Visualizza articoli per tag: TEP

NUOVE NAVETTE PER GAIONE/CORCAGNANO/FELINO, SAN SECONDO E FONTANELLATO - Da domani, 15 aprile, bus urbani ed extraurbani a frequenza estiva

Parma, 14 aprile 2020 - TEP ricorda che da domani, mercoledì 15 aprile, sarà in vigore il servizio estivo. Saranno parzialmente ripristinate anche le corse notturne, in funzione fino alle 22.
A integrazione dei normali servizi previsti per il periodo post-scolastico, TEP attiverà 3 navette a compensazione dei prolungamenti suburbani che nei mesi estivi vengono a cessare, in particolare:
- una navetta Parma - Gaione che effettua coincidenza con la linea 13 in largo De Coubertin, presso il quartiere Cinghio Sud e che prosegue alternativamente per Corcagnano/Felino a cadenza oraria. Sostituisce il prolungamento invernale della linea 13;
- una navetta Parma - San Secondo e un'altra sulla tratta Parma - Fontanellato, attive solo nel pomeriggio a cadenza oraria, con partenza in coincidenza dal capolinea urbano della linea 23 a San Pancrazio. Al mattino le due località sono collegate tramite i normali prolungamenti della linea 23.

È possibile consultare i nuovi orari sul sito TEP (urbani estivi: bit.ly/estiviurb2020TEP  - extraurbani estivi: bit.ly/estiviextra2020TEP ).

Venerdì, 13 Marzo 2020 11:19

TEP, linee notturne limitate alle 22,00

Parma, giovedì 12 marzo 2020 - TEP informa che da venerdì 13 marzo le linee notturne saranno in esercizio fino alle ore 22.00. I servizi previsti negli orari successivi saranno soppressi fino a nuova comunicazione. Le corse ancora in transito alle 22.00 raggiungeranno comunque il capolinea come da normale programmazione.

Ufficio Stampa TEP spa

Parma, 24 febbraio 2020 - TEP ha disposto un nuovo piano di azioni straordinario per contenere il diffondersi del Coronavirus, in modo da dare attuazione all’Ordinanza Regionale pubblicata ieri, 23 febbraio, e garantire ogni tutela per passeggeri e personale aziendale

Già nei giorni scorsi tutto il personale aveva ricevuto un kit comprendente il gel a base d’alcool per la disinfezione delle mani e il documento con le norme igieniche da osservare per prevenire il propagarsi del virus.

A partire da oggi saranno inoltre disposti interventi di pulizia ulteriori rispetto a quelli già previsti. In particolare, l’abitacolo di tutti i bus sarà trattato quotidianamente con prodotti disinfettanti nebulizzati a base di cloro. Stesso trattamento igienizzante sarà effettuato presso gli uffici e le biglietterie.

Da domani, martedì 25 febbraio, sarà temporaneamente chiuso lo sportello TEP in Cicletteria presso la stazione ferroviaria di Parma e il personale riassegnato agli altri sportelli. La vendita dei biglietti a bordo sarà temporaneamente sospesa. Si invitano pertanto i passeggeri a procurarsi i biglietti presso le rivendite a terra o ad acquistarli tramite le app SmarTicket (per iOS e Android) e Muver (per Android).
La salita e la discesa dei passeggeri sarà limitata alla porta centrale e posteriore, mentre la zona anteriore dei bus alle spalle dell’autista sarà compartimentata per i tempi necessari.

L’ufficio oggetti smarriti è temporaneamente chiuso al pubblico.
Per le figure professionali a maggior contatto diretto con il pubblico, verranno valutate, insieme ai rappresentanti dei lavoratori, specifiche dotazioni da impiegare in caso di reale necessità.

Per tutti i passeggeri è già disponibile sul sito www.tep.pr.it  una pagina con tutte le informazioni e gli aggiornamenti utili alla gestione della situazione attuale, come le norme igienico-sanitarie da osservare per garantire adeguate condizioni di viaggio sui mezzi di trasporto e nei luoghi pubblici (http://www.tep.pr.it/news/azioni_limitazione_contagi_coronavirus.aspx).

