A+ A A-

Piacenza, Botti di Capodanno i consigli del Comitato Provinciale di tutela degli animali

Sul territorio nazionale almeno 5mila animali muoiono nella notte di San Silvestro a causa dei botti. Le indicazioni in vista della notte di San Silvestro -

Piacenza, 31 dicembre 2013 -

Mancano poche ore all' inizio dei festeggiamenti per Capodanno, ma molti ancora non sanno le conseguenze che i botti possono avere sugli animali domestici. Oltre allo spavento si rischiano infatti gravi conseguenze sulla salute. Anche per il Capodanno 2014 il Comitato provinciale di tutela e controllo degli animali d'affezione, sottolineando che ogni anno sul territorio nazionale almeno 5mila animali (di cui 1500 cani e gatti) muoiono nella notte di San Silvestro a causa dei botti, indica alcuni comportamenti da assumere a tutela degli stessi animali.
Si consiglia dunque di: tenere gli animali in casa e non all'aperto dove potrebbero tentare di scappare, ferirsi o, impigliandosi nel collare, soffocare; non tenere il cane alla catena: per la paura e la voglia di scappare potrebbe soffocare; tenere il cane al guinzaglio se si porta a passeggio; chiudere le finestre, abbassare le tapparelle, ascoltare un cd di musica o accendere la televisione per attutire e coprire il rumore dei botti; tenere il cane/gatto in una stanza lontana dai rumori esterni, con poca luce e con una cuccia o la possibilità di un rifugio; abituare il cane/gatto progressivamente, abbinando il rumore (nastro registrato fatto sentire a volume progressivamente più alto e improvviso) ad un comportamento tranquillo di giochi, cibo, coccole brevi; fare attenzione ai botti inesplosi, anche dopo capodanno.
Si ricorda inoltre la necessità di registrare il cane all'anagrafe canina del Comune di residenza (microchip) e di munire il collare dell'animale di una medaglietta con i recapiti del padrone.

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Piacenza)

 

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Google Plus

Società Editrice: Nuova Editoriale soc. coop. a r.l. Via Spadolini 2, 43022 Monticelli Terme - Parma Codice fiscale e partita iva: 01887110342 - Iscritta al Registro imprese di Parma al n° 24929 Testata Editoriale Elettronica: "Gazzetta dell'Emilia" - Autorizzazione del Tribunale di Parma n° 2 del 31 Gennaio 2013 R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione al n° 4843 Lamberto Colla: Direttore Responsabile Nuova Editoriale: Proprietaria Testata e Società Editrice.
- www.nuovaeditoriale.net -
Google+

Login or Register

Per la consultazione degli articoli “riservati” scrivi a info@nuovaeditoriale.net per abilitare il tuo abbonamento con la prova del pagamento di 36,60€ per un anno - modalità di pagamento: bonifico bancario IBAN BNL Parma:  IT37O0100512700000000220755 -