Confesercenti è ottimista per gli importanti eventi in programma da settembre: "Tempi maturi per la realizzazione di un brand Modena, mentre i lavori sono da terminare: settembre coi suoi eventi è alle porte" -

Modena, 8 agosto 2014 -

"Apprezzabile da parte nostra lo sforzo che si sta facendo volto ad incrementare la vocazione turistica cittadina – sostiene Confesercenti Modena – Compreso quello, è notizia di questi giorni, di consentire l'apertura della torre Ghirlandina, al fine di renderla visitabile pure il mese di agosto. Mese in cui, lo ricordiamo, il flusso turistico in città diminuisce, ma che se coi giusti accorgimenti ed una programmazione mirata, evitando determinati errori commessi in passato potrebbe essere equiparato al pari degli altri. In altri termini i tempi sono maturi per la creazione di un brand turistico che sia per Modena elemento di distinzione e quindi c'è la necessità di fare leva e mettere a sistema quelle eccellenze che singolarmente già contraddistinguono Modena a livello nazionale ed internazionale."

"Diventa però difficile lo riconosciamo, parlare di turismo, per un centro storico attualmente caratterizzato da diversi disagi, causati da alcuni cantieri. Nulla da obiettare riguardo i lavori in Corso Duomo, come pure sul rifacimento del manto stradale in via Emilia. Lavori da portare a termine, in quanto portatori di non pochi fastidi per i cittadini come pure ed in particolare per le attività economiche che si affacciano su quelle zone. Ma sarà importante scrivere la parola fine nei termini prestabiliti anche per la ragione che settembre, col suo carico di eventi – dal ricordo di Pavarotti, passando per il Festival della Filosofia, per arrivare alle manifestazioni legate alla Beat Generation - è alle porte. Sarebbe oltremodo controproducente e fastidioso anche soprattutto dal punto di vista dell'attrattività turistica presentarsi, come avvenuto per altro lo scorso anno, a cantieri ancora aperti: guasterebbe non poco all'immagine della città, con tutte le conseguenze, facilmente immaginabili del caso.", conclude Confesercenti.

(Fonte: ufficio stampa Confesercenti Modena)

Al Riviera Beach Games coinvolte quasi 500.000 persone. Nell'ultimo week end in cartellone oltre 30 eventi con presenza di 131 squadre di 42 Paesi -

Parma, 4 agosto 2014 -

Grande partecipazione alla settima edizione dei Riviera Beach Games, che ha visto riempire la costa della Riviera di Comacchio a Cattolica con quasi 500.000 persone, tra partecipanti alle gare e turisti. - Nell'ultimo week end in cartellone oltre 30 eventi con presenza di 131 squadre di 42 Paesi – Liviana Zanetti, presidente di APT Servizi: "La Riviera dell'Emilia Romagna conferma la sua vocazione sportiva, rendendo sempre più efficace l'offerta di vacanza attiva in cui benessere e divertimento sono per tutta la famiglia".

Per queste speciali Olimpiadi dei giochi da spiaggia, la Riviera dell'Emilia Romagna ha trasformato i suoi stabilimenti balneari in grandi palestre a cielo aperto, animate da campioni e turisti. Il calendario del primo week di agosto proponeva oltre 30 appuntamenti per una grande festa della vacanza attiva: coinvolte quasi 500.000 persone e 131 squadre da 42 Paesi.

Appuntamenti da prima pagina

Tra gli eventi di spicco dei Riviera Beach Games 2014 c'era il Mondiale ITF di Beach Tennis a Pinarella di Cervia con 158 atleti in rappresentanza di 22 nazioni. Tra i partecipanti anche i campioni mondiali uscenti Alessandro Calbucci e Marco Garavini in campo maschile e Sofia Cimatti e Veronica Visani in quello femminile. Tra gli appassionati di questa disciplina c'è anche Giuliano Razzoli, campione di slalom alle Olimpiadi invernali di Vancouver e testimonial dei Riviera Beach Games, che ha dato una dimostrazione della sua abilità coi "racchettoni" al Bagno Marè di Cesenatico. Razzoli ha scherzosamente sfidato il campione dei pesi medi Matteo Signani che si allena sulla spiaggia di Rimini in preparazione alla conquista del titolo europeo, in programma il prossimo autunno.

Grande successo della quinta edizione della Riviera Beach Run di Bellaria Igea Marina che sabato 2 agosto ha visto al via 1200 iscritti (tra cui molti stranieri), numero record per la manifestazione. Nel percorso competitivo tra gli uomini si è imposto ancora una volta Gianluca Borghesi che ha percorso gli 11,5 km misti in 39'35''. Tra le donne si è imposta Samantha Graffiedi, da annotare anche la bella prova della seconda classificata, la tedesca Heike Schmid. Spettacolare, come sempre, la corsa sulla sabbia, con i turisti che hanno fatto da festosa ala al passaggio dei concorrenti. Prima della gara si erano svolte anche le prove delle Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori dell'Aeronautica Militare Italiana che si sono poi esibite domenica 3 agosto.

Entusiasmo, partecipazione, colore e musica hanno caratterizzato la Color Run di Rimini, definita la corsa più "pazza" dell'estate con oltre 8000 iscritti e una testimonial d'eccezione: la campionessa olimpica e mondiale di fioretto Elisa Di Francisca. La voglia di stare assieme ha fatto di questa manifestazione un grande happening che ha coinvolto non solo i partecipanti, ma anche centinaia di spettatori sul Lungomare e sulla spiaggia.

