Visualizza articoli per tag: Territorio Fidenza

Parma, 30 settembre 2013
 
Referendum regionale consultivo del 6 ottobre per la fusione dei Comuni di Sissa e Trecasali: come fare per esercitare il diritto di voto assistito -
In occasione del voto referendario regionale consultivo del 6 ottobre, per la fusione dei Comuni di Sissa e Trecasali, i professionisti dell'Azienda USL di Parma sono a disposizione per garantire agli elettori non deambulanti o diversamente abili di esprimere la propria preferenza, attraverso il cosiddetto "voto assistito".
Queste persone, infatti, possono chiedere di essere accompagnate in cabina elettorale da una persona di fiducia. Per esercitare questo diritto, è necessario rivolgersi ai Servizi di Igiene Pubblica dell'Azienda USL e richiedere il certificato gratuito che attesti questa condizione.
Il certificato andrà presentato al Presidente di seggio il giorno della votazione. E' bene anche sapere che, per evitare di ripetere questa procedura ad ogni elezione, è possibile presentare il certificato, insieme alla tessera elettorale, all'Ufficio elettorale del Comune di residenza, dove con un apposito timbro sulla tessera verrà formalmente riconosciuto il diritto di voto assistito anche per le successive votazioni.

I Servizi di Igiene Pubblica del Distretto di Fidenza sono a disposizione nei consueti giorni e orari di apertura, disponibili nel sito www.ausl.pr.it

Inoltre, sono previste aperture straordinarie negli uffici comunali il giorno venerdì 4 ottobre nella sede del Comune di Sissa dalle 9.30 alle 10.30 e nella sede del Comune di Trecasali dalle 11 alle 12.

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)
Parma, 23 settembre 2013 
 
Martedì 24 settembre "Il cervello che comunica: nuove prospettive neuropsicologiche e cliniche": primo appuntamento della rassegna, a Parma presso la Camera di Commercio di Via Verdi 2 dalle ore 8.30 alle 17 -
Anche per questa terza edizione, è previsto un ricco calendario di convegni, dibattiti, conferenze, incontri culturali aperti a tutta la cittadinanza, che si terranno a Parma, Fidenza, Langhirano e Borgo Val di Taro, da settembre a dicembre.
"Il cervello che comunica: prospettive neuropsicologiche e cliniche in età evolutiva" è il titolo del convegno che apre l'edizione 2013 della rassegna "La Salute della Salute Mentale". Promosso dal Prof. Giacomo Rizzolatti, l'evento scientifico è organizzato dall'Ausl in collaborazione con il Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Parma, l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e dalla Diocesi di Parma, con il contributo economico di Fondazione Monte di Parma.
L'appuntamento è per martedì 24 settembre, nella Sala Aurea della Camera di Commercio, in Via Verdi, 2, dalle 8.30 alle 17.
Il convegno è occasione per presentare il lavoro di ricerca e di applicazione clinica realizzati dal gruppo "Sviluppo motorio e linguistico dei bambini", operativo da dieci anni e costituito dai professionisti che lavorano negli enti organizzatori del convegno.
Il gruppo ha realizzato studi e ricerche finalizzati ad indagare i rapporti tra sistema motorio, comunicativo e linguistico in bambini che presentano uno sviluppo tipico e atipico, con ricadute dirette sul piano educativo e clinico in numerosi servizi del territorio nazionale. Inoltre, grazie alla convenzione tra il Dipartimento di Neuroscienze e Azienda USL, l'efficacia dei progetti di ricerca è stata sperimentata anche nei servizi di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza di Parma e provincia.
Interverranno relatori di spicco nel panorama della neuropsichiatria infantile italiana, tra questi: Giacomo Rizzolatti, Stefano Vicari (Ospedale Bambin Gesù, IRCCS di Roma), Giovanni Cioni (Università di Pisa), Franco Nardocci (Programma Autismo Regione Emila-Romagna), Pierfrancesco Ferrari (Università di Parma e del Maryland – USA) e Virginia Volterra (CNR).
 
