Visualizza articoli per tag: Sport

Sale la febbre ma crescono anche i numeri dell'edizione 2019 della Farm Run. Crescono gli atleti, crescono i partner e crescono le collaborazioni. Il 22 giugno 2019 a Noceto sarà festa dello sport e dell'amicizia. Un ringraziamento ai partner e ai tanti volontari che sostengono l'iniziativa.

Noceto (PR) 18 giugno 2019 - Sarà il solstizio d'estate a dare il benvenuto alla quinta edizione della FARM RUN (22 giugno 2019 a Noceto - Parma), la spettacolare e originalissima prova energetica nel fango e che anno dopo anno oltrepassa i propri limiti arrivando a sfiorare la perfezione nella scorsa edizione, almeno a sentire le testimonianze di chi l'aveva partecipata.

Tutti in crescita i numeri dell'edizione 2019 della tappa del campionato italiano OCR (Obstacle Course Race Campionato OCR 2019 – Federazione Italiana OCR.) che precede l'appuntamento europeo in Polonia (OCR European Championships.), occasione nella quale il testimone per i campionati 2020 passerà alla nostra federazione (FIOCR Federazione Italiana OCR).

Crescono gli appuntamenti (FarmJUNIOR, e FarmDOG) per il divertimento e lo sport con i propri fedeli "amici" e giovani familiari.
"Il nostro obiettivo primario, sottolineano gli organizzatori (ASD ACME), è divulgare l'attività sportiva all'aria aperta, dove il divertimento rappresenta il motore propulsivo per mantenersi in forma da soli, ma anche con i propri familiari a partire dai figli e nipoti e perché no, i nostri fedeli cani che ci accompagnano ormai in qualsiasi occasione."

Crescono gli atleti che molto probabilmente sfonderanno il muro dei 1000 iscritti (tra competitivi e non) e crescono i partner e fiancheggiatori dell'evento sportivo di Noceto.

Dalle conferme ormai "storiche" come la nocetana AVD Reform (integratori alimentari a base di funghi), il Consorzio del Parmigiano Reggiano, l'Hotel san Marco, Emilbanca e vari ristoranti di Parma e della zona (vedi elenco completo in calce), ai nuovi ingressi dell'edizione 2019 come il Molino Grassi, Rescue Dogs (sicurezza e recupero animali) e lo "Studio Medico Scienza dell'Alimentazione e Dietologia del dottor Federico Cioni", si è recentemente affiancata anche l'Agenzia delle Assicurazioni Generali di Parma, via Mazzacavallo, sempre più attenta alla qualità di vita delle persone e al welfare. Gli obiettivi di comunicazione di Farm Run, secondo quanto dichiarato dai titolari dell'agenzia, sono perfettamente allineati con i loro obiettivi ed è per questa ragione che hanno trovato interessante affiancarsi a questa disciplina sportiva e alla Farm Run in particolare.
"L'Agenzia Generali di Parma - commentano i titolari d'agenzia - è protagonista nel migliorare la vita delle persone, attraverso soluzioni assicurative specifiche dedicandosi al vero ruolo dell'assicurazione: la gestione e la mitigazione dei rischi per le persone e per le istituzioni. Abbiamo a cuore il futuro dei nostri clienti con l'obiettivo di migliorarne la qualità della vita, generando ricchezza e sicurezza tramite consulenza e servizio."

IMG_7085.jpg

 

Insomma, squadra che vince non si cambia, anzi, si allarga.

"Di anno in anno, commentano da ACME Asd, abbiamo raccolto nuovi consensi che sono divenuti strutturali con la Farm Run. un processo che ci auguriamo possa proseguire anche negli anni successivi portando l'evento sportivo di Noceto al vertice della classifica nazionale. Oggi siamo molto vicini e anche se non dovesse essere raggiunto l'obiettivo saremmo pienamente soddisfatti se fossimo riusciti a divulgare e consolidare l'apprezzamento verso uno sport dagli elevati contenuti tecnici ma anche etici e ambientali. Un grazie anticipato a tutti coloro che ci hanno assecondati e ci asseconderanno per i prossimi anni, soprattutto a quelle decine di volontari (tra assistenza ai giudici, giudici federali stessi e staff impiegato nelle diverse mansioni) senza dei quali sarebbe impossibile gestire un così importante evento."

ACME ASD e la sue FarmRUN, FarmJUNIOR e FarmDOG vi aspetta perciò sabato 22 giugno 2019 a partire dalle 9,00 a Noceto (PR) per un'altra giornata di festa, sport e divertimento per tutti, cani compresi.

 

LINK utili

farmrun: http://www.farmrun.it

https://www.facebook.com/farmrun.noceto 

Video Promo: https://youtu.be/BM1WRMidVOw 

Video Promo FarmDog: https://youtu.be/5CRwzQkYA54 

FarmJUNIOR: http://www.farmrun.it/farm-junior?fbclid=IwAR1eE59e42179nakZ8VX3WsJrXXYUDppcu5VP_YwDtypdYzACWKtwGNHX6w 

https://www.gazzettadellemilia.it/component/banners/click/56.html 

 

Il Programma della manifestazione - Noceto 22 GIUGNO 2019 - Centro Sportivo IL NOCE Via A. Sordi, 1
Ore 8,30 Breafing per i Giudici e Volontari
9,15 Breafing con Atleti
9,30 Partenza primo gruppo Competitivi 12 KM
ore 11,00 partenza primo gruppo Non Competitivi 12 Km.
15,00 Premiazioni Competitivi
15,30 Partenza primo gruppo 5 Km Non Competitivi
16,00 Partenza Farm JUNIOR
17,00 Partenza Farm DOG

