Visualizza articoli per tag: Posta

Velocità, semplicità e sicurezza. Sono le caratteristiche degli sportelli automatici di nuova generazione attivati presso gli uffici postali di Parma Sud Montebello (Via Pastrengo), Parma 1 (Largo Mercantini), Parma 5 (Strada Costituente), Parma 6 (Piazzale Santa Croce), Parma 8 (Via Venezia), Parma 9 (Vicolo Lago Le Ore), Parma 11 (Largo Novaro), San Lazzaro Parmense e San Pancrazio Parmense.

Dotati di monitor con schermo tattile a elevata luminosità e dispensatore innovativo, i nuovi Atm Postamat dispongono di moderni dispositivi di sicurezza, tra cui il macchiatore di banconote, che impedisce la sottrazione del denaro in caso di atto vandalico. A maggior tutela della clientela è presente anche un nuovo sistema elettronico "antiskimming" per impedire la clonazione delle carte di credito.

Disponibili tutti i giorni della settimana, e in funzione 24 ore su 24, gli Atm Postamat consentono di effettuare operazioni di prelievo contanti, interrogazioni su saldo e lista movimenti, ricaricare tutti i telefoni cellulari, pagare le principali utenze e oltre 2mila bollettini di conto corrente postale, ricaricare la carta prepagata Postepay. Lo sportello automatico postale può essere utilizzato dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro, dai titolari di carte Postepay e carte di credito aderenti ai circuiti Visa, VPay, Union Pay, Mastercard, Maestro, Bancomat, Plus e American Express.

(Fonte: Poste Italiane)

Pubblicato in Cronaca Parma

Scaricando la app di Poste Italiane si può prenotare da telefono mobile il ticket di attesa per gli uffici postali. Attivato il servizio da oggi in quattro nuovi uffici di Modena.

Modena, 26 gennaio 2017

Uffici postali sempre più digitalizzati: grazie al nuovo gestore delle attese e alla App "Ufficio Postale" che distribuisce numeri elettronici personalizzati, da oggi è possibile richiedere il ticket per la fila anche nell'ufficio postale di Modena 1, in via Canaletto, oltre che negli uffici di via Modonella, via Rainusso e Vaciglio.

Il servizio, attivo in dodici uffici postali della provincia modenese, consente ai clienti di programmare per tempo l'ingresso e presentarsi allo sportello a ridosso del proprio appuntamento, con conseguente riduzione dei tempi di attesa.

Le nuove App "Ufficio Postale" e "BancoPosta" rappresentano un nuovo contributo di Poste Italiane allo sviluppo inclusivo della digitalizzazione del Paese. Consentono ai cittadini di eseguire alcune delle principali operazioni disponibili nell'ufficio postale utilizzando un'unica applicazione digitale semplice, sicura e alla portata di tutti e di gestire le proprie operazioni finanziarie e di pagamento con la massima libertà di movimento.

Nei quattro uffici postali modenesi è attivo inoltre per la clientela il servizio WiFi gratuito.

(Fonte: Poste Italiane)

Giovanni Giacomozzi è il nuovo responsabile della Filiale di Parma di Poste Italiane. In passato ha ricoperto numerosi importanti incarichi in Azienda come Responsabile Commerciale dell'Area Territoriale Centro Nord (Emilia Romagna e Marche) e successivamente dell'Area Territoriale Centro 1 (Toscana e Umbria).

Ha quindi diretto la Filiale di Bologna 1 e ultimamente ha guidato quella di Torino 1.
La Filiale di Parma coordina l'attività di 114 uffici postali, per un totale di oltre 280 sportelli attrezzati. A disposizione della clientela anche 46 Atm Postamat, attivi 24 ore su 24, e 53 Sportelli Amico, una rete di prossimità che si propone come sportello avanzato della Pubblica Amministrazione.

Parma, 4 gennaio 2017

Attivato il WiFi gratuito anche nell'ufficio postale di Guastalla. I cittadini possono accedere alla rete internet con pc, smartphone o tablet. In Emilia Romagna gli uffici postali con il servizio WiFi sono attualmente 210, di cui 24 nel Reggiano e saliranno ulteriormente nei prossimi mesi.