La rassegna
 
Filo conduttore delle iniziative è "lo sguardo dell'altro", proprio per sottolineare come attraverso l'incontro con le altre persone, con le possibili diversità, in un quadro di ascolto e di piena collaborazione, si possa costruire insieme la salute.
Infatti, la salute mentale è un bene individuale e collettivo, che va tutelato e sostenuto da tutti, garantendo a ciascuno l'esercizio di diritti e il rispetto dei doveri nell'ambito di una comunità, inclusiva e solidale. E' quindi un bene comune, essenziale per la salute ("non c'è salute senza salute mentale" OMS, 2005) e richiede non solo il lavoro dei Dipartimenti di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche, ma un impegno dell'intera comunità, nelle sue diverse articolazioni, formali e informali.
Quindi, a partire da punti vista "altri", il confronto fra operatori, istituzioni, utenti, familiari, cittadini può essere un'occasione per verificare se e come si sono raggiunti gli obiettivi. Una verifica che può essere strumento di miglioramento ed innovazione dell'intero sistema di welfare, oggi impegnato in una ricca rete di innovazioni (superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari), collaborazioni, integrazioni (sanitario-sociale, ospedale-territorio) e nella costruzione del sistema delle Case della Salute.
Obiettivo di "La Salute della Salute Mentale 2013" è raccogliere le buone pratiche, le esperienze innovative e le eventuali criticità per sviluppare interventi tesi a migliorare gli stili di vita, a ridurre i comportamenti a rischio, a promuovere la salute mentale e il benessere, per passare dall'ottica "riparativa" a quella "preventiva", con uno spirito aperto al miglioramento della qualità delle cure (diagnosi precoci), alla ricerca, alla formazione e all'approfondimento scientifico. Infine, l'evento è anche occasione per fare ancora il punto sulla perdurante crisi economica e sociale, con le sue conseguenze in termini di sofferenza, identità e possibili cambiamenti.
 
(fonte: ufficio stampa Ausl Parma)
Mercoledì, 11 Settembre 2013 15:45

Bologna - Milano due treni regionali in più al giorno

Bologna, 11 settembre 2013 -

Raddoppia l'offerta in un' ora di punta, si prolungano il servizio dal capoluogo lombardo e i collegamenti tra le città emiliane -

Due treni regionali in più tutti i giorni sulla tratta Bologna-Milano. Il servizio aggiuntivo, gestito da Tper (che con Trenitalia fornisce il servizio ferroviario regionale), è appena entrato in funzione, da lunedì 9 settembre. Dei nuovi treni (la programmazione è avvenuta in maniera coordinata tra le due Regioni interessate, Emilia-Romagna e Lombardia) possono beneficiare i pendolari tra Bologna e Parma, che vedono raddoppiata l'offerta in un'ora di punta, intorno alle 17, oltre ad avere un incremento dei collegamenti con Milano Centrale. Si estende poi di un'ora il servizio da Milano per le città dell'Emilia, colmando un vuoto creatosi due anni fa: si può stare a Milano un'ora in più e tornare comodamente e velocemente a Piacenza, Parma, Reggio, Modena, Bologna. Rilevante anche l'effetto per i collegamenti tra le città dell'Emilia, grazie al prolungamento del servizio: si può stare a Parma fino alle 23.30 e rientrare su Reggio Emilia, Modena e Bologna. Si può rimanere a Reggio Emilia fino alle 23.45 e rientrare su Modena e Bologna; si può stare a Modena fino a mezzanotte e rientrare su Bologna. Per questo servizio aggiuntivo vengono impiegati gli elettrotreni ETR 350, la cui consegna alla Regione Emilia-Romagna è in via di completamento da parte della società Stadler. Si tratta quindi di materiale rotabile moderno e nuovo di fabbrica, con eccellenti prestazioni meccaniche e di comodità di viaggio.


