazione antirabbica, che avviene solo dopo l’identificazione del gatto tramite microchip ma soprattutto anche per chi non si sposta da Parma è strumento fondamentale per il riconoscimento per quei gatti abituati a gironzolare nel vicinato e che possono rischiare di perdersi e che, grazie al chip possono essere riconsegnati immediatamente al loro proprietario.

Per questo motivo ''torna'' la giornata dedicata ai nostri amici gatti: Comune di Parma, Ordine dei Veterinari e Clinica Universitaria nuovamente uniti nella campagna ‘Porte aperte al microchip’, offrendo la possibilità ai proprietari di effettuare la microcippatura gratuitamente nella mattinata di sabato 13 aprile.

“Il microchip rappresenta lo strumento più efficace per il ritrovamento del proprio animale smarrito ed è tra i migliori sistemi di identificazione ad oggi disponibili” sottolinea l’Assessora al Benessere Animale Nicoletta Paci che promuove la campagna insieme ad Università di Parma Dipartimento Scienze Medico Veterinarie.  Il Direttore del Dipartimento di Veterinaria Giacomo Gnudi commenta questa iniziativa come “importante momento di inizio per un maggior controllo della popolazione felina e di collaborazione tra enti in tema di benessere animale”. Anche il Presidente dell’Ordine dei Veterinari di Parma Alberto Brizzi sottolinea come: ”Fare campagne per sensibilizzare l’importanza del microchip anche per i gatti permette uno scatto culturale che fa la differenza, i nostri gatti sono animali d’affezione tanto quanto i cani e poter identificare il proprio animale e restituirlo al proprio padrone è molto importante”. 

Ecco dunque l’appuntamento per il 13 aprile dove Università degli Studi, Comune di Parma e Ordine dei Medici Veterinari si metteranno a disposizione di quanti vorranno far applicare gratuitamente il microchip identificativo al proprio gatto ed attivare contestualmente la sua iscrizione presso l’anagrafe degli animali d’affezione.

 

QUANDO E COME FARE

I cittadini dovranno presentarsi con i propri gatti presso il Dipartimento di Scienze Medico Veterinarie, in via del Taglio a Parma (autobus n.6), sabato 13 aprile dalle ore 9,30 alle ore 12,30 muniti di un documento di identità valido.

Dalla mezzanotte di venerdì il gatto non dovrà aver assunto cibi solidi né latte. Questa precauzione si rende necessaria perché in qualche caso potrebbe essere utile la somministrazione di un tranquillante, cosa che non si potrà fare se il gatto non sarà digiuno.

 

COS'É IL MICROCHIP PER GATTI 

Il microchip per gatti ha le dimensioni di un chicco di riso e la sua inoculazione avviene con una siringa apposita: l’operazione è indolore e avviene senza sedazione dell’animale. In caso però di qualche gatto particolarmente agitato potrebbe essere necessaria una piccola sedazione per cui, per precauzione si chiede di portare il proprio a animale a digiuno: dalla mezzanotte di venerdì il gatto non dovrà aver assunto cibi solidi né latte

L’unica persona autorizzata all’inserimento del microchip nei gatti è il veterinario, in questo modo il gatto aderisce all’Anagrafe Felina Nazionale.

Contestualmente all’inoculazione del chip il veterinario compilerà una scheda con i dati identificativi dell’animale: nomi e recapiti del proprietario o detentore, segni distintivi dell’animale (nome, razza, sesso, età, colore del mantello, eventuale sterilizzazione), variazioni di sede anagrafica etc.

 

Fonte: Comune di Parma

Venerdì, 14 Dicembre 2018 10:23

Cani, scegliere i migliori regali per natale

Natale è alle porte, e scegliere un regalo per il proprio amico a quattro zampe non è mai semplice. Proprio per questo, qui di seguito è possibile trovare una serie di consigli per fare un regalo gradito al nostro fedele amico.

Il periodo natalizio è un ottimo momento per fare un regalo, in particolare per chi ha un animale domestico. Regalare qualche cosa di speciale al proprio cane, anche se lui non comprende il motivo del regalo, è sicuramente un'ottima idea per viziarlo nel migliore dei modi.

Anche se gli oggetti in vendita per gli animali sono moltissimi, grazie ai consigli degli esperti di Ferplast, un negozio online specializzato in cucce, giochi e idee regalo per ogni animale, abbiamo identificato quali sono i regali più apprezzati.

Una nuova cuccia

Le cucce per i cani sono un rifugio all'interno dell'abitazione. Utilizzate per dormire, schiacciare un pisolino o giocare con il proprio giocattolo preferito sono una vera e propria oasi per ogni cane. Con il passare del tempo, visto che molti cani possono aumentare le proprie dimensioni, è bene acquistare una cuccia di dimensioni maggiori. In questo modo, si potrà utilizzare la nuova casetta per molti giorni.

Giocattoli per l'esterno

Anche se Natale è in pieno inverno, l'arrivo della stagione primaverile è più vicina di quello che si crede. Acquistare dei nuoci giochi per l'esterno, può essere un ottimo primo passo per iniziare a pensare alle belle giornate primaverili e a tutte le corse e i giochi che si potranno fare con il proprio amico a quattro zampe.

Farlo giocare e correre all'aria aperta, è senza ombra di dubbio uno dei "compiti" più divertenti per chi vuole farlo divertire.

Giochi di abilità

Il cane non è solo il miglior amico dell'uomo, è anche uno degli animali più intelligenti in natura. Regalargli un gioco di abilità, è sicuramente un ottimo metodo per stimolarlo e allo stesso tempo farlo divertire con qualche cosa di diverso. In commercio sono tanti i giochi, che grazie a piccole ricompense stimolano l'intelletto per risolvere delle semplici azioni.

Un nuovo collare

Anche se è uno dei regali più tradizionali per chi ha un cane, un nuovo collare è sempre un regalo gradito e che può rendere più bello il proprio animale domestico. Borchiato, di pelle o semplicemente in stoffa non ha importanza, la cosa più importante è che sia della giusta misura e che non stringa troppo il collo del nostro amico a quattro zampe.

Scegliere con cura il regalo per il proprio animale domestico è molto importante.
Dopotutto, quale cane non vuole essere coinvolto nel periodo delle feste con tutta la famiglia? Scegliere tra uno dei regali presenti in questo elenco, farà sentire ancora più amato il nostro fidato e amato amico a quattro zampe.

Pubblicato in Amici Animali Emilia