Logo
Stampa questa pagina

Passa da Parma la staffetta verso Bologna nel 36° anno della strage alla stazione In evidenza

La staffetta "Per non dimenticare": 300 chilometri per ricollegare quel filo e restituire alla memoria collettiva le vittime di quelle stragi. Passa da Parma la staffetta verso Bologna nel 36° anno della strage alla stazione. Per non dimenticare.

Parma, 1 agosto 2016

Un filo rosso lega il ricordo di tre delle pagine più tristi della storia Italiana: Milano, Brescia e Bologna, città teatro, in momenti diversi, di stragi che colpirono al cuore l'Italia: Piazza Fontana, Piazza della Loggia e Stazione di Bologna. Per non dimenticare, anche quest'anno, nel 36° anniversario della strage alla stazione di Bologna, un gruppo di podisti, alternandosi con la staffetta, percorre oltre 300 chilometri per ricollegare quel filo e restituire alla memoria collettiva le vittime di quelle stragi. La staffetta è partita il 29 luglio da Milano, ha sostato a Brescia, e arriverà martedì 2 agosto a Bologna per unirsi ad altre staffette, provenienti da diverse parti d'Italia, che percorreranno il corteo. La staffetta ha fatto tappa a Parma per una sosta in Municipio. I podisti e gli accompagnatori sono stati ricevuti a nome dell'Amministrazione dal presidente del Consiglio Comunale Marco Vagnozzi, che li ha ringraziati per l'importante impegno che si sono assunti affinché non venga rimossa dalla memoria collettiva una delle pagine più brutte della nostra storia. Il presidente del consiglio ha rimarcato come sia "sempre bene ricordare questi episodi. Sarò domani a Bologna – ha proseguito – con il Gonfalone del Comune di Parma, come è tradizione. I rigurgiti del terrorismo sono allarmanti, per questo è ancora più importante ricordare il passato e chiedere verità, che è il maggiore dei riconoscimenti dovuti".

Luigi Viganò, coordinatore della staffetta, ha fatto presente come anche quest'anno abbiano aderito all'iniziativa più di 250 partecipanti, suddivisi in gruppi. "E' importante ricordare – ha concluso – sopratutto oggi in un tempo in cui lo stragismo è diventato globale, in un momento di grande difficoltà per il mondo intero".

Il momento sé stato contraddistinto da uno scambio di doni. Il presidente del consiglio ha consegnato il gagliardetto del Comune e due piccole spille con il simbolo del Comune. I rappresentanti della staffetta hanno ricambiato con un volume su Milano, una lettera di ringraziamenti di Paolo Bolognesi, presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage di Bologna, e una formella di terracotta che ricorda il bus n. 37 che a Bologna fu trasformato in ambulanza in occasione della strage.

Domani, martedì 2 agosto, alla cerimonia di Bologna, nel corteo ufficiale la città di Parma sarà rappresentata dal Presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi, accompagnato dal gonfalone della città.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Parma)

Ultimi da Comune di Parma

Articoli correlati (da tag)

Società Editrice: Nuova Editoriale soc. coop. a r.l. Via Spadolini 2, 43022 Monticelli Terme - Parma Codice fiscale e partita iva: 01887110342 - Codice Destinatario M5UXCR1 - Iscritta al Registro imprese di Parma al n° 24929 Testata Editoriale Elettronica: "Gazzetta dell'Emilia" - Autorizzazione del Tribunale di Parma n° 2 del 31 Gennaio 2013 R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione al n° 4843 Lamberto Colla: Direttore Responsabile Nuova Editoriale: Proprietaria Testata e Società Editrice.
- www.nuovaeditoriale.net -
Google+