TEP continuerà ad osservare con attenzione le indicazioni che perverranno dalla cabina di coordinamento istituita dalla Regione Emilia-Romagna e dagli enti locali, adottando tutte le misure necessarie per tutelare l’utenza e il personale in servizio.

Ufficio Stampa TEP spa

PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL’ART. 5 DELLA LEGGE 146/90
Per applicazione di quanto previsto all’art. 5 della Legge 12 giugno 1990, n. 146, sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali, si rende pubblico che, su un organico in forza di 526 dipendenti, negli orari di svolgimento dello SCIOPERO AZIENDALE DI 4 ORE proclamato da Filt-CGIL, Fit-CISL, UILTrasporti, FAISA-CISAL, ORSA e RSU aziendale, per MERCOLEDI’ 12 FEBBRAIO 2020, i turni di servizio in vigore interessati dallo sciopero prevedevano la presenza di n. 250 agenti; di questi, 225 hanno partecipato allo sciopero.

Le trattenute per sciopero ammontano a € 11.797.

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO
Parma, 13 febbraio 2020

Sabato, 08 Febbraio 2020 11:04

TEP, sciopero di 4 ore mercoledi 12 febbraio

SCIOPERO DI 4 ORE MERCOLEDÌ 12 FEBBRAIO

Parma, 7 febbraio 2020 - In data 31 gennaio 2020 è pervenuta a TEP S.p.A. la comunicazione da parte delle Segreterie provinciali di categoria FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, FAISA-CISAL, ORSA e RSU Aziendale, circa le modalità di attuazione dello sciopero proclamato per la giornata di mercoledì 12 febbraio 2020 contro l’atteggiamento con il quale l’Azienda intende rinnovare gli accordi aziendali, in vigore fino al 31/12/2020.

Lo sciopero, tenendo conto del rispetto delle fasce di servizio garantite ex Lege 146/90 sulla tutela dei diritti della persona costituzionalmente assicurati e successive modificazioni, verrà effettuato nella giornata di mercoledì 12 febbraio 2020 con le seguenti modalità:
· personale viaggiante urbano: dalle ore 8.30 alle ore 12.10;
· personale viaggiante extraurbano: dalle ore 8.45 alle ore 12.10;
· personale impianti fissi-uffici: le ultime 4 della giornata lavorativa.

Vengono garantiti, per le officine, i soli turni indispensabili ad assicurare la sicurezza del servizio di movimento e degli impianti.
Le autolinee in esercizio potranno subire annullamenti di corse dalle ore 8.30 alle ore 12.10.

Per informazioni sui servizi garantiti è possibile rivolgersi alle biglietterie TEP o al Servizio Informazioni al numero 840 22 22 22.

Ufficio Stampa TEP spa

Sabato, 07 Dicembre 2019 07:27

UGL e l'incontro con la TEP

Resoconto dell'Incontro con la Tep del 4 dicembre scorso.


Egregio Direttore, chiedo ospitalità al suo giornale, per riferire pubblicamente le modalità dell'incontro, richiesto da Ugl di Parma, ai vertici dell’azienda dei trasporti pubblici della città ducale, ed avvenuto il 4 dicembre, il giorno prima del fatto verificatosi a Fidenza, inerente l’autobus carico di studenti andato a fuoco.


L’incontro, oltre al carattere di conoscenza e di presentazione, voleva affrontare questioni relative alla gestione del trasporto pubblico a Parma e provincia. Era altresì evidente che non potevano mancare argomenti di carattere strettamente sindacale, per evidenziare i vissuti lavorativi dei dipendenti.


La Tep svolge un servizio pubblico essenziale, pertanto, qualunque Organizzazione sindacale ha il dovere di concorrere alla tutela ed al benessere di coloro che quotidianamente si impegnano per soddisfare al meglio la domanda pubblica. Ragion per cui i cittadini non possono e non devono rischiare la vita utilizzando l’autobus.