Programma.jpg

Gli amici e partner di Farm Run 2019 - i links -
- Osteria dei servi http://www.osteriadeiservi.com/osteriadeiservi/default.asp 
- Osteria del teatro http://www.osteriateatro.com/osteriadelteatro/default.asp 
- Warehouse gmbh https://www.runningwarehouse.com 
- Consorzio del Parmigiano Reggiano https://www.parmigiano-reggiano.it 
- Emil Banca https://www.emilbanca.it 
- Fotostudio3 https://www.fotostudio3.com 
- Soul kitchen https://www.facebook.com/SoulKitchenIlNoce/ 
- Centro sportivo il Noce http://www.comune.noceto.pr.it/municipio/uffici/ufficio-patrimonio/impianti-sportivi/centro-sportivo-il-noce 
- Molino Grassi https://www.molinograssi.it 
- Avd Reform http://www.avdreform.it/it/http://www.grupposem.it/1/1/IT/Home_page.htm 
- INC Hotels Group http://www.inchotels.com/it-1/hotel-a-parma-reggio-emilia-e-piacenza/ 
- Parma Rotta http://www.parmarotta.com 
- La Barchetta www.labarchetta.it 
- Nuova editoriale Gazzetta dell'Emilia http://www.gazzettadellemilia.it/cultura/itemlist/user/957-farm-run.html 
- Gruppo SEM http://www.grupposem.it/1/1/IT/Home_page.htm 
- La Verde Bike and Fun http://www.laverdebikeandfun.it 
- Obiettivamente Gruppo Fotografico - https://www.facebook.com/pg/obiettivamentegruppofotografico/about/?ref=page_internal 
- Assicurazioni Generali - https://www.generali.it/Servizi/Trova-Agenzie/?utm_source=Google&utm_medium=cpc&utm_campaign=BRND_AGENZIE_EXACT&utm_term=AdvSearch&prv=search&gclid=CjwKCAjw5dnmBRACEiwAmMYGOSMcJgcGZ6jAAWKcouWyqyJqqq72U4MvPORbg-sWxLgEm6RB2fdCzhoC5FoQAvD_BwE 
- Studio Medico Scienza dell'Alimentazione e Dietologia http://www.dottfedericocioni.it 
- Rescue Dogs https://www.rescuedogs.it 
- Pet & Garden https://www.facebook.com/petgarden.org https://www.instagram.com/pet_e_garden_noceto 
- Rugby Noceto http://www.rugbynoceto.it 

- Pole Dance Parma Asd https://www.poledanceparma.it/#https://www.facebook.com/PoleDanceParma/

 

 

5-ft00000172_6.jpg

Pubblicato in Sport Emilia

Ancora pochi giorni di attesa e il grande tennis sarà di scena a Parma. Da lunedì 17 a domenica 23 giugno il Tennis Club President di Basilicanova (Montechiarugolo) ospiterà la prima edizione degli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup, secondo Memorial dedicato a Filippo Ricotti. La manifestazione tennistica di spicco a livello mondiale (54.160 dollari di montepremi più ospitalità per tutti i giocatori) fa parte del circuito ATP Challenger 80 ed è organizzata da MEF Tennis Events, società presieduta da Marcello Marchesini: l’evento tennistico, il più importante dell’anno organizzato in Emilia Romagna, riporta il tennis che conta a Parma dopo diverse stagioni di attesa.

I protagonisti – Il livello di partecipazione alla prima edizione degli Internazionali di Tennis sui campi del President sarà altissimo, come dimostrano i numeri: due atleti tra i primi cento del pianeta, cinque tra i primi duecento e ventuno tra i primi trecento. Si tratta di una batteria di tennisti stellare a livello Challenger, guidata da due punte di diamante come Hugo Dellien e Paolo Lorenzi. Il boliviano è esploso quest’anno, e soltanto nelle ultime tre settimane ha superato il primo turno al Roland Garros e raggiunto i quarti di finale nell’ATP 250 di Ginevra. Per quanto riguarda Lorenzi, qualsiasi parola sarebbe limitante per esaltarne la spettacolare carriera: un esempio di abnegazione e di ferrea volontà, una macchina da guerra a livello Challenger (ne ha vinti addirittura ventidue in mezzo a tante soddisfazione nei tornei “major” ATP). Tra i “big” è doveroso citare anche il giapponese Taro Daniel, di appena tre posizioni fuori dai primi 100 del mondo, e Tommy Robredo, ex numero 5 al mondo e esponente di spicco della corazzata spagnola guidata da Rafael Nadal. 

Per quanto riguarda gli italiani saranno dieci i qualificati di diritto nel tabellone principale, compreso il già citato Lorenzi. Alessandro Giannessi, Stefano Travaglia, Andrea Arnaboldi e Federico Gaio sono tutti nomi di spicco, che vantano numerose partecipazioni in tornei del Grand Slam e una consolidata esperienza a cavallo dei top-100. Una riflessione a parte la merita Gianluigi Quinzi: considerato la più grande speranza del tennis azzurro dopo il trionfo a Wimbledon juniores nel 2013, ma non ancora capace di confermare le enormi aspettative nei suoi confronti.

