A seguito dell'avvistamento di alcuni nidi di processionaria, che al momento si concentrano solo l'area di via Favale, il Servizio Ambiente del Comune di Felino ha deciso di emanare un'ordinanza che obbliga i privati a controllare le proprie piante e ad intervenire in caso di presenza di nidi o gruppi di larve.

Come dichiara il primo cittadino di Felino Elisa Leoni, "Al momento ci risultano solo casi isolati di infestazione: manteniamo comunque alta l'attenzione per monitorare la situazione e invitiamo i cittadini a inviarci segnalazioni in caso di avvistamenti e a contattare il Servizio Fitosanitario Regionale per avere informazioni dettagliate sugli interventi da adottare in aree private".

"Per quanto riguarda le aree pubbliche – aggiunge il Sindaco Elisa Leoni – lo scorso anno l'Amministrazione Comunale ha provveduto ad effettuare trattamenti endoterapici nel parco Charlie Chaplin di via Gerbella e continua a monitorare la situazione delle alberature comunali".

Considerato che il bruco di processionaria può provocare gravi reazioni allergiche e infiammatorie nell'uomo e negli animali (irritazioni cutanee e oculari, eritemi alle mucose e alle vie respiratorie) e che tali manifestazioni possono verificarsi anche senza il contatto con il corpo dei bruchi (i peli urticanti possono staccarsi ed essere trasportati dal vento), risulta opportuno intervenire con l'asportazione e l'immediata distruzione delle tele dei nidi prima che le larve mature li abbandonino per raggiungere la base delle piante.

L'inverno è la stagione più adatta per la lotta alla Processionaria del pino (Traumatocampa pityocampa). Sulle piante ospiti sono infatti ben visibili i caratteristici "nidi", di solito collocati alle estremità dei rami e facilmente riconoscibili per il colore biancastro, l'aspetto sericeo e il diametro di circa 10 – 20 centimetri. Con l'approssimarsi della stagione primaverile, quando la temperatura diventa più mite, le larve compiono l'ultima muta e si preparano a cercare un luogo dove incrisalidarsi dando origine alle tipiche processioni, rendendo più difficoltosi gli interventi.

Tra i metodi di lotta consigliati è fondamentale effettuare, entro la fine di febbraio, la raccolta e la distruzione dei nidi invernali. Questo intervento va effettuato adottando la massima cautela per evitare ogni contatto con i peli urticanti delle larve.

Nei casi non sia possibile l'asportazione completa dei nidi, possono essere impiegate trappole meccaniche per la cattura delle larve che scendono lungo il tronco per raggiungere il suolo.

Sono invece sconsigliati trattamenti insetticidi nei confronti delle larve che scendono al suolo per interrarsi. Questi trattamenti, oltre a essere dannosi per l'ambiente, non impedirebbero infatti la dispersione dei peli urticanti dal corpo delle larve e quindi il potenziale danno alle persone.

Qualora si riscontrasse la presenza dei nidi di Processionaria, i soggetti interessati dovranno quindi immediatamente mettersi in contatto con il Servizio Fitosanitario Regionale il quale prescriverà le modalità di intervento più opportune.

Si ricorda a tal proposito che la lotta alla processionaria è obbligatoria ai sensi della legge ed è regolamentata dal D.M. 30 dell'ottobre 2007: le spese per gli interventi suddetti sono a totale carico dei proprietari o dei conduttori delle piante infestate ed è vietato depositare e abbandonare i rami con i nidi di processionaria presso il Centro comunale di raccolta dei rifiuti e presso i contenitori per la raccolta stradale di sfalci e potature.

Per segnalazioni relative alle aree di pertinenza pubblica, contattare Comune di Felino – Uff. Ambiente 0521 335934 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  Per informazioni sugli interventi nelle aree private, Consorzio Fitosanitario Provinciale di Parma Viale Gramsci, 26/C - 43126 Parma Tel. 0521292910 - Fax. 0521291233.