Nel dettaglio, c'è un treno aggiuntivo Bologna - Milano che parte da Bologna alle 17.04 e arriva a Milano Centrale alle 19.45, effettuando fermate intermedie ad Anzola Emilia (17.16), Samoggia (17.21), Castelfranco Emilia (17.27), Modena (17.37), Rubiera (17.52), Reggio Emilia (18.01), S. Ilario d'Enza (18.10), Parma (18.18), Fidenza (18.29), Fiorenzuola (18.37), Piacenza (18.53), Lodi (19.13), Milano Rogoredo (19.31), Milano Lambrate (19.38). Questo treno, con il numero R 33960, viene effettuato tutti i giorni. C'è poi un treno aggiuntivo Milano - Bologna che parte da Milano Centrale alle 22.15 e arriva a Bologna a mezzanotte e trenta, con fermate intermedie a Milano Lambrate (22.22), Milano Rogoredo (22.28), Lodi (22.43), Piacenza (23.05), Parma (23.32), Reggio Emilia (23.47), Modena (00.01). Il treno, con il numero R 33961, presta servizio tutti i giorni.

In allegato la locandina orari

(Fonte: ufficoi stampa Regione Emilia Romagna)

Giovedì, 05 Settembre 2013 12:57

“Ecosol” : il cohousing ecosostenibile e solidale

Parma, 5 settembre 2013 -

Il 5 ottobre incontro a Fidenza sull'energia e la solidarietà scoprendo un condominio modello di efficienza energetica, condivisione e sostenibilità ambientale -

Partendo dal desiderio di convivenza di un gruppo di famiglie unite dal rispetto per l' ambiente, quello che poteva essere un comune cohousing si è trasformato in un nuovo modello abitativo. Invertendo la normale strategia di mercato il progetto "Ecosol", di Sistema Energia, è partito dalle esigenze di alcuni nuclei famigliari per costruire un condominio su misura per loro. Un ambiente unico, praticamente a emissioni zero,
che verte sul concetto di sostenibilità, declinato non solo dal punto di vista ambientale, ma anche sociale e che si allarga alle esigenze del territorio arrivando sino a quello economico, per un' energia pulita, nel rispetto delle persone, dell'ambiente e ad un costo accettabile. Partendo dall' attenzione all' utilizzo delle risorse, alla salubrità degli spazi, alla scelta di materiali di recupero, al risparmio energetico per ridurre al minimo l' impatto sull' ambiente, il progetto ha preso piede fondandosi sul concetto di condivisione esteso a 360 gradi. Non solamente condivisione di spazi comuni, ma dei servizi materiali come la gestione dell' energia fatta collettivamente o il babysitteraggio, sistemi di car-sharing e car-pooling e così via, creando un gruppo di mutuo aiuto capace di affrontare tutto in modo collettivo, arrivando perfino a processi di lavorazione dell' edificio stesso. Il progetto ha promosso infatti anche l'autocostruzione di alcune parti dello stabile, un esempio fra tutti, il salone che è stato tamponato con balle di paglia dai condomini stessi, esempio lampante di aggregazione e partecipazione collettiva. L' evento formativo che si terrà il 5 ottobre presso il condominio Ecosol approfondirà il tema dell' energia legata alla solidarietà, i suoi valori e gli aspetti tecnici del progetto Co - energia. Per partecipare alla giornata, si può consultare il programma sul sito di Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse di Parma .

Pubblicato in Ambiente Emilia
Lunedì, 26 Agosto 2013 08:58

Gilda, sull'indirizzo geometri di Fidenza

 

Parma, 26 agosto 2013 -
Comunicato stampa "GILDA" - Fidenza: sull'indirizzo Geometri la politica "si incarta" su stessa