Aria di festa anche a Cervia per la celebrazione dei 30 anni di Beach Volley: è proprio dal Bagno Fantini che nel 1984 si è disputato il primo torneo internazionale d'Europa. Oltre a una tappa del Campionato italiano maschile della specialità, i festeggiamenti sono continuati con tornei revival, mostre fotografiche, serate sulla spiaggia e la presenza di Federica Lisi, moglie del campione di volley Vigor Bovolenta prematuramente scomparso nel 2012, che sabato ha presentato il suo libro "Noi non ci lasceremo mai. La mia vita con Bovo" scritto assieme ad Anna Cherubini, sorella di Jovanotti.

A Riccione si sono date battaglia 80 squadre (di cui 16 femminili) nella fase finale di Street Basket: 370 gli atleti partecipanti, provenienti da tutta Italia, che hanno animato Piazzale Roma anche grazie alle spettacolari sfide tra schiacciatori e con i tiri da 3.
Domenica a Cattolica si è disputata un singolare sfida di biciclette acquatiche, le Saturn Bike di Ciro De Petri, ex campione italiano di motociclismo, protagonista alla Parigi-Dakar, al Rally di Tunisia e al Rally dei Faraoni. Dopo mille avventure motoristiche, De Petri è diventato imprenditore nel mondo delle due ruote... a pedali. All'Altamarea Beach Village, dopo aver spiegato come si monta il kit della Saturn Bike (sta in uno zaino) si è messo in sella per una gara-esibizione. Poi anche i turisti hanno potuto provare queste bici galleggianti. A Cervia c'è chi ha tentato il record di palleggi con le uova fresche al Festival Internazionale del Tennis da Tavolo in programma fino al 14 agosto (con gare serali al Palazzetto dello Sport e sfide pomeridiane al Bagno CerviAmare).

Dai mari della Polinesia all'Adriatico per diventare uno degli sport di tendenza delle spiagge dell'Emilia Romagna: è il sup che quest'anno ha visto sia la partecipazione di "navigati" professionisti del surf, sia di tanti turisti che si sono messi in gioco a Torre Pedrera, Cesenatico e Cattolica. Rispetto al classico surf, alla tavola è abbinata una lunga pagaia per remare restando in piedi. E chi non ci riesce, può anche "pagaiare" stando sulle ginocchia.
Altri eventi coinvolgenti sono stati Karate on the beach a San Mauro Mare, con gare ed esibizioni di arti marziali e X Terra Kids, dedicato ai bambini a Lido di Classe dove allo sport era abbinato il rispetto per l'ambiente e l'amore per la natura. A Rimini gli appassionati di bocce hanno assistito al Pallino D'Oro, con la presenza di campioni italiani ed ex campioni del mondo. L'evento proseguirà fino al 10 agosto (Bagni 63-65).

Notte Gialla e... notti magiche nel ricordo di Alberto Rognoni

La Notte Gialla di Cesenatico si è trasformata in tre notti magiche nel ricordo di Alberto Rognoni, fondatore del Cesena calcio, e ideatore, assieme a Primo Grassi, del "Processo al calcio" che tra il 1965 e il 1971 portò a Cesenatico i più grandi protagonisti del pallone. Il 30 c'è stata la cerimonia per una targa ricordo e la dedica a Rognoni della Sala Convegni del Palazzo del Turismo di Cesenatico. La sera del 31 luglio Italo Cucci, noto giornalista sportivo e commentatore Rai, ha presentato a Cesenatico, in Piazza Costa, il suo ultimo libro biografico su Rognoni "Il Capanno sul Porto", edito da Minerva. La serata del primo agosto ha fatto rivivere, sempre in Piazza Costa, il clima del Processo al calcio. Sul banco degli imputati sono "saliti" i Mondiali del Brasile (con la figuraccia degli azzurri) e il campionato italiano di serie A che, attraverso un talk show, sono stati analizzati da allenatori, dirigenti e giornalisti. La serata è stata particolarmente accesa e coinvolgente, visti i temi trattati (identikit del nuovo Ct azzurro, il rinnovamento del calcio italiano, l'addio di Conte alla Juve, la nuova serie A) e la presenza di personaggi del mondo del calcio italiano, tra cui Italo Cucci, Corrado Ferlaino, Azeglio Vicini, Enrico Varriale, Bruno Pizzul, Alberto Mambelli, Rino Foschi, Giorgio Martino, Giorgio Perinetti, Marcello Nicchi e Nicola Rizzoli, unico italiano ad avere avuto successo in Brasile dirigendo la finale del Mondiale, e che nel corso della serata ha ricevuto il Premio Città di Cesenatico come miglior arbitro italiano 2013-2014.

In gioco anche personaggi della tv e del cinema

I Riviera Beach Games hanno messo in scena anche appuntamenti con la presenza di personaggi dello spettacolo. Sulla Riviera di Comacchio c'erano volti noti della televisione che hanno dato vita a divertenti sfide a racchettoni, anche con i turisti. Quest'anno tra gli ospiti c'erano l'attrice e showgirl Anna Falchi, l'attore Maurizio Mattioli, protagonista di divertenti fiction tv e di brillanti commedie al cinema, Giulia Arena, Miss Italia 2013, l'attore Andrea Roncato, nel cast di "Un matrimonio" fortunata fiction di Rai 1 diretta da Pupi Avati, l'attrice Roberta Giarrusso, protagonista di fiction di successo tra cui "Carabinieri" e "il Commissario Manara", Marco Crepaldi, volto più bello d'Italia nel 2013, la showgirl venezuelana Jennifer Rodriguez, Marco Boscolo, mister Europa 2013 Lady Bulgari Dj e Franco Trentalance.

