Mercoledì, 07 Agosto 2013 08:28

1.400.000 euro per il Comune di Parma

 

Parma, 07 Agosto 2013 - -
Somma destinata a progetti di riqualificazione urbana.

L'attenzione dell'Amministrazione è, in questo caso, rivolta al complesso storico monumentale più importante dell'Oltretorrente: l'Ospedale Vecchio.
L'assessore all'urbanistica e lavori pubblici Michele Alinovi ha sottoscritto ieri in Provincia l'intesa per l'integrazione delle politiche territoriali. "Ringrazio la Regione e la Provincia, in particolare l'assessore Ugo Danni – dice l'assessore Alinovi – per la collaborazione fattiva instaurata fra gli enti in questo ambito". Il documento costituisce un momento importante in quanto attraverso di esso Regione e Provincia forniscono contributi per investimenti di riqualificazione urbana in base alle priorità espresse dai Comuni.
E l'assessore Alinovi fa alcune precisazione inerenti i destini dell'Ospedale Vecchio. Infatti, è in dirittura d'arrivo la sottoscrizione di un accordo con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Archivi per confermare la presenza dell'Archivio di Stato all'interno della struttura dell'Ospedale della Misericordia.
"La scelta di investire la totalità di questi finanziamenti per opere di restauro dell'Ospedale Vecchio – spiega l'assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi – rappresenta l'impegno fattivo di questa Amministrazione nei confronti dell'Oltretorrente e più in generale nella preservazione ed integrità dei contenitori della cultura e del patrimonio storico architettonico cittadino".
Da almeno dieci anni – spiega l'assessore – nessuno ha fatto investimenti significativi su questo edificio. "Il nostro obiettivo – prosegue Alinovi – è di compiere principalmente opere di restauro strutturale, messa in sicurezza sismica, rifacimenti di coperture e restauro e consolidamento delle murature e delle arcate storiche". I fondi verranno inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche per il 2014.
Alinovi va oltre: "A questo punto si può attivare un sano dibattito sul destino del monumento, premesso che l'Amministrazione intende fare di questo edificio un luogo pulsante della socialità e della cultura, mantenendo intatto l'uso pubblico del complesso storico".