Dopo aver sostenuto normative stringenti in merito alla definizioni degli organici delle scuole, varate nella passate legislature, adesso gli esponenti locali che quelle stesse decisioni a suo tempo avevano accolto con entusiasmo, forse perché fedeli alla disciplina di Partito, adesso se la prendono con quei malcapitati funzionari, che non fanno altro che applicare le leggi che una politica dissennata di tagli ha prodotto. Come avviene per il caso dell'indirizzo Geometri a Fidenza. Quegli attivisti politici locali, che peraltro hanno ruoli in enti pubblici, come le Province che sono in via di dismissione, le quali poco o nulla hanno a che vedere con l'organico dei docenti, anziché attaccare i funzionari scolastici esercitino, se ne hanno le possibilità, pressioni tali affinchè le norme vengano cambiate dal Parlamento. Il Coordinatore provinciale della Gilda degli Insegnanti (Federazione Gilda-Unams), Salvatore Pizzo precisa: "La nostra organizzazione non rappresenta i funzionari degli uffici scolastici, non li iscrive, anzi loro sono nostre controparti nelle relazioni sindacali, ma di fronte a certe situazioni è ora di parlare chiaramente"

Venerdì, 02 Agosto 2013 10:47

Previsti disagi alla Stazione di Fidenza

Fidenza, 2 agosto 2013 -

Lavori di riqualificazione e potenziamento infrastrutturale della Stazione di Fidenza sulla linea Bologna Piacenza -

Dalla notte compresa fra domenica 4 e lunedì 5 agosto fino alla mattina di sabato 10 agosto Rete Ferroviaria Italiana realizzerà l'impermeabilizzazione del sottopassaggio e alcune attività propedeutiche all'installazione degli ascensori. Durante alcune fasi dei lavori nel cantiere sarà necessario togliere tensione alla linea di alimentazione elettrica dei treni. I lavori saranno svolti prevalentemente in orario notturno per creare meno disagi possibili.
In particolare verranno prima rimossi e poi riposizionati i binari e la massicciata al di sopra del sottopassaggio storico, per rinnovare la guaina isolante contro le infiltrazioni di acqua. Contemporaneamente, sul secondo marciapiede saranno infissi alcuni micropali in acciaio, funzionali alla realizzazione del vano ascensori. Sono invece già in corso i lavori per rendere compatibili le due scale sul marciapiede del binario uno con il futuro ascensore posizionato all'interno del fabbricato viaggiatori.
Dopo l'apertura del nuovo sottopasso pedonale (dicembre 2012) e della nuova biglietteria (aprile 2013), entrano ora nel vivo gli interventi di riqualificazione del sottopassaggio storico – che prevedono anche il rinnovo della pavimentazione e del rivestimento – nonché di abbattimento delle barriere architettoniche con l'entrata in funzione, entro la primavera prossima, di 3 nuovi ascensori. L'investimento complessivo è di circa 800mila euro.
Per questo motivo, dal 5 al 9 agosto i treni in arrivo e in partenza nella stazione di Fidenza potranno allungare i tempi di viaggio accumulando fra 5 e 10 minuti.
Fanno eccezione i Regionali 2128 Ancona – Piacenza e 2285 Milano – Bologna di lunedì 5 e martedì 6, per i quali è previsto un allungamento di 15 minuti.

Mercoledì, 24 Luglio 2013 12:59

Luisa Miller, "la chiave di volta" di Verdi

Bologna 24 luglio 2013 -

Nell’anno delle Celebrazioni del Bicentenario della Nascita di Giuseppe Verdi, il Comune di Busseto presenta Luisa Miller, in scena sabato 27 luglio alle ore 21.15, in Piazza Giuseppe Verdi -

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Mercoledì, 24 Luglio 2013 09:00

Fidenza, addio al tribunale


di LGC - 
Parma, 24 Luglio 2013 --
Da settembre le udienze riprenderanno al tribunale di Parma. Priorità ai processi fissati fino al 31 gennaio 2014.

Pubblicato in Cronaca Emilia
Venerdì, 12 Luglio 2013 10:13

Differenziarsi. Se non ora... Quando?

Fidenza, 12 luglio 2013 -

A Fidenza novità assoluta: il festival del riciclo oggi venerdì 12 e domani sabato 13 luglio -

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Parma, 14 giugno 2013 -

In merito alla notizia diffusa nei giorni scorsi, relativa al mutamento dell'orario scolastico del Plesso "Ongaro" della Direzione Didattica di Fidenza, la Gilda Unams ha chiesto