Liviana Zanetti: "Riviera e vacanza attiva, un binomio da primato"

"I Riviera Beach Games – afferma Liviana Zanetti, presidente di APT Servizi – confermano la capacità dei nostri operatori di creare eventi a cui sono abbinati speciali pacchetti turistici. La Riviera dell'Emilia Romagna è stata tra i primi luoghi di vacanza a intuire quanto gli sport di spiaggia potessero essere trainanti per il turismo. E oggi lo sono ancora di più grazie a un evento di sistema come i Riviera Beach Games che riunisce sotto un'unica regia tutti gli appuntamenti sportivi delle nostre spiagge: Da noi non si sfidano solo i campioni, ma anche i turisti: ecco l'elemento vincente delle nostre offerte di vacanza attiva che al benessere associano divertimento, cordialità e convenienza".

I numeri dell'edizione 2014: tra le "attrezzature" anche uova

E tra i numeri dei Riviera Beach Games ecco quelli riguardanti le attrezzature. Per il beach tennis utilizzate 7000 palline, 2300 per il beach volley, 600 palloni per il beach basket, quasi 1000 frisbee, 1200 le biglie per le sfide di cheecoting, 650 palline per il tennis tavolo (oltre a 200 uova fresche...). Per le esibizioni e le sfide di sup, usate 150 speciali tavole da surf e per altre gare tra le onde 35 canoe e 200 barche a vela.

(Fonte: Ufficio Stampa Apt Servizi)

Le speciali Olimpiadi dei Giochi da spiaggia: sulla Riviera Romagnola un ricco cartellone di eventi in programma sino a domenica all'insegna dello sport -

Parma, 1 agosto 2014 -

Sulla Riviera dell'Emilia Romagna lo sport è sempre più elemento trainante delle proposte turistiche. Puntando sulla voglia di benessere e di vacanze legate all'attività fisica, nel 2014 i Riviera Beach Games festeggiano la settima edizione, con un ampio calendario che ha il periodo clou dall'1 al 3 agosto (www.rivierabeachgames.it). Queste speciali Olimpiadi dei Giochi da spiaggia, frutto di un progetto condiviso da APT Servizi Emilia Romagna, Unione di Prodotto Costa e i Comuni della Riviera, confermano la grande vocazione sportiva del territorio. Nel ricco cartellone si moltiplicano gli eventi che, nel corso di tutto l'anno, si traducono in nuove occasioni di vacanza e di divertimento per tutta la famiglia. Migliaia i turisti partecipanti che assistono alle sfide di questa grande festa della vacanza attiva che lo scorso anno, dal 2 al 4 agosto ha coinvolto 400.000 persone e 120 squadre da 36 Paesi.

Dai 30 anni del beach volley al Mondiale di beach tennis e alle Frecce Tricolori

Anche quest'anno tanti gli appuntamenti, da quelli "classici" di beach tennis, beach volley, beach soccer e foot volley (discipline di casa in Riviera), a quelli più strettamente legati al mare con regate, sfide con canoe e sup (le speciali tavole da surf che si "guidano" con un remo). Tra le altre attività anche le sfide con l'arco e il tiro alla fune, sport che un tempo era inserito nelle Olimpiadi ufficiali (dal 1900 al 1920), competizioni di nordic walking, corsa sulla spiaggia e undernet beach soccer, sport "inventato" proprio sulle spiagge romagnole. Nel cartellone anche sfide vintage di cheecoting, il gioco delle biglie sulla sabbia.

Tra le manifestazioni che animeranno la fase clou dei Riviera Beach Games 2014 c'è il Mondiale ITF di Beach Tennis a Pinarella di Cervia con 22 nazioni iscritte. In gara 258 atleti (160 uomini e 98 donne) con l'Italia squadra da battere, potendo vantare i campioni del mondo in carica sia in campo maschile (Alessandro Calbucci e Marco Garavini), sia in campo femminile (Sofia Cimatti e Veronica Visani).
Per la settima edizione dei Riviera Beach Games, Cervia diventa punto di riferimento per tutti gli appassionati del beach volley. Non solo perché dall'1 al 3 agosto ospita una tappa del Campionato italiano assoluto maschile FIPAV, ma perché al Bagno Fantini Club si festeggia il Trentennale della specialità. Proprio qui, nel luglio 1984, si è disputato il primo torneo ufficiale d'Europa: per la cronaca si impose Angelo Squeo, oggi numero uno della disciplina in seno alla Federazione Mondiale, in coppia con Massimo Penteriani.

reportage rid 5

Sabato 2 agosto Bellaria Igea Marina protagonista con la Riviera Beach Run, appuntamento ormai classico con percorso misto tra strada e spiaggia. La scorsa edizione nel percorso competitivo si era imposto ancora una volta Gianluca Borghesi che ha coperto i 13 km misti nel tempo di 39'08'' e che anche quest'anno sarà l'uomo da battere. Tra le donne la vittoria è andata ad Anna Spagnoli. Prima della gara, dalle 15, si svolgeranno anche le prove dell'esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori dell'Aeronautica Militare Italiana che si esibiranno il giorno successivo, domenica 3 agosto. Altri eventi coinvolgenti sono Karate on the beach a San Mauro Mare (3 agosto), con gare ed esibizioni di arti marziali sulla spiaggia e X Terra Kids, dedicato ai bambini a Lido di Classe (3 agosto) dove allo sport è abbinato il rispetto per l'ambiente e l'amore per la natura.