Comune di Felino

Pubblicato in Cronaca Parma

A seguito del furto presso la scuola secondaria di I grado di Felino avvenuto lo scorso 1 ottobre, in occasione del quale erano state sottratte diverse unità informatiche e tecnologiche da destinare alla didattica, l'Amministrazione Comunale di Felino ha stanziato un importo di euro 8000 a favore dell'Istituto Comprensivo per l'acquisto di nuovo materiale informatico per la didattica.

"Di concerto con la dirigenza scolastica, dichiara il Sindaco di Felino Elisa Leoni, abbiamo verificato che il fabbisogno prioritario per la scuola era quello di dotare le aule scolastiche di alcune delle strumentazioni informatiche e tecnologiche più importanti sottratte con il furto. A tale scopo, il Comune ha messo a disposizione dell'Istituto Comprensivo 8000 euro che verranno impegnati nell'acquisto di nuove strumentazioni".

A proposito dell'accaduto, il primo cittadino di Felino anticipa anche che "l'Amministrazione sta mettendo in campo alcune importanti misure per garantire maggiore sicurezza nelle sedi scolastiche e scongiurare futuri furti".

Domenica, 09 Settembre 2018 07:15

Felino - Commemorazione dei Caduti di Cefalonia

Domenica 16 Settembre 2018 a Poggio S. Ilario Baganza di Felino saranno commemorati Ezio Damenti, Pietro Reverberi e Luigi Venturini, i felinesi della Divisione Acqui caduti a Cefalonia nel 1943.

Programma

ore 10.00 - Apertura musicale e corteo
La cerimonia avverrà presso l'ex scuola primaria di Poggio S. Ilario Baganza e avrà inizio alle ore 10 con un'apertura musicale a cura del Gruppo Strumentale Bandistico di Felino. Si rinnoverà così il ricordo e l'omaggio ai caduti felinesi della divisione Acqui, trucidati sull'isola greca dalle truppe naziste in seguito agli eventi successivi all'armistizio dell'8 settembre 1943.Per commemorare quei tragici giorni, il Sindaco di Felino Elisa Leoni insieme ai cittadini e ai rappresentanti delle istituzioni e dell'associazionismo locale si muoveranno in corteo per deporre la corona d'alloro presso il cippo in memoria dei caduti di Cefalonia e assistere alla benedizione del parroco.

ore 10.15 Intervento di Roberto Spocci – Presidente Prov. A.N.P.P.I.A.
Intervento di Fabrizio Prada – Pres. della sezione di Parma dell'Associazione Nazionale Divisione Acqui

Al termine si terrà un rinfresco offerto dalla Polisportiva Poggio

Locandina_Cefalonia_2018-1_27808_12833.jpg

 

 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

L'Amministrazione Comunale avvisa che a causa dell'abbondante pioggia caduta ieri pomeriggio, alcuni locali del Nido d'Infanzia intercomunale "La Rondine" di Felino – Sala Baganza, hanno subito delle infiltrazioni, ma il servizio continua regolarmente, grazie all'allestimento di una sezione nell'adiacente Scuola dell'Infanzia Don Minzoni.

L’Amministrazione Comunale avvisa che a causa dell’abbondante pioggia caduta ieri pomeriggio, alcuni locali del Nido d’Infanzia intercomunale “La Rondine” di Felino – Sala Baganza, hanno subito delle infiltrazioni, ma il servizio continua regolarmente, grazie all’allestimento di una sezione nell’adiacente Scuola dell’Infanzia Don Minzoni.

<L’acqua si è introdotta solo in una delle 4 sezioni in cui è suddivisa la struttura. Tre continuano a funzionare normalmente. Invece sulla quarta, “Cicala”, interessata dal fenomeno, siamo intervenuti tempestivamente, ritenendo opportuno chiuderla ai fini di valutare in maniera approfondita lo stato dei locali. I genitori sono stati avvisati la sera stessa per non creare ulteriore disagio>, spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione e Servizi educatici Patrizia Tondelli. I tecnici sono già al lavoro per ripristinarne l’idoneità e la massima sicurezza dell’area. Nel frattempo, <i bambini della sezione coinvolta da lunedì potranno ugualmente usufruire del servizio grazie all’allestimento di un’aula, predisposta dal Comune, presso l’adiacente Scuola dell’Infanzia Don Minzoni. Viene così garantita continuità e regolarità alle famiglie, con le stesse educatrici e gli stessi orari>.