Gli interventi –Ringrazio il presidente e il direttore del circolo per il duro lavoro svolto in questi anni – ha commentato il sindaco neo-eletto di Montechiarugolo Daniele Friggeriche ha permesso di organizzare questo evento di portata internazionale. Attraverso la nostra amministrazione siamo felici di veicolare i valori sani dello sport di cui un torneo di questo livello è naturale portatore”. 

In occasione della conferenza stampa di presentazione hanno fatto gli onori di casa il presidente  del circolo Romano Botti, il quale ha ringraziato il presidente di APT Emilia Romagna Davide Cassani per aver inserito la manifestazione all’interno del calendario di Parma Capitale della Cultura 2020, l’amministrazione, gli sponsor e lo staff organizzativo di MEF, e il direttore del torneo Fabio Rossi, che ha descritto il tasso tecnico degli atleti in gara: “Sarà una settimana speciale per tutta la nostra comunità e un’occasione unica di vedere all’opera personaggi del calibro di Dellien, appena una settimana fa al Roland Garros, di Paolo Lorenzi, dell’ex numero 5 al mondo Tommy Robredo e della truppa di giovani azzurri, che certamente ben figurerà. Personalmente, oltre a tutti i ringraziamenti di rito, ci tengo a ricordare il nostro Filippo Ricotti, nella speranza che questo sia il modo migliore per onorarlo”.

Alla presenza del vice-sindaco di Parma Marco Bosi, del vice-presidente del consiglio regionale Fabio Rainieri, del vice-presidente del comitato regionale della FIT Roberto Vitale, del rappresentante del CONI Emilia Romagna Andrea Vaccaro e di Gabriele Premoli, rappresentante del title sponsor GoldBet, ha concluso la serie degli interventi Marcello Marchesini, responsabile di MEF Tennis Events: “Con il Tennis Club  President abbiamo firmato un contratto triennale nella certezza di istaurare un rapporto di collaborazione di successo per tutti noi. La nostra società ha organizzato 21 tornei Challenger, incontri di Federation Cup e le finali di Serie A, ma sono convinto che l’appuntamento in rampa di lancio sia un valore aggiunto fondamentale, capace di portare in Emilia Romagna una manifestazione di altissimo livello e di fare da traino a tutto il movimento”.

Le wild card – Sempre in occasione della conferenza stampa di oggi sono state svelate le cinque wild card per il tabellone principale assegnate dall’organizzazione: gli inviti sono andati a Lorenzo Musetti, Giulio Zeppieri, Emiliano Maggioli, Julian Ocleppo e Adelchi Virgili. Per quanto riguarda Musetti e Zeppieri, si tratta degli under 18 più forti d’Italia, rispettivamente numero 1 e numero 16 al mondo nel ranking ITF juniores: in particolare il 2002 carrarese è ritenuto, assieme a Jannik Sinner, il futuro campione tanto atteso dal nostro movimento, dopo gli splendidi risultati ottenuti quest’anno e la vittoria agli Australian Open juniores. Adelchi Virgili invece ha conquistato l’invito aggiudicandosi il Torneo Race do MEF Challenger di San Severo (Foggia), che appunto metteva a disposizione una wild card per Parma: il “genio fiorentino”, seppur non più giovanissimo, è uno dei tennisti più spettacolari di tutto il circuito. In qualificazioni la wild card è destinata a Francesco Forti.

Non solo tennis: una settimana ricca di eventi – La settimana del Challenger parmense non avrà come protagonisti soltanto gli eroi della racchetta. L’organizzazione infatti ha allestito un ricco calendario di eventi collateraliche renderanno gli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup un evento di sport e spettacolo a 360°.

Domenica 16 giugno alle ore 18:30 si terrà il raduno del Team Ballkids presso il Centro Commerciale Eurotorri. I campioni del torneo si presteranno a giochi e autografi con i bambini (evento aperto a tutta la cittadinanza). Mercoledì 19 giugno (ore 20:00) è in programma il “Players Party”, una serata con musica e buffet da trascorrere assieme ai i giocatori degli Internazionali all’interno del Tc President. Due giorni dopo, venerdì 21 giugno (ore 10:00), ci sarà un meeting “in-formativo“ (dedicato principalmente agli insegnanti di tennis ma aperto a tutti) di presentazione dell’innovativa macchina lanciapalle Dragonet. 

Tutti i giorni del torneo inoltre sarà possibile accedere al “Dunlop Kids Village”, uno spazio riservato interamente ai bambini (https://www.internazionaliemiliaromagna.com/2019/05/28/dunlop-kids-village/)

Informazioni e biglietteria – Gli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup prenderanno ufficialmente il via lunedì 17 giugno con il tabellone di qualificazione a quattro atleti e il tabellone principale a quarantotto. Sul sito ufficiale della manifestazione (http://www.internazionaliemiliaromagna.com) è possibile seguire tutti gli aggiornamenti in vista dell’inizio della competizione.

L’ingresso ai campi è gratuito da lunedì 17 a giovedì 20 giugno. È previsto un biglietto giornaliero di € 10,00 per le fasi finali del torneo nei giorni 21-22-23 giugno o una formula abbonamento che prevede la tariffa scontata di € 25,00. I ragazzi dai 6 ai 12 anni hanno una riduzione del 50%, mentre gli under 6 sono gratuiti. Per assicurarsi un posto in tribuna è possibile acquistare già da oggi i biglietti online sul sito www.diyticket.it. Tutte le informazioni possono essere richieste all’Ufficio Ticketing & Accrediti ai seguenti recapiti +39 3270798143 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biglietti e abbonamenti: https://www.internazionaliemiliaromagna.com/tickets/.