Il 2 e 3 agosto sulla Riviera di Comacchio c'è il Beach Tennis Supervip. Quest'anno tra gli ospiti ci sono l'attrice e showgirl Anna Falchi, l'attore Maurizio Mattioli, protagonista di divertenti fiction tv e di brillanti commedie al cinema, Giulia Arena, vincitrice di Miss Italia 2013, l'attore Andrea Roncato, nel cast di "Un matrimonio" fortunata fiction di Rai 1 diretta da Pupi Avati, l'attrice Roberta Giarrusso, protagonista di fiction di successo tra cui "Carabinieri" e "il Commissario Manara", Marco Crepaldi, volto più bello d'Italia nel 2013, la showgirl venezuelana Jennifer Rodriguez, Lady Bulgari Dj, protagonista su Italia 1 di una delle puntate di Lucignolo, Marco Boscolo, mister Europa 2013 e Franco Trentalance.

La Notte Gialla ricorda Alberto Rognoni e ripropone "Processo al Calcio"

Tra le novità del 2014 un'edizione speciale della Notte Gialla di Cesenatico che lega il proprio nome a quello di Marco Pantani, ma che quest'anno si fa in tre tuffandosi nel calcio. La sera del 31 è interamente dedicata al ricordo di Alberto Rognoni, fondatore del Cesena calcio, e ideatore, assieme a Primo Grassi, del "Processo al calcio" che tra il 1965 e il 1971 portò a Cesenatico i più grandi protagonisti del pallone. In quella occasione Italo Cucci, noto giornalista sportivo e commentatore Rai, presenterà il suo ultimo libro biografico su Rognoni "Il Capanno sul Porto", edito da Minerva.
La serata del primo agosto farà rivivere proprio il clima del Processo al calcio, visto che al centro dell'attenzione ci saranno i Mondiali del Brasile e il campionato italiano di serie A che, attraverso un talk show condotto da Enrico Varriale, saranno analizzati da allenatori, ex giocatori e giornalisti, anche alla luce degli ultimi colpi di mercato e delle novità legate al futuro della Nazionale azzurra. Entrambe le serate, a partecipazione libera e gratuita, si svolgeranno in Piazza Costa alle 21 e si preannunciano particolarmente coinvolgenti, visti i temi trattati e la presenza di importanti e noti personaggi del mondo del calcio italiano, tra cui Carlo Tavecchio numero uno della Lega Nazionale Dilettanti e tra i candidati alla presidenza della Federcalcio Arrigo Sacchi, Alberto Zaccheroni, Corrado Ferlaino, Giorgio Lugaresi, Azeglio Vicini, Eraldo Pecci, Salvatore Bagni, Rino Foschi, Bruno Pizzul, Ivan Zazzaroni, Matteo Marani.

reportage rid 4

E poi la Color Run, le bici d'acqua e un ping pong molto originale

Il cartellone propone tanti altri eventi coinvolgenti e di grande impatto scenografico, come la Color Run di Rimini, una "fun race" di 5 Km in cui i partecipanti, al via con una candida maglietta, arriveranno al traguardo completamente cosparsi di polvere colorata (sabato 2 agosto). Tra gli altri appuntamenti curiosi c'è la Saturn Bike del 3 agosto che all'Altamarea Beach Village di Cattolica metterà in scena una insolita sfida in mare con biciclette galleggianti, e il torneo che, sempre a Cattolica (al Bagno 33), vedrà protagonista il Bigliardone, un calcio balilla gigante che metterà uno di fronte all'altro ben 11 giocatori per sfide all'ultimo gol per la conquista di una gustosa grigliata di sardoncini.

A Riccione, dall'1 al 3 agosto, da non perdere la finale di Street Basket con contest di tiro da tre, schiacciate, free style e danza hip hop. A Rimini gli appassionati di bocce potranno assistere al Pallino D'Oro, Master individuale maschile e femminile: agli stabilimenti balneari 63 e 65, dal primo al 10 agosto, esibizioni e sfide con la presenza dell'ex campione del mondo Angelo Papandrea.
 Alle gare, dalle 21 a mezzanotte, possono partecipare anche i turisti. Dal primo agosto a Cervia si può tentare il record di palleggi con le uova fresche. L'originale iniziativa fa parte della decima edizione del Festival Internazionale del Tennis da Tavolo in programma fino al 14 agosto (con gare serali al Palazzetto dello Sport e sfide pomeridiane in spiaggia al Bagno CerviAmare) che l'anno scorso ha visto oltre 300 partecipanti.

I numeri dell'edizione 2014: tra le "attrezzature" anche uova

E tra i numeri dei Riviera Beach Games non possono mancare quelli riguardanti le indispensabili attrezzature. Per il beach tennis a disposizione 7000 palline, 2300 per il beach volley, 600 palloni per il beach basket, quasi 1000 frisbee, 1200 le biglie per le sfide di cheecoting, 650 palline per il tennis tavolo (oltre a 200 uova fresche...). Per le esibizioni e le sfide di sup, utilizzate 150 speciali tavole da surf e per altre gare tra le onde 35 canoe, 30 kayak, 200 barche a vela.