Reggio Emilia, 3 gennaio 2017

Una realtà postale, quella dell'hinterland reggiano, più digitale ma anche più moderna e facile per i cittadini, le imprese e la Pubblica Amministrazione: è l'obiettivo principale di Poste Italiane con il lancio del nuovo servizio WiFi gratuito, facile e sicuro negli uffici postali.
Il collegamento gratuito alla rete internet è stato attivato nei giorni scorsi anche nell'ufficio postale di Guastalla. E' a disposizione della clientela un hot spot gratuito che ha il vantaggio di migliorare la Customer Experience e dà la possibilità di svolgere alcune attività propedeutiche ai servizi richiesti. E' stato inoltre già pianificato il progressivo ampliamento del numero degli uffici abilitati nel territorio provinciale.
In Emilia Romagna gli uffici postali con il servizio WiFi sono attualmente 210, di cui 24 nel Reggiano (9 nel capoluogo) e saliranno ulteriormente nei prossimi mesi.
Accedere alla rete all'interno degli uffici postali è semplice e a portata di click: basta infatti registrarsi comunicando il proprio numero di telefono mobile al quale verrà inviato un messaggio con le credenziali per l'accesso al WiFi. A quel punto, attraverso smartphone, tablet o pc sarà possibile navigare su internet, dialogare sui social network o lavorare in attesa del proprio turno allo sportello.

(Fonte: Poste Italiane)

Nuovo servizio WiFi gratuito, facile e sicuro negli uffici postali. I cittadini possono accedere alla rete internet con pc, smartphone o tablet. In Emilia Romagna gli uffici postali con il servizio WiFi sono attualmente 200, di cui 14 nel Piacentino.

Piacenza, 6 dicembre 2016

Una realtà postale, quella dell'hinterland piacentino, più digitale ma anche più moderna e facile per i cittadini, le imprese e la Pubblica Amministrazione: è l'obiettivo principale di Poste Italiane con il lancio del nuovo servizio WiFi gratuito, facile e sicuro negli uffici postali.
Il collegamento gratuito alla rete internet è stato attivato nei giorni scorsi anche negli uffici postali di Piazza San Francesco a Bobbio e Piazza Cristoforo Colombo a Bettola. E' a disposizione della clientela un hot spot gratuito che ha il vantaggio di migliorare la Customer Experience e dà la possibilità di svolgere alcune attività propedeutiche ai servizi richiesti. E' stato inoltre già pianificato il progressivo ampliamento del numero degli uffici abilitati nel territorio provinciale.
In Emilia Romagna gli uffici postali con il servizio WiFi sono attualmente 200, di cui 14 nel Piacentino (10 nel capoluogo) e saliranno ulteriormente nei prossimi mesi.
Accedere alla rete all'interno degli uffici postali è semplice e a portata di click: basta infatti registrarsi comunicando il proprio numero di telefono mobile al quale verrà inviato un messaggio con le credenziali per l'accesso al WiFi. A quel punto, attraverso smartphone, tablet o pc sarà possibile navigare su internet, dialogare sui social network o lavorare in attesa del proprio turno allo sportello.

(Fonte: Poste Italiane)

Taglio del nastro per il nuovo ufficio postale di Mortizzuolo dopo i lavori di recupero e ripristino conseguenti ai gravi danni causati dai terremoti del 2012. Alla cerimonia erano presenti il Sindaco di Mirandola Maino Benatti e il responsabile della Filiale di Modena Maurizio Cianciarelli.