Servizio di nido anche nei mesi estivi centrali organizzando il "Centro Estivo" al Nido "La Rondine" per i bimbi dai 12 ai 36 mesi.

Felino, 10 maggio 2017

Per andare incontro alle esigenze delle famiglie con entrambi i genitori lavoratori, l'Amministrazione Comunale di Felino prolunga il servizio di nido anche nei mesi estivi centrali organizzando il "Centro Estivo" al Nido "La Rondine" per i bimbi dai 12 ai 36 mesi per il periodo dal 24 Luglio al 25 Agosto.

"Si tratta di un servizio aggiuntivo rispetto al nido tradizionale, pensato per quelle famiglie che necessitano di un aiuto per l'accudimento dei loro bambini anche nei mesi estivi di luglio e agosto che risponde alle esigenze lavorative dei genitori ma, allo stesso tempo, assicura ai bambini una continuità nella cura e dell'attività educativa" spiega Patrizia Tondelli, Assessore ai Servizi educativi e scolastici del Comune di Felino.

Al servizio potranno accedere sia i bambini già iscritti al Nido Intercomunale "La Rondine"di Felino-Sala Baganza e al Micronido "Arcobaleno" di San Michele Tiorre, sia i bambini attualmente non frequentanti e non residenti nei due comuni.

Per il nuovo servizio di "Centro Estivo" sarà possibile l'iscrizione e la frequenza a moduli settimanali. Sono state determinate tariffe settimanali differenziate in base al modulo orario prescelto che comprende l'orario part-time dalle 7,30 alle 13,00, l'orario tradizionale dalle 7,30 alle 15,30 e l'orario prolungato fino alle 18,00.

La sede del Centro Estivo sarà presso il Nido "La Rondine" di Felino e si svolgerà dal 24 luglio al 25 agosto con esclusione della settimana di Ferragosto che va dal 14 al 19 agosto. Per poter accedere ai servizi educativi 0-3 anni, compreso il Centro estivo, occorre essere in regola con le vaccinazioni.

La quota fissa dovrà essere pagata anticipatamente all'atto dell'iscrizione mentre il pagamento dei pasti dovrà essere effettuato al termine della settimana di frequenza. Per questo servizio non si terrà conto del beneficio Isee.
Sarà possibile effettuare l'iscrizione dal 5 maggio al 26 maggio 2017 consegnando il modulo, debitamente compilato, presso l'Ufficio Iscrizioni e Rette del Comune di Felino, unitamente alla ricevuta di pagamento, aperto nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 11,00 alle 13,00 ed il sabato dalle ore 8,30 alle 13,00.

(Fonte: Comune di Felino)

"Paccottiglia": una sferzata di allegria è in arrivo a Felino con le acrobazie e la magia comica del Circo Pacco. Un divertentissimo appuntamento per i bambini e le bambine di Felino. Il 14 febbraio al Teatro Comunale. 

Parma, 9 febbraio 2016

Sarà un Carnevale speciale quello di quest'anno a Felino, soprattutto per i più piccini. Dopo la grande festa del Carnevale, è in programma per domenica 14 febbraio un altro divertentissimo appuntamento per i bambini e le bambine di Felino.

Dopo aver girato con successo le maggiori piazze italiane ed essersi esibiti in occasione di importanti festival internazionali di teatro di strada, Alessandro Galletti e Francesco Garuti, i due giovani attori del Circo Pacco, approderanno al Teatro Comunale di Felino con "Paccottiglia", il divertente spettacolo di clowneria della compagnia torinese Circo Pacco.