Speciali pacchetti per sentirsi campioni o per applaudirli

I Riviera Beach Games rappresentano un'occasione straordinaria per riunire i big e gli appassionati delle discipline "regine" dell'estate, coinvolgendo tutto il territorio in un evento unico. Forniscono un'ulteriore spinta alla vacanza, puntando sulla forte integrazione tra vacanza al mare, sport e spettacolo. Legati agli appuntamenti speciali pacchetti turistici, realizzati da 30 Club di prodotto di tutta la costa. Info: www.rivierabeachgames.it

(Fonte: Ufficio Stampa Apt Servizi)

La stampa internazionale esalta i prodotti enogastronomici di eccellenza dell'Emilia Romagna: dalla mortadella al Parmigiano Reggiano, dal Prosciutto di Parma al Culatello di Zibello, all'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena -

Parma, 26 luglio 2014 -

Il più diffuso quotidiano del Messico – "El Sol de Mexico", sede Città del Messico, 500mila copie di tiratura – ha dedicato due articoli (il 29 giugno e il 6 luglio) a "I sapori di Bologna e dell'Emilia Romagna", come si legge nel titolo.
I due ampi reportage sono firmati dalla corrispondente in Europa del quotidiano messicano Maria Esther Estrada che ha preso parte, dal 18 al 28 giugno, in collaborazione con Apt Servizi a un tour in Emilia Romagna e che, in passato, ha scritto altri articoli sull'offerta turistica regionale.

Nei due servizi la giornalista fa scoprire al vasto pubblico messicano i segreti produttivi che portano, sulle tavole di tutto il mondo, al consumo di prodotti enogastronomici unici: dalla mortadella al Parmigiano Reggiano, dal Culatello di Zibello all'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. E, questa piccola "enciclopedia del gusto" emiliano romagnola, non può non finire parlando della qualità dei vini presenti nel territorio: Lambrusco, Pignoletto, Malvasia, Albana, Sangiovese che Maria Estrada ha potuto apprezzare nella sua visita all'Enoteca regionale di Dozza.
Nella sua tappa a Bologna la giornalista ha scoperto (e lo descrive) come nasce quell'autentica leccornìa che si chiama mortadella e come la sua produzione - oggi tutelata da un Consorzio - è stata regolata nel 1661 addirittura da un cardinale. Origini antichissime (attorno al XII secolo) anche per il Parmigiano Reggiano, un formaggio dalle straordinarie proprietà alimentari, "ideale per tutte le età", che scopre nella sua sosta in un caseificio di Parma. Presso l'Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense la reporter del quotidiano messicano viene a contatto con il "prosciutto meglio curato d'Italia": il Culatello di Zibello. La giornalista si dice colpita dallo spettacolo della cantina di stagionatura di Culatelli di Massimo e Luciano Spigaroli e dal sapore delicato, quasi senza grassi, di questo prodotto la cui maturazione "può aspettare fino a 36 mesi". "Anni di amore e pazienza - scrive Maria Estrada - sono necessari per produrre l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena il cui sapore intenso è una delizia per il palato". Fino al 1980 - ricorda la reporter - "questo prodotto era poco noto fuori dall'Emilia Romagna mentre oggi è venduto in tutto il mondo".

Anche il vasto pubblico cinese ha potuto conoscere alcune eccellenze enogastronomiche dell'Emilia Romagna: il Prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano e l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena.
Questo è stato possibile grazie ad un articolo pubblicato, nel mese di aprile, nel bimestrale "Wine Press" di Shanghai, la più importante rivista del settore vinicolo in Cina (350mila copie di diffusione).
L'articolo è firmato da Lawrence Lo, un opinion leader che si occupa di cucina europea, scrive per riviste di alimentazione ed è autore di diversi blog. Per il canale Ics della tv di Shanghai Lawrence Lo partecipa al programma settimanale dedicato al food & wine.
Dopo la partecipazione al Sigep di Rimini - il Salone Internazionale Della Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali - Lawrence Lo ha preso parte ad un educational tour promosso da Apt Servizi con tappe a Parma e Modena: due capitali del gusto dell'Emilia Romagna. Nel Parmense, a Langhirano, Lawrence Lo ha avuto un "contatto", apprezzandone la qualità, con il famoso Prosciutto di Parma preparato seguendo rigorosi processi di produzione. L'autore dell'articolo racconta poi ai lettori cinesi un'altra positiva scoperta fatta in Emilia Romagna: l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. "Un prodotto - scrive Lawrence Lo che ha visitato un'Acetaia di Modena - che per essere autentico deve avere un invecchiamento superiore ai 12 anni e che si abbina alla perfezione con un altro prodotto di eccellenza dell'Emilia Romagna: il Parmigiano Reggiano".

(Fonte: Ufficio Stampa APT Servizi)

Si apre l'iter per la candidatura del termalismo alla lista del patrimonio culturale immateriale dell'umanità: tra i comuni capofila della richiesta Salsomaggiore Terme e Aqui Terme -

Parma, 25 luglio 2014 - di Paola Tanzi -

Le storiche città termali attraverso un comune processo di intenti sottoporranno alla Rete europea delle città storiche termali (EHTTA) la necessità di un percorso condiviso per la tutela e la valorizzazione del termalismo. Un atto che giunge in un momento di grande crisi per il comparto termale europeo, soprattutto per quelle città che non sono riuscite e stare a passo con i tempi. Ed ora l'iter avviato si presenta lungo e continuo a quanto già fatto nei mesi scorsi quando si sono svolti alcuni incontri preliminari con il Delegato Generale della rete Michel Thomas-Penette e con la città di Acqui Terme per verificare la fattibilità di questa candidatura internazionale da parte dell'assessore Elena Francani. Tra le mosse da intraprendere il coinvolgimento e la partecipazione dei territori. Lo scopo è l'elaborazione del dossier di candidatura del Termalismo alla Lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità – UNESCO.