Pubblicato in Cultura Emilia


Parma, 03 Agosto 2013 -
Il Comunicato stampa di "Civiltà Parmigiana" - 


La replica scomposta e nervosa del gruppo consiliare del M5S, oltre a dimostrare che abbiamo toccato il nervo scoperto di questa maggioranza, merita una doverosa replica per le tante affermazioni prive di fondamento.
Innanzitutto, accostare le amministrazioni Ubaldi, con quella successiva della Giunta Vignali, significa mischiare il diavolo con l'acqua santa.
Il fallimento della scorsa amministrazione, infatti, non ha nulla a che fare con il modello politico ed amministrativo costruito dalle precedenti esperienze civiche del Governo della città, ma, come lasciano intravedere le conclusioni delle autorità competenti, sembrerebbero legate ad obiettivi ed interessi ben diversi. Stesso ragionamento vale per la degenerazione dello sviluppo urbano ed infrastrutturale della città. Per quanto concerne il tentativo di rendere corresponsabile Ubaldi delle azioni amministrative fatte da Vignali per il solo fatto di averlo indicato come suo successore, sta ad indicare la debolezza della posizione politica oggi assunta del M5S, sia perché esso è un ridicolo tentativo di mistificare la storia politica di Parma degli ultimi anni, sia perché proprio questa maggioranza, sta perpetuando le scelte amministrative più discutibili dell'amministrazione Vignali, avendo soppresse le poche condivisibili, vedi il quoziente famigliare.
Tornando al tema del nostro intervento, anche in questo caso la nuova maggioranza mischia realtà e fantasia. Dopo avere ammesso di avere ereditato dal tandem Ubaldi Sindaco - Lavagetto assessore, un sistema integrato per i servizi dell'infanzia innovativo e di eccellente qualità, cerca di trovarne i difetti inventando di sana pianta una scarsa qualità dell'edilizia scolastica ereditata. Ebbene, prendendo per buona fede la loro totale mancanza di conoscenza sul tema, dimostrato del resto ormai in tutti i settori della cosa pubblica, invitiamo il gruppo consiliare del M5S ad andarsi a rivedere tutte le indagini nazionali fatte dalle competenti Autorità in tema di qualità dell'edilizia scolastica in quegli anni e si accorgerà che Parma, grazie al governo Ubaldi, è sempre stata in vetta alle classifiche.
Per non parlare della qualità del servizio offerto alle famiglie. Progetti quali crescere in armonia sull'educazione alimentare e 1,2,3, via la ginnastica per te, divenuti poi un unicum in Giocampus, son stati riconosciuti a livello ministeriale veri modelli di buone pratiche di governo, quelle buone pratiche che proprio il M5S, al suo esordio amministrativo ha rischiato di fare addirittura saltare.
Un breve cenno, infine ad altre pessime prove di coerenza politica, dalle vicende del termovalorizzatore (si parla di una cena segreta con l'allora Vicepresidente di Iren, il consigliere Luigi Villani, alla faccia della trasparenza ..) fino alla imposizione di trasferimenti stile dittatoriale dal giorno alla mattina di pazienti disabili come se fossero pacchi postali da una struttura ad un'altra, sempre in omaggio alla politica delle scelte condivise.
Egregi consiglieri del M5S, questa città è stanca delle vostre futili e strumentali prediche di chi razzola bene ma governa male, anzi, non governa per nulla. Meno presunzione, più umiltà e sincerità. Ritenete di essere portatori assoluti del come si governi una città ? Allora fatelo! Diversamente, per coerenza, ammette la vostra impreparazione e date spazio ad altri. Per quanto ci riguarda, prossimamente metteremo in campo idee e proposte per la nostra città e saremo pronti ad un confronto con amministratori attenti, ma senza perdere tempo con gli integralisti delle ideologie e dei luoghi comuni
Cecilia Zanacca di Civiltà Parmigiana


Parma, 02 agosto 2013 -
La domanda se la pone la Cgil di Parma che contesta alla amministrazione "grillina" di non mantenere le relazioni sindacali. In merito alla riorganizzazione della macrostruttura il sindacato dei lavoratori chiede al Sindaco Pizzarotti di "tornare sui suoi passi".

Pubblicato in Lavoro Emilia

 

Parma, 17 Luglio 2013 - -
Nell'ambito della rassegna "Al cuore dell'estate" è in programma venerdì 19 luglio, alle 21, in piazzale della Pace, l'incontro che vedrà protagonisti il sindaco di Parma Federico Pizzarotti e Matteo Cambi.

Martedì, 16 Luglio 2013 09:51

Parma, due milioni per le scuole

 

Parma, 16 Luglio 2013 --
L'investimento programmato dal Comune per il periodo estivo è praticamente pari a quello previsto per la manutenzione delle strade.

Pubblicato in Cronaca Emilia
Giovedì, 20 Giugno 2013 09:29

Parma- firmato un accordo anticrisi

 

Parma, 20 Giugno 2013 - -

Fondazione Cariparma ha posto le basi per le azioni condivise. Istituzioni, enti e terzo settore uniti in contrasto alle povertà emergenti


Su disposizione del Comune di Parma, dal primo luglio prossimo, la società "Parma Gestione Entrate" controllerà i passi carrai esistenti all'interno dei centri abitati del Comune di Parma, che risultano ancora sprovvisti di cartello regolarmente rilasciato dal Comune.

Martedì, 04 Giugno 2013 10:35

Asfaltiamole tutte...

 

Parma, 04 Giugno 2013 --
L'assessore Alinovi lo aveva  preannunciato qualche settimana fa: prima dell'estate il Comune farà interventi per 2 milioni di euro sulle strade di Parma, fra manutenzione straordinaria e manutenzione e ordinaria.

Giovedì, 25 Aprile 2013 11:10

25 aprile, divieto di somministrazione


di Redazione -
Parma, 25 Aprile 2013 - -
In occasione delle celebrazioni e per motivi di sicurezza, è stato disposto, con ordinanza del Sindaco, il divieto di vendita e somministrazione di bevande e alimenti in contenitori di vetro e di latta di qualunque genere, per tutto il periodo di durata della manifestazione.