Pubblicato in Sport Emilia
Mercoledì, 12 Giugno 2019 09:40

Modena - Sport e divertimento in Piazza XX Settembre

Domani, mercoledì 12, e mercoledì 19 Giugno dalle ore 19.00 Piazza XX Settembre si trasformerà in uno spazio perfetto per innamorarsi dello sport insieme a Dogali & Officina Movimento.

L’iniziativa, in collaborazione con Modenamoremio, sarà un’ottima occasione per partecipare gratuitamente alle dimostrazioni di questa combinazione esplosiva di divertimento e allenamento per ottenere risultati evidenti e combattere la vita sedentaria.

Siete tutti invitati!

In caso di maltempo, non sono previste date di recupero. Vi invitiamo a consultare il sito www.modenamoremio.it e la pagina Facebook di Modenamoremio per aggiornamenti.

Il ricco calendario di Modenamoremio è patrocinato dal Comune di Modena. 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Le ultime a dare il loro appoggio alla Farm Run 2019 sono state le ragazze della Pole Dance di Parma. Una contaminazione sportiva scoperta durante il 70esimo della UISP che pian piano prende forma.

di LGC Noceto (PR), 10 giugno 2019- Ancora poco più di 10 giorni (sabato 22 giugno) e la quinta edizione della Farm Run avrà inizio.
Un crescendo di apprezzamenti sportivi e organizzativi per uno degli eventi sportivi del circuito nazionale OCR (Obstacle Course Race) più apprezzati, ma soprattutto un continuo ingresso di nuovi "amici", partner e sostenitori che contribuiscono a elevare l'apprezzabilità e la accoglienza della manifestazione.

E' delle scorse ore la conferma della presenza di una rappresentanza del POLE DANCE PARMA le quali, oltre a deliziare con alcune esibizioni, probabilmente una loro squadra si sfiderà nella 5 km.

"Una contaminazione sportiva avvenuta per caso lo scorso settembre, hanno dichiarato gli organizzatori di Farm Run. Eravamo affiancati durante i festeggiamenti del 70esimo anniversario di UISP e mentre noi eravamo attratti dalla loro leggiadra sensualità mentre eseguivano impensabili evoluzioni sui pali o sui tessuti, alcune di loro hanno tentato, peraltro con successo, alcuni ostacoli che avevamo portato in esibizione. Ed ora, a nove mesi di distanza eccoci a partorire questo primo esempio di collaborazione, che ci auguriamo possa proseguire in un reciproco, piacevole e gratificante successo."

giogy-500x320.jpgLorenza.jpg

 

Molte le novità che la quinta edizione della Farm Run offre dal punto di vista sportivo. Un evento sempre più aperto alla divulgazione della sana pratica sportiva grazie anche alla collaborazione con lo Studio Medico Scienza dell'Alimentazione e Dietologia ( http://www.dottfedericocioni.it ) e alla ampia gamma di percorsi non competitivi dedicati al divertimento e a mettere alla prova i propri limiti in totale sicurezza.

Gli eventi sportivi del 22 giugno 2019 offerti a Noceto da Farm Run:

Pubblicato in Sport Emilia

Una domenica di sport e divertimento per i 5.089 color runner protagonisti della prima tappa della fun race più divertente del mondo - (Foto e Gallery di LaPresse)

Parma, 09 Giugno 2019 - Per la prima volta, The Color Run #LoveTour ha invaso le strade di Parma oggi, domenica 9 giugno: un vero successo per questo coloratissimo appuntamento che ha visto il coinvolgimento di ben 5.089 partecipanti e che si è svolto a conclusione del ricco programma di eventi di «Alè Parma Sport Festival», una due giorni coordinata dal Comune di Parma per avvicinare le giovani generazioni all'attività sportiva.

La 5 chilometri non competitiva dai colori dell'arcobaleno, organizzata in Italia da RCS Sports & Events/RCS Active Team, si riconferma un format estremamente apprezzato da tutti e in grado di coinvolgere un pubblico sempre più variegato: adolescenti, genitori con i loro piccoli e gli amici a quattro zampe, tutte le generazioni sono state protagoniste di questa giornata. Una vera festa, ispirata al tema LOVE, l'amore in tutte le sue sfumature; la fun race più attesa dell'anno è stata un inno allo sport, al benessere, alla voglia di stare insieme e celebrare l'arrivo della stagione estiva.

Marco Bosi, Vice Sindaco di Parma con delega allo Sport ha affermato:"Per il primo Festival dello Sport abbiamo voluto fare le cose in grande e non poteva esserci chiusura migliore che con The Color Run. I valori della fun race più bella del mondo sono gli stessi della nostra tre giorni: divertimento attraverso lo sport e lo stare insieme. Rimarrà una corsa indimenticabile per la nostra città"

"Il Festival dello Sport organizzato dal Comune di Parma si sposa perfettamente con lo spirito di The Color Run #Lovetour. Dal suo esordio, più di 400 mila persone hanno partecipato alla corsa più divertente e colorata del pianeta e molti hanno, poi, continuato a correre perché è uno sport amico del benessere delle persone. Questo conferma che The Color Run è un 'veicolo divertente' per condurre le persone a fare sport", ha sottolineato Andrea Trabuio, Head of Mass Events di RCS Sports & Events.