«Le città termali di Salsomaggiore e di Acqui si impegnano a sottoporre all'attenzione dell'EHTTA tale necessità condivisa per la tutela e la valorizzazione del termalismo come fenomeno culturale, storico, professionale legato alle capacità ed ai saperi artigianali ed industriali tipici di un'abilità sviluppatasi in Europa dai tempi dell'Impero Romano fino a diventare elemento fondante di una moderna forma di turismo sostenibile» ha spiegato l'assessore Elena Francani, cui ha fatto eco il sindaco Fritelli: «L'Amministrazione intende così dare concretezza a delle precise linee di mandato». Ora non resta che attendere l'incontro di Fiuggi, in programma dal 24 al 27 luglio, dove verrà presentato anche il nuovo pannello turistico internazionale della città di Salsomaggiore all'interno della mostra itinerante EHTTA ed in occasione dell'assemblea prevista dal 16 al 18 ottobre ad Acqui.

Pubblicato in Cronaca Parma

Nuovo sito per Modenamoremio, la società di promozione del centro storico di Modena -

Modena, 22 luglio 2014 –

E' già visibile da qualche giorno il nuovo sito della società di promozione del centro storico di Modena. Semplice, giovane, ricco di informazioni utili e innovativo.
Queste sono le caratteristiche che ci hanno permesso di ottenere uno strumento all'avanguardia e soprattutto utile ai nostri associati: ogni negozio affiliato a Modenamoremio ha una pagina dedicata che potrà gestire autonomamente! Ogni commerciante potrà aggiornare il proprio spazio inserendo immagini e informazioni utili, inoltre gli eventi potranno essere pubblicati direttamente nella home page del sito così da essere immediatamente visibili al pubblico.
La Home è suddivisa in quattro sezioni distinte:
- iniziative di Modenamoremio (eventi organizzati dirattamente da noi)
- iniziative degli associati (eventi/promozioni pubblicati dagli esercenti)
- eventi di oggi a Modena (sistema di geolocalizzazione dove sono raggruppate tutte le iniziative pubblicate su Facebook e sul sito evensi.com)
- ultime novità
Tutto questo ha lo scopo di fornire ai nostri visitatori una visione d'insieme completa, con la quale essere sempre aggiornati su ciò che accade in centro città.
Una possibilità in più: iscrivendosi alla newsletter di Modenamoremio si ha la possibilità di ricevere mail periodiche rimanendo aggiornati su tutte le nostre attività e quelle dei nostri parnter.
Ultima novità, ma non meno importante: è attivo il pagamento online dei ticket di alcune manifestazioni organizzate da Modenamoremio. Durante l'ultima edizione di Stuzzicagente, realizzata lo scorso 8 giugno, migliaia di utenti hanno preferito e utilizzato questo mezzo di pagamento fornendoci ottimi feedback.
Oltre al sito di Modenamoremio, vi invitiamo a seguirci su Twitter @modenamoremio e visitare la nostra pagina Facebook www.facebook.com/pages/Modenamoremio/100563347848?ref=hl

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

La nuova applicazione di Poste Italiane permette di creare e personalizzare "cartoline digitali" e farle giungere fisicamente al destinatario con pochi click -

Parma, 21 luglio 2014 -

Parma, il fascino del suo centro storico con il Duomo e il Battistero, la Certosa, l'incantevole Palazzo Ducale di Colorno, le case natali di due grandi della musica come Toscanini e Verdi, gli innumerevoli castelli e rocche che costellano il suo entroterra. Tanti scenari che, grazie all'app "saluti&foto", rendono di nuovo attuale la suggestione della cartolina, che diventa personalizzata e torna testimone delle emozioni, delle vacanze, dei ricordi più belli. Le applicazioni per smartphone e tablet consentono infatti di creare una cartolina con le proprie fotografie e inviare un messaggio personalizzato con la propria firma. L'immagine stampata sarà poi inviata per posta verso qualsiasi destinazione e sarà consegnata dal portalettere. Con la nuova applicazione Poste Italiane vuole coniugare l'innovazione tecnologica accessibile da tablet o smartphone con una tradizione forte come quella della cartolina - ricordo da inviare ai propri cari.

Per creare la propria è sufficiente scattare una foto o selezionarne una dalla propria galleria, personalizzarla nelle dimensioni o con alcuni effetti grafici e scrivere il messaggio di saluto con caratteri e colori preferiti. Inoltre è possibile "firmare a mano" la cartolina grazie a un sistema che riconosce la scrittura effettuata sullo schermo dello smartphone o del tablet. L'ultimo passaggio prevede l'inserimento dell'indirizzo del destinatario, dopodiché la cartolina sarà pronta per essere spedita e consegnata dal portalettere.
"Saluti&foto" è scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet iOS e Android. Per inviare le cartoline basta acquistare i crediti necessari, utilizzando le più comuni forme di pagamento elettronico. Per tutte le informazioni sulla app "saluti&foto" si può visitare il sito posteapp.poste.it/salutiefoto

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Vacanze a tema musicale per migliaia di giovani di tutta Europa, con Festival Summer Map tutti i dettagli su i principali festival europei -

Parma, 19 luglio 2014 -

Si apre la grande stagione dei festival musicali europei, oltre cento appuntamenti dal nord al sud dell'Europa che vanno dai mega-palcoscenici delle location nord europee, alle grandi feste delle coste spagnole. Un'occasione imperdibile per gli amanti della buona musica che unisce convivialità e ospitalità, il piacere del viaggio e la possibilità di ascoltare in pochi giorni il numero di band che normalmente arrivano in città in un intero anno.