Modena, 1 dicembre 2016

E' stato inaugurato oggi l'ufficio postale di Mortizzuolo, in via Mazzone 182, dopo i lavori di recupero e ripristino conseguenti ai gravi danni causati dai terremoti del 2012.
Alla cerimonia erano presenti il Sindaco di Mirandola Maino Benatti e il responsabile della Filiale di Modena Maurizio Cianciarelli.
La nuova struttura, più accogliente e sicura, è stata pensata per coniugare qualità del servizio e vivibilità: spazi più ampi, maggiore luminosità all'interno, arredi più funzionali e nuovi impianti di sicurezza e climatizzazione.
Nella realizzazione dell'ufficio, caratterizzato da nuovi arredi e dall'eliminazione delle barriere tra impiegati e clienti (secondo il modello lay out), particolare attenzione è stata riservata alla sicurezza e all'abbattimento delle barriere architettoniche dell'intera struttura con la realizzazione inoltre di uno sportello con il piano di lavoro ribassato per permetterne la fruizione ai diversamente abili.
"Siamo molto soddisfatti – commenta il sindaco di Mirandola, Maino Benatti – di questa rinascita in una frazione che sta molto crescendo. A scongiurare il pericolo di perdere un servizio così utile e apprezzato dalla cittadinanza è stata la grande collaborazione che si è instaurata tra Regione, ufficio tecnico comunale e Poste Italiane".
Il nuovo ufficio postale di Mortizzuolo sarà aperto al pubblico: martedì e giovedì dalle 8.20 alle 13.45 e il sabato dalle 8.20 alle 12.45.

(Fonte: Poste Italiane)

L'impegno sociale di Poste Italiane a Parma sulla poverta' e la disabilita': fra i nuovi progetti finanziati quelli di "Forum Solidarietà'" e "Progetto Itaca". Poste Insieme Onlus unisce, grazie alla sinergia operativa con la funzione di responsabilità sociale d'impresa del Gruppo, un'attività di volontariato aziendale al di fuori dell'orario di lavoro, che costituisce a livello nazionale un'assoluta novità.

Parma, 29 novembre 2016

"Empori solidali" e "Club Itaca", le iniziative promosse rispettivamente da Forum Solidarietà (centro di servizi per il volontariato di Parma) e dalla Fondazione Progetto Itaca, sezione di Parma, rientrano nei 44 nuovi progetti in ambito nazionale, regionale o locale, approvati e finanziati da Poste Insieme Onlus, la Fondazione di Poste Italiane nata poco più di un anno fa per promuovere politiche di inclusione e solidarietà sociale.

Il primo progetto intende rafforzare la rete degli empori solidali dell'Emilia Romagna, ottimizzando il reperimento di alimenti da donare e la capacità di gestire in modo più efficiente ed economico la logistica delle merci. Il secondo ha l'obiettivo di sviluppare e potenziare i servizi offerti da 4 Club Itaca (oltre a quello di Parma, quelli di Lecce, Firenze e Palermo), centri innovativi e gratuiti per la riabilitazione e lo sviluppo dell'autonomia socio-lavorativa di persone con disturbi psichici maggiori e si rivolge alle rispettive famiglie in un'ottica di rete e di intervento sussidiario rispetto ai servizi pubblici.

Alle forme di sostegno finanziario, Poste Insieme Onlus unisce, grazie alla sinergia operativa con la funzione di responsabilità sociale d'impresa del Gruppo, un'attività di volontariato aziendale al di fuori dell'orario di lavoro, che costituisce a livello nazionale un'assoluta novità. Sono 33 i dipendenti volontari in Emilia Romagna per un totale di 1.200 in tutta Italia.
«I risultati del primo anno di attività di Poste Insieme Onlus e il rinnovato e più consistente impegno assunto oggi con 44 nuove progettualità sociali e una rete di 1.200 volontari – ha spiegato la Presidente Luisa Todini – confermano come Poste Italiane sia un'azienda che è saldamente radicata da quasi 155 anni nel cuore e nell'anima del nostro Paese, vicina a famiglie e territori, in grado di intercettarne e interpretarne capillarmente bisogni e aspettative, trasformandole da sempre in azioni concrete».

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Scaricando la app si può prenotare da telefono mobile il ticket di attesa per gli uffici postali. I clienti possono programmare per tempo l'ingresso e presentarsi allo sportello a ridosso del proprio appuntamento, con conseguente riduzione dei tempi di attesa.

Piacenza, 27 maggio 2016

Uffici postali sempre più digitalizzati: grazie al nuovo gestore delle attese e alla App "Ufficio Postale" che distribuisce numeri elettronici personalizzati, è possibile richiedere il ticket per la fila nell'ufficio postale di Piacenza Centro consentendo ai clienti di programmare per tempo l'ingresso e presentarsi allo sportello a ridosso del proprio appuntamento, con conseguente riduzione dei tempi di attesa.
Le nuove App "Ufficio Postale" e "BancoPosta" rappresentano un nuovo contributo di Poste Italiane allo sviluppo inclusivo della digitalizzazione del Paese. Consentono ai cittadini di eseguire alcune delle principali operazioni disponibili nell'ufficio postale utilizzando un'unica applicazione digitale semplice, sicura e alla portata di tutti e di gestire le proprie operazioni finanziarie e di pagamento con la massima libertà di movimento.
Nell'ufficio postale di via Sant'Antonino è attivo inoltre per la clientela il servizio WiFi gratuito.

(fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Poste Italiane aggiorna il codice di avviamento postale per le tre località di Pieve Ottoville, Polesine Parmense e Zibello. Da oggi, lunedì 18 aprile, sarà aggiornato il Codice di Avviamento Postale di 26 Comuni e 49 località italiane.

Parma, 18 aprile 2016

Poste Italiane comunica che a partire da oggi (lunedì 18 aprile) sarà aggiornato il Codice di Avviamento Postale di 26 Comuni e 49 località italiane.

In particolare, nel Parmense, per il nuovo comune di Polesine Zibello vengono accorpati i CAP di Pieve Ottoville, Polesine Parmense e Zibello che passano dal 43010 al 43016.

Alcuni aggiornamenti sono stati resi necessari dalle recenti evoluzioni amministrative che hanno generato l'istituzione di nuovi Comuni; più in generale, i cambiamenti dei CAP sono sempre finalizzati al miglioramento del trattamento automatico della corrispondenza nella fase di smistamento e recapito. Per garantire comunque il recapito della corrispondenza e dei pacchi i vecchi CAP resteranno ancora in vigore per i prossimi sei mesi.

L'Azienda ricorda che il CAP rappresenta, in modo sintetico e preciso, l'informazione relativa alla destinazione degli invii postali ed è indispensabile, quindi, riportarlo in modo corretto su ogni tipo di corrispondenza per rendere il recapito più puntuale e veloce ottimizzando la qualità del servizio.

Per maggiori informazioni sulle variazioni e gli aggiornamenti è possibile contattare il numero gratuito 803.160 oppure visitare il sito www.poste.it 

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Il tour nazionale del progetto "Il risparmio che fa scuola", promosso da Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca ha fatto tappa alla scuola secondaria di I grado "Anna Frank".

Piacenza, 7 marzo 2016

Ha fatto tappa a Piacenza il tour nazionale del progetto "Il risparmio che fa scuola", promosso da Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca, finalizzato a sensibilizzare i ragazzi in modo divertente e creativo sulla cultura del risparmio e della sostenibilità.
Presso la scuola secondaria di I grado "Anna Frank", hanno partecipato all'appuntamento piacentino del progetto 43 studenti delle classi I sez. H e N, coadiuvati dalle loro insegnanti.
Dopo una breve presentazione e la proiezione del cartone animato "Le avventure della famiglia Panda" (che ha raccontato in modo giocoso e divertente gli argomenti del risparmio e dell'economia), gli alunni sono stati impegnati in un Gioco dell'Oca a squadre la cui formula è stata adattata per l'occasione con domande riguardanti le tematiche del progetto. Ad ogni risposta esatta, le squadre hanno conquistato le varie caselle lungo il percorso, fino a raggiungere il traguardo.
Tutti i partecipanti sono stati premiati da Poste Italiane con un gadget e ad ognuna delle classi è stato consegnato un Pandanaio, il salvadanaio a forma del piccolo panda protagonista del cartone animato.
Il progetto "Il risparmio che fa scuola" è un'occasione per promuovere con gli strumenti più attuali della comunicazione e del gioco, la diffusione dell'importanza e del senso etico del risparmio, estendendone il significato e il valore al fine di educare i ragazzi ai principi di un'economia sostenibile, al rispetto dell'equilibrio ambientale, e al rifiuto dei comportamenti che portano allo spreco di risorse naturali.

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Pagina 1 di 3