Con partenza dal Parco della Cittadella, cuore pulsante della manifestazione, i color runner hanno percorso un tracciato davvero unico che dalla storica location li ha condotti per le vie del centro storico. Ad ogni chilometro, a rendere spettacolare e ancora più divertente la corsa, ci hanno pensato i sette punti divertimento: 5 punti colore, 1 bolle e 1 schiuma.

La festa è proseguita al Color Village, collocato proprio nel Parco della Cittadella, dove musica e intrattenimento hanno riscaldato l'atmosfera e il lancio dei color blast ha dipinto dei colori dell'arcobaleno tutti i partecipanti.

Sul palco, la speaker ufficiale Chiara Giorgianni, ha coinvolto il caloroso pubblico accompagnata dalla musica di Radio Italia, radio partner dell'evento, introducendo le straordinarie esibizioni della TNT CREW, gruppo hip hop vincitrice del Crazy Dance Contest nel 2018 e 2019, diKIRA, il meraviglioso performer che abbina la forza fisica derivante da anni di breaking alla grazia del Rou Cyr, finalista di Italia's Got Talent 2016 e dei iMARCHIATI, gruppo musicale italiano che ha presentato l'ultimo singolo alla città della musica!

A Parma, che per la prima volta ha accolto questa straordinaria manifestazione, c'è stata una vera e propria esplosione di colori inaugurando nel migliore dei modi l'edizione 2019 della The Color Run #LoveTour pronta a invadere le strade delle altre tappe italiane!

Il CALENDARIO - Quattro le tappe del #LoveTour 2019: dopo Parma il 9 giugno seguiranno Lignano Sabbiadoro il 27 luglio con la sunset edition, prima tappa al mare, Torino l'8 settembre e Milano il 14 settembre per il gran finale.


LE ISTITUZIONI E I PARTNER COINVOLTI - Comune di Parma, Città di Lignano Sabbiadoro, Comune di Milano e Arexpo, Comune di Torino. eBay // OPPO // Vitasnella. Local partner: MISURA (Colussi). Media Partner: Radio Italia - La Gazzetta dello Sport. Charity Partner: Lega Italiana Fibrosi Cistica

(foto: credits LaPresse -)

Pubblicato in Sport Parma

Langhirano 9 giugno 2019 - Grande successo per la sesta edizione dell'iniziativa "Sportiva@Mente Langhirano", presso il Parco Allende. Un evento dedicato allo sport, al fitness e alla danza, ma soprattutto a chi decide di trascorrere una giornata all'insegna del divertimento. Protagonista indiscusso dell'iniziativa è stato il pubblico, che oltre ad assistere alle varie esibizioni, ha partecipato alla divertente ed originalissima "Coloramente@Run.

Ma Sportiva@Mente Langhirano non è solo spensieratezza e divertimento, è anche altruismo e beneficenza e proprio per questo motivo, gli organizzatori hanno deciso di donare una parte del ricavato a "Lollo", un ragazzo che da 10 anni lotta con tutte le sue forze contro una grave malattia chiamata "Fibrosi Cistica".

Sulla pagina Facebook di Sportiva@Mente Langhirano, un post che riassume il programma della giornata appena trascorsa: https://www.facebook.com/sportivamentelanghirano/

(Foto e Gallery di Valentina Carpin)

 

PR-Langhirano_Sportivamente_9giu19-PHOTO-2019-06-09-22-35-22.jpg

Pubblicato in Sport Parma
Domenica, 09 Giugno 2019 23:51

Canada, la tomba della Formula 1

Vittoria di Vettel, scacciacrisi per la Ferrari e scacciasonno per gli appassionati? Macchè. Una penalità assurda toglie alla Ferrari quanto di guadagnato sul campo e riduce ad insensato reality show la massima serie automobilistica.

di Matteo Landi

Doveva essere la vittoria della rinascita Ferrari. Dopo la strepitosa pole position conquistata sabato da Vettel, ed uno scatto impeccabile del tedesco allo start della gara, il ritorno al trionfo del quattro volte campione del mondo era praticamente certo, considerando la potenza della power unit di Maranello che ha permesso alle Ferrari di essere irraggiungibili ed insuperabili sugli allunghi del circuito che sorge sull'isola Notre Dame. La vittoria di Vettel avrebbe fatto bene non solo al morale dello stesso, a secco dal Gp del Belgio disputato il 26 agosto dello scorso anno, ma all'intera F1 in ricerca disperata di una seria antagonista alla schiacciasassi Mercedes, dominatrice della stagione in corso oltre che squadra campione del mondo dall'inizio dell'era turbo-ibrida datato 2014. La cavalcata di Vettel è stata meravigliosa, con un'unica, piccola, sbavatura. Hamilton è stato per il tedesco un pungolo costante per tutta la gara, ma, a pit stop completati, solo un'errore del leader della gara avrebbe permesso all'inglese di acciuffare la vittoria. Un'esitazione che è arrivata al 48esimo giro, quando Vettel sbanda alla seconda variante, va sull'erba e rientra in pista controllando la posizione su Hamilton, che non riesce ad approfittarne. Il tedesco lascia all'inglese lo spazio necessario per evitargli l'impatto con il muro. Il campione del mondo in carica alza il piede e resta dietro. Una manovra come le tante che si vedono abitualmente nella pancia del gruppo. Un ritorno al ruota a ruota nella lotta per la leadership che tanti attendevano con ansia, necessaria a riportare un pò di adrenalina in questo altrimenti abulico mondiale. Qualcosa a cui Hamilton e Mercedes non erano più abituati, ed infatti ecco servito il team-radio polemico del pilota inglese. A cui rispondono i commissari con cinque, vergognosi, secondi di penalità affibbiati al tempo di gara di Vettel.