Per venire incontro alle esigenze degli appassionati Venere.com, sito web specializzato nelle prenotazioni alberghiere online, ha realizzato Festival Summer Map una mappa interattiva dove sono segnalati tutti gli eventi con i dettagli su: calendario dei concerti, location, costo del biglietto di ingresso e prezzo medio di una camera d'albergo nella città più vicina all'evento. È questo infatti il plus della mappa realizzata da Venere, la possibilità di pianificare il proprio viaggio includendo i costi per il festival e per il pernottamento.

Secondo l'International Tourist Arrivals Worldwide il turismo dei festival muove quasi due miliardi di persone a livello mondiale, ed è sempre in crescita. L'età media dei partecipanti è di 27 anni, e tra i paesi europei più visitati nella top ten più aggiornata ci sono: Francia, Italia, Germania e Inghilterra che nel 2012 hanno visto arrivare da altri continenti oltre 500.000 visitatori diretti verso l'Europa dei festival.
Tante le idee di viaggio quindi per l'apertura di questa nuova stagione musicale: si va dalla Spagna, alla Francia fino ad arrivare verso le città del Nord Europa.

Si può iniziare tra sole e movida sulle spiagge di Valencia con il Festival di Benicassim (12-14 luglio) dove il prezzo medio di una camera per tre notti parte da 200 euro, oppure dirigersi verso le coste del nord della Francia, per un ferragosto a La route du rock di St. Malo (13-16 agosto) dove il prezzo medio per tre notti è di circa 213 euro. Chi vuole approfittare del sole a mezzanotte può volare verso la spendida città di Goteborg in Svezia per il Way out Festival (7-9 agosto). Qui per due notti si deve mettere a budget una spesa di circa 132 euro.
Per chi rimane in Italia invece gli appuntamenti da non perdere sono il Rock in Roma (17 maggio - 2 agosto) e il Goa Boa di Genova (15-20 luglio) con prezzi per il pernotto che vanno dai 35 ai 50 euro a notte.
"Questi eventi stanno diventando sempre di più un modo alternativo per trascorrere le vacanze estive all'insegna del divertimento e contemporaneamente un'occasione per visitare luoghi diversi dalle solite spiagge o dalle capitali europee" commentano gli esperti di Venere.com.
Solo in Regno Unito i turisti che si spostano per andare ai concerti incrementano l'economia di circa 2,2 miliardi di sterline all'anno. Una spesa che include l'acquisto dei biglietti, del trasporto e dell'alloggio, a cui si aggiungono le spese indirette che ammontano a 914 milioni di sterline. Così in Spagna il famoso festival Rototom Sunsplash da solo genera entrate per oltre cinque milioni di euro, calcolando una spesa minima sul territorio di 35€/persona per 150.000 presenze.
In Italia tra gli eventi più gettonati tra i giovani dai 18 ai 35 anni figura il Rock in Roma che ha attratto 830 mila spettatori nell'arco di cinque edizioni, in particolar modo turisti dall'estero con biglietti acquistati dal Giappone, Cile, Israele e Australia. In Ungheria invece lo Sziget Festival attira circa 400.000 persone e la città di Budapest ne trae un beneficio economico pari a 370.000 euro. In Belgio il Tomorrowland genera un pubblico di oltre 185.000 spettatori che arrivano da 75 paesi e coinvolgono 25 compagnie aeree che vengono ingaggiate dagli organizzatori per offrire pacchetti che consentano di assistere alla spettacolare performance.

(Fonte: ufficio stampa BizUp)

Sabato e domenica due tour dello Iat alla scoperta di Modena: alle 15.30 e alle 17, anteprima del nuovo servizio che sarà poi proposto a pagamento ai turisti che visitano la città d'estate -

Modena, 19 luglio 2014 -

Due opportunità di visite guidate gratuite alla scoperta del sito Unesco di Modena con la possibilità di visitare anche il Mef - l'ingresso al Museo Enzo Ferrari è però a pagamento - sia oggi che domani, domenica 20 luglio. L'occasione è offerta dalla "anteprima" di un nuovo servizio di tour guidati, che l'Ufficio Iat - Informazioni e accoglienza turistica - di piazza Grande, renderà disponibili quotidianamente – dai giorni successivi a pagamento (10 euro) per un numero minimo di otto partecipanti - in italiano e in inglese fino al 30 settembre. La nuova iniziativa si unisce all'entrata in vigore dei nuovi orari di apertura dello Iat, aumentati e allargati ai pomeriggi di domenica e ai festivi.

Due le possibilità, entrambe valide anche per l'inaugurazione del servizio in questo fine settimana: il Tour 1, parte alle 15.30 dal Mef dove si svolge una visita guidata, quindi, sempre accompagnati da guide, va alla scoperta del Sito Unesco (Duomo, piazza Grande, l'esterno della Torre Ghirlandina, le Sale storiche di Palazzo Comunale); il Tour 2, invece, parte alle 17 dallo Iat di piazza Grande sotto i portici del Municipio, e interessa solo il Sito Unesco. Nel caso non si raggiungesse il numero minimo di partecipanti, lo Iat potrà proporre in alternativa ai richiedenti un servizio di audioguide multilingue (costo 4 euro a persona).

L'obiettivo di questi primi mesi di attivazione del nuovo servizio di tour con guida - che si integra con altri già presenti come le visite guidate al Palazzo Ducale e il bus navetta Happy Circle che collega con tappe enogastronomiche i due Musei Ferrari di Modena e Maranello - sarà anche quello di raccogliere dati per poter valutare e definire le modalità più efficaci e gradite ai visitatori e agli operatori turistici locali, anche in vista dei flussi turistici legati a Expo 2015.