Dall’altra parte, è stata presente la responsabile amministrativa, in sostituzione del presidente.
Nonostante la data fosse stata concordata e l’urgenza nel considerare le priorità dei servizi forniti dall’azienda, la principale preoccupazione dell’interlocutrice è stata quella di riferire del tempo a disposizione: quindici minuti.
La riunione non voleva avere carattere burocratico e formale, bensì affrontare le emergenze non più rinviabili, quali l’usura degli autobus ed il pericolo di guasti ed incendi -come quello accaduto proprio ieri sulla tratta Busseto- Fidenza-, le aggressioni agli autisti, l’affollamento nelle ore di punta. Avremmo voluto argomentare questi “pericoli” a tutela dei cittadini e del personale in servizio.


Il comunicato dell’azienda Tep, pubblicato da vari organi di stampa, riporta “L’autobus in oggetto è un veicolo acquistato da Tep nel 2000. Questo modello fa parte di un lotto di mezzi che sono stati interessati da alcuni dei casi di incendio del recente passato”.

Lo scritto evidenzia l’importanza di quanto si è tentato di far conoscere.


L’aria di sufficienza mostrata dalla dirigenza della Tep sulle questioni aperte ed esplicitate non solo non è stata esaustiva, considerando le banali ed affrettate risposte date, ma può essere causa di ulteriori criticità. L’infruttuosità della comunicazione mi spinge, oggi, a richiedere, da questa testata, un nuovo incontro, serio, con i vertici aziendali. Il mio auspicio è che ogni tematica cittadina abbia la giusta considerazione e le giuste risposte, perché la vita e la sicurezza dei cittadini non sono emendabili.

Parma, 06.12.2019

Matteo Impagnatiello
Segretario Ugl Utl Parma

 

Mercoledì, 04 Dicembre 2019 09:03

TEP, sciopero del 29 novembre, i dati

Per applicazione di quanto previsto all’art. 5 della Legge 12 giugno 1990, n. 146, sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali, si rende pubblico che, su un organico in forza di 529 dipendenti, negli orari di svolgimento dello SCIOPERO NAZIONALE DI 24 ORE proclamato da USB – Lavoro Privato, per VENERDI’ 29 NOVEMBRE 2019, i turni di servizio in vigore interessati dallo sciopero prevedevano la presenza di n. 371 agenti; di questi, 116 hanno partecipato allo sciopero.
Le trattenute per sciopero ammontano a € 7.056.

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

La Top 10 delle città con i migliori trasporti pubblici d’Italia - L’estate è finita e probabilmente molti sono tornati dalle vacanze alla vita di tutti giorni. Ma c’è una cosa che sia i turisti che i locali utilizzano ogni giorno: i trasporti pubblici! Che sia per visitare i luoghi più belli di una città, o per spostarsi semplicemente da un punto all’altro, sarà capitato a tutti di prendere autobus, metro o tram! Spesso la velocità dei mezzi può cambiare interamente un’esperienza di soggiorno e, si sa, l’efficienza della rete di trasporti può cambiare molto da città a città. Ecco perché Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, ha deciso di stilare una lista delle città con i trasporti più veloci ed efficienti d’Italia utilizzando il database di Google.

screenshot.png

 

1. Milano, Lombardia - efficienza: 10

Al primo posto si trova Milano, e non è certo una sorpresa! Chi, infatti, non aveva proprio pensato al capoluogo lombardo, parlando di efficienza dei trasporti? Qui sembrerebbe funzionare tutto alla perfezione, tanto che, in media, chi prende un mezzo pubblico impiega meno di 8 minuti per percorrere un km, camminando solamente per il 12% del percorso totale. Questo va anche ad influire sul prezzo del biglietto, che è il più alto d’Italia: 2€. La rete metropolitana di Milano, oltre ad essere la più estesa d’Italia, è anche tra le più lunghe d’Europa ed è comprensiva di 4 linee! In città sarà possibile muoversi anche con bus, metro e filobus...più efficiente di così! Atm.it