La dignità persa dalla F1 e la rabbia di Vettel. Storia di una domenica insensata

A fine gara il tedesco è furioso. Va sotto il podio, dove dietro i cartelli che indicano i primi tre classificati manca la Ferrari n°5, abbandonata altrove dal pilota stesso. Vettel toglie il n°1 davanti alla vettura di Hamilton, perdendo definitivamente l'aplomb teutonico. Un gesto di rabbia, dopo una vittoria sfumata a causa di una decisione assurda, fischiata anche dal pubblico canadese. Il Gran Premio del Canada avrebbe potuto riaccendere i riflettori spenti da tempo su una F1 in crisi di consensi. Ed invece ne diviene la tomba definitiva. Da gladiatori, uomini che sfidavano le leggi della fisica e persino la morte, a burattini imbavagliati ed imbrigliati dal politically correct ed una Federazione che così facendo spegne definitivamente le luci su un mondiale che alla Mercedes, a meno di cataclismi, non potrà sfuggire. Il 9 giugno 2019 la F1, dispiace dirlo, è morta. Per risorgere avrà bisogno di ritrovare credibilità. Con gli occhi lucidi per l'addio di Lauda, abbiamo ricordato i gesti eroici di un'epoca che, oggi ne abbiamo la conferma, non tornerà mai più.

Leclerc terzo, completa un podio amaro

Hamilton primo, Vettel secondo. Recita la classifica falsata dalla già citata decisione non condivisibile dei commissari. Dietro di loro è giunto un buon Leclerc. Il monegasco stavolta non ha viaggiato sugli stessi ritmi del compagno di squadra. Se in Bahrain si trattò di podio amaro, anche oggi non ha potuto festeggiare come avrebbe voluto, fra i fischi dedicati ad Hamilton dal pubblico, alla faccia scura di Vettel, secondo ma moralmente primo. Si spera che presto riesca a brindare come merita.

Renault risorge e Ricciardo emoziona

Chi ha da gioire pienamente è la Renault, sesta e settima al traguardo con Ricciardo davanti a Hulkenberg. La competitività ritrovata dalla squadra francese ha del prodigioso. La forza d'animo messa in pista da Ricciardo è commovente. Vedere l'australiano lottare con le Red Bull è una gioia per gli occhi ed una rivincita nei confronti del destino che lo aveva allontanato dagli austriaci, dopo che agli stessi tanto aveva dato. Le caratteristiche della pista di Montreal sono uniche, ma si spera che Renault riesca ad assicurare a Ricciardo una vettura degna del suo talento, anche altrove.

Ridateci presto la Formula 1

Fra due settimane la Formula 1 tornerà in Europa. Si correrà in Francia. Oggi, il giocattolo è rotto. Raccogliere e mettere insieme i pezzi non sarà facile. Presto ci renderemo conto se a qualcuno, veramente, interessa. Mettetevi la mano sul cuore, cari commissari. Così non va.

Pubblicato in Motori Emilia

L'evento sportivo, che è anche un'occasione di promozione del territorio, è stato presentato oggi pomeriggio in Provincia da Garbasi, Cesari, Pavarini.

Parma, 6 maggio 2019 – Mercoledì 19 giugno Sorbolo Mezzani ospiterà la partenza della 5a tappa in linea del Giro d'Italia Under 23, la più ambita e prestigiosa corsa a tappe internazionale per i grandi talenti mondiali del ciclismo Under 23, in programma dal 13 al 23 giugno.

L'evento sportivo è stato presentato oggi in Provincia dal Vice Presidente della Provincia di Parma con delega allo Sport Alessandro Garbasi, il Sindaco di Sorbolo Mezzani Nicola Cesari, il Direttore d'organizzazione del Giro d'Italia Under 23 Marco Pavarini.

La tappa Sorbolo Mezzani (Pr) - Passo Maniva (Bs) sarà una delle frazioni più importanti ai fini dell'esito agonistico del Giro d'Italia Under 23. Dopo la partenza da Sorbolo Mezzani e il passaggio a Mezzano Superiore e Colorno, il gruppo andrà verso Casalmaggiore, attraversando le province di Cremona, Mantova e Brescia. Il traguardo, dopo 158,3 km e 1.800 metri di dislivello, sarà posto ai 1.744 metri di altitudine del Passo Maniva, di fronte alla Hotel Locanda Bonardi.

"Ben volentieri abbiamo ospitato a Palazzo Giordani la presentazione di questo grande appuntamento sportivo di rilievo internazionale – dichiara il Vice Presidente della Provincia di Parma Garbasi - Il Giro d'Italia Under 23 è una macchina organizzativa che gestisce una carovana di 600 persone, oltre 6.000 posti letto, l'allestimenti di 20 villaggi sponsor nelle partenze e arrivi di ogni tappa, una community con oltre 1 milione di contatti e soprattutto la messa in sicurezza di 1.200 km per consentire il passaggio della corsa. E' evidente che si tratta di un evento straordinario sia per la promozione dello sport tra i giovanissimi e le famiglie, soi ma anche un'occasione per la promozione del nostro territorio, dei suoi percorsi turistici, della ricchezza gastronomica e delle tipicità locali."