Per informazioni e prenotazioni, obbligatorie entro le 11 per partecipare ai tour, ci si può recare direttamente allo Iat di piazza Grande 14, si può telefonare allo 059 2032660, o mandare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Con il nuovo orario entrato in vigore a inizio giugno e valido fino a fine settembre, l'Ufficio turistico di piazza Grande, è aperto al mattino da martedì a sabato dalle 9 alle 13.30 e domenica e festivi dalle 9.30 alle 13.30, e apre tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 18. L'obiettivo, anche in considerazione dell'aumento di turisti e visitatori che arrivano a Modena, è di ampliare l'accessibilità del servizio, affidato per la gestione a Modenatur.

(Fonte: Comune di Modena)

Pubblicato in Cronaca Modena

Per cinque settimane una media di oltre mille pensionati, provenienti in pullman da diverse località dell'Austria, parteciperanno a tour in tutta la regione. Si stima che ogni anno in Emilia Romagna gli arrivi di turisti senior (over 65 anni) si attestino tra i 90 e 100mila per un totale di circa un milione e 500mila presenze e un fatturato di almeno 50-60 milioni di euro -

Parma, 16 luglio 2014 -

Obiettivo destagionalizzare. Oltre 5000 pensionati austriaci "invaderanno" nel 2015 l'Emilia Romagna per le loro vacanze. La regione è stata scelta dalla più importante associazione di pensionati austriaci PVÖ (Pensionistenverband Österreichs) come destinazione dei viaggi di gruppo autunnali dell'anno prossimo avendo la meglio rispetto ad altre candidature, tra cui Berlino.
Ogni sabato - per cinque settimane dal 12 settembre 2015 - una media di oltre mille pensionati, provenienti in pullman da diverse località dell'Austria, parteciperanno a tour in regione con base a Rimini.
La scelta della PVÖ è il frutto dell'impegno promozionale di Apt Servizi sul mercato turistico austriaco e sarà un'importante opportunità per presentare, e far apprezzare, le eccellenze dell'offerta turistica dell'Emilia Romagna: cultura, tradizioni, enogastronomia, ospitalità.

Dal 1949 PVÖ - che conta oggi circa 400mila associati - offre ai pensionati austriaci supporto, assistenza e una vasta gamma di servizi e attività ricreative (dallo sport alla musica, dalla cultura ai viaggi ed alle vacanze) grazie alla presenza di 1750 gruppi diffusi capillarmente in tutto il territorio nazionale.
PVÖ organizza direttamente dal 1960 escursioni e vacanze per i propri associati. Nel 1972 sono iniziati gli incontri all'estero - i "Pensionistentreffen" - in programma due volte l'anno, mentre dal 1978 è operativo il tour operator interno "SeniorenReisen Austria" che opera attraverso gli uffici di Vienna, Linz, Klagenfurt.
I gruppi dell'"Herbsttreffen 2015" saranno accolti in Emilia Romagna da una grande festa di benvenuto, che si svolgerà la domenica pomeriggio nel Palacongressi di Rimini. Gli ospiti austriaci avranno modo di conoscere, grazie a questa esperienza, il carattere aperto e ospitale della regione Emilia Romagna e la sua ricca offerta turistica, artistica e culturale. Numerose le escursioni inserite nel programma. Riguarderanno il riminese (Rimini centro storico, Santarcangelo di Romagna e Mondaino), Gradara, la Repubblica di San Marino, Ravenna, Faenza con le sue ceramiche, Brisighella e il suo olio, Bologna con le boutique enogastronomiche del Mercato di Mezzo, Ferrara con Comacchio e il Delta del Po, Parma, il Reggiano con una visita a Brescello (luogo molto popolare in Austria per i film di Don Camillo e del sindaco Peppone), la scoperta del Parmigiano Reggiano e tappe in aziende vitivinicole con degustazioni.

Assolutamente importante e significativo sarà il battage promozionale delle vacanze 2015 in Emilia Romagna sia attraverso i mezzi di comunicazione di PVÖ (dal portale informativo dell'associazione al diffuso house organ "Unsere Generation") che nei media austriaci.
L'Emilia Romagna è percepita dai turisti senior (over 65 anni) come un luogo dove è possibile trascorrere una buona vacanza per la sua straordinaria ospitalità e accoglienza. La scelta dipende dall'ottimo rapporto qualità/prezzo, dalla buona cucina, dalla possibilità di relax e shopping, dalla posizione geografica ottimale e per l'efficiente organizzazione di spiaggia. Si stima che ogni anno in Emilia Romagna gli arrivi di turisti senior si attestino, tra i 90 e 100mila per un totale di circa un milione e 500mila presenze, e un fatturato di almeno 50-60 milioni di euro.
"La scelta dell'associazione dei pensionati austriaci PVÖ - dichiara il presidente di Apt Servizi Emilia Romagna Liviana Zanetti - è un'importante occasione per aprire le porte ad una internazionalizzazione degli arrivi e delle presenze di turisti senior in una regione che offre mille opportunità di vacanza". Sono certa - conclude Zanetti – "che il cuore caldo e accogliente di questa straordinaria terra con l'anima e il sorriso, assieme alla nostra ricca offerta turistica, renderà unico il soggiorno di questi graditi ospiti rendendoli 'ambasciatori' dell'Emilia Romagna in Austria e nel mondo".

(Fonte: Ufficio Stampa APT Servizi)