2. Verona, Veneto - efficienza: 9.9

Al secondo posto si trova Verona, con un punteggio di 9.9, vicinissima all’efficienza milanese. Nella città di Giulietta, la rete di trasporti sembra, infatti, funzionare benissimo! Tanto che servono poco più di 8 minuti per percorrere un km e si dovrà camminare in media solo per il 15% del percorso totale. Il prezzo di un biglietto si assesta in questo caso su 1,30€, un vero sollievo per chi ama viaggiare! Qui sarà possibile muoversi con quasi 30 linee di autobus e ogni 5 minuti, Holidu GmbH Riesstr. 24 Elena Rita Paolo, PR & Online Marketing Manager 80992 Monaco di Baviera E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Germania

4 linee sono pronte per accompagnare tutti gli appassionati dalla stazione centrale all’Arena di Verona! Niente male vero? atv.verona.it

3. Trento, Trentino - efficienza: 9.7

Chiude il podio Trento, con una rete di trasporti che le vale un bel 9.7. Per percorrere un km in questa bellissima città, ci si impiegherà 8 minuti e 11 secondi, camminando per il 17% del percorso. A Trento ci sono 24 linee di autobus per muoversi in città, oltre che la funivia per raggiungere Sardagna. I mezzi saranno la scelta perfetta per godersi il panorama di montagna di questa bellissima città, costeggiare l’Adige e sedersi in completo relax. Qui un biglietto costerà 1,50€ tra i più costosi della Top 10. trentinotrasporti.it

4. Parma, Emilia-Romagna - efficienza: 9.7

Al quarto posto si trova Parma, in Emilia Romagna, con un punteggio di 9.7 su 10 per quanto riguarda l’efficienza della rete di trasporti. Oltre ad essere una città universitaria, Parma è il posto perfetto per fare un tuffo tra le delizie culinarie italiane. Qui, spostarsi sarà facilissimo e il biglietto dell’autobus costerà solo 1,30€! In media, ci vorranno poco più di 8 minuti per percorrere un km, camminando quasi per il 20% del percorso totale. Ci sono ben 15 linee di autobus, che permetteranno di raggiungere ogni posto di questa piccola e accogliente città emiliana! tep.pr.it

5. Prato, Toscana - efficienza: 9.6

Al quinto posto troviamo Prato, che si guadagna un posto nella Top 10 con un’efficienza dei trasporti di 9.6. La città toscana è una vera e propria chicca, che merita sicuramente di essere visitata! Il tutto è reso molto facile dagli autobus, grazie ai quali spostarsi in città prenderà soli 8 minuti e mezzo al km, con una percentuale di camminata del 16%. Spostarsi da un punto all’altro sarà anche economico, dato che il biglietto costa 1,20€. capautolinee.it

6. Padova, Veneto - efficienza: 9.6

Al sesto posto si trova Padova, con pochissimo distacco da Prato e raggiungendo comunque un punteggio complessivo di 9.6. Qui spostarsi sarà un piacere, impiegando circa 8 minuti e mezzo per km, di cui il 19% camminando. I mezzi pubblici sono composti principalmente da autobus (28 linee) e tram, che lavorano in perfetta sincronia, per offrire una mobilità eccellente anche fino ai Colli Euganei. Il prezzo di un biglietto sarà di 1,50€. fsbusitaliaveneto.it

7. Salerno, Campania - efficienza: 9.5

La prima meridionale in classifica è Salerno, con un’efficienza di 9.5. La città campana, conosciuta per la bellissime spiagge vicine, è un’eccellenza anche nei trasporti. Ci vorranno infatti 8 minuti e 47 per percorrere un km in città, con quasi un 15% di camminata nel percorso. Il biglietto in questo caso è più economico e si assesta su 1,32€. Vale davvero la pena visitare questa meravigliosa destinazione nel cuore del Cilento, e sarà anche facile grazie alla velocità di bus e alle 24 linee totali. cstp.it

8. Brescia, Lombardia - efficienza: 9.4

All’ottavo posto torniamo in Lombardia con Brescia, che si aggiudica un punteggio totale di 9.4. La seconda classificata della regione, dopo Milano, trova il suo posto in classifica, con un totale di 8 minuti e 42 secondi per km percorso con i mezzi pubblici. Qui, nonostante l’ottima rete di Holidu GmbH Riesstr.trasporti, tra autobus re metro, il biglietto costerà 1,20€. Visitare la leonessa e i complessi di Santa Giulia sarà, quindi, molto piacevole, oltre che estremamente facile! bresciamobilita.it

9. Livorno, Toscana - efficienza: 9.3

Al nono posto troviamo Livorno, la seconda toscana in classifica, dopo Prato. Anche qui la rete di trasporti sembra essere molto efficiente, con un punteggio totale di 9.4. In città ci vorranno 8 minuti e 43 secondi al km per spostarsi da un punto all’altro, anche se si dovrà camminare per il 21% del percorso. Un biglietto costerà 1,25€ e ci saranno a disposizione ben 19 diverse linee di autobus, per andare facilmente dal centro al mare e viceversa! livorno.cttnord.it 

10. Bologna, Emilia-Romagna - efficienza: 9.3

Il capoluogo emiliano chiude questa classifica con un punteggio di 9.3, conquistandosi anche il secondo posto della regione, dopo Parma. A Bologna sarà possibile muoversi con i mezzi pubblici molto facilmente, impiegando all’incirca 8 minuti e 44 secondi al km. La bellissima città universitaria merita quindi di essere esplorata in tutti i suoi portici e in tutte le sue piazze, spendendo solo 1,50€ per un biglietto! tper.it

Metodologia
Per valutare la qualità della rete di trasporti pubblici in ogni città, Holidu ha testato l'efficienza dei collegamenti verso il centro da una varietà di località sparse per la città. In primo luogo, una serie di anelli concentrici sono stati disegnati intorno al centro di ogni città con un raggio crescente (1500 m, 2300 m, 3100 m e 3900 m). Su ogni anello è stato poi fissato un numero di punti, proporzionale al diametro di ogni anello, ed è stata estratta la durata del viaggio da ogni punto al centro, insieme alla percentuale di camminata che ciò comportava. I dati di ogni città sono stati poi aggregati calcolando la velocità mediana e la percentuale di camminata per città. Poi sono stati normalizzati i dati relativi alla velocità e all'andatura per città e ad ogni città è stato assegnato un punteggio che è maggiore per il trasporto pubblico più veloce e per la percentuale di camminata più bassa. Le informazioni sulla durata e sulla percentuale di spostamenti a piedi sono state recuperate da Google Directions API. Solo le vie di trasporto pubblico valide che hanno restituito un risultato valido sono state incluse nei calcoli. Sono stati considerati solo i viaggi all'interno della città. È stato stabilito un minimo di 15 viaggi per città per considerare il punteggio rappresentativo. La data di partenza scelta per tutti i viaggi è stata il 7 ottobre 2019 alle 8:30 del mattino. Solo le città più grandi d’Italia (quelle con una popolazione superiore a 100.000 abitanti) sono state prese in considerazione per lo studio.

I prezzi dei biglietti dei trasporti sono stati estrapolati dal database di Numbeo. numbeo.com/cost-of-living/ Holidu GmbH Riesstr.

 

Riguardo a Holidu
La missione di Holidu è di rendere finalmente facile la ricerca e la prenotazione di case vacanza. Il suo motore di ricerca di case vacanza permette ai viaggiatori di prenotare l'alloggio ideale al prezzo più basso. L'azienda aiuta anche i proprietari di case vacanza a moltiplicare le loro prenotazioni con meno lavoro attraverso il suo software e la sua soluzione di servizio sotto il marchio Bookiply. I fratelli Johannes e Michael Siebers hanno fondato Holidu nel 2014. La startup in forte crescita ha sede a Monaco di Baviera e ha uffici locali nelle destinazioni di viaggio più interessanti d'Europa.
Seguici su:
Twitter www.twitter.com/Holidu
Instagram www.instagram.com/holidu/
Facebook www.facebook.com/holiduit/
Linkedin www.linkedin.com/company/holidu/

Per ulteriori informazioni, consultare https://www.holidu.it/ e https://www.bookiply.it

Lunedì, 12 Agosto 2019 07:45

Le novità per acquistare gli abbonamenti TEP

L'abbonamento TEP si acquista su appuntamento in biglietteria. Nuovo servizio per prenotare un appuntamento con gli operatori delle biglietterie per acquistare l’abbonamento senza attese e senza code.

Parma, venerdì 9 agosto 2019 - Novità in arrivo da quest’anno per chi deve sottoscrivere o rinnovare un abbonamento urbano o extraurbano TEP. Oltre ai tradizionali sistemi di ricarica da remoto (web, bancomat, tabaccherie) sarà possibile continuare a rivolgersi agli sportelli TEP, ma con la garanzia di poter trovare un operatore a disposizione e di compiere l’operazione rapidamente, senza il rischio di affrontare code e lunghe attese.
Dal 12 agosto sarà attivo un servizio di acquisto degli abbonamenti su appuntamento. Sarà sufficiente collegarsi via web all’indirizzo http://bit.ly/appuntamentoTEP per prenotare l’appuntamento con un operatore presso lo sportello desiderato (Barriera Bixio, P.le Paer angolo via Garibaldi o in Cicletteria presso la Stazione).


Fin dall’entrata in funzione del sistema di tariffazione Mi Muovo, TEP ha attivato diversi servizi di ricarica che permettono a chi acquista un abbonamento di compiere l’operazione senza recarsi fisicamente in biglietteria, con risparmio di tempo e senza inutili attese. Diverse persone però continuano a compiere l’operazione agli sportelli perché alcuni abbonamenti (ad es. quelli per gli studenti universitari) richiedono delle certificazioni che comprovino il diritto a fruire di tariffe agevolate o semplicemente perché prima di acquistare il titolo di viaggio il cliente ha la necessità di chiedere informazioni e chiarimenti direttamente agli operatori. Nei periodi in cui le sottoscrizioni di abbonamenti tradizionalmente si intensificano –tra la seconda metà di agosto e la prima metà di settembre per chi va a scuola in bus – c’è il rischio di dover restare a lungo in biglietteria in attesa del proprio turno. L’appuntamento permetterà di usufruire del servizio all’orario prefissato, senza ritardi e senza perdite di tempo.
TEP raccomanda a quanti hanno necessità di accedere alle biglietterie per le operazioni di acquisto e di ricarica di prenotare il proprio appuntamento in tempo utile per non arrivare all’ultimo minuto quando gli appuntamenti disponibili risulteranno già tutti occupati. Gli appuntamenti saranno prenotabili già dal 19 agosto anche per chi ha l’abbonamento in scadenza a settembre. Per chi rinnova il proprio titolo prima della scadenza, infatti, la validità non sarà rinnovata in anticipo, ma partire dal giorno successivo la naturale scadenza dello stesso.
La prenotazione degli appuntamenti non sarà attiva solo per l’estate, ma anche nei mesi successivi e per tutti i titoli di viaggio –annuali, ma anche mensili e trimestrali. In questa prima fase sarà possibile prenotare appuntamenti dal 19 agosto e fino all’11 ottobre.


Chi non dispone di un collegamento ad Internet o di un device per la navigazione (pc, smartphone o tablet) potrà prenotare l’appuntamento anche telefonicamente, contattando il numero 0521 214 441, attivo dal 19 agosto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30.


Per chi ha necessità di compiere operazioni diverse dall’acquisto o rinnovo dell’abbonamento (es. pagamento sanzioni, richiesta informazioni ecc.) presso la biglietteria di Barriera Bixio sarà comunque disponibile uno sportello dedicato, con accesso diretto in base alla priorità di arrivo.

Ufficio Stampa TEP spa

Parma, 7 dicembre 2018 – Continua l'operazione di rinnovo del parco mezzi Tep. Sono stati, infatti, presentati questa mattina presso la sede Tep i nuovi bus urbani che saranno in servizio già da oggi sulle principali linee cittadine prolungate anche fuori città.

Sono 19 i nuovi Scania Citymood, lunghi 12 metri, veicoli molto spaziosi e confortevoli, dotati di 30 posti a sedere, che insieme ai 60 posti in piedi portano ad una capienza totale di 90 passeggeri. Il 91esimo posto, situato in una postazione dedicata, è riservato a passeggeri non deambulanti in carrozzella o, in alternativa, alle mamme che viaggiano con bambini in passeggino.
I passeggeri in carrozzella potranno salire a bordo dalla porta centrale, provvista di pedana a ribaltamento manuale. L'accesso è facilitato dal pianale superribassato e dalla funzione kneeling che consente al bus di inclinarsi sul lato destro, riducendo l'altezza del mezzo da 32 cm a soli 24 cm, per garantire a tutti i passeggeri una salita e discesa dal mezzo più comoda.

I nuovi autobus Scania saranno in servizio già nella giornata di oggi sulle principali tratte urbane prolungate alla prima cintura extraurbana, fruibili quindi dagli abitanti della città così come da quelli di buona parte della provincia di Parma. Si tratta di linee a lunga percorrenza, per le quali TEP ha scelto questi mezzi in virtù degli spazi interni più ampi, uniti ad un allestimento con una maggiore dotazione di posti a sedere rispetto a quelli normalmente previsti per le tratte urbane, così da garantire il comfort di viaggio anche per i tragitti più lunghi.
Per le lunghe percorrenze, peraltro, è necessaria un'ampia autonomia che consenta di coprire i chilometraggi richiesti senza bisogno di effettuare i rifornimenti. Per questo motivo si è scelta per queste vetture un'alimentazione a carburante diesel, con l'aggiunta di dispositivi idonei a ridurre al minimo le emissioni inquinanti, che per questi mezzi risultano ampiamente inferiori ai limiti Euro 6.
I filtri antiparticolato SCR eliminano la maggior parte delle particelle di fuliggine (PM10) contenute negli scarichi diesel, portando l'efficienza ambientale di questi autobus a livelli superiori rispetto a quelli dei normali bus a metano.
Il vano motore è provvisto di un dispositivo antincendio che, in caso di necessità, può erogare schiuma ignifuga nebulizzata in grado di neutralizzare in pochi secondi un eventuale principio d'incendio.
Arricchiscono le dotazioni di bordo l'aria condizionata regolabile separatamente per vano autista e per passeggeri e le porte USB utilizzabili per la ricarica di device elettronici durante il viaggio.

Il piano investimenti: nuovi autobus in arrivo
L'acquisto dei nuovi Scania Citymood ha comportato un investimento complessivo di 4,1 milioni di euro totalmente autofinanziati da TEP, che fa parte del programma di spesa di oltre 24 milioni di euro stanziati dall'azienda per l'acquisto di 86 nuovi autobus nel triennio 2018-2020.
Solo 10 giorni fa, il Consiglio di Amministrazione aziendale ha deliberato l'acquisto di 10 ulteriori nuovi bus a metano, con consegna prevista a inizio estate del 2019.
Per quanto riguarda, invece, gli acquisti già pianificati nei mesi scorsi, entro fine 2018 arriveranno a Parma altri 9 autobus destinati al servizio urbano, cui se ne aggiungeranno 7 nel mese di aprile. A inizio luglio, inoltre, anche il servizio extraurbano - già potenziato nel 2018 con 17 vetture - potrà usufruire di 4 nuove corriere.

Per il presidente di TEP Roberto Prada "La presentazione dei nuovi autobus dà concretezza al piano di rinnovo del parco mezzi che avevamo preannunciato nei mesi scorsi".
Presente alla presentazione anche Tiziana Benassi, assessora alle Politiche per la Sostenibilità Ambientale del Comune di Parma: "La riforma della mobilità che questa amministrazione ha in mente vuole essere attrattiva, sostenibile ed ecologica. Questi nuovi mezzi vanno senz'altro nella direzione della sostenibilità e rendono il trasporto pubblico più attrattivo per i cittadini.".
Per Gianpaolo Cantoni, consigliere delegato per le Società Partecipate della Provincia di Parma: "E' una giornata importante per il nostro territorio. Questi nuovi autobus andranno a collegare il centro con i principali comuni della prima cintura extraurbana, rendendo la provincia più vicina alla città".

 

TEP-nuovi_BUS_Scania_12_MTDSC_1177_1.jpg

 

TEP-nuovi_BUS_Scania_12_MTDSC_1178_1.jpg

 

 

 

 

Pagina 1 di 2