"Per Sorbolo Mezzani la partenza della 5a tappa del Giro d'Italia Under 23 rappresenta anche una occasione di promozione e valorizzazione dei futuri percorsi turistici, tra cui la "Food Valley Bike", pista ciclabile che consente di coniugare la passione per lo sport, il suggestivo contesto paesaggistico e la ricchezza gastronomica e i prodotti tipici di questa terra - aggiunge il Sindaco Nicola Cesari - Per il nuovo comune di Sorbolo Mezzani è un il primo step di un ampio programma finalizzato a generare nuove opportunità turistiche, che stiamo già progettando per arrivare pronti all'appuntamento di Parma 2010, anche con la promozione del turismo ciclabile."

«Il Giro d'Italia Under 23 è ripartito dall'Emilia-Romagna, dove ha trovato amministrazioni sensibili e reattive alla nostra mission di portare innovazione nel ciclismo e di favorire la crescita dei giovani e del movimento ciclistico italiano - aggiunge Marco Pavarini, Direttore di organizzazione del Giro d'Italia Under 23 - Questa gara cresce anno dopo anno, non solo in Italia ma anche a livello internazionale: lo dimostra il numero di richieste di partecipazione giunte dall'estero e la crescente attenzione dei media nazionali e internazionali. Il Giro Under 23 oggi è un grande palcoscenico di sport e promozione, per il ciclismo, per i territori e per i nostri partner che credono nel progetto».

Il Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel è un appuntamento di fondamentale importanza per la crescita del movimento ciclistico italiano, organizzato per il terzo anno consecutivo dalla società romagnola Nuova Ciclistica Placci 2013 di Mordano (Bo) presieduta da Marco Selleri (Direttore generale del Giro U23), che ha collaborato da subito con Clinic 4, struttura di Temporary Management con sede a Parma diretta da Marco Pavarini.

Rilanciato nel 2017 (mancava dal 2012) sotto l'impulso del CT Davide Cassani, e voluto fortemente dal presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, il Giro d'Italia Under 23 si svolgerà dal 13 al 23 giugno 2019, toccando cinque Regioni (Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia, Trentino e Veneto) e consentendo di confrontarsi ai massimi livelli del ciclismo Under 23 a 176 giovani atleti, in rappresentanza di 31 società sportive da 11 Paesi nel mondo.

Nella foto: Luca Righetti, Alessandro Freschi, Marco Pavarini, Isotta Barbieri, Nicola Cesari, Alessandro Garbasi

Mercoledì, 05 Giugno 2019 07:45

Una gamba per i 1.000 km della Francigena

ANDREA DEVICENZI (Atleta Paralimpico) -  Un Passo alla volta, l atleta Paralimpico Andrea Devicenzi, sta percorrendo i 1.000 chilometri che separa San Pietro in Roma da l Passo del Gran San Bernardo in Valle d Aosta con la sua gamba l e sue due stampelle e da i su oi sponsor storici quali Parmovo, Bmw, Quixa e Dama Abbigliamento Terminati i primi 300 chilometri, p artirà il prossimo mercoledì 5 giugno il 4 ° Step che porterà Andrea e tutto il suo team da Montale fino a Berceto , in cui si lascerà alle spalle la sua Pianura Padana per addentrarsi sulle Colline P armensi , arrivando ai piedi del Passo della

Per la prima volta dopo le 15 tappe precedenti , ad accompagnare la squadra di Viaggi in Gamba (pagina facebook e www.viaggingamba.it ) sarà il sole, uscito da alcuni giorni e che visto le previsioni, non mancherà nemmeno nei prossimi giorni. Devicenzi anche per queste 5 tappe ha preferito mantenersi su distanze non troppo sfidanti, senza mai superare i 25 giorni, lunghezza a d oggi molto difficile da superare.
La squadra di Andrea, formata da esperti nel settore inge gneristico, materiali e soluzioni legate alla disabilità, stanno lavorando a materiali e soluzioni per aumentare il chilometraggio giornaliero, ma soprattut to per togliere e/o alleviar e difficoltà che incontrano le persone che deambulano con le stampelle"

La Via Francige na , mia seconda esper ienza in cammino, è un proseguo del mio percorso interiore di crescita personale che vede in questi 1.000 chilometri un aspetto nuovo "", portare la mia esperienza ultr a ventennale nell utilizzo di questo ausilio, al servizio di tutti. Il superamento di moltissime barriere e l aver a ccettato e raggiun t o sfide all apparenza impossibili, mi ha portato a capire i punti deboli di ciò che c è oggi sul mercato e du nque lavorare e testare cosa fare per ovviare a questi limiti.
E una sfida nella sfida , affrontata con Passione, Costanza e Divertimento Devicenzi ricorda a tutti che chiunque può camminare al suo fianco per il tempo ed i chilometri che preferisce, queste le tappe:

Queste le tappe:
Mercoled ì 5 Giugno Montale Fiorenzuola

Giovedì 6 Giugno Fiorenzuola Fidenza

Venerdì 7 Giugno Fidenza Medesano

Sabato 8 Giugno Medesano Bardone

Domenica 9 Giugno Bardone Berceto


Brevemente la STORIA di Andrea
Corre l'anno 1990, ho 17 anni, ed in sella alla mia 125cc perdo per sempre la gamba sinistra in un incidente stradale. Coricato in un letto di ospedale e con una gamba in meno, nella mia vita prende il d o minio la parola IMPOSSIBILE
Ma pian piano con il passare degli anni sono riuscito a sgretol are quel muro grazie all e sfide vinte, alle scon fitte e ai traguardi raggiunti tramutando cosi la parola IMPOSSIBLE in I'M POSSIBLE...
Pratico sport sin dall 'età di 5 anni: Judo, Calcio, Canoa, e nel 2007, entra nella mia vita la mia prima due ruote a pedale.