<< Il Circo Pacco è una realtà già molto affermata in Italia, capace di divertire non solo i bambini ma anche gli adulti. Con questa bella performance di circo teatro e clowneria, l'Amministrazione Comunale di Felino invita le famiglie felinesi a trascorrere un pomeriggio divertente e stimolante con i loro bambini, proponendo l'ingresso a teatro ad un prezzo molto agevolato>> spiega Rosina Trombi, Assessore alla Cultura del Comune di Felino.

circo pacco 2 rid

Tra acrobazie, numeri di giocoleria, scherzi e giochi di parole, gli attori del Circo Pacco si destreggeranno in un crescendo di colpi di scena e gag nelle vesti di Frank Duro e Gustavo Leuman, due autentici cialtroni, dando vita ad uno spettacolo clownesco in cui il mondo del Circo rivive in chiave parodistica. Rifiutati dal "Nouveau Cirque" e radiati dal circo classico, ai due eccentrici figuri non resta che creare il proprio circo: il Circo Pacco. Nel tentativo di allestire il loro spettacolo cercano con ogni mezzo di guadagnarsi il centro della scena e accattivarsi il pubblico. A costo di prevaricarsi l'uno con l'altro si sfidano a colpi di numeri al limite della cialtroneria tra piogge di pop-corn, magia comica, sequenze di giocoleria e acrobatica eccentrica. Ogni tentativo di stupire il pubblico cade nel fallimento e in un continuo gioco clown.

Alessandro Galletti e Francesco Garuti si sono diplomati alla Performing Art University di Torino, presso l'Atelier di Teatro Fisico di Philip Radice, sono vincitori di alcuni premi teatrali e hanno partecipato al progetto Zelig Street. La visual comedy, il non verbale e il teatro fisico, tipici dell'approccio lecoquiano, caratterizzano il linguaggio espressivo della compagnia che fa rivivere le figure clownesche archetipe del Bianco e dell'Augusto con giochi e conflitti conditi da magia comica, slap-stick, improvvisazione, giocoleria e acrobatica eccentrica.

circo pacco felino rid

(Fonte: ufficio stampa Comune di Felino)

I volontari della Protezione Civile impegnati in diversi interventi. Puliti fossi e canali lungo le strade comunali per un totale di oltre 130 km. I volontari si sono adoperati per la pulizia di grate, fossi e tombini in via Cerreto, via Olivieri, via Marconi e in via Carroni e nell'area del cimitero di Felino. Ulteriori interventi sono previsti per ispezionare fossi e canali in altre aree del comune. -

Parma, 26 novembre 2015 -

Grazie ai volontari del Gruppo di Protezione Civile "Il Falco", fossi e canali di Felino ora sono più puliti. Nei giorni scorsi, gli operatori del gruppo felinese della Protezione Civile hanno provveduto a ripulire alcuni fossi e canali lungo le strade comunali per un totale di oltre 130 km.
"Gli interventi di riordino e rimozione dei rifiuti dai fossi e dai canali è di fondamentale importanza in un'ottica di prevenzione degli allagamenti" spiega Elisa Leoni, Vice Sindaco di Felino con delega all'Ambiente e alla Protezione Civile. "Sono proprio i cumuli di vegetazione incolta, gli oggetti ingombranti e i rifiuti abbandonati nei fossi la causa più frequente della tracimazione dei canali in caso di forti piogge. Per questo motivo, la periodica pulizia dei canali è un'attività fondamentale per la cura del territorio", aggiunge la Leoni.

sacchi immondizia rid

Come ribadisce anche Ivo Strini, coordinatore del gruppo "Il Falco", "erba secca e foglie possono fare da tappo e bloccare il deflusso dell'acqua ma anche sacchi di immondizia e materiale arboreo vario, come rami e tronchi, possono impedire la corretta circolazione dell'acqua nei fossi. E' importante monitorare costantemente le condizioni dei fossi e dei canali per evitare l'allagamento delle strade e, in alcuni casi, anche delle abitazioni".

In questa prima tranche di interventi i volontari si sono adoperati per la pulizia di grate, fossi e tombini in via Cerreto, via Olivieri, via Marconi e in via Carroni e nell'area del cimitero di Felino. Ulteriori interventi sono previsti per ispezionare fossi e canali in altre aree del comune.

volontari in azione rid

(Fonte: ufficio stampa Comune di Felino)

Tra le novità: lingua russa, corso di packaging e di storia dell' Italia prima della Grande Guerra. Inaugurazione il 20 novembre a Felino con una lezione di Italo Comelli sull'astrologia nella Divina Commedia. -

Parma, 5 ottobre 2015 -

Per il sesto anno consecutivo, l'Amministrazione Comunale di Felino in collaborazione con l'Università Popolare di Parma propone a Felino corsi pomeridiani e serali che spaziano dalla letteratura alle lingue e dalla storia all'arte.

L'offerta formativa dell'anno accademico 2015/2016 è stata presentata sabato presso il Municipio di Felino alla presenza del Presidente dell'Università Popolare Italo Comelli, degli amministratori locali e dei docenti dei corsi di Felino. "La possibilità di rinnovare anche quest'anno la proficua collaborazione con l'Università Popolare di Parma ci permette di proseguire nel positivo percorso incominciato a Felino nel 2011 e portato avanti con successo in questi anni. L'Università Popolare rappresenta per l'Amministrazione Comunale di Felino un progetto centrale nell'ambito delle politiche culturali nonché un'importante opportunità per i cittadini che consente a numerosissime persone di arricchire la propria formazione extra scolastica, continuando percorsi formativi già intrapresi o iniziandone dei nuovi" - ha affermato Elisa Leoni, Vice Sindaco del Comune di Felino.

Anche il Presidente Italo Comelli ha espresso grande apprezzamento per questa iniziativa che ha trovato, fin dall'inizio, un terreno molto fertile a Felino sia per il numero di iscritti che per il numero di docenti che mettono a disposizione, in molti casi anche gratuitamente, il proprio tempo e le proprie competenze.

"L'Università Popolare – afferma Comelli – ha raccolto lo scorso anno circa 1650 iscrizioni, grazie anche al contributo di Felino con il suoi 232 partecipanti. L'offerta formativa di Felino in questi anni è stata molto ricca, così come la partecipazione ai corsi, contribuendo a dare un notevole valore aggiunto alla programmazione didattica complessiva dell'Università Popolare. La collaborazione tra la sezione di Felino e la sede di Parma è stretta e ormai consolidata e, grazie all'esempio di Felino, altri comuni stanno attivando corsi sul territorio della provincia. Per tutti i soci sono in programma lezioni speciali ed escursioni culturali mentre per l'intera cittadinanza proponiamo un ciclo di conferenze pubbliche a Parma".

Valeria Longhi in Fochi, Assessore alla Scuola del Comune di Felino e coordinatrice del progetto dell'Università Popolare a Felino, ha quindi delineato, dati alla mano, i primi cinque anni dell'Università Popolare a Felino.

"Dal 2011 ad oggi - spiega la Longhi - sono stati 956 gli iscritti che hanno preso parte agli oltre 60 corsi che si sono svolti a Felino. Dal punto di vista del profilo socio demografico degli iscritti, la sezione felinese dell'Università Popolare è composta per circa il 64% da donne e da circa il 62 % da over 50. La provenienza dei corsisti è varia: circa il 40% sono di Felino ma oltre il 47% provengono da altri comuni della nostra provincia. Questo dato è da sempre motivo di orgoglio per la nostra Amministrazione perché dimostra che l'offerta formativa proposta a Felino risponde al fabbisogno di formazione extrascolastica di un bacino molto più ampio di quello del nostro comune".

Come ha ricordato Rosina Trombi, Assessore alla Cultura del Comune di Felino, "con il progetto dell'Università Popolare il Comune intende coinvolgere giovani e adulti con un programma che comprende numerosi corsi inerenti vari ambiti tematici tra i quali lingue straniere, letteratura, storia, arte e anche corsi pratici in modo da attirare diverse fasce della popolazione".

"Dal punto di vista dell'offerta formativa, la grande sorpresa di quest'anno – anticipa la Trombi - è il nuovo corso di lingua russa: partiamo per il primo anno con un corso base di russo, una lingua sempre più importante in ambito commerciale e che desta molta curiosità tra gli appassionati di lingue. Tra le altre nuove proposte si aggiungono poi un corso pratico di packaging e confezionamento creativo food e non food e un corso sulla storia d' Italia prima della Grande Guerra".

A proposito della didattica, l'assessore Valeria Longhi ha anche confermato il suo impegno come docente dell'Università Popolare; nel 2015 terrà un corso sulle figure femminili nell'opera di Dante Alighieri. Per i corsi linguistici, sono confermati a Felino i corsi di inglese dal livello principianti all'avanzato, i corsi di francese e spagnolo mentre per l'area artistica e pratica sono proposti anche per questo anno accademico i corsi di disegno e pittura ed il corso di make-up.

L'inaugurazione dell'anno accademico a Felino si terrà il 20 novembre con una lezione del prof. Italo Comelli sul tema dell'astrologia nella Divina Commedia (luogo e orario in via di definizione).

L'elenco ed il programma dei corsi è disponibile sul sito www.comune.felino.pr.it  nella sezione Servizi e Uffici / Cultura / Università Popolare. Le iscrizioni saranno aperte fino al 30 ottobre presso l'Ufficio Cultura del Comune di Felino (tel. 0521-335949 - tel. 0521-335920) il martedì e il giovedì dalle 9.00 alle 12.30 e presso la sede dell'Università Popolare di Parma (tel. 0521 236537) negli orari di apertura della segreteria. E' inoltre possibile iscriversi ai corsi della sezione di Felino anche tramite posta elettronica, scaricando la modulistica disponibile sul sito www.comune.felino.pr.it 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Felino)

A Felino, festa della donna all'insegna dell'arte: Eles Iotti presenta una lezione sul tema della violenza sulle donne nell'arte. L'iniziativa è gratuita e l'ingresso è libero. -

Parma, 28 febbraio 2015 -

La violenza sulle donne vista attraverso la lente dell'arte. E' questo il tema che l'Amministrazione Comunale ha scelto per celebrare la Festa della donna a Felino e che sarà protagonista della serata in programma il 3 marzo alle ore 21 al Cinema Teatro Comunale con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura e dell'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Felino.

L'appuntamento, intitolato "Rapimenti", sarà a cura della critica e storica dell'arte Eles Iotti. Molto attiva e apprezzata dagli appassionati d'arte del parmense e non solo, la professoressa Iotti è stata recentemente impegnata a Felino con un ciclo di incontri, appena concluso, sul tema del cibo nell'arte. Quello che si propone per il 3 marzo è invece un excursus nella storia dell'arte attraverso il quale la Iotti presenterà il modo in cui artisti di diverse epoche storiche hanno affrontato il tema della violenza sulle donne.

"Grazie alle positive esperienze degli anni passati, abbiamo potuto constatare che il pubblico locale continua a essere molto sensibile all'arte e che le iniziative a sfondo artistico sono sempre piacevolmente accolte nel nostro comune. Per questo motivo, abbiamo rinnovato anche quest'anno l'invito alla prof.ssa Eles Iotti per tenere un incontro dedicato al tema della donna nell'arte. Quest'anno, in occasione della Festa della donna, la professoressa Iotti parlerà del tema della violenza sulle donne, un tema purtroppo sempre molto attuale e che vogliamo approfondire dal punto di vista storico e artistico" spiega l'Assessore alla cultura Rosina Trombi.

L'iniziativa è gratuita e l'ingresso è libero.

rapimenti 4 SMALL rid

Per informazioni sull'iniziativa, Ufficio Cultura – Comune di Felino: tel. 0521 335949 oppure www.comune.felino.pr.it 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Felino)

Sabato, 27 Settembre 2014 09:30

Torna il "Trail del Salame" a Felino

Domenica 28 Settembre a San Michele Tiorre il "Trail del Salame", la Camminata della Malvasia e il Baby Trail. Le iniziative si rivolgono ad atleti e sportivi ma anche a tutte le persone che vogliono fare una bella passeggiata in collina e poi gustare a pranzo i prodotti locali -

Parma, 27 settembre 2014 -

Torna a Felino, per la quarta edizione consecutiva, il "Trail del Salame", competizione di trail running, organizzata dalla società sportiva "Atletica Casone Noceto" e dal circolo sociale "San Michele" con il patrocinio del Comune di Felino e in collaborazione con l'associazione Fare Legna, che si svolgerà a San Michele Tiorre domenica 28 settembre 2014.

La gara competitiva si snoderà lungo 25 km di strada su un percorso collinare prevalentemente sterrato con un dislivello positivo di circa 1000 metri e un tempo limite di 5 ore. L'iniziativa è sostenuta e promossa anche dalla Provincia di Parma, Uisp Parma, Trail Running Parma, Provincia di Parma e Coni.

"L'Amministrazione Comunale di Felino continua con entusiasmo a sostenere questa iniziativa che per il quarto anno consecutivo si svolge a San Michele Tiorre offrendoci la possibilità di far conoscere le nostre belle colline ai numerosi atleti del Trail i quali, durante la gara, potranno godere di scorci paesaggistici di grande impatto che, anche se non potranno rendere la competizione meno faticosa, contribuiranno a renderla di certo più piacevole. Si passerà quest'anno anche nella zona del Castello di Torrechiara, oltre che da Villa Brian e dal Castello di Felino, tappa molto apprezzata sia dagli atleti che dagli spettatori. E questo aggiungerà un'altra nota panoramica alla corsa" afferma il Sindaco di Felino Maurizio Bertani.

Anche l'Assessore allo Sport e al Turismo Vincenzo Caccia dimostra grande apprezzamento per questa iniziativa sportiva che si connota come un evento di ampia portata: "Oltre alla gara competitiva di 25 km, nella stessa mattinata si svolgerà anche la Camminata della Malvasia. Trail del Salame e Camminata della Malvasia sono due iniziative sportive che mirano però anche a far conoscere i prodotti gastronomici locali in una duplica ottica di valorizzazione paesaggistica ed enogastronomica. Il Trail del Salame si rivolge pertanto ad atleti e sportivi ma anche a tutte quelle persone che vogliono fare una bella passeggiata in collina e poi gustare a pranzo alcuni dei nostri prodotti locali".

La gara competitiva Trail del Salame avrà inizio alle ore 9.30 dal circolo sociale S.Michele con ritrovo alle ore 8.00 per la preparazione della gara. Subito dopo la partenza degli atleti, sarà la volta dei partecipanti alla Camminata della Malvasia che si cimenteranno invece un percorso di 8 km o, per chi volesse impegnarsi un po' di più, di 13 km. Per i più piccoli, alle ore 9 parte invece il "Baby Trail" di circa 1 km su strada sterrata, per ragazzi dai 5 ai 13 anni, gratuito e con premi e merenda per tutti i partecipanti.

Al termine del percorso, sarà possibile pranzare, previa prenotazione, presso il Circolo Sociale "San Michele" al prezzo di soli 7 euro.

Le iscrizioni al "Trail del Salame" saranno possibili anche sul posto entro le ore 08.30 di domenica 28 settembre al costo di 20€ con obbligo di presentazione del certificato medico. Saranno presenti tre punti ristoro lungo il percorso e servizio docce e spogliatoi. Inoltre, nell'area del campo sportivo è possibile pernottare con tenda o camper, previa prenotazione entro giovedì 25 settembre. Il pacco gara conterrà la t-shirt tecnica della gara e un salame di Felino.

"Considerato che il numero di sportivi che si avvicinano al mondo del trail è in crescente aumento e visti i numeri delle passate stagioni, ci aspettiamo anche quest'anno una grandissima partecipazione. Per il rinnovato successo di questa manifestazione che porta a Felino squadre di diverse province e regioni, un doveroso ringraziamento da parte dell'Amministrazione Comunale va ovviamente rivolto agli organizzatori del Circolo Sociale di San Michele Tiorre e dell'Atletica Casone Noceto ma anche agli amici dell'Associazione Fare Legna che anche quest'anno hanno sostenuto l'iniziativa", conclude il Sindaco Bertani.

Per iscriversi e per conoscere il Regolamento di Gara, è possibile rivolgersi all'Atletica Casone di Noceto www.atleticacasonenoceto.it email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e fax: 0521668822.

(Fonte: Ufficio stampa del Comune di Felino)

Pagina 1 di 3