Andrea_Devicenzi-Via_Francigena-57568417_827505987583366_6517146876318318592_n_1.jpg

 

 

 

Pubblicato in Sport Emilia

Dalle Arti Marziali al Golf, in Cittadella sarà un tuffo nel mondo dello sport, alla scoperta di tutte le sue discipline, anche quelle più curiose. Alé Parma Sport Festival è la prima tre giorni dedicata interamente allo sport che dal 7 al 9 giugno si terrà nel parco della Cittadella con un programma ricco di eventi, dibattiti, musica e street food. Un festival con oltre 30 discipline sportive, tutte da provare grazie alla partecipazione delle tante associazioni sportive del territorio e i loro istruttori.

La manifestazione è voluta dal Comune di Parma con la co-organizzazione di Fondazione Sport Parma e intende avvicinare i giovani al mondo sportivo offrendo la possibilità ai ragazzi di conoscere e provare le varie discipline. L’iniziativa vuole essere anche un’azione preventiva volta a contrastare il fenomeno dell’abbandono sportivo tra i giovani. I ragazzi di tutte le età sono quindi invitati a partecipare per scoprire tutti gli sport che la città offre.

Ma oltre al gioco si affronterà lo sport in tutte le sue sfumature grazie a dibattiti, approfondimenti e presentazioni. E’ un ricco programma, infatti, quello sul palco:

VENERDì 7 GIUGNO si inizierà alle 9:00 con “Giocampus in-formazione” mentre al pomeriggio, alle 15:30 ci sarà la presentazione del libro “Il calcio e lo scolapasta” con gli autori Marco Cattaneo e l’ex calciatore oggi dirigente sportivo, Alessandro Costacurta. Atleti e professionisti sono ospiti anche al dibattito “Lo Sport che fa crescere”: l’incontro fissato per le 17:30 è con Damiano Coletta, ex calciatore e sindaco di Latina, Giulia Ghiretti campionessa paralimpica e< Tiziano Tassi ex giocatore di basket e CEO Caffeina. La prima giornata si concluderà poi in grande con lo spettacolo teatrale delle 21:30 di Marco Caronna, “Invictus”, che porterà la voce di Neri Marcorè.

 

SABATO 8 GIUGNO si inizierà invece alle 10:00 con il seminario organizzato da Scienze Motorie dell'Università di Parma che dialogherà con un campione sportivo. Alle 15:30 si parlerà di “gestione degli eventi sportivi ”con Lorenzo Benfenati – Project Manager RCS Sport, Stefano Perrone - Chief Operating Officer Parma Calcio 1913 e Andrea Paini - Presidente Oltretorrente Baseball. Alle 17:00 grande attesa per la presentazione del libro “Il vento contro” con l’autore e campione di sci nautico Daniele Cassioli. La giornata proseguirà con la psicologa ed esperta in genitorialità Paola Scalari che dalle 17:30 terrà l’incontro “Oggi giochiamo in casa”. Un tuffo nel glorioso passato del mondo ciclistico  invece dalle 20:00 con Beppe Conti di Rai Sport che narrerà l’avvincente sfida di Compiano del 1981 tra Moser e Saronni. E poi musica e il via alle danze con Disco Music Live anni  '70, '80, '90 a partire dalle 21:30.

 

DOMENICA 9 GIUGNO si terrà sul palco, dalle 10:30, l’incontro “Voglia di Sport” promosso da genitori del progetto “A casa con sostegno” con la presenza di famiglie, persone con disabilità e realtà sportive del territorio. Alle 12:00 verrà presentato invece il progetto “Se sei gallo non sei Bullo” a cura di Vico Basket. Domenica sarà la giornata conclusiva di Alé Parma Sport Festival che inizierà in grande con la partenza alle 9:00 della storica corsa ciclistica La Polverosa e sarà esplosione di colori grazie alla The Color Run che dalle 12:00 aprirà il Village in Cittadella e alle 16:30 darà il via alla 5 km non competitiva che si svilupperà fino al centro storico.  Parma è la prima tappa del tour #LOVE 2019.

Sia Sabato che Domenica, per tutti gli appassionati di Basket, ma anche per tutti coloro che vorranno provare, ci sarà il Torneo di Street Basket 3vs3. Prima della finale di Domenica sera andrà in scena una partita dimostrativa di Wheelchair Basket. 

 

ALÉ PARMA SPORT FESTIVAL vede il patrocinio della Regione Emilia Romagna, dell’Università degli Studi di Parma, del Comitato Paraolimpico, del CONI, di Giocampus, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’ AUSL di Parma con media partner Gazzetta di Parma. Main Sponsor Conad e con il sostegno di Farma Ascensori, Pan di Stelle, Parma Calcio e Unsocials che si occuperà anche della comunicazione dell’evento. Numerose sono le società sportive della città che hanno dato la disponibilità e offriranno ai ragazzi oltre 30 discipline sportive diverse da provare. All’interno della Cittadella ci saranno postazioni dedicate alle discipline più popolari e a quelle meno conosciute con istruttori ed educatori a disposizione, mentre le corsie della piscina di via Zarotto saranno la sede per le discipline legate al nuoto.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma